Tanto per provocare!

Holubice
Connesso: No

Re: Tanto per provocare!

Messaggio da leggere da Holubice »

Ovidio ha scritto: 28 nov 2020, 13:36 ...
Certo è che molti atei che conosco hanno una morale superiore a molti fedeli di mia conoscenza.

E, generalmente, conoscono anche le Scritture molto meglio dei credenti... Molti di loro dicono di essere diventati atei proprio per questa ragione...


"Nessun uomo può uccidere nel nome di Dio. Tranne forse in quello dell'Antico Testamento"

(Anonimo)

Immagine
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 8335
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4372 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2701 Mi Piace

Re: Tanto per provocare!

Messaggio da leggere da heyoka »

Holubice ha scritto: 14 mar 2021, 17:27
Ovidio ha scritto: 28 nov 2020, 13:36 ...
Certo è che molti atei che conosco hanno una morale superiore a molti fedeli di mia conoscenza.

E, generalmente, conoscono anche le Scritture molto meglio dei credenti... Molti di loro dicono di essere diventati atei proprio per questa ragione...


"Nessun uomo può uccidere nel nome di Dio. Tranne forse in quello dell'Antico Testamento"

(Anonimo)

Immagine
Stando all' Antico ma anche al Nuovo testamento, mi risulta che è stato un progetto di Dio, quello di fare nascere suo figlio per poi farlo ammazzare dagli uomini, per fare in modo che con questo sacri-ficio di Dio, l' uomo potesse salvarsi.
Un bel guazzabuglio, che, almeno dal mio punto di vista, ESCLUDE che la religione Cristiana sia stata inventata per gabbare la gente.
Lo stesso Pietro, non ci aveva capito niente di questa teologia.
Io sarò anche ignorante ma se domani decidessi di inventare una religione per averne un tornaconto, metterei giù un testo sacro comprensibile, accattivante e per niente contraddittorio.
Alla LUCIFERO per esempio.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Rispondi