Pescatori prigionieri

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6402
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6460 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2272 Mi Piace

Pescatori prigionieri

Messaggio da leggere da serge »

Da 80 giorni ,18 nostri connazionali sono trattenuti illegalmente in Libia; trattasi di pescatori “rapiti”(!) in acque internazionali e accusati di crimini assurdi. Per quanto è dato sapere, le autorità libiche stanno ricattando il nostro Paese, assicurando il rilascio degli italiani in cambio della libertà di alcuni scafisti presenti nelle nostre galere. In passato (purtroppo?) abbiamo ottenuto il rilascio di nostri connazionali famosi (!), pagando in maniera più o meno velata,il riscatto concordato con i criminali rapitori.Ovviamente,i personaggi rapiti erano senza dubbio più importanti dei nostri (poveri) pescatori........Da tempo i familiari dei prigionieri hanno protestato in presenza presso i nostri parlamentari,ma dal Responsabile agli Esteri (sic) e dal Governo non ha fatto seguito alcuna decisione risolutiva del problema. Almeno ciò è quanto dato sapere. A parte ogni altra considerazione, mi chiedo se sia credibile un Esecutivo non in grado di garantire la sicurezza dei lavoratori. Nel caso specifico,visto precedenti azioni intimidatorie da parte della Libia,perché la nostra marina militare non è stata schierata a protezione dei nostri connazionali?
Angry1 Angry1 Angry1
Se la libertà di espressione significa qualcosa, allora significa il diritto di dire alla gente ciò che la gente non vorrebbe sentirsi dire. (George Orwell)
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: No
Messaggi: 3736
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 458 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2406 Mi Piace

Re: Pescatori prigionieri

Messaggio da leggere da porterrockwell »

serge ha scritto: 19 nov 2020, 15:26 Da 80 giorni ,18 nostri connazionali sono trattenuti illegalmente in Libia; trattasi di pescatori “rapiti”(!) in acque internazionali e accusati di crimini assurdi. Per quanto è dato sapere, le autorità libiche stanno ricattando il nostro Paese, assicurando il rilascio degli italiani in cambio della libertà di alcuni scafisti presenti nelle nostre galere. In passato (purtroppo?) abbiamo ottenuto il rilascio di nostri connazionali famosi (!), pagando in maniera più o meno velata,il riscatto concordato con i criminali rapitori.Ovviamente,i personaggi rapiti erano senza dubbio più importanti dei nostri (poveri) pescatori........Da tempo i familiari dei prigionieri hanno protestato in presenza presso i nostri parlamentari,ma dal Responsabile agli Esteri (sic) e dal Governo non ha fatto seguito alcuna decisione risolutiva del problema. Almeno ciò è quanto dato sapere. A parte ogni altra considerazione, mi chiedo se sia credibile un Esecutivo non in grado di garantire la sicurezza dei lavoratori. Nel caso specifico,visto precedenti azioni intimidatorie da parte della Libia,perché la nostra marina militare non è stata schierata a protezione dei nostri connazionali?
Angry1 Angry1 Angry1
Io una soluzione ce l'avrei. Una bella incursione di lagunari e appena in posizione "Aprite il fuoco. Viva l'Italia !!!"
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Avatar utente
Sayon
Connesso: No
Messaggi: 11205
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3483 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4544 Mi Piace

Re: Pescatori prigionieri

Messaggio da leggere da Sayon »

serge ha scritto: 19 nov 2020, 15:26 Da 80 giorni ,18 nostri connazionali sono trattenuti illegalmente in Libia; trattasi di pescatori “rapiti”(!) in acque internazionali e accusati di crimini assurdi. Per quanto è dato sapere, le autorità libiche stanno ricattando il nostro Paese, assicurando il rilascio degli italiani in cambio della libertà di alcuni scafisti presenti nelle nostre galere. In passato (purtroppo?) abbiamo ottenuto il rilascio di nostri connazionali famosi (!), pagando in maniera più o meno velata,il riscatto concordato con i criminali rapitori.Ovviamente,i personaggi rapiti erano senza dubbio più importanti dei nostri (poveri) pescatori........Da tempo i familiari dei prigionieri hanno protestato in presenza presso i nostri parlamentari,ma dal Responsabile agli Esteri (sic) e dal Governo non ha fatto seguito alcuna decisione risolutiva del problema. Almeno ciò è quanto dato sapere. A parte ogni altra considerazione, mi chiedo se sia credibile un Esecutivo non in grado di garantire la sicurezza dei lavoratori. Nel caso specifico,visto precedenti azioni intimidatorie da parte della Libia,perché la nostra marina militare non è stata schierata a protezione dei nostri connazionali?
Angry1 Angry1 Angry1
Caro Serge, conosco questi Paesi, e queste tattiche sono "normali" per loro. Pero' vorrei chiarire qualcosa anche per spiegare il perche' delle discussioni da parte del governo, invece che un'azione decisa verso di loro. E, come sempre, c'e' che i confini marini sono stati decisi in maniera diversa dalla EU e dagli Stati Africani. Ovvero il limite di confine per gli Europei e' di solo poche miglia, per i Paesei africani e' di gran lunga maggiore. Quindi i pescatori che per l' Euopa sono in acque internazionali, per la Libia sono invece nelle loro acque territoriali. E' una materia molto complessa, e logicamente i paesi africani ci speculano sopra. Se ti piace studiare leggiti questo: www.europarl.europa.eu/RegData/etudes/e ... 2009)43160

www.europarl.europa.eu/RegData/etudes/e ... 2009)43160
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Pescatori prigionieri

Messaggio da leggere da carletto3 »

Per due isolette e quattro sassi nell'Oceano Atlantico isole Falkland l'Inghiterra della Tatcher invio' l'intera flotta inglese per impedire che l'Argentina si prendesse quei quattro sassi sperduti a 500 kilometri dalle coste...a noi spostano confini marittimi ,alpini,territoriali a piacimento e Di Maio con il suo cappottino va agli stati generali dei 5 stelle....invece di inviare un bliz armato di incursori per liberare i nostri pescatori da quattro beduini....
Siamo proprio dei pecoroni solo da inchiappettare....
StreamingTears
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Pescatori prigionieri

Messaggio da leggere da giampieros »

carletto3 ha scritto: 19 nov 2020, 18:36 Per due isolette e quattro sassi nell'Oceano Atlantico isole Falkland l'Inghiterra della Tatcher invio' l'intera flotta inglese per impedire che l'Argentina si prendesse quei quattro sassi sperduti a 500 kilometri dalle coste...a noi spostano confini marittimi ,alpini,territoriali a piacimento e Di Maio con il suo cappottino va agli stati generali dei 5 stelle....invece di inviare un bliz armato di incursori per liberare i nostri pescatori da quattro beduini....
Siamo proprio dei pecoroni solo da inchiappettare....
StreamingTears
La Maggie, riguardo all'invasione della Falkland da parte di quel governo di sanguinari assassini oltre che ubriaconi e stupratori, ebbe a dire:
- Alle Falkland vivono 2374 persone: tutti britannici. Poi ci vivono pure 1.740.512 pecore, tutte britanniche pure loro!
...E fece salpare la Royal Navy...
Avatar utente
Sayon
Connesso: No
Messaggi: 11205
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3483 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4544 Mi Piace

Re: Pescatori prigionieri

Messaggio da leggere da Sayon »

carletto3 ha scritto: 19 nov 2020, 18:36 Per due isolette e quattro sassi nell'Oceano Atlantico isole Falkland l'Inghiterra della Tatcher invio' l'intera flotta inglese per impedire che l'Argentina si prendesse quei quattro sassi sperduti a 500 kilometri dalle coste...a noi spostano confini marittimi ,alpini,territoriali a piacimento e Di Maio con il suo cappottino va agli stati generali dei 5 stelle....invece di inviare un bliz armato di incursori per liberare i nostri pescatori da quattro beduini....
Siamo proprio dei pecoroni solo da inchiappettare....
StreamingTears
Non mia parlare delle Malvine. Occupate dall' Inghilterra mettendoci una baracca da pescatori. Le Malvine sono in tutto e per tutto Argentine, e la Thatcher fece un atto abusio e colonialista che sarebbe fallito miseramente, asenza l' appoggio degli USA e la poca oglia di combattere degli Argentini. L' ultimo rutto del colonialismo biamco. Ma le Malvine, dette Falkland, sono al 90% argentine. Dove credi che vadano a studiare i loro cittadini, chi si sposano, cosa mangiano e quali sono i loro hobbies. La questione dei nostri pescatori non e' cosi semplice, finche non si definisce qual'e ul vero limite territoriale marino. Se mani una nave da guerra ed entra quello che per i Libici e' il loro mare, fai scoppiare l' ennesima guerra inutile.
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Pescatori prigionieri

Messaggio da leggere da giampieros »

Sayon ha scritto: 20 nov 2020, 4:43
carletto3 ha scritto: 19 nov 2020, 18:36 Per due isolette e quattro sassi nell'Oceano Atlantico isole Falkland l'Inghiterra della Tatcher invio' l'intera flotta inglese per impedire che l'Argentina si prendesse quei quattro sassi sperduti a 500 kilometri dalle coste...a noi spostano confini marittimi ,alpini,territoriali a piacimento e Di Maio con il suo cappottino va agli stati generali dei 5 stelle....invece di inviare un bliz armato di incursori per liberare i nostri pescatori da quattro beduini....
Siamo proprio dei pecoroni solo da inchiappettare....
StreamingTears
Non mia parlare delle Malvine. Occupate dall' Inghilterra mettendoci una baracca da pescatori. Le Malvine sono in tutto e per tutto Argentine, e la Thatcher fece un atto abusio e colonialista che sarebbe fallito miseramente, asenza l' appoggio degli USA e la poca oglia di combattere degli Argentini. L' ultimo rutto del colonialismo biamco. Ma le Malvine, dette Falkland, sono al 90% argentine. Dove credi che vadano a studiare i loro cittadini, chi si sposano, cosa mangiano e quali sono i loro hobbies. La questione dei nostri pescatori non e' cosi semplice, finche non si definisce qual'e ul vero limite territoriale marino. Se mani una nave da guerra ed entra quello che per i Libici e' il loro mare, fai scoppiare l' ennesima guerra inutile.
Non è vero. gli abitanti della Falkland sono inglesi che parlano inglese. Il sistema scolastico è quello britannico. Non vanno a studiare in Argentina.
Si sposano con chi diavolo vogliono ma normalmente fra di loro o con britannici.
LIBIA
Il VERO limite territoriale marino è già definito dalle Leggi internazionali. La Libia dice che per lei non è quello ma un altro! Non c'è nulla su cui discutere. C'è solo da far rispettare alla Libia come a chiunque altro le leggi internazionali: con le buone o con le cattive.

Da Wikipedia - evidentemente tradotto con Google. Non ho trovato la versione originale...comunque si capisce.
Istruzione nelle isole Falkland è gratuita e obbligatoria fino alla fine dell'anno accademico quando un bambino raggiunge i 16 anni di età. Le Falkland segue il sistema educativo inglese.
Ci sono due scuole di Stanley , la capitale e unico insediamento sostanziale. Il Bambino e Junior scuola insegna dai 4 a 11 e la Community School Isole Falkland si rivolge per le età da 11 a 16. Altri alunni rurali sono tenuti da insegnanti che viaggiano. I bambini più grandi possono bordo in un ostello a Stanley in modo che possano andare a scuola lì. Tutti gli insegnanti sono addestrati nel Regno Unito o altri paesi di lingua inglese. V'è anche una scuola elementare a RAF Mount Pleasant che serve principalmente i figli dei membri delle forze armate britanniche. Alcuni bambini di età compresa tra elementari che vivono in "campo" (il termine locale per la campagna) sono istruiti da remoto. Istruzione nelle Isole Falkland.
Post-16 Educazione Non ci sono istituti post-secondari sulle Falkland, studi post-secondari richiederebbe viaggio verso il Regno Unito e oltre. Il Governo delle Isole Falkland paga qualificato 16 ei 18 anni di età per andare in Inghilterra a prendere A-level corsi presso Peter Symonds College di , Winchester o per partecipare Chichester College di acquisire Nazionale diplomi o NVQ . Il governo finanzia anche corsi di istruzione superiore e altri per 18 anni oltre-, anche di solito nel Regno Unito, per gli studenti adeguatamente qualificato. Quasi tutti tornare alle isole Falkland dopo che hanno completato la loro formazione e acquisito esperienza nel settore prescelto Istruzione nelle Isole Falkland.
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6402
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6460 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2272 Mi Piace

Re: Pescatori prigionieri

Messaggio da leggere da serge »

LIBIA
Il VERO limite territoriale marino è già definito dalle Leggi internazionali. La Libia dice che per lei non è quello ma un altro! Non c'è nulla su cui discutere. C'è solo da far rispettare alla Libia come a chiunque altro le leggi internazionali: con le buone o con le cattive.
Smiling Smiling Smiling Smiling Smiling
Se la libertà di espressione significa qualcosa, allora significa il diritto di dire alla gente ciò che la gente non vorrebbe sentirsi dire. (George Orwell)
Rispondi