Alcuni voti fraudolenti

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 3554
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 352 Mi Piace
Ha Ricevuto: 862 Mi Piace

Alcuni voti fraudolenti

Messaggio da leggere da Ovidio »

Mettendo l'Italia in relzione a Francia, Germania, Belgio, USA, Olanda, Svizzera, Austria, Svezia, Danimarca, Norvegia

* In Italia c'è il detto "fatta la legge, trovato l'inganno".
* In Italia c'è il più grande tasso di evasione fiscale.
* In Italia c'è il più alto indice di corruzione.
* In Italia c'è cammorra, drangheta, mafia, sacra corona unita.
* In Italia vi sono leggi tanto costrittive da rendere praticamente ogni cittadino un fuorilegge.
* In Italia il malgoverno è endemico
* In Italia vi sono disservizi sociali (giustizia, malasanità, trasporti, incuria del territorio, nettezza urbana, strade, ... ) indegni di uno stato civile.
Certo, delinquenza e corruzione sono presenti nei paesi nominati all'inizio, ma non in gradi così elevati.
L'esperienza di un italiano che si trasferisce in uno qualunque di questi paesi è traumatica, non per la lingua, non per le diverse usanze, ma perchè dopo poco ci si rende conto per la prina volta di come sia possibile vivere senza paura del pizzo, delle tasse, della giustizia, della salute, .... dello stato !

Date queste premesse, in Italia non si può credere che si possa votare per posta senza timori di elezioni fraudolente. Non è così negli altri paese preelencati. La diatriba che le elezioni USA siano truccate o no è tipica di uno stato in cui questo può facilmente avvenire.

Alcuni voti fraudolenti ... si. Ma 90 milioni?
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: No
Messaggi: 3770
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 464 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2420 Mi Piace

Re: Alcuni voti fraudolenti

Messaggio da leggere da porterrockwell »

Ovidio ha scritto: 9 nov 2020, 0:15 Mettendo l'Italia in relzione a Francia, Germania, Belgio, USA, Olanda, Svizzera, Austria, Svezia, Danimarca, Norvegia

* In Italia c'è il detto "fatta la legge, trovato l'inganno".
* In Italia c'è il più grande tasso di evasione fiscale.
* In Italia c'è il più alto indice di corruzione.
* In Italia c'è cammorra, drangheta, mafia, sacra corona unita.
* In Italia vi sono leggi tanto costrittive da rendere praticamente ogni cittadino un fuorilegge.
* In Italia il malgoverno è endemico
* In Italia vi sono disservizi sociali (giustizia, malasanità, trasporti, incuria del territorio, nettezza urbana, strade, ... ) indegni di uno stato civile.
Certo, delinquenza e corruzione sono presenti nei paesi nominati all'inizio, ma non in gradi così elevati.
L'esperienza di un italiano che si trasferisce in uno qualunque di questi paesi è traumatica, non per la lingua, non per le diverse usanze, ma perchè dopo poco ci si rende conto per la prina volta di come sia possibile vivere senza paura del pizzo, delle tasse, della giustizia, della salute, .... dello stato !

Date queste premesse, in Italia non si può credere che si possa votare per posta senza timori di elezioni fraudolente. Non è così negli altri paese preelencati. La diatriba che le elezioni USA siano truccate o no è tipica di uno stato in cui questo può facilmente avvenire.

Alcuni voti fraudolenti ... si. Ma 90 milioni?
Ed io ti marco stretto ribadendo che il tarocco del voto non è nello spoglio, ma a monte in un voto spesso assolutamente non segreto e quindi coercibile.
Altrimenti, scusa, perchè il voto si fa nel segreto della cabina elettorale?
Naturalmente continuo a predicare ai turchi
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6594
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6608 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2329 Mi Piace

Re: Alcuni voti fraudolenti

Messaggio da leggere da serge »

Domanda: come votano i nostri connazionali all'estero?
Bye
Quando i ricchi si fanno la guerra tra loro, sono i poveri a morire.(Jean-Paul Sartre)
Avatar utente
Studente
Connesso: No
Messaggi: 412
Iscritto il: 9 nov 2020, 12:14
Ha Assegnato: 9 Mi Piace
Ha Ricevuto: 46 Mi Piace

Re: Alcuni voti fraudolenti

Messaggio da leggere da Studente »

Quando stavo all´estero non ho mai votato per le elezioni italiane. Ne avevo diritto ma non lo esercitavo perhcé non pagando tasse in Italia perché avrei dovuto mettere becco sulle decisioni?
Un popolo perdente é ossessionato dal proprio passato
Un popolo vincente é ossessionato dal proprio futuro
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6594
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6608 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2329 Mi Piace

Re: Alcuni voti fraudolenti

Messaggio da leggere da serge »

Studente ha scritto: 10 nov 2020, 17:23 Quando stavo all´estero non ho mai votato per le elezioni italiane. Ne avevo diritto ma non lo esercitavo perhcé non pagando tasse in Italia perché avrei dovuto mettere becco sulle decisioni?
Concordo: buona risposta.
ciao
Bye
Quando i ricchi si fanno la guerra tra loro, sono i poveri a morire.(Jean-Paul Sartre)
Connesso
Avatar utente
RedWine
Connesso: Sì
Messaggi: 5132
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1163 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2821 Mi Piace

Re: Alcuni voti fraudolenti

Messaggio da leggere da RedWine »

Ovidio ha scritto: 9 nov 2020, 0:15

Alcuni voti fraudolenti ... si. Ma 90 milioni?
considerato il sistema elettorale usa, ne bastano poche migliaia negli stati in equilibrio.
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 3554
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 352 Mi Piace
Ha Ricevuto: 862 Mi Piace

Re: Alcuni voti fraudolenti

Messaggio da leggere da Ovidio »

serge ha scritto: 10 nov 2020, 17:26
Studente ha scritto: 10 nov 2020, 17:23 Quando stavo all´estero non ho mai votato per le elezioni italiane. Ne avevo diritto ma non lo esercitavo perhcé non pagando tasse in Italia perché avrei dovuto mettere becco sulle decisioni?
Concordo: buona risposta.
ciao
Bye
lo stesso varrebbe per ... mettere becco nel forum?

Dal mio punto di vista, un Italiano all'estero
1 in genere va all'estero perché non trova lavoro in Italia, quindi, andando all'estero evita al proprio paese costi di assistenza sociale
2 lascia libero un eventuale futuro posto di lavoro in Italia
3 promuove la cultura italiana all'estero
4 tornando regolarmente in Italia e spesso investendovi anche i suoi soldi guadagnati all'estero porta valuta estera in Italia
5 porta in Italia tramite le relazioni che mantiene con famiglia o amici, o anche il forum, esperienze preziose che permettono di allargare gli orizzonti

Tutto questo equivale ad una tassazione su base volontaria!

Ma se a qualcuno non va, cioè che un italiano all'estero possa dire la sua opinione, (è la terza volta che una simile osservazione viene posta, direttamente o indirettamente) non ho problemi di sorta. Me lo si dica, vi saluto e amici come e più di prima.
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Connesso
Avatar utente
RedWine
Connesso: Sì
Messaggi: 5132
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1163 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2821 Mi Piace

Re: Alcuni voti fraudolenti

Messaggio da leggere da RedWine »

Ovidio ha scritto: 10 nov 2020, 20:23
5 porta in Italia tramite le relazioni che mantiene con famiglia o amici, o anche il forum, esperienze preziose che permettono di allargare gli orizzonti
Smiling Smiling Smiling
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Connesso
Avatar utente
Michelangelo
Connesso: Sì
Messaggi: 2243
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Ha Assegnato: 3411 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1437 Mi Piace

Re: Alcuni voti fraudolenti

Messaggio da leggere da Michelangelo »

Ovidio ha scritto: 10 nov 2020, 20:23
serge ha scritto: 10 nov 2020, 17:26

Concordo: buona risposta.
ciao
Bye
lo stesso varrebbe per ... mettere becco nel forum?

Dal mio punto di vista, un Italiano all'estero
1 in genere va all'estero perché non trova lavoro in Italia, quindi, andando all'estero evita al proprio paese costi di assistenza sociale
2 lascia libero un eventuale futuro posto di lavoro in Italia
3 promuove la cultura italiana all'estero
4 tornando regolarmente in Italia e spesso investendovi anche i suoi soldi guadagnati all'estero porta valuta estera in Italia
5 porta in Italia tramite le relazioni che mantiene con famiglia o amici, o anche il forum, esperienze preziose che permettono di allargare gli orizzonti

Tutto questo equivale ad una tassazione su base volontaria!

Ma se a qualcuno non va, cioè che un italiano all'estero possa dire la sua opinione, (è la terza volta che una simile osservazione viene posta, direttamente o indirettamente) non ho problemi di sorta. Me lo si dica, vi saluto e amici come e più di prima.
Concordo.
Io penso che un italiano all'estero abbia diritto di mettere becco e votare quanto e più di un residente. La politica attuale NON incentiva le eccellenze nostrane a rimanere in Italia. Quindi, spesso ci si trasferisce all'estero contro la propria volontà, a causa di una politica italica scellerata, avvilente. Se un italiano ci tiene ad esprimere il proprio voto dall'estero( seguendo comunque la nostra politica a distanza), significa che AMA la sua nazione e magari spera di tornare, se e quando ci sarà una politica migliore. Ergo: l'italiano all'estero, fornisce il suo contributo e vota, per quel partito che secondo lui potrebbe raddrizzare l'Italia, affinché questa sia, in futuro, più vivibile e magari meritevole di un rientro. O comunque, ci tenga a prescindere, nel vedere la propria nazione di origine, florida.
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11390
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3560 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4632 Mi Piace

Re: Alcuni voti fraudolenti

Messaggio da leggere da Sayon »

Gli Italiani all' estero sono Italiani, punto e basta. E possono votare per posta. Solo che il sistema elettorale italiano e' piu esposto a frodi che non quello USA. In realta' , visto che ho seguito la vicenda passo passo con mia moglie che ha votato per posta, il sistema USA NON SI PRESTA A FRODI ELETTORALI, se non in casi di margini molto ristretti. Ma mi sembra che in Michigan il margine sia di oltre 30,000 voti, per non contare gli altri Stati persi da trump . Inoltre gli individui frodanti sono al 50% di ciascun partito. Il posto piu' aperto alla frode e' la Florida dei Cubani estremisti repubblicani dove, se ricordate bene, fu RUBATA l' elezione di Al Gore co la decisione faziosa della Corte Suprema 5:4 di NON CONTARE I VOTI rimanenti. Decisione vergognosa che Trump spera di ripetere congelando i voti al giorno dell' apertura in vista che i voti dei 90 milioni postali contati subito dopo erano in maggioranza democratici. Questa sarebbe la FRODE del secolo. Altro che "giustizia" . ma provocherebbe una guerra civile.
Rispondi