La dittatura è dichiarata

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
albatros
Connesso: No
Messaggi: 1369
Iscritto il: 25 ott 2020, 19:37
Località: Roma
Ha Assegnato: 1059 Mi Piace
Ha Ricevuto: 941 Mi Piace

La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da albatros »

Nelle parole usate dall'AIFA (Agenzia Italiana del farmaco) appare chiaro che NON CI SARA' un ritorno delle normali libertà per i cittadini, neppure per quelli vaccinati...

Ci saranno sempre degli Eschimesi pronti a dettar norme su come devono comportarsi gli abitanti del Congo durante la calura.
Avatar utente
Salvo
Connesso: No
Messaggi: 740
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Ha Assegnato: 56 Mi Piace
Ha Ricevuto: 273 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da Salvo »

Apprezzo da sempre le opinioni e le osservazioni di Diego Fusaro, una rara testa pensante, ma ciò non significa condividerne pregiudizialmente tutte le osservazioni. Che la società planetaria, dopo questa terribile esperienza, modificherà qualcosa nelle sue abitudini mi pare plausibile ed anche ovvio, ma che si imponga addirittura una civiltà del distanziamento sociale mi pare almeno azzardato (il tempo dirà chi aveva ragione). Il dominio della telematica è già in atto da prima della pandemia ed il telelavoro ne è stata una salvifica applicazione che continuerà, con modalità meno pervasive, anche dopo la fine dell'emergenza sanitaria. Che tutto ciò sia il risultato di un cinico piano preordinato mi pare davvero un eccesso dietrologico, di cui non riesco a cogliere le linee e gli obiettivi di profitto né la paternità.
Avatar utente
albatros
Connesso: No
Messaggi: 1369
Iscritto il: 25 ott 2020, 19:37
Località: Roma
Ha Assegnato: 1059 Mi Piace
Ha Ricevuto: 941 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da albatros »

Ma ad un certo punto il sospetto è lecito; seppure non lo fosse certe conseguenze le abbiamo comunque sotto agli occhi. La paura, la necessità di agire in modo rapido con decisioni che limitano le nostre libertà sono COMUNQUE fatti che favoriscono il potere, qualsiasi potere, espletato in forma democratica o meno. Ed all'avere in mano poteri abnormi è cosa a cui chi dirige uno stato si affeziona, specialmente quando rischia di essere buttato giù dalle sue comode poltrone.
Ci saranno sempre degli Eschimesi pronti a dettar norme su come devono comportarsi gli abitanti del Congo durante la calura.
Avatar utente
Salvo
Connesso: No
Messaggi: 740
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Ha Assegnato: 56 Mi Piace
Ha Ricevuto: 273 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da Salvo »

Eppure da moltissime parti, anche di orientamento culturale e politico assai diverso, si è paragonata questa pandemia ad una "guerra" e, come ognun sa, lo stato di guerra attribuisce al governo "i poteri necessari" (art. 78 Cost.). Poteri necessari significa, chiaramente, poteri atipici, non usuali, che si traducono in un temporaneo allontanamento dalle garanzie e dalla normale ritualità procedurale, per evidenti necessità di tempestività decisionale che non tollera le scansioni temporali parlamentari. Poiché il governo resta responsabile, anche in stato di guerra, nei confronti del Parlamento non si può parlare, come anche qui si fa spesso, di "dittatura".
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da carletto3 »

E io insisto....
Non a caso avevo commentato il post di Rosanna:"Era prevedibile ..." così:
"Grandi ragazzi Sassaresi....approvo e condivido!!!|!
Finalmente qualcuno si ribella alla stupidita' ottusa del "tutto chiuso" ......anche il cervello.
Spero che sia solo l'inizio....

Beer
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da carletto3 »

Salvo ha scritto: 26 dic 2020, 10:52 Eppure da moltissime parti, anche di orientamento culturale e politico assai diverso, si è paragonata questa pandemia ad una "guerra" e, come ognun sa, lo stato di guerra attribuisce al governo "i poteri necessari" (art. 78 Cost.). Poteri necessari significa, chiaramente, poteri atipici, non usuali, che si traducono in un temporaneo allontanamento dalle garanzie e dalla normale ritualità procedurale, per evidenti necessità di tempestività decisionale che non tollera le scansioni temporali parlamentari. Poiché il governo resta responsabile, anche in stato di guerra, nei confronti del Parlamento non si può parlare, come anche qui si fa spesso, di "dittatura".
Ed è qui che sta il problema...
Sei sicuro che sia un vero 'stato di guerra'?Una guerra si combatte contro un nemico visibile,e con possibilita' uguali di rimanere ucciso e di uccidere per avere una vittoria .Ma contro un nemico invisibile e quasi onnipotente e indistruttibile come fai a combatterlo?Questa non è una guerra!!!
Cominciamo a chiamarlo uno stato di necessita' personale dove ognuno si fa responsabile per se stesso,adottando le migliori misure per non ammalarsi e per non infettare gli altri,il Governo deve solo dare le necessarie informazioni e mezzi per attuare al meglio queste misure.
Informazioni e mezzi....non imposizioni dittatoriali....non deve ,non puo' e deve non volerlo!
Se e quando le mette in atto mi sentiro' autorizzato a chiamarla DITTATURA a pieno diritto!
Fusaro ha perfettamente ragione.....queste sono decisioni,quando intervengano sulle liberta' personali di ognuno,tempo o non tempo devono essere prese e decise in Parlamento e non in un comitato di pochi non eletti a rappresentare il popolo, che volenti o nolenti deve restare sovrano.
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Avatar utente
serge
Connesso: No
Messaggi: 6366
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6433 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2255 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da serge »

„Il nesso simbiotico che connette le due istanze del congedo dalle utopie e dellimmodificabilità del reale si fonda non soltanto sulla già richiamata fine postmoderna delle "grandi narrazioni" e sulla delegittimazione dell'idea di verità, ma anche sull'istanza sinergica della retorico della demonizzazione preventiva di ogni trasformazione come utopia sanguinaria.“ — Diego Fusaro

Quandoci si esprime con parole semplici e a tutti comprensibili.....
BangHead
“Non so con quali armi si combatterà la Terza guerra mondiale, ma la Quarta sì: con bastoni e pietre.”(Albert Einstein)
Avatar utente
albatros
Connesso: No
Messaggi: 1369
Iscritto il: 25 ott 2020, 19:37
Località: Roma
Ha Assegnato: 1059 Mi Piace
Ha Ricevuto: 941 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da albatros »

serge ha scritto: 26 dic 2020, 11:24 „Il nesso simbiotico che connette le due istanze del congedo dalle utopie e dellimmodificabilità del reale si fonda non soltanto sulla già richiamata fine postmoderna delle "grandi narrazioni" e sulla delegittimazione dell'idea di verità, ma anche sull'istanza sinergica della retorico della demonizzazione preventiva di ogni trasformazione come utopia sanguinaria.“ — Diego Fusaro

Quandoci si esprime con parole semplici e a tutti comprensibili.....
BangHead
Si può criticarlo in tutti i modi, ma la totalità dei video che ho visto erano di una chiarezza assoluta. Probabilmente è quando scrive che risulta così astruso...
Ci saranno sempre degli Eschimesi pronti a dettar norme su come devono comportarsi gli abitanti del Congo durante la calura.
Avatar utente
albatros
Connesso: No
Messaggi: 1369
Iscritto il: 25 ott 2020, 19:37
Località: Roma
Ha Assegnato: 1059 Mi Piace
Ha Ricevuto: 941 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da albatros »

Per provvedimenti da prendere con immediatezza si sono sempre usati i "decreti legge", che vanno comunque presentati subito al Parlamento il quale, vista l'eccezionalità dell'attuale situazione, li voterà certo con rapidità (leggo entro 5 giorni). Avrei compreso questa misura, non i dpcm...se dietro questi non esiste una maggioranza sicura, dove finisce la democrazia?
Ci saranno sempre degli Eschimesi pronti a dettar norme su come devono comportarsi gli abitanti del Congo durante la calura.
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da carletto3 »

albatros ha scritto: 26 dic 2020, 11:43 Per provvedimenti da prendere con immediatezza si sono sempre usati i "decreti legge", che vanno comunque presentati subito al Parlamento il quale, vista l'eccezionalità dell'attuale situazione, li voterà certo con rapidità (leggo entro 5 giorni). Avrei compreso questa misura, non i dpcm...se dietro questi non esiste una maggioranza sicura, dove finisce la democrazia?
Appunto.....!!!!
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da carletto3 »

serge ha scritto: 26 dic 2020, 11:24 „Il nesso simbiotico che connette le due istanze del congedo dalle utopie e dellimmodificabilità del reale si fonda non soltanto sulla già richiamata fine postmoderna delle "grandi narrazioni" e sulla delegittimazione dell'idea di verità, ma anche sull'istanza sinergica della retorico della demonizzazione preventiva di ogni trasformazione come utopia sanguinaria.“ — Diego Fusaro

Quandoci si esprime con parole semplici e a tutti comprensibili.....
BangHead
Saro' duro....ma anch'io non ci ho capito una beneamata minchia!!!!
StreamingTears
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Avatar utente
Salvo
Connesso: No
Messaggi: 740
Iscritto il: 20 dic 2020, 16:55
Ha Assegnato: 56 Mi Piace
Ha Ricevuto: 273 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da Salvo »

Forse può essere utile ricordare che il dpcm (decreto del presidente del consiglio dei ministri) è, nella gerarchia delle fonti normative, una fonte secondaria che, come tale, necessita di essere legittimata da una fonte primaria. Nel caso che stiamo vivendo la fonte primaria da cui deriva la legittimazione dei dpcm del presidente Conte in materia sanitaria è il decreto-legge 23.2.2020, n. 6. L’art. 1, comma 1, di questo decreto-legge attribuisce alle autorità competenti, fra cui non può non essere ricompreso il presidente del consiglio dei ministri, il potere di adottare «ogni misura di contenimento e gestione adeguata e proporzionata all’evolversi della situazione epidemiologica». I dpcm vengono ritenuti dai giuristi costituzionalisti fonte emergenziale -purché temporanea e proporzionata al bisogno- idonea a derogare a norme primarie, cioè di rango superiore, e ciò nel doveroso rispetto del principio della priorità del bene della vita e della salute di cui all’art. 32 Cost. Ciò premesso, gli atti del presidente del Consiglio sono certamente opinabili nel merito ma sicuramente e pienamente legittimi sul piano della regolarità e validità costituzionale. D'altronde, siccome i dpcm sono atti amministrativi chiunque può impugnarne la legittimità davanti ad un Tar; ma finora nessuno ci ha provato, chissà come mai (forse per non essere preso a pernacchie).
Avatar utente
albatros
Connesso: No
Messaggi: 1369
Iscritto il: 25 ott 2020, 19:37
Località: Roma
Ha Assegnato: 1059 Mi Piace
Ha Ricevuto: 941 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da albatros »

"Fonte EMERGENZIALE purché TEMPORANEA e proporzionata all'evolversi della situazione". L'emergenza la fanno durare da un anno. Cosa vuol dire a questo punto "temporanea"? Se io sono "temporaneamente" indisposto si suppone che tornerò al lavoro nel giro di breve tempo, non dopo un anno. Lo vedete o no che se la sono giocata a loro piacimento, lasciando la questione in termini imprecisati e imprecisabili? Non è ancora chiara la loro malafede? Salvo l'ha chiarita (forse involontariamente) e lo ringrazio per questo, adesso gli metto un like...
Ci saranno sempre degli Eschimesi pronti a dettar norme su come devono comportarsi gli abitanti del Congo durante la calura.
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 7833
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4082 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2473 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da heyoka »

carletto3 ha scritto: 26 dic 2020, 11:13
Salvo ha scritto: 26 dic 2020, 10:52 Eppure da moltissime parti, anche di orientamento culturale e politico assai diverso, si è paragonata questa pandemia ad una "guerra" e, come ognun sa, lo stato di guerra attribuisce al governo "i poteri necessari" (art. 78 Cost.). Poteri necessari significa, chiaramente, poteri atipici, non usuali, che si traducono in un temporaneo allontanamento dalle garanzie e dalla normale ritualità procedurale, per evidenti necessità di tempestività decisionale che non tollera le scansioni temporali parlamentari. Poiché il governo resta responsabile, anche in stato di guerra, nei confronti del Parlamento non si può parlare, come anche qui si fa spesso, di "dittatura".
Ed è qui che sta il problema...
Sei sicuro che sia un vero 'stato di guerra'?Una guerra si combatte contro un nemico visibile,e con possibilita' uguali di rimanere ucciso e di uccidere per avere una vittoria .Ma contro un nemico invisibile e quasi onnipotente e indistruttibile come fai a combatterlo?Questa non è una guerra!!!
Cominciamo a chiamarlo uno stato di necessita' personale dove ognuno si fa responsabile per se stesso,adottando le migliori misure per non ammalarsi e per non infettare gli altri,il Governo deve solo dare le necessarie informazioni e mezzi per attuare al meglio queste misure.
Informazioni e mezzi....non imposizioni dittatoriali....non deve ,non puo' e deve non volerlo!
Se e quando le mette in atto mi sentiro' autorizzato a chiamarla DITTATURA a pieno diritto!
Fusaro ha perfettamente ragione.....queste sono decisioni,quando intervengano sulle liberta' personali di ognuno,tempo o non tempo devono essere prese e decise in Parlamento e non in un comitato di pochi non eletti a rappresentare il popolo, che volenti o nolenti deve restare sovrano.
Ammesso e NON CONCESSO, che il Covid-19 sia un Nemico dell' UOMO.
Io credo che il Nemico dell' Uomo sia la PAURA di morire. E con questa Paura i padroni del vapore saranno "costretti" a farci vivere come i polli d' allevamento.
In pratica saremmo costretti a vivere come i morti che abbiamo rinchiuso nelle Rsa.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: La dittatura è dichiarata

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: 26 dic 2020, 18:38
carletto3 ha scritto: 26 dic 2020, 11:13
Salvo ha scritto: 26 dic 2020, 10:52 Eppure da moltissime parti, anche di orientamento culturale e politico assai diverso, si è paragonata questa pandemia ad una "guerra" e, come ognun sa, lo stato di guerra attribuisce al governo "i poteri necessari" (art. 78 Cost.). Poteri necessari significa, chiaramente, poteri atipici, non usuali, che si traducono in un temporaneo allontanamento dalle garanzie e dalla normale ritualità procedurale, per evidenti necessità di tempestività decisionale che non tollera le scansioni temporali parlamentari. Poiché il governo resta responsabile, anche in stato di guerra, nei confronti del Parlamento non si può parlare, come anche qui si fa spesso, di "dittatura".
Ed è qui che sta il problema...
Sei sicuro che sia un vero 'stato di guerra'?Una guerra si combatte contro un nemico visibile,e con possibilita' uguali di rimanere ucciso e di uccidere per avere una vittoria .Ma contro un nemico invisibile e quasi onnipotente e indistruttibile come fai a combatterlo?Questa non è una guerra!!!
Cominciamo a chiamarlo uno stato di necessita' personale dove ognuno si fa responsabile per se stesso,adottando le migliori misure per non ammalarsi e per non infettare gli altri,il Governo deve solo dare le necessarie informazioni e mezzi per attuare al meglio queste misure.
Informazioni e mezzi....non imposizioni dittatoriali....non deve ,non puo' e deve non volerlo!
Se e quando le mette in atto mi sentiro' autorizzato a chiamarla DITTATURA a pieno diritto!
Fusaro ha perfettamente ragione.....queste sono decisioni,quando intervengano sulle liberta' personali di ognuno,tempo o non tempo devono essere prese e decise in Parlamento e non in un comitato di pochi non eletti a rappresentare il popolo, che volenti o nolenti deve restare sovrano.
Ammesso e NON CONCESSO, che il Covid-19 sia un Nemico dell' UOMO.
Io credo che il Nemico dell' Uomo sia la PAURA di morire. E con questa Paura i padroni del vapore saranno "costretti" a farci vivere come i polli d' allevamento.
In pratica saremmo costretti a vivere come i morti che abbiamo rinchiuso nelle Rsa.
Quando l'uomo ha paura si comporta come si è comportato in tutte le sue manifestazioni.Ad un primo stato di difesa automatica,cerca sempre di ragionarci sopra (alla Zaia) per superarla...ma per ragionarci ha bisogno di informazioni serie,complete e attendibili e poi immancabilmente affronta la situazione.Guai a chi cerca di pigliarlo per il culo...il gioco del terrore dura poco quando non è vero o creato ad arte!!! E siamo agli sgoccioli della pazienza...qualcuno comincia a fare domande imbarazzanti...e non trovano risposta.Quanto potra' durare questa follia terroristica?
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Rispondi