Il sistema migliore per "fregare" ZACKI

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11668
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3695 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4734 Mi Piace

Il sistema migliore per "fregare" ZACKI

Messaggio da leggere da Sayon »

Zachi e' un cittadino egiziano e deve seguire le leggi egiziane,ingiuste che siano. E sicuramente alla fine sarebbe lasciato libero. L' interferenza dell' Italia quindi per "protegerlo, non fa altro che indispettire le autorita' egiziani che cosi lo terranno dentropiu a lungo. La logica dice che l' Italia la deve smetter d'interferire con le leggi di altri Paesei soprattutto quando, come in questo caso, l' unico legame e' che zachi fosse uno studente all' Universita' di Bologna. L' Italia NON LO STA AIUTANDO, ma lo sta fregando, diventando Zacki sempre piu inviso ai suoi stessi concittadini. E quindi trattenuto in carcere, giusto o ingisuto che sia.
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: No
Messaggi: 3842
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 480 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2486 Mi Piace

Re: Il sistema migliore per "fregare" ZACKI

Messaggio da leggere da porterrockwell »

Sayon ha scritto: 27 gen 2021, 16:33 Zachi e' un cittadino egiziano e deve seguire le leggi egiziane,ingiuste che siano. E sicuramente alla fine sarebbe lasciato libero. L' interferenza dell' Italia quindi per "protegerlo, non fa altro che indispettire le autorita' egiziani che cosi lo terranno dentropiu a lungo. La logica dice che l' Italia la deve smetter d'interferire con le leggi di altri Paesei soprattutto quando, come in questo caso, l' unico legame e' che zachi fosse uno studente all' Universita' di Bologna. L' Italia NON LO STA AIUTANDO, ma lo sta fregando, diventando Zacki sempre piu inviso ai suoi stessi concittadini. E quindi trattenuto in carcere, giusto o ingisuto che sia.
Ostia Sayon, stai migliorando !!! La frequentazione di questa combriccola di sovranisti ti fa bene dopo tutto. Per Trump e Salvini dovrai continuare con le sedute di psicoterapia, ma ci sono segni di progresso.
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Avatar utente
Salvo
Connesso: No
Messaggi: 740
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Ha Assegnato: 56 Mi Piace
Ha Ricevuto: 273 Mi Piace

Re: Il sistema migliore per "fregare" ZACKI

Messaggio da leggere da Salvo »

Il regime egiziano lascerà morire Zaky in carcere, dove, senza condanna, si trova in carcerazione preventiva. Non conosco le imputazioni mosse a questo sfortunato ragazzo, ma è certo che il regime non tollera contestazioni, anche civili, soprattutto dall'estero (dove si trovava a studiare). Non so se le pressioni dell'Italia peggioreranno la situazione di Zaky, ma non si può far finta di niente, anche se si tratta di un cittadino straniero. A questo proposito devo però osservare che se c'è un paese che interferisce sistematicamente con le legislazioni degli altri paesi e con i loro affari interni quello non è l'Italia, ma gli Usa. Il primo contatto che Biden ha avuto con la Russia di Putin è stato -come riferiscono i mezzi di informazione- una ramanzina su Navalny e l'Ucraina. Ufficialmente in difesa della civiltà gli Stati Uniti -non si sa di quale autorità investiti- fanno guerre in tutto il pianeta e pretendono di interferire negli affari interni di tutti gli Stati del pianeta. Di contro, nessuno si deve permettere -ed infatti non si permette- di sputtanare le nefandezze interne degli Stati Uniti (razzismo conclamato ed esercitato, pena di morte).
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11668
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3695 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4734 Mi Piace

Re: Il sistema migliore per "fregare" ZACKI

Messaggio da leggere da Sayon »

Salvo ha scritto: 27 gen 2021, 18:01 Il regime egiziano lascerà morire Zaky in carcere, dove, senza condanna, si trova in carcerazione preventiva. Non conosco le imputazioni mosse a questo sfortunato ragazzo, ma è certo che il regime non tollera contestazioni, anche civili, soprattutto dall'estero (dove si trovava a studiare). Non so se le pressioni dell'Italia peggioreranno la situazione di Zaky, ma non si può far finta di niente, anche se si tratta di un cittadino straniero. A questo proposito devo però osservare che se c'è un paese che interferisce sistematicamente con le legislazioni degli altri paesi e con i loro affari interni quello non è l'Italia, ma gli Usa. Il primo contatto che Biden ha avuto con la Russia di Putin è stato -come riferiscono i mezzi di informazione- una ramanzina su Navalny e l'Ucraina. Ufficialmente in difesa della civiltà gli Stati Uniti -non si sa di quale autorità investiti- fanno guerre in tutto il pianeta e pretendono di interferire negli affari interni di tutti gli Stati del pianeta. Di contro, nessuno si deve permettere -ed infatti non si permette- di sputtanare le nefandezze interne degli Stati Uniti (razzismo conclamato ed esercitato, pena di morte).
Sto parlando di Zaki, l'Egitto e l' Italia. Do a Cesare quello che e' di Cesare.
Avatar utente
nerorosso
Connesso: No
Messaggi: 5850
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 3553 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2822 Mi Piace

Re: Il sistema migliore per "fregare" ZACKI

Messaggio da leggere da nerorosso »

Salvo ha scritto: 27 gen 2021, 18:01 Il regime egiziano lascerà morire Zaky in carcere, dove, senza condanna, si trova in carcerazione preventiva. Non conosco le imputazioni mosse a questo sfortunato ragazzo, ma è certo che il regime non tollera contestazioni, anche civili, soprattutto dall'estero (dove si trovava a studiare). Non so se le pressioni dell'Italia peggioreranno la situazione di Zaky, ma non si può far finta di niente, anche se si tratta di un cittadino straniero. A questo proposito devo però osservare che se c'è un paese che interferisce sistematicamente con le legislazioni degli altri paesi e con i loro affari interni quello non è l'Italia, ma gli Usa. Il primo contatto che Biden ha avuto con la Russia di Putin è stato -come riferiscono i mezzi di informazione- una ramanzina su Navalny e l'Ucraina. Ufficialmente in difesa della civiltà gli Stati Uniti -non si sa di quale autorità investiti- fanno guerre in tutto il pianeta e pretendono di interferire negli affari interni di tutti gli Stati del pianeta. Di contro, nessuno si deve permettere -ed infatti non si permette- di sputtanare le nefandezze interne degli Stati Uniti (razzismo conclamato ed esercitato, pena di morte).
Sentite un pò tutti, io dò il mio ultimo parere sulla "vicenda Regeni": pare ormai acclarato che Regeni è stato una pedina di servizi stranieri, per danneggiare i rapporti diplomatico/economici tra Italia ed Egitto. Io dico una cosa, se Regeni fosse stato effettivamente sequestrato e "interrogato" dai "veri "servizi" egiziani, pensate forse che sarebbero stati così idioti da mollare il cadavere a lato della tangenziale de Il Cairo? Con tutti i deserti che hanno alla periferia della capitale? Sono forse così coglioni? Io ne dubito.

Quanto a Zacky, concordo con Sayon, che stavolta "ci ha preso" in pieno. Mi pare che certe posizioni dirittumaniste da subimperialismo, quando oltretutto non si è nella posizione per farlo, dovrebbero essere evitate.

Tornando a Regeni, la questione avrebbe dovuto essere regolata per via diplomatica o paradiplomatica in modo da salvare tutte le facce. Una cosa del tipo: tu ci dai quattro teste di legno, le processi e le condanni, noi ci dichiariamo soddisfatti, e la faccenda finisce lì. Intanto continuiamo a fare lucrosi affari e la faccia è salva. Così si regolano certe faccende, se i reciproci interessi lo richiedono. Si chiama "Ragion di Stato"…
SLAVA ROSSIJA!!! 🇷🇺
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Il sistema migliore per "fregare" ZACKI

Messaggio da leggere da carletto3 »

nerorosso ha scritto: 27 gen 2021, 23:22
Salvo ha scritto: 27 gen 2021, 18:01 Il regime egiziano lascerà morire Zaky in carcere, dove, senza condanna, si trova in carcerazione preventiva. Non conosco le imputazioni mosse a questo sfortunato ragazzo, ma è certo che il regime non tollera contestazioni, anche civili, soprattutto dall'estero (dove si trovava a studiare). Non so se le pressioni dell'Italia peggioreranno la situazione di Zaky, ma non si può far finta di niente, anche se si tratta di un cittadino straniero. A questo proposito devo però osservare che se c'è un paese che interferisce sistematicamente con le legislazioni degli altri paesi e con i loro affari interni quello non è l'Italia, ma gli Usa. Il primo contatto che Biden ha avuto con la Russia di Putin è stato -come riferiscono i mezzi di informazione- una ramanzina su Navalny e l'Ucraina. Ufficialmente in difesa della civiltà gli Stati Uniti -non si sa di quale autorità investiti- fanno guerre in tutto il pianeta e pretendono di interferire negli affari interni di tutti gli Stati del pianeta. Di contro, nessuno si deve permettere -ed infatti non si permette- di sputtanare le nefandezze interne degli Stati Uniti (razzismo conclamato ed esercitato, pena di morte).
Sentite un pò tutti, io dò il mio ultimo parere sulla "vicenda Regeni": pare ormai acclarato che Regeni è stato una pedina di servizi stranieri, per danneggiare i rapporti diplomatico/economici tra Italia ed Egitto. Io dico una cosa, se Regeni fosse stato effettivamente sequestrato e "interrogato" dai "veri "servizi" egiziani, pensate forse che sarebbero stati così idioti da mollare il cadavere a lato della tangenziale de Il Cairo? Con tutti i deserti che hanno alla periferia della capitale? Sono forse così coglioni? Io ne dubito.

Quanto a Zacky, concordo con Sayon, che stavolta "ci ha preso" in pieno. Mi pare che certe posizioni dirittumaniste da subimperialismo, quando oltretutto non si è nella posizione per farlo, dovrebbero essere evitate.

Tornando a Regeni, la questione avrebbe dovuto essere regolata per via diplomatica o paradiplomatica in modo da salvare tutte le facce. Una cosa del tipo: tu ci dai quattro teste di legno, le processi e le condanni, noi ci dichiariamo soddisfatti, e la faccenda finisce lì. Intanto continuiamo a fare lucrosi affari e la faccia è salva. Così si regolano certe faccende, se i reciproci interessi lo richiedono. Si chiama "Ragion di Stato"…
E stavolta hai raggiunto vette eccelse di saggezza...potrei adottarti come il mio vice-nonnino virtuale.
BRAVISSIMO...parole sante!!!
Smiling Bye
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Avatar utente
Salvo
Connesso: No
Messaggi: 740
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Ha Assegnato: 56 Mi Piace
Ha Ricevuto: 273 Mi Piace

Re: Il sistema migliore per "fregare" ZACKI

Messaggio da leggere da Salvo »

nerorosso:
"Tornando a Regeni, la questione avrebbe dovuto essere regolata per via diplomatica o paradiplomatica in modo da salvare tutte le facce. Una cosa del tipo: tu ci dai quattro teste di legno, le processi e le condanni, noi ci dichiariamo soddisfatti, e la faccenda finisce lì".
_________________

Ma è proprio questo l'inghippo: l'Egitto avrebbe dovuto confessare che Regeni era stato massacrato dallo Stato egiziano. La possibilità di una pubblica confessione di questo genere può concretizzarsi in uno Stato (sia pur vagamente) di diritto, ma non nei regimi.
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6856
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6812 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2388 Mi Piace

Re: Il sistema migliore per "fregare" ZACKI

Messaggio da leggere da serge »

Siamo ancora a parlare del caso Regeni?
A mio avviso la verità è sotto gli occhi di tutti ,anche se le autorità egiziane non potranno mai ammettere responsabilità dirette in quello che appare in tutta evidenza come un omicidio politico. La tenacia dei genitori nel tenere viva l'attenzione sul caso doloroso è del tutto comprensibile, ma prima o poi dovranno pure arrendersi all'evidenza dei fatti.
Continuano le richieste di verità sulla morte del “ricercatore” e in questi anni abbiamo assistito al moltiplicarsi di manifestazioni di solidarietà nei confronti dei suoi genitori, richieste di ritorsioni nei confronti dell'Egitto,mentre l'università inglese non forniva alcune indicazioni sugli incarichi di studio(!) assegnati al giovane Regeni. Quale era lo scopo della presenza in Egitto il “ricercatore” friulano, Paese notoriamente “allergico” alla democrazia? A questo bisogna dare risposta: o sbaglio?
Bye
Un autentico cretino, difficile a trovarsi in questi tempi in cui i cretini si camuffano da intelligenti. (Andrea Camilleri)
Avatar utente
Salvo
Connesso: No
Messaggi: 740
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Ha Assegnato: 56 Mi Piace
Ha Ricevuto: 273 Mi Piace

Re: Il sistema migliore per "fregare" ZACKI

Messaggio da leggere da Salvo »

Infatti. Ormai del caso Regeni, dal lato egiziano, sappiamo tutto, seppure in modo non ufficiale (e sin dal primo momento). Quello che resta (stranamente?) avvolto nelle tenebre è il lato britannico della questione, che rappresenta, fra l'altro, l'inizio causale della tragedia. Quello che mi stupisce è l'inerzia di accertamento anche da parte dei genitori di Regeni di questo imprescindibile aspetto.
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: No
Messaggi: 3842
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 480 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2486 Mi Piace

Re: Il sistema migliore per "fregare" ZACKI

Messaggio da leggere da porterrockwell »

Salvo ha scritto: 28 gen 2021, 11:25 Infatti. Ormai del caso Regeni, dal lato egiziano, sappiamo tutto, seppure in modo non ufficiale (e sin dal primo momento). Quello che resta (stranamente?) avvolto nelle tenebre è il lato britannico della questione, che rappresenta, fra l'altro, l'inizio causale della tragedia. Quello che mi stupisce è l'inerzia di accertamento anche da parte dei genitori di Regeni di questo imprescindibile aspetto.
Io ho già parlato in proposito. I genitori di Regeni, uno dei quali in politica a livello locale e quindi un po' più scafato del normale in materia politica, è mai possibile che non abbiano messo becco su un figlio che annunciava di andare a far ricerche politiche in un paese retto dai militari? Io credo che ora agisca anche un po' di rimorso per non essersi opposti a questa assurdità accecati magari dalla prospettiva del figlio PH.D. in una prestigiosa università inglese. E credo che dall'università inglese gli verrebbe la risposta che anche loro lo sapevano benissimo dove andava
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Rispondi