Italiani fieri d'esserlo, altroche piagnoni veneti" Lady Gaga

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Italiani fieri d'esserlo, altroche piagnoni veneti" Lady Gaga

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: 22 gen 2021, 8:34
Non me la sento di dare tutta la colpa alle nazioni europee che hanno sempre avuto a che fare con un Paese diviso, proprio come succede offi con Conte.
Continuate ad essere abbagliati dalla idea che una espressione geografica fisicamente affascinante come è lo stivale, possa essere anche una espressione politica.
Con il risultato di voler rimanere permanente ingabbiati dentro ad un MOSTRO di nazione quale si è dimostrato di essere l' Italia, in questi suoi 170 anni di tormento, tragedie, sprechi e miseria.
E siamo il territorio più ricco di opere d' arte, di geni, di creatività, di artisti.
Siamo dei geni perfino nella malavita, nell' arte della truffa, del trasformismo, nella tecnica oratoria e nella fantasia di produrre leggi e decreti ( dove se non in italia poteva nascere l' idea dei banchi a rotelle o dei navigator?).
Solo sotto una dittatura (piu' o meno soft) il popolo italiano ha dato il meglio si se'.
Governare gli italiani è facile e possibilissimo,basta usare il bastone!!!
Ovvia Heyuoka...ancora non l'hai capito?
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 7832
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4080 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2472 Mi Piace

Re: Italiani fieri d'esserlo, altroche piagnoni veneti" Lady Gaga

Messaggio da leggere da heyoka »

E tu Carletto, nelle PATRIE delle Repubbliche, su tutte quella di San Marco che ha illuminato il mondo per 1500 anni, vorresti imporre il regno delle Dittature?
Solo x mantenere quella PATURNIA Luciferina chiamata Italia?
BangHead Questa volta il muretto è TUO e di tutti i Trotoni d' italia.
Carletto amico mio.
Il popolo italiano non esiste e non li dico io, ma lo ha detto un Eroe del cosiddetto
risorgimento:
ABBIAMO FATTO L' ITALIA, ORA FACVIAMO GLI ITALIANI.

Ci abbiamo provato per 170 anni.
Non ti sembrano TROPPI x non avercela ancira fatta?
Mi viene in mente un esperimento fatto x capire quale era il pesce più CRETINO tra quelli esistenti.
Hanno messo in una grande vasca divisa da un grosso vetro un pesce ed una esca.
Quello più cretino di tutti ha sbattuto il muso 110 volte prima di capire che c' era un ostacolo tra lui e l' esca.
Gli italuani sono arrivati a 170 e continuano ad andare a sbattere il muso.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11174
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3470 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4522 Mi Piace

Re: Italiani fieri d'esserlo, altroche piagnoni veneti" Lady Gaga

Messaggio da leggere da Sayon »

La dittatura viene quandi il popolo si OSTINA a restare ignorante. Ricordo tanti anni fa in Nuova Zelanda io giocavo a golf (sport non snob laggiu, ma popolare, praticato da tutti) . C'erano ingegneri, macellai, professori e camionisti, Ed allora notai questo: che mentre l' ingegnere poteva essere considerato con una conoscenza inferiore all' equivalente italiano, le persone piu popolane avevamo una cultura, educazione, prearazione superiore a quella degli equivalenti italiani. Questo suprattutto perche',finita la scuola, avevan continuato a leggere, istruirsi, fare corsi supplementari. Questa osservazione poi ho continuato a verificarla, in tanti altri Paesi del mondo. Preferisco non commentare sui personaggi politici, perche purtropp i nostri rappresentanti (soprattutto i piu' giovani ed attuali) sono a livello inferiore a molti Paesi africani. Ecco questa e', ancora, l' Italia che continua ad avere una percentuale non brillante, ma addirittura eccezionale, e una massa rimasta ferma perche ' VUOLE RESTARE FERMA. Guardate a quanti giovani non leggono, non lavorano, non cercano lavoro. Purtroppo sono loro la continuazione della nostra piaga. Una dittatura puo' servire (il fascismo miglioro' l'educazione ad esempio) ma cosa succede se i dittatori stessi sono ignoranti, come Maduro ad esempio?
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Italiani fieri d'esserlo, altroche piagnoni veneti" Lady Gaga

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: 22 gen 2021, 21:07 E tu Carletto, nelle PATRIE delle Repubbliche, su tutte quella di San Marco che ha illuminato il mondo per 1500 anni, vorresti imporre il regno delle Dittature?
Solo x mantenere quella PATURNIA Luciferina chiamata Italia?
BangHead Questa volta il muretto è TUO e di tutti i Trotoni d' italia.
Carletto amico mio.
Il popolo italiano non esiste e non li dico io, ma lo ha detto un Eroe del cosiddetto
risorgimento:
ABBIAMO FATTO L' ITALIA, ORA FACVIAMO GLI ITALIANI.

Ci abbiamo provato per 170 anni.
Non ti sembrano TROPPI x non avercela ancira fatta?
Mi viene in mente un esperimento fatto x capire quale era il pesce più CRETINO tra quelli esistenti.
Hanno messo in una grande vasca divisa da un grosso vetro un pesce ed una esca.
Quello più cretino di tutti ha sbattuto il muso 110 volte prima di capire che c' era un ostacolo tra lui e l' esca.
Gli italuani sono arrivati a 170 e continuano ad andare a sbattere il muso.
Lo so....lo so...lo so benissimo.... ma io ti volevo dimostrare che una possibilita' c'è nell'eventualita' disastrosa di voler unito a forza questo Paese.
Nessuno ci potra' riuscire con le normalii forme di democrazia ...la Democrazia gli Italioti non se la sono conquistata con sangue e sudore...gli è piovuta dal cielo Alleato....non hanno neppure idea di cosa sia e di cosa significhi.
Quindi Italia e italiani sono solo Utopia.....non esistono ne' l'una ne' gli altri.Il tutto è compendiato nella frase del Guicciardini piu' di 400 anni fa:" Franza o Spagna, purché se magna".
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Avatar utente
Salvo
Connesso: No
Messaggi: 740
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Ha Assegnato: 56 Mi Piace
Ha Ricevuto: 273 Mi Piace

Re: Italiani fieri d'esserlo, altroche piagnoni veneti" Lady Gaga

Messaggio da leggere da Salvo »

Mah, forse io e te abbiamo studiato su due diversi libri di storia. Quello che ho studiato io diceva che assieme agli alleati hanno buttato sangue, nel senso letterale della parola, molti partigiani italiani e che quello che abbiamo avuto con la Liberazione non ce lo ha regalato nessuno, perché, a differenza dei tedeschi, che non hanno neppure conosciuto la lotta partigiana, abbiamo dato un contributo rilevante, senza del quale avremmo avuto il trattamento che hanno avuto, giustamente, i tedeschi, rimasti, almeno a quel tempo, interiormente nazisti. Ho anche studiato che i ‘democratici’ alleati anglo-americani volevano bloccare l’avanzata dei partigiani per il rischio che potessero, a liberazione avvenuta, prevalere i comunisti. Molto democratico, oh yes. Recentemente, invece, ho visto che i ‘democratici’ Stati Uniti sono spaccati in due ed una delle due parti ha vistose inclinazioni verso l’uomo forte solo al comando, ha vandalizzato il Congresso, luogo-simbolo della democrazia parlamentare, indossa in gran numero tute mimetiche ed altri simboli della forza militare e sembra prepararsi ad altre azioni poco ‘democratiche’.
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11174
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3470 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4522 Mi Piace

Re: Italiani fieri d'esserlo, altroche piagnoni veneti" Lady Gaga

Messaggio da leggere da Sayon »

Salvo ha scritto: 23 gen 2021, 11:57 Mah, forse io e te abbiamo studiato su due diversi libri di storia. Quello che ho studiato io diceva che assieme agli alleati hanno buttato sangue, nel senso letterale della parola, molti partigiani italiani e che quello che abbiamo avuto con la Liberazione non ce lo ha regalato nessuno, perché, a differenza dei tedeschi, che non hanno neppure conosciuto la lotta partigiana, abbiamo dato un contributo rilevante, senza del quale avremmo avuto il trattamento che hanno avuto, giustamente, i tedeschi, rimasti, almeno a quel tempo, interiormente nazisti. Ho anche studiato che i ‘democratici’ alleati anglo-americani volevano bloccare l’avanzata dei partigiani per il rischio che potessero, a liberazione avvenuta, prevalere i comunisti. Molto democratico, oh yes. Recentemente, invece, ho visto che i ‘democratici’ Stati Uniti sono spaccati in due ed una delle due parti ha vistose inclinazioni verso l’uomo forte solo al comando, ha vandalizzato il Congresso, luogo-simbolo della democrazia parlamentare, indossa in gran numero tute mimetiche ed altri simboli della forza militare e sembra prepararsi ad altre azioni poco ‘democratiche’.
Scusami Salvo, ma io uso la MIA logica e non quella del politicamente corretto. L' Italia fu il Paese trattata PEGGIO di tutti alla fine della Guerra pur avendo terminato la guerra dal 1943 in poi come alleato e con i partigiani. Per capirlo, guarda alla carta geografica del 2020: Germania e Giappone hanno recuperato tutto il territorio perso, l' Italia ha perso colonie africane (alcune delle quali esemplari come l' Eritrea) , parte della Venezia Giulia , il territorio di Trieste e Gorizia, la Dalmazia ed Istria e non li rivedrera' mai piu. L' Italia non si presento' altavolo dei "vincitori" (come fece la Francia, che divene addirittura nazista sottp Petain) ma quella dei perdenti . Il motivo? I partigiani ROSSI tifavano per Stalin e Tito, chiusero un occhio sulle stragi degli slavi, e si comportarono in maniera vile verso i profughi italiani sia delle colonie che dell' Italia dell' Est. Caso UNICO nella storia d' Europa : gli Italiani comunsti riescirono a trasformare quella che in effettti era una semi-vittoria (non dimentichiamo appuntoi partigiani in genere e le rivolta anti-nazista di Napoli e altre citta' italiane) in una sconfitta IMMERITATA. Quindi SI, leggiamo die testi di storia diversa: tu leggi le pappardelle che ti vengono somministrate, io la storia la ricostruisco attraverso le mie conoscenze e interpretazione dei fatti.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 7832
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4080 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2472 Mi Piace

Re: Italiani fieri d'esserlo, altroche piagnoni veneti" Lady Gaga

Messaggio da leggere da heyoka »

Sayon ha scritto: 23 gen 2021, 14:39
Salvo ha scritto: 23 gen 2021, 11:57 Mah, forse io e te abbiamo studiato su due diversi libri di storia. Quello che ho studiato io diceva che assieme agli alleati hanno buttato sangue, nel senso letterale della parola, molti partigiani italiani e che quello che abbiamo avuto con la Liberazione non ce lo ha regalato nessuno, perché, a differenza dei tedeschi, che non hanno neppure conosciuto la lotta partigiana, abbiamo dato un contributo rilevante, senza del quale avremmo avuto il trattamento che hanno avuto, giustamente, i tedeschi, rimasti, almeno a quel tempo, interiormente nazisti. Ho anche studiato che i ‘democratici’ alleati anglo-americani volevano bloccare l’avanzata dei partigiani per il rischio che potessero, a liberazione avvenuta, prevalere i comunisti. Molto democratico, oh yes. Recentemente, invece, ho visto che i ‘democratici’ Stati Uniti sono spaccati in due ed una delle due parti ha vistose inclinazioni verso l’uomo forte solo al comando, ha vandalizzato il Congresso, luogo-simbolo della democrazia parlamentare, indossa in gran numero tute mimetiche ed altri simboli della forza militare e sembra prepararsi ad altre azioni poco ‘democratiche’.
Scusami Salvo, ma io uso la MIA logica e non quella del politicamente corretto. L' Italia fu il Paese trattata PEGGIO di tutti alla fine della Guerra pur avendo terminato la guerra dal 1943 in poi come alleato e con i partigiani. Per capirlo, guarda alla carta geografica del 2020: Germania e Giappone hanno recuperato tutto il territorio perso, l' Italia ha perso colonie africane (alcune delle quali esemplari come l' Eritrea) , parte della Venezia Giulia , il territorio di Trieste e Gorizia, la Dalmazia ed Istria e non li rivedrera' mai piu. L' Italia non si presento' altavolo dei "vincitori" (come fece la Francia, che divene addirittura nazista sottp Petain) ma quella dei perdenti . Il motivo? I partigiani ROSSI tifavano per Stalin e Tito, chiusero un occhio sulle stragi degli slavi, e si comportarono in maniera vile verso i profughi italiani sia delle colonie che dell' Italia dell' Est. Caso UNICO nella storia d' Europa : gli Italiani comunsti riescirono a trasformare quella che in effettti era una semi-vittoria (non dimentichiamo appuntoi partigiani in genere e le rivolta anti-nazista di Napoli e altre citta' italiane) in una sconfitta IMMERITATA. Quindi SI, leggiamo die testi di storia diversa: tu leggi le pappardelle che ti vengono somministrate, io la storia la ricostruisco attraverso le mie conoscenze e interpretazione dei fatti.
Questa te la STRAQUOTO Sayon! Quando non ti fai prendere dalla FOBIA x Salvini sei da applaudire.
Stammi in campana....
Ps, Se ti può consolare, neanche io vedo bene Salvini come PdC. Ma non perchè non ne abbia il merito e la capacità.
Diciamo per una questione diplomatica....
Di certo non può farlo Berluska...
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
serge
Connesso: No
Messaggi: 6353
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6412 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2255 Mi Piace

Re: Italiani fieri d'esserlo, altroche piagnoni veneti" Lady Gaga

Messaggio da leggere da serge »

Sayon ha scritto: 23 gen 2021, 14:39
Salvo ha scritto: 23 gen 2021, 11:57 Mah, forse io e te abbiamo studiato su due diversi libri di storia. Quello che ho studiato io diceva che assieme agli alleati hanno buttato sangue, nel senso letterale della parola, molti partigiani italiani e che quello che abbiamo avuto con la Liberazione non ce lo ha regalato nessuno, perché, a differenza dei tedeschi, che non hanno neppure conosciuto la lotta partigiana, abbiamo dato un contributo rilevante, senza del quale avremmo avuto il trattamento che hanno avuto, giustamente, i tedeschi, rimasti, almeno a quel tempo, interiormente nazisti. Ho anche studiato che i ‘democratici’ alleati anglo-americani volevano bloccare l’avanzata dei partigiani per il rischio che potessero, a liberazione avvenuta, prevalere i comunisti. Molto democratico, oh yes. Recentemente, invece, ho visto che i ‘democratici’ Stati Uniti sono spaccati in due ed una delle due parti ha vistose inclinazioni verso l’uomo forte solo al comando, ha vandalizzato il Congresso, luogo-simbolo della democrazia parlamentare, indossa in gran numero tute mimetiche ed altri simboli della forza militare e sembra prepararsi ad altre azioni poco ‘democratiche’.
Scusami Salvo, ma io uso la MIA logica e non quella del politicamente corretto. L' Italia fu il Paese trattata PEGGIO di tutti alla fine della Guerra pur avendo terminato la guerra dal 1943 in poi come alleato e con i partigiani. Per capirlo, guarda alla carta geografica del 2020: Germania e Giappone hanno recuperato tutto il territorio perso, l' Italia ha perso colonie africane (alcune delle quali esemplari come l' Eritrea) , parte della Venezia Giulia , il territorio di Trieste e Gorizia, la Dalmazia ed Istria e non li rivedrera' mai piu. L' Italia non si presento' altavolo dei "vincitori" (come fece la Francia, che divene addirittura nazista sottp Petain) ma quella dei perdenti . Il motivo? I partigiani ROSSI tifavano per Stalin e Tito, chiusero un occhio sulle stragi degli slavi, e si comportarono in maniera vile verso i profughi italiani sia delle colonie che dell' Italia dell' Est. Caso UNICO nella storia d' Europa : gli Italiani comunsti riescirono a trasformare quella che in effettti era una semi-vittoria (non dimentichiamo appuntoi partigiani in genere e le rivolta anti-nazista di Napoli e altre citta' italiane) in una sconfitta IMMERITATA. Quindi SI, leggiamo die testi di storia diversa: tu leggi le pappardelle che ti vengono somministrate, io la storia la ricostruisco attraverso le mie conoscenze e interpretazione dei fatti.
Invece a me pare che la Germania sia stata smembrata e abbia subito l'occupazione dei vincitori, preoccupati della rinascita del revanscismo tedesco che aveva scatenato il terrore in Europa. Non parliamo del Giappone occupato e GOVERNATO dopo la guerra dagli americani.
Per quanto riguarda il nostro Paese,a differenza di quanto affermi,la lotta di liberazione ha avuto il suo peso nel le decisioni dei vincitori,tanto che da noi,a DIFFERENZA dei Paesi citati,ci fu immediatamente un Governo nazionale al quale,guarda caso,i comunisti parteciparono. Tanto che l'allora Ministro della giustizia Togliatti -capo comunista- si fece promotore di una amnistia nei confronti dei fascisti.
Per quanto riguarda i territori orientali persi,essi furono preda delle forze armate del maresciallo Tito,alleato degli inglesi che rifornirono abbondantemente di materiale e “consiglieri” le truppe slave.Noi avevamo tradito le alleanze della prima guerra mondiale e ci eravamo schierati dalla parte sbagliata.
Tutto sommato,in un certo senso ce la siamo “cavati” abbastanza bene ,anche grazie alle forze partigiane che liberarono alcune città del nord prima del'arrivo degli alleati. E' bene ricordare che queste non erano composte solo da comunisti,ma anche da diverse forze politiche (CLN).
La faziosità,caro amico,non è utile nell'interpretare i fatti storici...........Anche se nel forum hai degli ammiratori (!),ciò non vuol dire che tu abbia la verità in tasca.Come d'altronde,non la ho nemmeno io.
Bye
P.S. A differenza dell'Italia e della Francia, in Germania e Giappone non ci fu una resistenza organizzata ai regimi totalitari di quei Paesi.....
“Non so con quali armi si combatterà la Terza guerra mondiale, ma la Quarta sì: con bastoni e pietre.”(Albert Einstein)
Avatar utente
Salvo
Connesso: No
Messaggi: 740
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Ha Assegnato: 56 Mi Piace
Ha Ricevuto: 273 Mi Piace

Re: Italiani fieri d'esserlo, altroche piagnoni veneti" Lady Gaga

Messaggio da leggere da Salvo »

Sayon, hai dimenticato due particolari (per te evidentemente insignificanti): la Germania è stata spezzata in due (fino a pochi anni fa) e la parte in mano angloamericana è rimasta sotto tutela per decenni. Il Giappone è stato usato dagli americani come teatro nucleare per mostrare ai sovietici che tipo di bomba avevano. I francesi hanno fatto i furbi e son passati alla storia come antifascisti (càpita, purtroppo). L'Italia ha dunque patito meno degli altri due alleati, perché è soltanto diventata una colonia americana (per la politica estera); è rimasta tale, fino ai nostri giorni, per espressa volontà di noi italiani (ricordi Franza o Spagna purché...?). L'unica cosa che hai detto che corrisponde a quello che scrivono i libri di storia da me studiati è la discriminazione politica subita dall'Italia per il fatto che qui vi era il più forte partito comunista di tutta Europa, e questo poteva creare problemi politico-propagandistici. Invece, il timore, diffuso in Italia per ragioni puramente propagandistiche, che l'Italia, per questa ragione, potesse passare con l'Urss era del tutto inesistente (oggi diremmo: una balla), perché con gli accordi di Yalta l'Italia era stata assegnata all'Occidente a guida americana e l'Urss, fedele agli accordi, non ha mai fatto il benché minimo tentativo di sovvertire quell'equilibrio.
Rispondi