E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: No
Messaggi: 3727
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 458 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2405 Mi Piace

E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da porterrockwell »

https://www.inchiostronero.it/greta-la-pista-dei-soldi/

Si abbia la pazienza di leggere questo lungo articolo. Il capitalismo si sta vestendo di verde come il Robin Hood di certi film: per fotterci tutti convertendo le sue produzioni a spese nostre e continuando a guadagnare.
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Avatar utente
cuneoman
Connesso: No
Messaggi: 879
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da cuneoman »

Dal tuo link:
Questo non significa che le ragioni del movimento capitanato dall’adolescente svedese non siano importanti e condivisibili. Siamo infastiditi dalla derisione saccente di certa stampa di destra liberale, che minimizza, deride, ridicolizza la protesta e chiama “gretini” i suoi sostenitori. Il pianeta è davvero in pericolo per molteplici motivi legati allo sfruttamento massivo delle risorse; i pericoli sono gravi, agire è doveroso, ben venga una consapevolezza di massa attorno a temi tanto decisivi per il futuro comune. La causa, insomma, è giusta
E' scritto in modo da fomentare gli animi, ma alla fine non dice nulla che non sia ovvio.
Sono decenni che si parla di cambiamenti climatici e che i politici sono a favore, anche ben prima di Greta, il problema semmai è FARE QUALCOSA!! Quindi che i politici appoggino la ragazzina è una cosa normalissima, avrebbero dovuto sparargli o deriderla?

Sul discorso soldi, anche qui niente che non si sappia, i petrolieri sono stati i primi a investire una buona parte dei profitti nelle auto elettriche e nelle energie verdi, sanno che quello è il futuro è che in parte sostituirà l'oro nero, quindi non vogliono perdere il mercato energetico. Difatti in molti pensano che siano stati loro a rallentare apposta l'innovazione, vedi la EV1 di General Motors e le pressioni per cambiare le leggi americane sulle emissioni zero.

Che ci siano decine di imprenditori, vecchi e nuovi che ci guadagnano-guadagneranno, è sempre stato così, quanti soldi abbiamo dato a Fiat? E quanti per le armi, ricerche spaziali, detrazioni del 55% sulla ristrutturazione case e miglioramenti energetici... Dove sarebbe questo complotto?
Torno al primo punto, lo stesso articolo ammette che i cambiamenti climatici sono reali (e lo dice anche Rubbia, qui il giornalista mente) e che il sistema economico dovrà cambiare se non vogliamo morire tutti e estinguerci.... Certo che finchè a governare e a parlare sono ultra settantenni, a loro che gli frega!!
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: No
Messaggi: 3727
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 458 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2405 Mi Piace

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da porterrockwell »

cuneoman ha scritto: 14 ott 2019, 10:45 Dal tuo link:
Questo non significa che le ragioni del movimento capitanato dall’adolescente svedese non siano importanti e condivisibili. Siamo infastiditi dalla derisione saccente di certa stampa di destra liberale, che minimizza, deride, ridicolizza la protesta e chiama “gretini” i suoi sostenitori. Il pianeta è davvero in pericolo per molteplici motivi legati allo sfruttamento massivo delle risorse; i pericoli sono gravi, agire è doveroso, ben venga una consapevolezza di massa attorno a temi tanto decisivi per il futuro comune. La causa, insomma, è giusta
E' scritto in modo da fomentare gli animi, ma alla fine non dice nulla che non sia ovvio.
Sono decenni che si parla di cambiamenti climatici e che i politici sono a favore, anche ben prima di Greta, il problema semmai è FARE QUALCOSA!! Quindi che i politici appoggino la ragazzina è una cosa normalissima, avrebbero dovuto sparargli o deriderla?

Sul discorso soldi, anche qui niente che non si sappia, i petrolieri sono stati i primi a investire una buona parte dei profitti nelle auto elettriche e nelle energie verdi, sanno che quello è il futuro è che in parte sostituirà l'oro nero, quindi non vogliono perdere il mercato energetico. Difatti in molti pensano che siano stati loro a rallentare apposta l'innovazione, vedi la EV1 di General Motors e le pressioni per cambiare le leggi americane sulle emissioni zero.

Che ci siano decine di imprenditori, vecchi e nuovi che ci guadagnano-guadagneranno, è sempre stato così, quanti soldi abbiamo dato a Fiat? E quanti per le armi, ricerche spaziali, detrazioni del 55% sulla ristrutturazione case e miglioramenti energetici... Dove sarebbe questo complotto?
Torno al primo punto, lo stesso articolo ammette che i cambiamenti climatici sono reali (e lo dice anche Rubbia, qui il giornalista mente) e che il sistema economico dovrà cambiare se non vogliamo morire tutti e estinguerci.... Certo che finchè a governare e a parlare sono ultra settantenni, a loro che gli frega!!
Attenzione il business non sta nel riscaldamento globale, ma sul sostenere che esso sia provocato dal CO2 e non da una maggior attività solare come è successo nel 1300 e dintorni quando si coltivò la vite fino in Scozia e la Groenlandia veniva battezzata "Terra Verde". Carlo Rubbia sostiene questo. Se leggi bene l'articolo l'affare consiste nel dar la colpa al CO2 e riconvertire a spese del pubblico tutte le produzioni che fino ad ora hanno prodotto più CO2. Così chi prima si è arricchito producendo molto CO2 continuerà ad arricchirsi con le fabbriche riconvertite a spese dello stato. E se poi ha ragione Rubbia tutto il mondo sarà cornuto e mazziato.
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Avatar utente
cuneoman
Connesso: No
Messaggi: 879
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da cuneoman »

Rubbia nel parlamento italiano dice chiaramente che E' VERO che nei secoli passati, anche recenti, la temperatura del globo è cambiata più volte, MA E' ANCHE VERO che nell'ultimo secolo questi cambiamenti sono aumentati a causa dell'uomo, industrializzazione, aumento esponenziale della popolazione e sfruttamento delle risorse. E se lo dice lui...
Io non capisco perchè se la quasi totalità degli scienziati dice una cosa non dobbiamo credergli, sopratutto perchè lo vediamo con i nostri occhi tutti i giorni.
Esistono effettivamente "complotti", vedi il caso Jhonson & Jhonson di cui nessuno parla o i vaccini sull'aviaria di alcuni anni fa... Ma qui è una situazione abbastanza evidente, anzi, sono proprio le multinazionali che non vogliono cambiare e perdere il loro business e diffondono fake news
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: No
Messaggi: 3727
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 458 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2405 Mi Piace

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da porterrockwell »

cuneoman ha scritto: 14 ott 2019, 13:15 Rubbia nel parlamento italiano dice chiaramente che E' VERO che nei secoli passati, anche recenti, la temperatura del globo è cambiata più volte, MA E' ANCHE VERO che nell'ultimo secolo questi cambiamenti sono aumentati a causa dell'uomo, industrializzazione, aumento esponenziale della popolazione e sfruttamento delle risorse. E se lo dice lui...
Io non capisco perchè se la quasi totalità degli scienziati dice una cosa non dobbiamo credergli, sopratutto perchè lo vediamo con i nostri occhi tutti i giorni.
Esistono effettivamente "complotti", vedi il caso Jhonson & Jhonson di cui nessuno parla o i vaccini sull'aviaria di alcuni anni fa... Ma qui è una situazione abbastanza evidente, anzi, sono proprio le multinazionali che non vogliono cambiare e perdere il loro business e diffondono fake news
Ecco.. l'aumento esponenziale della popolazione. Di questo pochi ne parlano e mi picco di avere fatto post su questo tema.
Cercando su Internet ho trovato conti sulla produzione di CO2. Una persona produce con il respiro circa 1 Kg di CO2 al giorno = 365 Kg all'anno.
Una auto che percorre 10.000 all'anno produce circa 3.333 kg di CO2, cioè , arrotondando come 10 persone.
Ora l'India, solo lei, è aumentata nel dopoguerra di 500 milioni di persone che producono in un anno la stessa CO2 di 50 milioni di autovetture. E solo con il respiro. Poi bisogna nutrirle quindi deforestare zone boschive, pescare di più negli oceani. Poi si muovono con motorini, auto, corriere , treni. Tutti i generi di loro necessità vengono trasportati con autocarri, treni, navi ed aerei.
A quanto ammonta la CO2 prodotta solo per il fatto che "esistono"?
Perchè ci vengono a rompere i cabasisi con le bottiglie di vetro ed i cottonfioc con il gambo di carta?
Fra trenta anni in Africa ci sarà un miliardo di persone in più e via andare!! Costerebbe meno limitare le nascite che riconvertire tutta l'industria del mondo con risultati neppure certi.
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11181
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3471 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4531 Mi Piace

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da Sayon »

porterrockwell ha scritto: 14 ott 2019, 9:26 https://www.inchiostronero.it/greta-la-pista-dei-soldi/

Si abbia la pazienza di leggere questo lungo articolo. Il capitalismo si sta vestendo di verde come il Robin Hood di certi film: per fotterci tutti convertendo le sue produzioni a spese nostre e continuando a guadagnare.
Non attaccherei Al Gore di cui io ho una grande opinione. L'unica persona, intellgente, onesta e ben colta, che, secondo me, aveva meritato 100% di divenire Presidente e ne fu defraudato dagli imbrogli dello stato della Florida e dalla Supreme Court americana. Detto questo, io mi baso sulle foto che mi manda mio figlio dalle Alpi che mostrano ghiacciai in fortissimo ribasso. E non dimenticare che ho una laurea in Geologia e vivo sul bordo di un mare che se salisse di 50 cm farebbe danno bilionari. . E' vero che ci sono stati fasi simili in passato , e che si ripeteranno ma che per fortuna sono lente (migiaia di anni) e quindi abbiamo evitato d'incontrarle al loro massimo. Ma e' vero anche che noi dovbbiamo fare TUTTO per non farle accelerare. Ovvero frenarle quel tanto che ci dia qualche centinaio di anni di tranquilita'. Ma frenarle significa ridurre quante piu' emissioni possibile e ri-forestare il Pianeta. L' Italia e il Giappone, Paesi industriali con poche risorse minerali, dovrebbero essere i LEADER di questa rivoluzione e invece per la miopia dei nostri governo, ci siamo ridotti a importare pannelli solari dalla Germania e trascuriamo le immense forze a nostre disposizone: sole, maree, vento che abbiamo in abbondanza. E' RIDICOLO che il nostro Sud che ha tutto questo a disposizione non ne faccia uso! Colpa anche dei nostri governi miopi e guidati dagli ultimi della classe.
Avatar utente
RedWine
Connesso: No
Messaggi: 4870
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1122 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2700 Mi Piace

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da RedWine »

cuneoman ha scritto: 14 ott 2019, 13:15 Io non capisco perchè se la quasi totalità degli scienziati dice una cosa non dobbiamo credergli, sopratutto perchè lo vediamo con i nostri occhi tutti i giorni.
sono convinto che la proliferazione umana sia una pestilenza per l'ecosistema di questo pianeta, ma sul riscaldamento e/o raffreddamento globale, in passato gli scienziati hanno tante volte gridato "al lupo"
http://vocidallestero.it/2019/10/02/50- ... -smentite/
[url]http://vocidallestero.it/2019/10/1 ... la-storia/[/url]
e il lupo non è mai arrivato! i modelli "scientifici" di riferimento si sono dimostrati sistematicamente sbagliati
perchè questa volta dovremmo credergli?
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Avatar utente
RedWine
Connesso: No
Messaggi: 4870
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1122 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2700 Mi Piace

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da RedWine »

cuneoman ha scritto: 14 ott 2019, 13:15 Io non capisco perchè se la quasi totalità degli scienziati dice una cosa non dobbiamo credergli, sopratutto perchè lo vediamo con i nostri occhi tutti i giorni.
sono convinto che la proliferazione umana sia una pestilenza per l'ecosistema di questo pianeta, ma sul riscaldamento e/o raffreddamento globale, in passato gli scienziati hanno tante volte gridato "al lupo"
http://vocidallestero.it/2019/10/02/50- ... -smentite/
http://vocidallestero.it/2019/10/13/qua ... la-storia/
e il lupo non è mai arrivato! i modelli "scientifici" di riferimento si sono dimostrati sistematicamente sbagliati
perchè questa volta dovremmo credergli?
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da carletto3 »

Si discute e si demonizza tutto e di piu'........nessuno dice pero' che la rovina del clima e dei territori e mari è l'aumento indiscriminato delle popolazioni.....
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11181
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3471 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4531 Mi Piace

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da Sayon »

RedWine ha scritto: 14 ott 2019, 14:21
cuneoman ha scritto: 14 ott 2019, 13:15 Io non capisco perchè se la quasi totalità degli scienziati dice una cosa non dobbiamo credergli, sopratutto perchè lo vediamo con i nostri occhi tutti i giorni.
sono convinto che la proliferazione umana sia una pestilenza per l'ecosistema di questo pianeta, ma sul riscaldamento e/o raffreddamento globale, in passato gli scienziati hanno tante volte gridato "al lupo"
http://vocidallestero.it/2019/10/02/50- ... -smentite/
[url]http://vocidallestero.it/2019/10/1 ... la-storia/[/url]
e il lupo non è mai arrivato! i modelli "scientifici" di riferimento si sono dimostrati sistematicamente sbagliati
perchè questa volta dovremmo credergli?
Non hanno sbagliato, e si puo' capire perche'. Se guardi ai cicli glaciali o di riscaldamento vedrai che non sono formati da lunghe salite e discese ma esattamente come le azioni in banca, da tante piccolissime salite e discese. Ovvero il grande ciclo e' formato da tanti piccolissimi cicli. Per piccolissimo intendo anche qualche centinaio di anni, dato che siamo parlando di fenomeni geologici di grande lunghezza oltre i 5000 anni. In poche parole se io dico : la temperatura sta salendo e muoriamo tutti! potrei essere smentito da un abbassamento della temperatura che segue. In realta' non ho sbagliato la diagnosi, E' solo subentrato un ciclo temporaneo di raffreddamento, ma il riscaldamento riprendera' di nuovo e sara' piu' pericoloso. L'uomo puo' controllare (in parte) il suo destino ed allora deve cominciarlo a fare prima che sia troppo tardi.
Avatar utente
RedWine
Connesso: No
Messaggi: 4870
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1122 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2700 Mi Piace

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da RedWine »

Sayon ha scritto: 14 ott 2019, 14:30
RedWine ha scritto: 14 ott 2019, 14:21 sono convinto che la proliferazione umana sia una pestilenza per l'ecosistema di questo pianeta, ma sul riscaldamento e/o raffreddamento globale, in passato gli scienziati hanno tante volte gridato "al lupo"
http://vocidallestero.it/2019/10/02/50- ... -smentite/
[url]http://vocidallestero.it/2019/10/1 ... la-storia/[/url]
e il lupo non è mai arrivato! i modelli "scientifici" di riferimento si sono dimostrati sistematicamente sbagliati
perchè questa volta dovremmo credergli?
Non hanno sbagliato, e si puo' capire perche'. Se guardi ai cicli glaciali o di riscaldamento vedrai che non sono formati da lunghe salite e discese ma esattamente come le azioni in banca, da tante piccolissime salite e discese. Ovvero il grande ciclo e' formato da tanti piccolissimi cicli. Per piccolissimo intendo anche qualche centinaio di anni, dato che siamo parlando di fenomeni geologici di grande lunghezza oltre i 5000 anni. In poche parole se io dico : la temperatura sta salendo e muoriamo tutti! potrei essere smentito da un abbassamento della temperatura che segue. In realta' non ho sbagliato la diagnosi, E' solo subentrato un ciclo temporaneo di raffreddamento, ma il riscaldamento riprendera' di nuovo e sara' piu' pericoloso. L'uomo puo' controllare (in parte) il suo destino ed allora deve cominciarlo a fare prima che sia troppo tardi.
se io nella risposta integro due link, vuole dire che per comprendere quello che dico bisogna leggerli. e anche se tu fossi il lettore piu veloce del mondo in due minuti netti è impossibile.
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Avatar utente
RedWine
Connesso: No
Messaggi: 4870
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1122 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2700 Mi Piace

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da RedWine »

Sayon ha scritto: 14 ott 2019, 14:30
RedWine ha scritto: 14 ott 2019, 14:21 sono convinto che la proliferazione umana sia una pestilenza per l'ecosistema di questo pianeta, ma sul riscaldamento e/o raffreddamento globale, in passato gli scienziati hanno tante volte gridato "al lupo"
http://vocidallestero.it/2019/10/02/50- ... -smentite/
xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
e il lupo non è mai arrivato! i modelli "scientifici" di riferimento si sono dimostrati sistematicamente sbagliati
perchè questa volta dovremmo credergli?
due link.. dicevo
http://vocidallestero.it/2019/10/13/qua ... la-storia/
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11181
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3471 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4531 Mi Piace

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da Sayon »

RedWine ha scritto: 14 ott 2019, 15:08
Sayon ha scritto: 14 ott 2019, 14:30
due link.. dicevo
http://vocidallestero.it/2019/10/13/qua ... la-storia/
Ammetto di non leggere sempre i links, ma amche tu devi capire che io ragiono seguendo la mia testa, cultura ed esperienza. Queste materie le ho studiare per anni e simili links ne ho letti a centinaia. Si arriva ad un punto che io "credo" nella mia opinione dopo averla comparata per decenni con altre opinioni. Lo faccio anche in politica. Tu credi che dopo tanti anni sia necessario per tanti del Forum di conoscere l'"opinione" di Repubblica o del Giornale? Io uso i giornali (sempre di diversa orientazione) solo per conoscere i fatti, ma le conclusioni voglio tirarle fuori io stesso, anche se saranno (come nel caso dei Curdi) in contrasto con le opinioni correnti. Per quanto riguarda il riscaldamento della Terra ho le idee molto chiare. Preferisco discuterle solo con geologi di professione.
P.S. L'articolo di Voce dall' Estero e' scritto da un imbecille, forse pagato dall' industria.
Avatar utente
RedWine
Connesso: No
Messaggi: 4870
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1122 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2700 Mi Piace

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da RedWine »

Sayon ha scritto: 14 ott 2019, 15:34 Per quanto riguarda il riscaldamento della Terra ho le idee molto chiare. Preferisco discuterle solo con geologi di professione.
P.S. L'articolo di Voce dall' Estero e' scritto da un imbecille, forse pagato dall' industria.
nessuno sa tutto su tutto, e leggili i link, dammi retta, a volte basta solo un'occhiata per evitare figure da capra.
https://it.wikipedia.org/wiki/Geologia
https://it.wikipedia.org/wiki/Climatologia
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: E dietro Greta spunta Al Gore. Segui il denaro !!!

Messaggio da leggere da giampieros »

Io, a differenza di Sayon, non sono laureato in geologia. Non mi rivolgerò quindi all'amico Sayon che d'altra parte dice di non voler discutere di cambiamenti climatici del pianeta se non con geologi di professione. Chissà poi perché proprio con "geologi" e non con fisici o astronomi, professioni che mi paiono più contigue alla climatologia.
Sicuramente conoscerete Luca Mercalli, un meteorologo/climatologo spesso in TV. Fu ospite quasi fisso a
che tempo che fa condotto da Fabio Fazio. Quel che segue è un breve profilo dello scienziato estratto da Wikipedia:

È impegnato nel divulgare uno stile di vita più attento alla riduzione dell'impatto ecologico, servendosi delle esperienze fatte in prima persona, nella sua abitazione in Val di Susa[3]. E con riferimento alla stessa valle e alle tematiche ambientali, ha pubblicamente espresso la sua contrarietà alla costruzione della nuova linea ferroviaria Torino - Lione. Nella puntata del 18 settembre 2011 del programma Che tempo che fa, condotto da Fabio Fazio su Rai 3, espresse la sua solidarietà a due attiviste del movimento cosiddetto No TAV, arrestate il 9 settembre 2011 in seguito agli scontri al cantiere di LTF nei pressi di Chiomonte: secondo Mercalli erano "in galera [...] perché si sono messe una maschera antigas"[4]. Tale dichiarazione venne in seguito contestata da più parti[5]. Lo stesso Mercalli successivamente precisò il suo pensiero affermando che non valutava sbagliato il loro fermo, ma esagerate le misure cautelari a cui erano state sottoposte, considerando personalmente più equa l'attribuzione degli arresti domiciliari[6]. Le due attiviste vennero poi scarcerate il 23 settembre 2011[7].

Sono molti ma molti di meno quelli che conoscono Franco Prodi (il fratello intelligente di Romano). E' il decano della climatologia in Italia, ha al suo attivo pubblicazioni sulle più importanti riviste scientifiche del mondo, ma in Tv non appare mai. Forse sarà perchè a differenza di Luca Mercalli non è un catastrofista ma uno studioso meno incline ad affermazioni e commenti di tipo politico (ne avrà già abbastanza di quello del fratello Romano). L'altro giorno è stato intervistato da La7.
Intervista durata 30 secondi e non commentata in studio. Cosa ha detto di così pericoloso Franco Prodi? Ha detto che come sarà il clima sul pianeta Terra fra 10, 100, 1000 anni non lo sa né Greta Thumberg né nessun altro. Qui finisce l'intervista!

La scienza non è asettica ed avulsa dal mondo; gli scienziati sono donne e uomini non di rado dal pessimo carattere e dalle smodate ambizioni. Se per andare in TV, per ricevere riconoscimenti, per fare carriera, serve sposare le tesi alla moda molti non resistono alla tentazione. Naturalmente questo avviene su argomenti tipicamente scientifici ma che non sono inquadrabili nel rigore sia logico che sperimentale della fisica. Ricordava RedWine che il "Gruppo di Roma", nel 1970 dava per molto probabile l'inizio a breve (un centinaio di anni) di un periodo glaciale. Negli anni successivi si andò invece affermando la teoria del riscaldamento globale... molti degli scienziati erano gli stessi! Si erano ravveduti? Erano nel frattempo apparse nuove prove talmente incontrovertibili da far pendere l'ago della bilancia dalla parte del "riscaldamento globale per cause antropiche?" O il mondo degli affari e della politica avevano scelto la via del catastrofismo climatico e non pochi scienziati si erano adeguati per convenienza contingente?
L'intromissione della politica nella scienza, non è certo una novità. Nel 1500 la più potente organizzazione del pianeta, la Chiesa, si era schierata a sostegno del sistema tolemaico geocentrico. Erano pochi gli scienziati che sostenevano il sistema copernicano eliocentrico. E per forza! Chi sosteneva il sistema geocentrico era ricoperto di onori, incarichi, fama e denaro... che sosteneva il sistema eliocentrico rischiava il rogo! Una cosa simile avvenne a metà ottocento con la teoria darwiniana della selezione naturale.
Rispondi