Referendi propositivi

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 3554
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 352 Mi Piace
Ha Ricevuto: 862 Mi Piace

Referendi propositivi

Messaggio da leggere da Ovidio »

Referendi propositivi, perché farli?

A mio parere, perché il potere democratico appartiene al cittadino (evitiamo di dire „al popolo“)

A volte si obbietta che il popolo non è in grado di prendere decisioni in modo razionale.

Forse il popolo no, ma il cittadino dovrebbe poter farlo.

Inoltre il referendum propositivo offre tre grandi vantaggi:
1. Apre una discussione approfondita sul tema, consentendo a tutti di farsi una fondata opinione (il cittadino può cosí scegliere „a ragion veduta“, in senso letterale!)
2. Aumenta la partecipazione consapevole del cittadino alla res publica, rendendo gli affari statali veramente di gestione pubblica
3. Accresce e migliora il potere di giudizio del cittadino

Con gli attuali mezzi di comunicazione non sarebbe un problema avviare dibattiti e consultazioni.

Chissà, in futuro, con l’incremento della robotica, potremmo fare come i cittadini di Atene di un tempo, che, lasciando i lavori umili agli schiavi (leggi robots), avevano come occupazione principale la politica, realizzando in pieno l’affermazione di Aristotele, che l’uomo è un animale politico.

Inoltre forse cosí anche Serge potrebbe tornare a votare non solo alle regionali!
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6208
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3705 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2850 Mi Piace

Re: Referendi propositivi

Messaggio da leggere da Valerio »

Il problema è tradurre le aspirazioni, che tutti hanno, in competenze, che pochissimi hanno.

Quei pochissimi sono giuristi o animali politici. Bye
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 3554
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 352 Mi Piace
Ha Ricevuto: 862 Mi Piace

Re: Referendi propositivi

Messaggio da leggere da Ovidio »

Valerio ha scritto: 3 ott 2020, 14:40 Il problema è tradurre le aspirazioni, che tutti hanno, in competenze, che pochissimi hanno.

Quei pochissimi sono giuristi o animali politici. Bye
Come diceva Gaber? Libertà è partecipazione.

Allarghiamo le vie di partecipazione!

Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6208
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3705 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2850 Mi Piace

Re: Referendi propositivi

Messaggio da leggere da Valerio »

Chi vuoi fare partecipare? Io sono populista e democratico, ma non tutti conoscono la via per realizzare le proprie ambizioni.

Devi rispettare i diritti dell'individuo, ma senza dimenticare che costui potrebbe essere un pidiota, un grillino o, peggio, una sardina.

Ed abbiamo visto cosa é successo dando il Governo in mano agli imbecilli del M5S.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8337
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4377 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2703 Mi Piace

Re: Referendi propositivi

Messaggio da leggere da heyoka »

Valerio ha scritto: 3 ott 2020, 14:59 Chi vuoi fare partecipare? Io sono populista e democratico, ma non tutti conoscono la via per realizzare le proprie ambizioni.

Devi rispettare i diritti dell'individuo, ma senza dimenticare che costui potrebbe essere un pidiota, un grillino o, peggio, una sardina.

Ed abbiamo visto cosa é successo dando il Governo in mano agli imbecilli del M5S.
Questo è successo perchè con la ossessione dell' Italia Unita abbiamo spalmato la Sovranità dove al massimo si doveva dare in prestito solo quella militare e diplomatica. Così se ne sono approfittati i Burocrati e le Mafie.
Se la stragrande maggioranza della Sovranità fosse data in ESCLUSIVA gestione alle Regione e ai Comuni, i Grullini governerebbero qualche comune e qualche condominio.
Ricordo all' amico Ovidio ed anche al Granduca che parla di democrazia un pò a sproposito, che 3 anni fa in Veneto si è fatto un Referendum propositivo dove la stragrande maggioranza del Popolo Veneto ha chiesto di essere responsabile della gestione della sua Patria, chiedendo, come da COSTITUZIONE di avere il massimo della Autonomia prevista dalla Costituzione.
Naturalmente BUROCRATI e Mafie ben rappresentati dagli specialisti spalatori di sabbia cercano di fregarsene nettamente del volere democratico dei cittadini.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8337
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4377 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2703 Mi Piace

Re: Referendi propositivi

Messaggio da leggere da heyoka »

Sarebbe interessante e pure democratico, sentire se gli italiani sono d' accordo a mandare armi in Ucraina.
Mi accontenterei anche di qualche sondaggio.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
RedWine
Connesso: Sì
Messaggi: 5317
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1194 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2885 Mi Piace

Re: Referendi propositivi

Messaggio da leggere da RedWine »

Ovidio ha scritto: 3 ott 2020, 14:20 Referendi propositivi, perché farli?

A mio parere, perché il potere democratico appartiene al cittadino (evitiamo di dire „al popolo“)

A volte si obbietta che il popolo non è in grado di prendere decisioni in modo razionale.

sono favorevole, ma ci sono una serie di difficoltà quasi insormontabili.

ad esempio.
chi li dovrebbe proporre e in che termini
chi dovrebbe giudicare l'ammissibilità degli stessi
chi li dovrebbe attuare
che quorum dovrebbero avere per essere accettati.

ci sono trattati internazionali e vincoli economici da rispettare, fare una legge in italia è un ginepraio che solo gli esperti ministeriali possono affrontare, la comunicazione mainstream è una fogna che piu che informare tende a rincoglionire, referendum vinti ma mai attuati (tipo responsabilità civile dei giudici) ci sono gia visti ecc...

e infine, ma forse piu importante, è che il cittadino è disabituato a prendere decisioni vincolanti e ragionevoli, troppa ideologia e faziosità, in italia NON siamo in svizzera, magari si potrebbe cominciare a fare referendum a livello comunale, dove il cittadino tocchi con mano, e con il portafoglio, le conseguenze delle sue decisioni, e solo in seguito, ma ci vorrebbero anni, arrivare a livello nazionale, anche per un necessario adeguamento istituzionale
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8337
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4377 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2703 Mi Piace

Re: Referendi propositivi

Messaggio da leggere da heyoka »

RedWine ha scritto: 28 set 2022, 7:52
Ovidio ha scritto: 3 ott 2020, 14:20 Referendi propositivi, perché farli?

A mio parere, perché il potere democratico appartiene al cittadino (evitiamo di dire „al popolo“)

A volte si obbietta che il popolo non è in grado di prendere decisioni in modo razionale.

sono favorevole, ma ci sono una serie di difficoltà quasi insormontabili.

ad esempio.
chi li dovrebbe proporre e in che termini
chi dovrebbe giudicare l'ammissibilità degli stessi
chi li dovrebbe attuare
che quorum dovrebbero avere per essere accettati.

ci sono trattati internazionali e vincoli economici da rispettare, fare una legge in italia è un ginepraio che solo gli esperti ministeriali possono affrontare, la comunicazione mainstream è una fogna che piu che informare tende a rincoglionire, referendum vinti ma mai attuati (tipo responsabilità civile dei giudici) ci sono gia visti ecc...

e infine, ma forse piu importante, è che il cittadino è disabituato a prendere decisioni vincolanti e ragionevoli, troppa ideologia e faziosità, in italia NON siamo in svizzera, magari si potrebbe cominciare a fare referendum a livello comunale, dove il cittadino tocchi con mano, e con il portafoglio, le conseguenze delle sue decisioni, e solo in seguito, ma ci vorrebbero anni, arrivare a livello nazionale, anche per un necessario adeguamento istituzionale
Quando qualcuno, specie tra i Farisei e i Natisti, parla di democrazia e di libertà, in italia, dovrebbero dare un occhio alla Svizzera.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Rispondi