Vienna: situazione già da me prospettata

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: No
Messaggi: 3842
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 480 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2486 Mi Piace

Vienna: situazione già da me prospettata

Messaggio da leggere da porterrockwell »

In un mio vecchio post prospettavo l'ipotesi che un gruppo terroristico organizzato entrasse in azione in dieci punti diversi della periferia di una città uccidendo a vista. Questo per caldeggiare la necessità dell'istituzione della guardia nazionale che consentisse a qualche suo membro abitante nei dintorni dei dieci punti di avere un'arma a portata di mano e, se minuto di coraggio, di entrare in azione prima dell'arrivo della polizia.
Nel caso da me prospettato, L'arrivo immediato della polizia in dieci punti critici è tutt'altro che sicura specie se si crea ingorgo da panico.
Quello che è successo a Vienna ha caratteristiche che ricordano. Più bersagli , più casino e meno efficacia immediata nell'intervento delle forza dell'ordine.
La verità è che siamo un enorme gregge di pecore disarmate alla mercé di pochi armati.
La nazione deve essere in armi come sosteneva Garibaldi ed è ridicolo sostenere che i tempi di adesso sono molto diversi da quelli di un secolo e mezzo fa. Sono uguali, specialmente nella insensatezza di molti globalisti.
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Rispondi