Elezioni USA: una molotov sulla democrazia

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: No
Messaggi: 3827
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 478 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2483 Mi Piace

Elezioni USA: una molotov sulla democrazia

Messaggio da leggere da porterrockwell »

Su 160 milioni di elettori, 90 milioni voti per posta al di fuori di ogni garanzia di segreto elettorale che è un crdine di ogni vera democrazia

http://www.atlanticoquotidiano.it/quoti ... arrivando/

*Nel migliore dei casi gli Stati Uniti hanno un sistema elettorale per definire il quale bisognerebbe inventare il termine “quarto mondo”. Perché chiamarlo terzo mondo sarebbe ingiusto verso il terzo mondo.

Nel peggiore dei casi hanno appena truccato un’elezione, anche se dubito che si riuscirà mai a provarlo. Il che per me costituisce un’aggravante, non un’attenuante.

*Se a questo aggiungiamo quattro anni di disinformazione, censura, bassa propaganda, tentati colpi di stato, sabotaggi del Deep State, violenza politica da strada, gli Stati Uniti non hanno più alcun titolo per essere considerati la nazione guida dell’Occidente. Poi bisognerebbe parlare su che strada sta finendo tutto l’Occidente. Dopo lo spettacolo di questi ultimi anni, ha ancora il titolo per definirsi “democratico”, “liberale”, “avanzato”?

Perché dovremmo credere che i manifestanti arrestati da Lukashenko in Bielorussia siano brave persone e non terroristi, quando solo poche settimane fa Biden e Pelosi ci raccontavano che gli agenti federali che arrestavano Antifa a Portland erano “Trump’s stormtroopers” che stavano “rapendo pacifici manifestanti”? Non so niente di Lukashenko, e la loro parola non mi basta più. Le chiamate alle armi delle élite non sono più sufficienti. Farò le mie valutazioni da solo, ma dove trovare fonti affidabili?

*In ogni caso, gli Stati Uniti e l’Occidente non hanno più alcun titolo di fare la morale al resto del mondo e di intimargli di diventare come essi. Questo non significa che adesso la Russia, la Cina, la Turchia, il Venezuela, l’Iran, eccetera sono passati nella lista dei meritevoli. Solo che la lista degli immeritevoli si è allungata.

*Una buona fetta dell’opinione pubblica americana è ora convinta che l’elezione sia stata rubata. Che sia vero o falso, e non ci si può fare niente.
Le misure che più verosimilmente verranno adottate per cercare di far rientrare questo genietto nella bottiglia consisteranno in ancora più censura e repressione di notizie e opinioni, e più umiliazioni rituali per gli scontenti. Complottista! Fanatico! Nazista! Che ne vuoi capire tu di elezioni!
Funzionerà alla grande.
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Connesso
Avatar utente
nerorosso
Connesso: Sì
Messaggi: 5849
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 3549 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2822 Mi Piace

Re: Elezioni USA: una molotov sulla democrazia

Messaggio da leggere da nerorosso »

Che dire?

Ho letto tutto l'articolo linkato e non si può non concordare…

A mio parere più veritiero il risultato delle elezioni bielorusse.
SLAVA ROSSIJA!!! 🇷🇺
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8334
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4371 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2701 Mi Piace

Re: Elezioni USA: una molotov sulla democrazia

Messaggio da leggere da heyoka »

In effetti, una anomala affluenza alle urne, qualche sospetto dovrebbe darlo.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 3554
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 352 Mi Piace
Ha Ricevuto: 862 Mi Piace

Re: Elezioni USA: una molotov sulla democrazia

Messaggio da leggere da Ovidio »

nerorosso ha scritto: 8 nov 2020, 14:59 Che dire?

Ho letto tutto l'articolo linkato e non si può non concordare…

A mio parere più veritiero il risultato delle elezioni bielorusse.
Un consenso bulgaro puzza di per sè di bruciato. Comunque non mi piace l'intervento russo diretto (con appoggio militare) o indiretto (con appoggio politico).

Resto sovranista!
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Holubice
Connesso: No

Re: Elezioni USA: una molotov sulla democrazia

Messaggio da leggere da Holubice »

porterrockwell ha scritto: 7 nov 2020, 18:44 ...
*In ogni caso, gli Stati Uniti e l’Occidente non hanno più alcun titolo di fare la morale al resto del mondo e di intimargli di diventare come essi. Questo non significa che adesso la Russia, la Cina, la Turchia, il Venezuela, l’Iran, eccetera sono passati nella lista dei meritevoli. Solo che la lista degli immeritevoli si è allungata.
...
Ehi, ehi...
Attento, ad allontanarti dalla Democrazia...

Immagine

Immagine
Rispondi