Siamo frutto di un Pensiero?

Discussioni riguardanti i temi religiosi e non.
Avatar utente
Shamash
Connesso: No
Messaggi: 1149
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 204 Mi Piace
Ha Ricevuto: 548 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da Shamash »

Ma infatti non esprimo giudizi, non mi permetterei mai.
Analizzo la questione solo in termini scientifici, che è il principio che guida un agnostico: ciò che è dimostrabile, ha senso, viceversa, non si sa.

Il "pensiero" che guida o dovrebbe guidare le nostre azioni in modo etico (o anche quindi nella sua accezione di "coscienza") dovrebbe quindi essere un elemento intrinseco dell'evoluzione stessa, seppur sia da attribuire a caratteristiche acquisite. Infatti l'evoluzione opera su basi biologiche, mentre la coscienza la acquisisci (o meno) dopo la nascita. Non nasci già dotato dell'etica, ma ti viene insegnata (o dovrebbe venir insegnata) dalla cultura di appartenenza.

Insomma, entrano in gioco tanti fattori (biologici e culturali), ma che vi sia un Pensiero o, peggio, il Caso, temo sia lontano dalla realtà.
Poi, tutto è possibile, chissà. ;)


«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6272
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2236 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1206 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da heyoka »

Shamash ha scritto: ↑20 gen 2021, 16:28 Ma infatti non esprimo giudizi, non mi permetterei mai.
Analizzo la questione solo in termini scientifici, che è il principio che guida un agnostico: ciò che è dimostrabile, ha senso, viceversa, non si sa.
Non me ne intendo, ma non mi sembra che il "pensiero" sia qualcosa che si può toccare con mano o vedere al microscopio e nemmeno da come si origina e sviluppa.


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Shamash
Connesso: No
Messaggi: 1149
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 204 Mi Piace
Ha Ricevuto: 548 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da Shamash »

heyoka ha scritto: ↑24 gen 2021, 9:20 Non me ne intendo, ma non mi sembra che il "pensiero" sia qualcosa che si può toccare con mano o vedere al microscopio e nemmeno da come si origina e sviluppa.
Eccome, anzi!
Ci sono vari esami, fra cui uno dei più utilizzati negli ultimi anni e che ha aperto la strada a grandi possibilità nel progresso scientifico in ambito neuroscientifico: la risonanza magnetica funzionale (fRMI - Functional Magnetic Resonance Imaging). Attraverso questo strumento, si possono vedere specifiche aree cerebrali (o gruppi di neuroni) che si "attivano" compiendo determinati compiti. Oltretutto, si è dimostrato che i pensieri (seppur sia un termine troppo generico) si originano da analisi percettive e sensoriali, passando da altre strutture che ne categorizzano e ne forniscono un senso, arricchendolo anche di emozioni e infine giungono alla corteccia adibita alla logica e razionalità. Tutto questo è dimostrato scientificamente e appunto si può vedere, attraverso esami specifici.
Ovviamente è un campo ancora in larga misura inesplorato, perché vastissimo, ma è estremamente affascinante e utile. Non solo in termini diagnostici e terapeutici, bensì per tutto ciò che riguarda l'interazione umana e l'ambito comportamentale.


«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6272
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2236 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1206 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da heyoka »

Ovviamente è un campo ancora in larga misura inesplorato, perché vastissimo, ma è estremamente affascinante e utile. Non solo in termini diagnostici e terapeutici, bensì per tutto ciò che riguarda l'interazione umana e l'ambito comportamentale.
Hai ragione, Shamash, nel dire che la Scienza ha fatto un sacco di scoperte nel campo del sapere come funziona il pensiero. A volte penso che sono uno stupido nel non avere fiducia nella ricerca scientifica. Pensa che proprio, stamattina, ho acceso la mia macchina e mi sono accorto che l' auto mi stava parlando e mi diceva che dovevo andare dal meccanico che Lei ( automobile creata dall' Uomo) aveva dei problemi al motore. Chi MAI avrebbe pensato che gli Ingegneri che costruiscono le auto avrebbero trovato il modo di far "pensare" le auto fino a dare loro la capacità di sapere quando stanno male e perfino a riuscire a parlare per comunicarcelo.
Mi sà che devo sperare che la Scienza ci liberi finalmente da questo Virus, in modo che io possa prendermi una bella vacanza per mettere un pò in pausa i miei pensieri e dopo essermi fatto un bel mese di ossigenazione mentale, con dei bei giri in bici, tra la Natura, possa tornare sul forum con la mente un pò più libera dai tanti fili pendenti che non riesco a riannodare. :grin:
Ma questo pensiero mi ha fatto venire in mente un altro pensiero. :mrgreen:
Cosa succederebbe, Shamash, se andando avanti con la LORO evoluzione, le auto un giorno ci dicessero che loro sono state create dal CASO e che non c' è NESSUN Pensiero che le ha partorite?
Mi sa che sto diventando un pò matto!!! BangHead BangHead BangHead


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Shamash
Connesso: No
Messaggi: 1149
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 204 Mi Piace
Ha Ricevuto: 548 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da Shamash »

heyoka ha scritto: ↑25 gen 2021, 13:34 Chi MAI avrebbe pensato che gli Ingegneri che costruiscono le auto avrebbero trovato il modo di far "pensare" le auto fino a dare loro la capacità di sapere quando stanno male e perfino a riuscire a parlare per comunicarcelo.
Il fatto è che le auto non pensano. Sono istruite per segnalare un malfunzionamento (ossia quando un determinato evento o caratteristica esce dai parametri prefissati dagli ingegneri) e dunque avvisarti attraverso spie luminose, scritte e segnali acustici. Quello non è "pensiero", bensì istruzioni fornite attraverso algoritmi. È, seppur in modo assai semplicistico, la base dell'intelligenza artificiale (o aumentata). Nel campo più complesso della stessa si assiste anche ad un'interazione algoritmica atta ad elaborare possibili soluzioni, anche in via statistica, per raggiungere uno scopo.
Ma la strada verso la similitudine con il funzionamento dell'intelligenza umana e, ancor più difficilmente del pensiero (inteso come elaborazione, interazione mnemonica e soprattutto emotiva) è ancora lunga, seppur si stiano facendo passi da gigante.
heyoka ha scritto: ↑25 gen 2021, 13:34Cosa succederebbe, Shamash, se andando avanti con la LORO evoluzione, le auto un giorno ci dicessero che loro sono state create dal CASO e che non c' è NESSUN Pensiero che le ha partorite?
Andrebbero punite portandole subito dallo sfasciacarrozze! Che ingrate! :grin:
È allo studio anche una sorta di "bottone rosso", nell'ambito dell'intelligenza artificiale più sofisticata, proprio per mettersi al riparo da eventuali abusi o perdita di controllo di parte degli umani. Sarebbe una sorta di comando che "spegne", fermando e rendendo reversibile un processo.


«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
ciarli
Connesso: No
Messaggi: 21
Iscritto il: 26 feb 2021, 16:13
Ha Assegnato: 2 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da ciarli »

il caso e tanti pensieri nell aria e un pensiero e solo un idea!
anche se non e scoperta mai la raggione di essere noi siamo frutto d'imaginazione o del cielo piu alto del tutto!


Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6272
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2236 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1206 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da heyoka »

È allo studio anche una sorta di "bottone rosso", nell'ambito dell'intelligenza artificiale più sofisticata, proprio per mettersi al riparo da eventuali abusi o perdita di controllo di parte degli umani. Sarebbe una sorta di comando che "spegne", fermando e rendendo reversibile un processo.
Ma allora, caro Shamash, la Scienza continua a COPIARE le Genialità Creative della GEP.
Non è la stessa cosa che deve aver pensato di fare la GEP, con noi Umani?


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Shamash
Connesso: No
Messaggi: 1149
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 204 Mi Piace
Ha Ricevuto: 548 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da Shamash »

heyoka ha scritto: ↑27 feb 2021, 14:02 Ma allora, caro Shamash, la Scienza continua a COPIARE le Genialità Creative della GEP.
Non è la stessa cosa che deve aver pensato di fare la GEP, con noi Umani?
La scienza studia quello che ci circonda e, in molti casi, ha copiato dalla Natura per la realizzazione delle sue opere (vedi gli aerei, gli elicotteri, i sottomarini, ecc). Già Leonardo aveva preso spunto per le sue invenzioni da ciò che osservava.
Però, tu parti da un presupposto, che inevitabilmente condiziona tutto il resto del ragionamento. Per me, invece, non esiste. Quindi cerco analisi e spiegazioni altrove, non nella "GEP". :grin:


«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6272
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2236 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1206 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da heyoka »

Shamash ha scritto: ↑27 feb 2021, 17:02
heyoka ha scritto: ↑27 feb 2021, 14:02 Ma allora, caro Shamash, la Scienza continua a COPIARE le Genialità Creative della GEP.
Non è la stessa cosa che deve aver pensato di fare la GEP, con noi Umani?
La scienza studia quello che ci circonda e, in molti casi, ha copiato dalla Natura per la realizzazione delle sue opere (vedi gli aerei, gli elicotteri, i sottomarini, ecc). Già Leonardo aveva preso spunto per le sue invenzioni da ciò che osservava.
Però, tu parti da un presupposto, che inevitabilmente condiziona tutto il resto del ragionamento. Per me, invece, non esiste. Quindi cerco analisi e spiegazioni altrove, non nella "GEP". :grin:
Non è che ti comporti come quel tipo che aveva perso le chiavi di casa all' osteria ma visto che nel frattempo aveva chiuso la porta, cercava le chiavi sotto il lampione del parco, in quanto era l' unico posto non buio.


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Shamash
Connesso: No
Messaggi: 1149
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 204 Mi Piace
Ha Ricevuto: 548 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da Shamash »

No, certo. Ma seguendo la scienza mi pare tutto molto più logico, seppur non tutto sia ancora spiegabile.
Viceversa, è come affidarsi al lancio della monetina. Oltre ad essere certamente improbabile (logicamente parlando) la presenza di qualcosa che, previamente, ha gettato le basi e addirittura previsto tutto questo.


«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 2424
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 215 Mi Piace
Ha Ricevuto: 503 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da Ovidio »

Shamash ha scritto: ↑27 feb 2021, 19:02 No, certo. Ma seguendo la scienza mi pare tutto molto più logico, seppur non tutto sia ancora spiegabile.
Viceversa, è come affidarsi al lancio della monetina. Oltre ad essere certamente improbabile (logicamente parlando) la presenza di qualcosa che, previamente, ha gettato le basi e addirittura previsto tutto questo.
A me l'apporto della scienza non sembra affatto un apporto alla logica. Ti so dire come un corpo si muove in un campo gravitazionale, ma non credo che la scienza potrà mai rispondere alla domanda base ... perchè due corpi si attraggono.

Grazie alla scienza ti posso calcolare i livelli energetici dell'atomo di idrogeno, ma la scienza non mi potrà mai ripondere perché due cariche negative si respingono, mentre una positiva ed una negativa si attrggono.

Credo che sia la stesa cosa sia anche in biologia. Cos'è che spinge una pianta a crescere?


Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
Shamash
Connesso: No
Messaggi: 1149
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 204 Mi Piace
Ha Ricevuto: 548 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da Shamash »

Ovidio ha scritto: ↑27 feb 2021, 19:42 A me l'apporto della scienza non sembra affatto un apporto alla logica.
Mi riferisco al fatto che possa fornire risposte (e costruzione di ipotesi) che si basano sull'osservazione, sugli esperimenti e su un'analisi specifica. Cercare le risposte altrove (entità superiori o comunque al di là della nostra comprensione/azione/volontà) può essere fuorviante nella risoluzione del problema specifico. Insomma, basiamoci su ciò di cui abbiamo certezza, usando gli strumenti che conosciamo.
E, ripeto, in qualità di scienziato dovresti sposare questa linea più di ogni altro qui, proprio per la tua formazione ed esperienza, al di là della fede. Smiling


«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6272
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2236 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1206 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da heyoka »

Shamash ha scritto: ↑28 feb 2021, 10:00
Ovidio ha scritto: ↑27 feb 2021, 19:42 A me l'apporto della scienza non sembra affatto un apporto alla logica.
Mi riferisco al fatto che possa fornire risposte (e costruzione di ipotesi) che si basano sull'osservazione, sugli esperimenti e su un'analisi specifica. Cercare le risposte altrove (entità superiori o comunque al di là della nostra comprensione/azione/volontà) può essere fuorviante nella risoluzione del problema specifico. Insomma, basiamoci su ciò di cui abbiamo certezza, usando gli strumenti che conosciamo.
E, ripeto, in qualità di scienziato dovresti sposare questa linea più di ogni altro qui, proprio per la tua formazione ed esperienza, al di là della fede. Smiling
Cosa fai, Shamash! INTIMIDISCI???
Non è che mi fai il Giletti della situazione che ha urlato al medico Amici di ABIURARE la sua posizione sul fatto che non servono i vaccini?


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 2424
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 215 Mi Piace
Ha Ricevuto: 503 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da Ovidio »

Shamash ha scritto: ↑28 feb 2021, 10:00
Ovidio ha scritto: ↑27 feb 2021, 19:42 A me l'apporto della scienza non sembra affatto un apporto alla logica.
Mi riferisco al fatto che possa fornire risposte (e costruzione di ipotesi) che si basano sull'osservazione, sugli esperimenti e su un'analisi specifica. Cercare le risposte altrove (entità superiori o comunque al di là della nostra comprensione/azione/volontà) può essere fuorviante nella risoluzione del problema specifico. Insomma, basiamoci su ciò di cui abbiamo certezza, usando gli strumenti che conosciamo.
E, ripeto, in qualità di scienziato dovresti sposare questa linea più di ogni altro qui, proprio per la tua formazione ed esperienza, al di là della fede. Smiling
Si, ti dò ragione. Nella scienza ci si deve rivolgere solo all'osservazione. Volevo solo dire che a parte le risposte scientifiche che mi soddisfano, rimangono aperte le risposte su temi di fondo, temi che esulano dal campo scientifico, ma che ci coinvolgono.

Spesso gli atei dicono che i credenti lo sono per viltà. No so se la mia sia viltà. So solo che senza il mio intimo credere perderei il senso della vita. E questo sì che mi fa paura!


Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
Shamash
Connesso: No
Messaggi: 1149
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 204 Mi Piace
Ha Ricevuto: 548 Mi Piace

Re: Siamo frutto di un Pensiero?

Messaggio da leggere da Shamash »

heyoka ha scritto: ↑28 feb 2021, 10:13 Cosa fai, Shamash! INTIMIDISCI???
Non è che mi fai il Giletti della situazione che ha urlato al medico Amici di ABIURARE la sua posizione sul fatto che non servono i vaccini?
Ma no, anzi! Spiegavo solamente il mio punto di vista, in relazione al tuo intervento in cui apportavi alla discussione il ruolo della GEP mentre io sostenevo la sua improbabile esistenza. :oops:
Ovidio ha scritto: ↑28 feb 2021, 10:18 rimangono aperte le risposte su temi di fondo, temi che esulano dal campo scientifico, ma che ci coinvolgono.
Certo, e come giustamente dicevi, molto probabilmente resteranno per sempre senza risposta. Il problema che sollevavo era appunto riferito a dove cercare tali risposte. Nel momento in cui vengono cercate al di fuori di un campo così ben strutturato (come quello scientifico) si corre l'inevitabile rischio di non ottenerle comunque. Smiling
Ovidio ha scritto: ↑28 feb 2021, 10:18 Spesso gli atei dicono che i credenti lo sono per viltà.
La fede è qualcosa di eccezionale, sia come dialogo interiore che come condotta di vita. Non credo assolutamente alla viltà, ma anzi nutro profonda ammirazione (nonché rispetto, ovviamente) per qualsiasi fede, perché essa sa insegnare e mostrare un percorso più ricco di valori e capace di accompagnarci in modo meno arido lungo il percorso della vita. ;)


«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Rispondi