Giornalista di sinistra che sputtana la sinistra e il Fatto Quotidiano.

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Alfa
Connesso: No
Messaggi: 6186
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Località: Toscana
Ha Assegnato: 1246 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4023 Mi Piace
Contatta:

Giornalista di sinistra che sputtana la sinistra e il Fatto Quotidiano.

Messaggio da leggere da Alfa »

A proposito di censura e di commissioni sulle notizie false, sul proprio blog del Fatto Quotidiano, la giornalista di sinistra Lorella Zanardo, femminista, accusava i propri compagni di ideologia di coprire i crimini degli immigrati: “Una donna è stata violentata e picchiata brutalmente in Puglia qualche giorno fa. La donna versa in gravi condizioni in ospedale. Da più parti mi viene consigliato di non diffondere questa notizia: perché
Contrariamente a quanto accade solitamente, quando cioè le notizie che riguardano stalking e violenze vengono commentate e diffuse sui social network da molte donne e anche uomini, in questo caso la notizia è stata riportata solo da qualche quotidiano e diffusa pochissimo. […] La reticenza di molti gruppi femministi e giornalisti è dovuta al fatto che la violenza sia stata commessa da un ragazzo rifugiato di un centro Cara. Questa e solo questa la ragione dell’occultamento del fatto”.

Così stanno le cose in dittatura, cara la mia giornalista femminista di sinistra. Tu scrivendo sul Fatto non sei una partigiana, ma una donzella del regime e inconsciamente li dai una mano, pensaci!
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Giornalista di sinistra che sputtana la sinistra e il Fatto Quotidiano.

Messaggio da leggere da giampieros »

Alfa ha scritto: 4 ago 2020, 22:10 A proposito di censura e di commissioni sulle notizie false, sul proprio blog del Fatto Quotidiano, la giornalista di sinistra Lorella Zanardo, femminista, accusava i propri compagni di ideologia di coprire i crimini degli immigrati: “Una donna è stata violentata e picchiata brutalmente in Puglia qualche giorno fa. La donna versa in gravi condizioni in ospedale. Da più parti mi viene consigliato di non diffondere questa notizia: perché
Contrariamente a quanto accade solitamente, quando cioè le notizie che riguardano stalking e violenze vengono commentate e diffuse sui social network da molte donne e anche uomini, in questo caso la notizia è stata riportata solo da qualche quotidiano e diffusa pochissimo. […] La reticenza di molti gruppi femministi e giornalisti è dovuta al fatto che la violenza sia stata commessa da un ragazzo rifugiato di un centro Cara. Questa e solo questa la ragione dell’occultamento del fatto”.

Così stanno le cose in dittatura, cara la mia giornalista femminista di sinistra. Tu scrivendo sul Fatto non sei una partigiana, ma una donzella del regime e inconsciamente li dai una mano, pensaci!
Qui l'ideologia c'entra poco Alfa...qui c'entra la convenienza. L'immigrazione in Italia è un business da diversi miliardi all'anno; lo hanno in mano le cooperative legate ad una certa Chiesa e ad una certa Sinistra. Diffondere le notizie di stupri e violenze da parte dei "richiedenti asilo" va ad influire negativamente sull'immagine dei migranti e di conseguenza, nel "medio termine" sul fatturato delle cooperative. Già avevano preso una botta tremenda ai tempi di Salvini, ora si stanno riprendendo: le verità che intralciano il business è meglio tenerle sottotraccia. Ci sono i soldi di mezzo, caro Alfa...
un mucchio di soldi!
Rispondi