La Coscienza.

Moderatori: Ovidio, heyoka

Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8183
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4267 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2633 Mi Piace

La Coscienza.

Messaggio da leggere da heyoka »

Anche su questa strana "CREATURA", ci sono molti fili pendenti che non riesco ad annodare.
Prima fi tutto a COSA serve?
Siamo solo Noi umani che abbiamo questo poliziotto misterioso in testa, che ci dice cosa dobbiamo fare o non fare?
Quelli che non credono in una vita futura, perché si fanno tanti scrupoli e non dormono la notte, quando questa picchia duro nei loro PENSIERI?
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8183
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4267 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2633 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da heyoka »

Tutti con la coscienza a posto????
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 3554
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 352 Mi Piace
Ha Ricevuto: 862 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da Ovidio »

heyoka ha scritto: 21 feb 2021, 15:21 Tutti con la coscienza a posto????
Purtroppo no!
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8183
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4267 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2633 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da heyoka »

E del RIMORSO cosa possiamo dire?
Lo sentiamo picchiare solo noi umani?
Certo è che se riesce addirittura a portarci al suicidio.....
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
nerorosso
Connesso: Sì
Messaggi: 5849
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 3543 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2822 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da nerorosso »

heyoka ha scritto: 20 feb 2021, 7:04 Anche su questa strana "CREATURA", ci sono molti fili pendenti che non riesco ad annodare.
Prima fi tutto a COSA serve?
Siamo solo Noi umani che abbiamo questo poliziotto misterioso in testa, che ci dice cosa dobbiamo fare o non fare?
Quelli che non credono in una vita futura, perché si fanno tanti scrupoli e non dormono la notte, quando questa picchia duro nei loro PENSIERI?
Si, siamo solo noi "sapiens":ad avere il poliziotto misterioso in testa. I miei cani, con tutto l'amore che ho per loro, non credo che abbiano una coscienza che gli rimorde per aver troncato la vita di una lucertola. Al massimo possono essere "dispiaciuti" se io gli mostro la mia disapprovazione per un loro comportamento.
Ma io grazie alla mia coscienza posso sapere se un mio comportamento è stato "retto" o meno…
SLAVA ROSSIJA!!! 🇷🇺
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: 20 feb 2021, 7:04 Anche su questa strana "CREATURA", ci sono molti fili pendenti che non riesco ad annodare.
Prima fi tutto a COSA serve?
Siamo solo Noi umani che abbiamo questo poliziotto misterioso in testa, che ci dice cosa dobbiamo fare o non fare?
Quelli che non credono in una vita futura, perché si fanno tanti scrupoli e non dormono la notte, quando questa picchia duro nei loro PENSIERI?
Heyoka ...la coscienza è quella cosa che mi impedisce di assoldare un investigatore privato che mi rintracci l'abitazione di Sayonne e di assoldare poi due robusti romeni che me lo sistemino a dovere...(che lo usino come ariete per mura massicce e robuste.tanto per intendersi).
E la ringrazio,perche' poi i rimorsi mi perseguiterebbero a vita.
Vistro?
Due piccioni con una fava....coscienza e rimorso!!!
Bye
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8183
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4267 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2633 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da heyoka »

Coscienza, Rimorso ed INTUIZIONE!!!!!

Ovidio ha scritto:
l'intuizione è un corto circuito del pensiero che ti porta ad una conclusione senza passaggio per la coscienza.

È successo anche a me nel calcolare con l'elettrodinamica quantistica i livelli atomici dell'atomo di idrogeno mesico.

Sapevo che un passaggio era giusto per impulso. Poi mi ci volle una settimana per provarlo!
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: 26 feb 2021, 15:53 Coscienza, Rimorso ed INTUIZIONE!!!!!

Ovidio ha scritto:
l'intuizione è un corto circuito del pensiero che ti porta ad una conclusione senza passaggio per la coscienza.

È successo anche a me nel calcolare con l'elettrodinamica quantistica i livelli atomici dell'atomo di idrogeno mesico.

Sapevo che un passaggio era giusto per impulso. Poi mi ci volle una settimana per provarlo!
Non ci ho capito una emerita minchia ma suppongo che sia vero....per Fede!!!
Sweating :shock: :o
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8183
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4267 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2633 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da heyoka »

Intuizione:
A me è capitato di " ricevere" un flash, che non aveva alcun nesso con i pensieri e le problematiche presenti in quel momento.
Dopo una decina di giorni, una situazione non prevedibile mi ha subito collegato a quello che mi era stato " suggerito" in quel flash ricevuto 10 giorni prima.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
ciarli
Connesso: No
Messaggi: 21
Iscritto il: 26 feb 2021, 16:13
Ha Assegnato: 2 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da ciarli »

siamo coscienti che abbiamo a che fare con troppi tipi di coscienze in giro!
per prima abbiamo la coscienza fredda di ghiaccio dei paesi alti, e la coscenza immorale del sud digenerato. queste due tippi sono molto popolate e in moda con moralisti ed immorali o democrati.
poi si vedono coscenze forti o cinesi, grecci etc..che anche se sofrono a resprirare o capire l'essenza del niente o tutto sopravivono. ed abbiamo coscienze fluide o del west che anche se splendono nel sole se si incazzano uccidono se o la distrugano e non sano vivere in pace o fare guerra con immorali o nature democratiche digenerate, che sono un cibo per ogni natura sana o per i altri tipi di coscienze.
abbiamo anche le coscienze astronaute che cercano e cercano un po di acqua sacra o la loro religione misteriosa senza dio padre. queste coscienze non si mangiano o non si possono essere immitati ma ti lasciano sempre indietro.
cosi si vede che per avere una coscienza normale e sana ci serve una clima sana e normale, senza umidita o degenerazione e senza freddo o nord cioe troppa maschilita.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8183
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4267 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2633 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da heyoka »

Io ce la metto tutta, Ciarli, ma sei ancora più ermetico di Saint Exupery nel suo libro
Cittadella.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
nerorosso
Connesso: Sì
Messaggi: 5849
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 3543 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2822 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da nerorosso »

heyoka ha scritto: 1 mar 2021, 14:56 Io ce la metto tutta, Ciarli, ma sei ancora più ermetico di Saint Exupery nel suo libro
Cittadella.
E se lo dici tu… :mrgreen:

Scherzo, comunque è sempre in topic…
SLAVA ROSSIJA!!! 🇷🇺
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8183
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4267 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2633 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da heyoka »

nerorosso ha scritto: 1 mar 2021, 18:13
heyoka ha scritto: 1 mar 2021, 14:56 Io ce la metto tutta, Ciarli, ma sei ancora più ermetico di Saint Exupery nel suo libro
Cittadella.
E se lo dici tu… :mrgreen:

Scherzo, comunque è sempre in topic…
Ci mancherebbe! Comunque, a me mi sembra di essere limpido e chiaro come l' acqua di un ruscello di alta montagna.
Ot. Non chiedermi di mandarti i link delle discussione da spostare all' interno di Metafisica, che faccio meno fatica ad interpretare Ciarli.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Shamash
Connesso: No
Messaggi: 1973
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 1079 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1361 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da Shamash »

Provo a rispondere anch'io, visto che è colpa mia se in altra discussione ho gettato il sasso di questo argomento. :grin:
Il tema della coscienza ha interessato per secoli scienziati e filosofi (soprattutto questi ultimi, mentre i primi hanno affrontato la questione successivamente) e, ancora oggi, non vi è una definizione sola o un'ipotesi unica, bensì varie.
Differenziamo le cose. In neuroscienze, la coscienza viene associata alla consapevolezza, dove possono anche essere intese come sinonimi.
David Chalmers, filosofo dell'Università della California, nel 1995 ha distinto i problemi semplici della coscienza (fenomeni risolvibili con una metodologia neuroscientifica standard) dai problemi complessi della coscienza (come le emozioni, che non sono affatto semplici). Distinzione ancora valida.
Arriviamo quindi al concetto di correlati neurali della coscienza (CNC), dovuto a Christof Koch e Francis Crick (premio Nobel per gli studi sul DNA), ossia la minima quantità di eventi neuronali sufficienti per uno specifico percetto cosciente.
La psicologia cognitiva, d'altro canto, parla di coscienza descrivendola come uno stato mentale accompagnato da una certa fenomenologia, un'esperienza, la quale riflette alcuni tipi di elaborazione delle informazioni.
In ambito filosofico, invece, lo studio della coscienza è (per ragioni storiche) assai nutrito. Vi è, generalmente, una descrizione in due livelli: a livello più basso c'è la consapevolezza, a un livello più alto vi è la coscienza introspettiva.
Jung, che concepisce le immagini (in qualità di percezioni visive) come contenuti dell'anima, contempla con muta ammirazione tale fenomeno, descrivendolo come "l'occhio che accoglie", ossia che osserva l'immagine che si palesa allo sguardo muto, appunto contemplativo.

Si tratta, quindi, a mio avviso di un sistema assai complesso di percezioni, elaborazioni e dialogo interiore, che poi si mescola anche al lato culturale di ognuno di noi.

Ma, appunto, la questione è certamente aperta e le interpretazioni possono essere molte, anche alla luce dell'approccio disciplinare scelto. ;)
«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 3554
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 352 Mi Piace
Ha Ricevuto: 862 Mi Piace

Re: La Coscienza.

Messaggio da leggere da Ovidio »

Shamash ha scritto: 1 mar 2021, 19:08 Provo a rispondere anch'io, visto che è colpa mia se in altra discussione ho gettato il sasso di questo argomento. :grin:
Il tema della coscienza ha interessato per secoli scienziati e filosofi (soprattutto questi ultimi, mentre i primi hanno affrontato la questione successivamente) e, ancora oggi, non vi è una definizione sola o un'ipotesi unica, bensì varie.
Differenziamo le cose. In neuroscienze, la coscienza viene associata alla consapevolezza, dove possono anche essere intese come sinonimi.
David Chalmers, filosofo dell'Università della California, nel 1995 ha distinto i problemi semplici della coscienza (fenomeni risolvibili con una metodologia neuroscientifica standard) dai problemi complessi della coscienza (come le emozioni, che non sono affatto semplici). Distinzione ancora valida.
Arriviamo quindi al concetto di correlati neurali della coscienza (CNC), dovuto a Christof Koch e Francis Crick (premio Nobel per gli studi sul DNA), ossia la minima quantità di eventi neuronali sufficienti per uno specifico percetto cosciente.
La psicologia cognitiva, d'altro canto, parla di coscienza descrivendola come uno stato mentale accompagnato da una certa fenomenologia, un'esperienza, la quale riflette alcuni tipi di elaborazione delle informazioni.
In ambito filosofico, invece, lo studio della coscienza è (per ragioni storiche) assai nutrito. Vi è, generalmente, una descrizione in due livelli: a livello più basso c'è la consapevolezza, a un livello più alto vi è la coscienza introspettiva.
Jung, che concepisce le immagini (in qualità di percezioni visive) come contenuti dell'anima, contempla con muta ammirazione tale fenomeno, descrivendolo come "l'occhio che accoglie", ossia che osserva l'immagine che si palesa allo sguardo muto, appunto contemplativo.

Si tratta, quindi, a mio avviso di un sistema assai complesso di percezioni, elaborazioni e dialogo interiore, che poi si mescola anche al lato culturale di ognuno di noi.

Ma, appunto, la questione è certamente aperta e le interpretazioni possono essere molte, anche alla luce dell'approccio disciplinare scelto. ;)
Possiamo in teoria costruire un computer che ricalchi il sistema nervoso.

Possiamo creare sensori che mettano in collegamento i segnali sensorici captati con il predetto compiuter.

A questo punto si deve installare nel computer un algoritmo per fargli interpretare i - e reagire ai segnali sensoriali.

Senza questo algoritmo (leggi intelligenza artificiale) il robot è solo un insieme di cip e ferraglia.

Un robot non formulerà mai la frase "cogito ergo sum".
Punto.
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Rispondi