Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6792
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6766 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2373 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da serge »

Michelangelo ha scritto: 4 dic 2020, 10:59
ragno ha scritto: 3 dic 2020, 22:23 Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)
Non credo alla genuinità di questi giovani ambientalisti.
Sono figure create ad hoc dai Potenti, per fare business di vario genere. Dopo un accurato lavaggio del cervello, vengono sfruttati per lanciare questo tipo di propaganda, ipocrita, che fa tanto "presa" ( smuove le coscienze e commuove); ma che nella realtà non mira a risolvere in modo concreto il problema.

Le nazioni che inquinano di più sono India e Cina. Ma né Greta, né nessun altro ambientalista incallito, osa fare la ramanzina a queste nazioni.
Ad esempio, la Cina produce il 90% dell'inquinamento di plastica nei mari, mentre in Europa si fanno le pulci a chi produce articoli in plastica( bottiglie, piatti, bicchieri...cannucce). Quindi, non ha senso fare una battaglia feroce sull'inquinamento "occidentale", se poi nei paesi asiatici continuano a produrre il GROSSO dell'inquinamento del Pianeta, non avendo - loro - alcuna regola o rispetto per l'ambiente ( e nessuno li sanziona).
Video esaustivo:


Interessante anche questo articolo:
https://www.nicolaporro.it/il-guru-verde-che-si-pente/
Smiling Bye
Un autentico cretino, difficile a trovarsi in questi tempi in cui i cretini si camuffano da intelligenti. (Andrea Camilleri)
Avatar utente
Sayon
Connesso: No
Messaggi: 11605
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3675 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4715 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da Sayon »

serge ha scritto: 5 dic 2020, 11:48
Michelangelo ha scritto: 4 dic 2020, 10:59
ragno ha scritto: 3 dic 2020, 22:23 Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)
Non credo alla genuinità di questi giovani ambientalisti.
Sono figure create ad hoc dai Potenti, per fare business di vario genere. Dopo un accurato lavaggio del cervello, vengono sfruttati per lanciare questo tipo di propaganda, ipocrita, che fa tanto "presa" ( smuove le coscienze e commuove); ma che nella realtà non mira a risolvere in modo concreto il problema.

Le nazioni che inquinano di più sono India e Cina. Ma né Greta, né nessun altro ambientalista incallito, osa fare la ramanzina a queste nazioni.
Ad esempio, la Cina produce il 90% dell'inquinamento di plastica nei mari, mentre in Europa si fanno le pulci a chi produce articoli in plastica( bottiglie, piatti, bicchieri...cannucce). Quindi, non ha senso fare una battaglia feroce sull'inquinamento "occidentale", se poi nei paesi asiatici continuano a produrre il GROSSO dell'inquinamento del Pianeta, non avendo - loro - alcuna regola o rispetto per l'ambiente ( e nessuno li sanziona).
Video esaustivo:


Interessante anche questo articolo:
https://www.nicolaporro.it/il-guru-verde-che-si-pente/
Smiling Bye
Invece ne vale la pena. Perche' anche le nazioni in fase di sviluppo hanno cominciato a capirlo. Il loro punto finora e' sempre stato: voi occidentali ve ne siete fregati del clima sfruttando il vostro carbone e foreste per secoli, e adesso che lo facciamo noi, vi incazzate?. hanno RAGIONE, pero hanno capito anche che devono cambiare nel loro stesso interesse. Esistono sckienziati cinesi, indiani, brasiliani che lavorano per convincere i loro governi, e ci RIUSCIRANNO. L' Occidente deve dare l' esempio, proprio perche' per secoli abbiamo abusato del carbone , delle vacche -che producono metano , e combustibili. Dando l' esempio loro saranno obbligati a seguire. Ora per chi deceva che questi avvenimenti (glaciazioni, risxcaladamento) ci sono sempre stati. Vero, verissimo. Il problema e' che noi, con il calore extra ed inquinamento che produciamo, staimo ACCELERANDO gli stessi fenomeni. Quello che prima avveniva in 1000 anni, adesso comincia a verificarsi in 100 anni. Il cambio del clima ad esempio (come il fenomeno del Nino in Equador) ne e' un tipico esempio. Io resto stupito a sentir parlare di "trombe d'aria' In Italia (una ieri nelle Puglie) . Questi fenomeni sono ANORMALI e se prima accadvano ogni 30-50aanni, adesso accadono ogni anno. Di Great Thurberg ce ne dovrebbero essere MIGLIAIA e spero che appaiano nelle nostre scuole: l' Italia e' un Paese morfologicamente molto esposto, e noi che CA ZO facciamo? NULLA, non facciamo nulla. Iorimango stupito alla passivita non solo del governo ma della gente che continua, idioticamente, a costruire case in post sbagliati e a fregarsene assolutamente di quello che avverra' in futuro.
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da giampieros »

Ma poera stella, non è che una ragazzina malata che avrebbe bisogno di essere rassicurata ed amata e non gettata in pasto ai pubblicitari!
E' tipico dell'Asperger avere un'intelligenza normale e non di rado sopra la media. E' anche tipico il non saper cogliere il mondo nella sua complessità ma focalizzarsi in maniera patologica su un unico e solo argomento.
Lei Greta non ne ha alcuna colpa.
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da giampieros »

Ma poera stella, non è che una ragazzina malata che avrebbe bisogno di essere rassicurata ed amata e non gettata in pasto ai pubblicitari!
E' tipico dell'Asperger avere un'intelligenza normale e non di rado sopra la media. E' anche tipico il non saper cogliere il mondo nella sua complessità ma focalizzarsi in maniera patologica su un unico e solo argomento.
Lei Greta non ne ha alcuna colpa.
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da giampieros »

Sayon ha scritto: 4 dic 2020, 17:33
Ovidio ha scritto: 4 dic 2020, 14:54
carletto3 ha scritto: 4 dic 2020, 14:34 O' Ragno......ma ti metti anche te a fare domande del piffero?
Ma con i problemoni con i quali dobbiamo combattere ogni giorno mi posso mettere pensare alla ragazzina "vispa"?
Ti diro' farebbe meglio a tornare a scuola e cominciare a riflettere come funziona il Mondo....non mi meraviglierei se domani cominciasse a gridare "Combatto per la pace nel Mondo , per la poverta' e per la fame nel Mondo"
Povero Mondo......
Ma no! È una domanda più che lecita.

Tra l'altro serve a tastare il polso del Forumpolitico sul problema ecologico.

A questo proposito aprirei piuttosto un sondaggio.
Se fai il sondaggio Ovdi (ottima idea) chiedi di specificare che mestier fanno.
Io parlo avendo una laurea con un background scientifico di geologia, climatologia, fisica terrestre, vulcanologia etc etc il mondo lo vedo in maniera molto diversa da chi non capisce un'acca della scienza. Basti dire che dove adesso c'e' il Sahara una volta c'erano foreste, e dove adesso ci sono le Dolomiti c'era un mare tropicale, per capire come e perche' quello che dice Greta ha basi FORTEMENTE SCIENTIFICHE, sapute da anni.
Parliamone Sayon. Io non ho questo background scientifico in geologia, climatologia, fisica terrestre, vulcanologia etc etc. credo però di non essere nemmeno fra quelli che di scienza non capiscono un’acca (sempre che in questo forum ve ne siano…cosa di cui non sarei così certo). Senza nessun intento polemico vorrei farti presente che “dove adesso c’è il Sahara c’erano le foreste e che le Dolomiti sono il fondale marino spinto in alto dalla placca africana che si spostava e tuttora si sposta verso nord, lo sanno tutti o quasi. Quello che mi rimane ostico da capire è cosa c’entri Greta con la tettonica a zolle. Greta, che non credo abbia grandi basi scientifiche (è solo una mia personalissima opinione) sostiene, con grande pathos comunicativo, quello che “va di moda” fra i climatologi e fisici dell’atmosfera. Non tutti però…
C’è per esempio Franco Prodi (fratello di Romano Prodi) che è il più noto e di gran lunga più titolato dei climatologi italiani che ha recentemente affermato:

“al momento, nessuna ricerca scientifica stabilisce una relazione certa tra le attività dell’uomo e il riscaldamento globale. Perciò, dire che siamo noi i responsabili dei cambiamenti climatici è scientificamente infondato.”
Franco Prodi non si è mai visto in televisione.
https://www.huffingtonpost.it/entry/con ... 475f9aad19
Poi c’è Luca Mercalli che ha un curriculum scientifico nemmeno paragonabile con quello di Prodi ma è perfettamente allineato con l’opinione corrente riguardo i cambiamenti climatici.
Luca Mercalli è stato per anni ospite fisso di Fabio Fazio a “Che tempo che fa”. Fa molta divulgazione sempre perfettamente allineato alla teoria dominante del cambiamento climatico per motivi antropici.
Insomma, sul fatto che il pianeta terra si stia riscaldando, tutti gli scienziati sono d’accordo. La grande maggioranza ritiene che la causa primaria (praticamente unica) del riscaldamento sia l’attività antropica. Una minoranza è invece scettica e ritiene non sia scientificamente dimostrato il teorema dell’attività antropica.
Un giornalista scientifico di cui non ricordo il nome ha recentemente organizzato un congresso sui cambiamenti climatici ed ha invitato 99 scienziati favorevoli alla tesi dell’”attività antropica” ed uno scettico. Ecco – ha detto questa è la proporzione fra gli allineati e gli scettici: 1 a 100! Mi è venuto in mente che se questo giornalista fosse vissuto 500 anni fa, avrebbe organizzato un congresso fra 99 sostenitori del sistema tolemaico (il sole gira intorno alla terra) ed un solo sostenitore del sistema copernicano (la terra gira intorno al sole). Naturalmente i 99 sostenitori del sistema tolemaico avevano torto e l’unico che sosteneva che è la terra a girare intorno al sole aveva ragione… mi pare fosse un pisano…

Questo è solo il preambolo. Mi riprometto di continuare.
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 3554
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 352 Mi Piace
Ha Ricevuto: 862 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da Ovidio »

giampieros ha scritto: 5 dic 2020, 18:00
Sayon ha scritto: 4 dic 2020, 17:33
Ovidio ha scritto: 4 dic 2020, 14:54
Ma no! È una domanda più che lecita.

Tra l'altro serve a tastare il polso del Forumpolitico sul problema ecologico.

A questo proposito aprirei piuttosto un sondaggio.
Se fai il sondaggio Ovdi (ottima idea) chiedi di specificare che mestier fanno.
Io parlo avendo una laurea con un background scientifico di geologia, climatologia, fisica terrestre, vulcanologia etc etc il mondo lo vedo in maniera molto diversa da chi non capisce un'acca della scienza. Basti dire che dove adesso c'e' il Sahara una volta c'erano foreste, e dove adesso ci sono le Dolomiti c'era un mare tropicale, per capire come e perche' quello che dice Greta ha basi FORTEMENTE SCIENTIFICHE, sapute da anni.
Parliamone Sayon. Io non ho questo background scientifico in geologia, climatologia, fisica terrestre, vulcanologia etc etc. credo però di non essere nemmeno fra quelli che di scienza non capiscono un’acca (sempre che in questo forum ve ne siano…cosa di cui non sarei così certo). Senza nessun intento polemico vorrei farti presente che “dove adesso c’è il Sahara c’erano le foreste e che le Dolomiti sono il fondale marino spinto in alto dalla placca africana che si spostava e tuttora si sposta verso nord, lo sanno tutti o quasi. Quello che mi rimane ostico da capire è cosa c’entri Greta con la tettonica a zolle. Greta, che non credo abbia grandi basi scientifiche (è solo una mia personalissima opinione) sostiene, con grande pathos comunicativo, quello che “va di moda” fra i climatologi e fisici dell’atmosfera. Non tutti però…
C’è per esempio Franco Prodi (fratello di Romano Prodi) che è il più noto e di gran lunga più titolato dei climatologi italiani che ha recentemente affermato:

“al momento, nessuna ricerca scientifica stabilisce una relazione certa tra le attività dell’uomo e il riscaldamento globale. Perciò, dire che siamo noi i responsabili dei cambiamenti climatici è scientificamente infondato.”
Franco Prodi non si è mai visto in televisione.
https://www.huffingtonpost.it/entry/con ... 475f9aad19
Poi c’è Luca Mercalli che ha un curriculum scientifico nemmeno paragonabile con quello di Prodi ma è perfettamente allineato con l’opinione corrente riguardo i cambiamenti climatici.
Luca Mercalli è stato per anni ospite fisso di Fabio Fazio a “Che tempo che fa”. Fa molta divulgazione sempre perfettamente allineato alla teoria dominante del cambiamento climatico per motivi antropici.
Insomma, sul fatto che il pianeta terra si stia riscaldando, tutti gli scienziati sono d’accordo. La grande maggioranza ritiene che la causa primaria (praticamente unica) del riscaldamento sia l’attività antropica. Una minoranza è invece scettica e ritiene non sia scientificamente dimostrato il teorema dell’attività antropica.
Un giornalista scientifico di cui non ricordo il nome ha recentemente organizzato un congresso sui cambiamenti climatici ed ha invitato 99 scienziati favorevoli alla tesi dell’”attività antropica” ed uno scettico. Ecco – ha detto questa è la proporzione fra gli allineati e gli scettici: 1 a 100! Mi è venuto in mente che se questo giornalista fosse vissuto 500 anni fa, avrebbe organizzato un congresso fra 99 sostenitori del sistema tolemaico (il sole gira intorno alla terra) ed un solo sostenitore del sistema copernicano (la terra gira intorno al sole). Naturalmente i 99 sostenitori del sistema tolemaico avevano torto e l’unico che sosteneva che è la terra a girare intorno al sole aveva ragione… mi pare fosse un pisano…

Questo è solo il preambolo. Mi riprometto di continuare.
Se gli scienziati discutono vuol dire che non vi sono ancora evidenze scientifiche.

E la tua affermazione su Galileo è completamente errata. Gli scienziati dell'epoca (non i teologi, che è un'altra cosa) davano ragione a Galileo, che seguitò ad inviare all'estero ai suoi colleghi scienziati, i suoi scritti teorici, molto apprezzati!
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
Sayon
Connesso: No
Messaggi: 11605
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3675 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4715 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da Sayon »

Ragazzi, Greta e' un SIMBOLO, non e' una scienziata. Ma come simbolo, ha una grande importanza per stimolare gli uomini "politiciielo, " ( e gli scienziati pagati per aiutare i politici) a capire che e' arrivato il tempo per prendere rimedi. L'Italia, un Paese morfologicamente sotto distruzione , dovrebbe essere il PRIMO al mondo a prendere queste iniziative. E invece praticamente non fa nulla. Siete in Italia? Guardate cosa sta succedendo da Belluno alla Sicilia, per non parlare della Liguria geologicamente estinata a franare tutta in mare. Parlar male di Greta, come simbolo mandato letteralmente dal Celo, indica solo IGNORANZA pura. L' Italia si salva, capendo che e' un Paese in pericolo per clima, sismicita', maree e vulcani. Seia continuate a NON VOLER capire, godetevi le trombe d'aria tropicali, i ghiacciai che scompaiono e le alluvioni.
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 3554
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 352 Mi Piace
Ha Ricevuto: 862 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da Ovidio »

Sayon ha scritto: 6 dic 2020, 14:57 Ragazzi, Greta e' un SIMBOLO, non e' una scienziata. Ma come simbolo, ha una grande importanza per stimolare gli uomini "politiciielo, " ( e gli scienziati pagati per aiutare i politici) a capire che e' arrivato il tempo per prendere rimedi. L'Italia, un Paese morfologicamente sotto distruzione , dovrebbe essere il PRIMO al mondo a prendere queste iniziative. E invece praticamente non fa nulla. Siete in Italia? Guardate cosa sta succedendo da Belluno alla Sicilia, per non parlare della Liguria geologicamente estinata a franare tutta in mare. Parlar male di Greta, come simbolo mandato letteralmente dal Celo, indica solo IGNORANZA pura. L' Italia si salva, capendo che e' un Paese in pericolo per clima, sismicita', maree e vulcani. Seia continuate a NON VOLER capire, godetevi le trombe d'aria tropicali, i ghiacciai che scompaiono e le alluvioni.
Giusto quello che dici. Non apprezzo la Greta e tutto il tam tam che gli gira intorno, ma sicuramente in Italia, come in America, in Cina, in Africa, in Sudamerica si sta mandando il mondo a puttane senza fare niente, e questo è da criminali.
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da giampieros »

Ovidio ha scritto: 5 dic 2020, 19:16
giampieros ha scritto: 5 dic 2020, 18:00
Sayon ha scritto: 4 dic 2020, 17:33

Se fai il sondaggio Ovdi (ottima idea) chiedi di specificare che mestier fanno.
Io parlo avendo una laurea con un background scientifico di geologia, climatologia, fisica terrestre, vulcanologia etc etc il mondo lo vedo in maniera molto diversa da chi non capisce un'acca della scienza. Basti dire che dove adesso c'e' il Sahara una volta c'erano foreste, e dove adesso ci sono le Dolomiti c'era un mare tropicale, per capire come e perche' quello che dice Greta ha basi FORTEMENTE SCIENTIFICHE, sapute da anni.
Parliamone Sayon. Io non ho questo background scientifico in geologia, climatologia, fisica terrestre, vulcanologia etc etc. credo però di non essere nemmeno fra quelli che di scienza non capiscono un’acca (sempre che in questo forum ve ne siano…cosa di cui non sarei così certo). Senza nessun intento polemico vorrei farti presente che “dove adesso c’è il Sahara c’erano le foreste e che le Dolomiti sono il fondale marino spinto in alto dalla placca africana che si spostava e tuttora si sposta verso nord, lo sanno tutti o quasi. Quello che mi rimane ostico da capire è cosa c’entri Greta con la tettonica a zolle. Greta, che non credo abbia grandi basi scientifiche (è solo una mia personalissima opinione) sostiene, con grande pathos comunicativo, quello che “va di moda” fra i climatologi e fisici dell’atmosfera. Non tutti però…
C’è per esempio Franco Prodi (fratello di Romano Prodi) che è il più noto e di gran lunga più titolato dei climatologi italiani che ha recentemente affermato:

“al momento, nessuna ricerca scientifica stabilisce una relazione certa tra le attività dell’uomo e il riscaldamento globale. Perciò, dire che siamo noi i responsabili dei cambiamenti climatici è scientificamente infondato.”
Franco Prodi non si è mai visto in televisione.
https://www.huffingtonpost.it/entry/con ... 475f9aad19
Poi c’è Luca Mercalli che ha un curriculum scientifico nemmeno paragonabile con quello di Prodi ma è perfettamente allineato con l’opinione corrente riguardo i cambiamenti climatici.
Luca Mercalli è stato per anni ospite fisso di Fabio Fazio a “Che tempo che fa”. Fa molta divulgazione sempre perfettamente allineato alla teoria dominante del cambiamento climatico per motivi antropici.
Insomma, sul fatto che il pianeta terra si stia riscaldando, tutti gli scienziati sono d’accordo. La grande maggioranza ritiene che la causa primaria (praticamente unica) del riscaldamento sia l’attività antropica. Una minoranza è invece scettica e ritiene non sia scientificamente dimostrato il teorema dell’attività antropica.
Un giornalista scientifico di cui non ricordo il nome ha recentemente organizzato un congresso sui cambiamenti climatici ed ha invitato 99 scienziati favorevoli alla tesi dell’”attività antropica” ed uno scettico. Ecco – ha detto questa è la proporzione fra gli allineati e gli scettici: 1 a 100! Mi è venuto in mente che se questo giornalista fosse vissuto 500 anni fa, avrebbe organizzato un congresso fra 99 sostenitori del sistema tolemaico (il sole gira intorno alla terra) ed un solo sostenitore del sistema copernicano (la terra gira intorno al sole). Naturalmente i 99 sostenitori del sistema tolemaico avevano torto e l’unico che sosteneva che è la terra a girare intorno al sole aveva ragione… mi pare fosse un pisano…

Questo è solo il preambolo. Mi riprometto di continuare.
Se gli scienziati discutono vuol dire che non vi sono ancora evidenze scientifiche.

E la tua affermazione su Galileo è completamente errata. Gli scienziati dell'epoca (non i teologi, che è un'altra cosa) davano ragione a Galileo, che seguitò ad inviare all'estero ai suoi colleghi scienziati, i suoi scritti teorici, molto apprezzati!
Se gli scienziati discutono vuol dire che non vi sono ancora evidenze scientifiche.
Sì. E' quello che dice Franco Prodi ed anche, per quel che conta, quello che penso io. Che sia in atto il riscaldamento del pianeta non vi sono dubbi,
che questo sia l'effetto dell'attività umana non vi sono prove. Le "regole" della scienza prevedono che chi fa un'affermazione debba provarla. Non sono "gli altri" che devono provare che l'affermazione è falsa!

E la tua affermazione su Galileo è completamente errata. Gli scienziati dell'epoca (non i teologi, che è un'altra cosa) davano ragione a Galileo, che seguitò ad inviare all'estero ai suoi colleghi scienziati, i suoi scritti teorici, molto apprezzati!
L'obiettivo era quello di affermare che nella scienza non sempre la maggioranza vince.
Ad ogni modo il sistema tolemaico era una teoria scientifica e quelli che tu chiami "teologi", loro chiamavano se stessi "scienziati"... anche perché la
dicotomia scienza/teologia (filosofia) non era percepita come lo è adesso.
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 3554
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 352 Mi Piace
Ha Ricevuto: 862 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da Ovidio »

giampieros ha scritto: 6 dic 2020, 18:11
Le "regole" della scienza prevedono che chi fa un'affermazione debba provarla. Non sono "gli altri" che devono provare che l'affermazione è falsa!

Errore.

Il compito del fisico teorico è di proporre teorie plausibili sulla base di dati perimentali.

Il compio del fisico speimentale è verificare con nuovi esperimenti quanto prevede l nuva teoria.
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 3554
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 352 Mi Piace
Ha Ricevuto: 862 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da Ovidio »

giampieros ha scritto: 6 dic 2020, 18:11
Ad ogni modo il sistema tolemaico era una teoria scientifica e quelli che tu chiami "teologi", loro chiamavano se stessi "scienziati"... anche perché la
dicotomia scienza/teologia (filosofia) non era percepita come lo è adesso.
Altro errore! La scienza moderna è stata creata da Galileo, che ha posto al primo posto per la conoscenza scientifica l'esperimento scientifico.

Prima c'era l'ipsedixitismo: quello che diceva Aristotele non era confutabile.

Per quanto riguarda il sistema tolemico, era proprio costruito, con gli epicicli, per tenere la terra al cento dell'universo e far fede alla frase biblica "fermati o sole".

Poiché la "teoria" teologica tolemica non spiegava il moto dei pianeti, si moltiplicavano gli epicicli senza mai arrivare a risultati utili.

Risultati con Tolomeo non ce ne sono mai stati, a parte per il sole e l'altre stelle mosse dall'amore dantesco.

Tolomeo uno scienziato? Ma dove lo hai letto? E se lo hai letto da qualche parte, getta il testo alle ortiche!
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Connesso
Avatar utente
RedWine
Connesso: Sì
Messaggi: 5279
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1191 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2876 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da RedWine »

Ovidio ha scritto: 6 dic 2020, 18:34
giampieros ha scritto: 6 dic 2020, 18:11
Ad ogni modo il sistema tolemaico era una teoria scientifica e quelli che tu chiami "teologi", loro chiamavano se stessi "scienziati"... anche perché la
dicotomia scienza/teologia (filosofia) non era percepita come lo è adesso.
Altro errore! La scienza moderna è stata creata da Galileo, che ha posto al primo posto per la conoscenza scientifica l'esperimento scientifico.

Prima c'era l'ipsedixitismo: quello che diceva Aristotele non era confutabile.

Per quanto riguarda il sistema tolemico, era proprio costruito, con gli epicicli, per tenere la terra al cento dell'universo e far fede alla frase biblica "fermati o sole".

Poiché la "teoria" teologica tolemica non spiegava il moto dei pianeti, si moltiplicavano gli epicicli senza mai arrivare a risultati utili.

Risultati con Tolomeo non ce ne sono mai stati, a parte per il sole e l'altre stelle mosse dall'amore dantesco.

Tolomeo uno scienziato? Ma dove lo hai letto? E se lo hai letto da qualche parte, getta il testo alle ortiche!
Tolomeo non era uno scienziato. è stato un GRANDE scienziato, insieme a molti altri dell'epoca classica.
e dato che era di cultura ellenistica, dubito che avesse mai sentito parlare della frase bibblica "fermati o sole".
mentre al tempo tutti sapevano che la terra era tonda, nessuno dubitava che fosse il sole a girargli intorno.
il fatto che non avessero ancora elaborato il metodo di verifica e confutazione che oggi chiamiamo metodo scientifico non implica che si debba considerare queste persone degli sprovveduti o delle specie di stregoni.
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Connesso
Avatar utente
RedWine
Connesso: Sì
Messaggi: 5279
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1191 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2876 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da RedWine »

ragno ha scritto: 3 dic 2020, 22:23 Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)
della ragazzina penso che sia stata usata in una colossale operazione pubblicitaria e commerciale.
però i problemi esistono, e sono gravi
1)inquinamento e depauperamento delle risorse naturali
2)estinzione di massa di specie animali e vegetali
3)esplosione demografica
4)e infine riscaldamento globale, ammesso e non concesso che ci sia un'accelerazione in corso dovuta all'eccessiva immissione di co2 nell'atmosfera

sembra che tutti si siano concentrati sul riscaldamento provocato dalla co2, a mè sembra il meno importante e soprattutto quello contro cui non si puo fare quasi nulla. piu concretamente bisognerebbe intervenire sugli altri tre, specie sull'esplosione demografica, che sono in sostanza la causa del quarto.
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 3554
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 352 Mi Piace
Ha Ricevuto: 862 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da Ovidio »

RedWine ha scritto: 6 dic 2020, 19:18
Ovidio ha scritto: 6 dic 2020, 18:34
giampieros ha scritto: 6 dic 2020, 18:11
Ad ogni modo il sistema tolemaico era una teoria scientifica e quelli che tu chiami "teologi", loro chiamavano se stessi "scienziati"... anche perché la
dicotomia scienza/teologia (filosofia) non era percepita come lo è adesso.
Altro errore! La scienza moderna è stata creata da Galileo, che ha posto al primo posto per la conoscenza scientifica l'esperimento scientifico.

Prima c'era l'ipsedixitismo: quello che diceva Aristotele non era confutabile.

Per quanto riguarda il sistema tolemico, era proprio costruito, con gli epicicli, per tenere la terra al cento dell'universo e far fede alla frase biblica "fermati o sole".

Poiché la "teoria" teologica tolemica non spiegava il moto dei pianeti, si moltiplicavano gli epicicli senza mai arrivare a risultati utili.

Risultati con Tolomeo non ce ne sono mai stati, a parte per il sole e l'altre stelle mosse dall'amore dantesco.

Tolomeo uno scienziato? Ma dove lo hai letto? E se lo hai letto da qualche parte, getta il testo alle ortiche!
Tolomeo non era uno scienziato. è stato un GRANDE scienziato, insieme a molti altri dell'epoca classica.
e dato che era di cultura ellenistica, dubito che avesse mai sentito parlare della frase bibblica "fermati o sole".
mentre al tempo tutti sapevano che la terra era tonda, nessuno dubitava che fosse il sole a girargli intorno.
il fatto che non avessero ancora elaborato il metodo di verifica e confutazione che oggi chiamiamo metodo scientifico non implica che si debba considerare queste persone degli sprovveduti o delle specie di stregoni.
Tolomeo era un filosofo, non uno scienziato. Non era uno sprovveduto, ma certamente un grande pensatore, il cui pensiero ha condizionato tutto il sapere, come pure il peniero di Aristotele, per via di San Tommaso e Sant'Agostino.

All'epoca di Tolomeo c'era dialettica in molti campi, ma non si parlava di scienza, piuttosto di filosofia.

Anche Pitagora era un filosofo.

E per tornare ad Aristotele, lui spiegava la teoria del moto non in base a osservazioni, ma su pure speculazioni. Aristotele non era uno scienziato, ma un filosofo!

Per lui un moto continuava a persistere sinchè una forza agiva sul corpo.

Alla domanda perché una freccia continuasse a sfrecciare nell'aria, benchè la corda dell' arco non agisse più sulla freccia, rispondeva che era l'azione dell'aria a continuare ad agire sulla freccia.

Pure elucubrazioni mentali. Tra l'altro Federico ll, grande apassionato di caccia con il falco, nel suo trattato al riguardo dice che le affermazioni di Aristotele sul volo del falco indicano come Aristotele non abbia mai analizzato dal vivo il volo del falco. Anche per questo fu 'bannato' dalla chiesa: criticare Aristotele! Giammai.

Ma fate come volete, come più vi piace. Volete Tolomeo e Aristotele scienziati! Accomodatevi pure. Ma non avrete mai capito cos'è scienza.

Tra l'altro, nel medioevo, le materie di insegnamento erano: arti, medicina, diritto, teologia. Mai nominata la scienza!
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Connesso
Avatar utente
RedWine
Connesso: Sì
Messaggi: 5279
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1191 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2876 Mi Piace

Re: Cosa ne pensate di Greta Thunberg?(parei,opinioni positive o negative)

Messaggio da leggere da RedWine »

Ovidio ha scritto: 6 dic 2020, 20:01
Tolomeo era un filosofo, non uno scienziato. Non era uno sprovveduto, ma certamente un grande pensatore, il cui pensiero ha condizionato tutto il sapere, come pure il peniero di Aristotele, per via di San Tommaso e Sant'Agostino.

All'epoca di Tolomeo c'era dialettica in molti campi, ma non si parlava di scienza, piuttosto di filosofia.
scusa, ma mi sai indicare nella sua opera dove sta la filosofia?
https://www.ottante.it/2009/10/07/luniv ... o-tolomeo/
Ovidio ha scritto: 6 dic 2020, 20:01 Anche Pitagora era un filosofo.

E per tornare ad Aristotele, lui spiegava la teoria del moto non in base a osservazioni, ma su pure speculazioni. Aristotele non era uno scienziato, ma un filosofo!

Per lui un moto continuava a persistere sinchè una forza agiva sul corpo.

Alla domanda perché una freccia continuasse a sfrecciare nell'aria, benchè la corda dell' arco non agisse più sulla freccia, rispondeva che era l'azione dell'aria a continuare ad agire sulla freccia.

Pure elucubrazioni mentali. Tra l'altro Federico ll, grande apassionato di caccia con il falco, nel suo trattato al riguardo dice che le affermazioni di Aristotele sul volo del falco indicano come Aristotele non abbia mai analizzato dal vivo il volo del falco. Anche per questo fu 'bannato' dalla chiesa: criticare Aristotele! Giammai.

Ma fate come volete, come più vi piace. Volete Tolomeo e Aristotele scienziati! Accomodatevi pure. Ma non avrete mai capito cos'è scienza.

Tra l'altro, nel medioevo, le materie di insegnamento erano: arti, medicina, diritto, teologia. Mai nominata la scienza!
ma per tè cos'è la scienza?
è noto che con il sapere attuale i medici medioevali non avevano capito assolutamente nulla, ma erano medici o cosa?
plinio era un naturalista anche se credeva che i delfini fossero pesci?
ipazia era una matematica?
prima di Galileo non esisteva la scienza? pensi che Galileo sia partito da zero?
forse dovresti correggere wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/Storia_della_scienza
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Rispondi