Corriere online denuncia serie di puttanate cinesi. Qualcuno lo dica anche a Bergoglio

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Connesso
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: Sì
Messaggi: 3847
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 481 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2488 Mi Piace

Corriere online denuncia serie di puttanate cinesi. Qualcuno lo dica anche a Bergoglio

Messaggio da leggere da porterrockwell »

https://www.corriere.it/dataroom-milena ... 0-va.shtml

Analitico articolo che elenca tutte le magagne della dittatura cinese. Ci si mette pure la Gabanelli (nota leghista della prima ora)

Ah , non è stato Trump il primo prendere le distanze dalla Cina?
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Connesso
Avatar utente
Michelangelo
Connesso: Sì
Messaggi: 2267
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Ha Assegnato: 3461 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1445 Mi Piace

Re: Corriere online denuncia serie di puttanate cinesi. Qualcuno lo dica anche a Bergoglio

Messaggio da leggere da Michelangelo »

Articolo molto interessante e completo.
Alla Cina, ormai le manca solo di portare a spasso i loro abitanti al guinzaglio, per il resto, ce le ha tutte ( le violazioni sui diritti umani).
Figuriamoci se possano essere scalfiti dalle accuse, che gli vengono rivolte da USA e Europa, riguardo la loro palese responsabilità sulla diffusione del virus. Faranno spallucce! Onore a quei coraggiosi cinesi che, nonostante tutto, tentano di ribellarsi alla feroce dittatura del loro governo.
E gli sciagurati filo-cinesi del NOSTRO governo, hanno tutta l'aria di voler portare in Italia il loro( della Cina) democratico modello di vita ( oltre a svendere, presumibilmente, l'intera l'Italia alla Cina medesima ).
Strano che abbia evidenziato questi piccoli difetti della Cina , anche la Gabanelli... molto amica del CINESISSIMO Grillo!
Vediamo se Pompeo, che questa settimana dovrebbe fare visita al Vaticano, riuscirà a fare rinsavire Bergoglio...e Conte!
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi
Connesso
Avatar utente
nerorosso
Connesso: Sì
Messaggi: 5854
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 3558 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2823 Mi Piace

Re: Corriere online denuncia serie di puttanate cinesi. Qualcuno lo dica anche a Bergoglio

Messaggio da leggere da nerorosso »

Mah…

Signori, siamo coerenti. Il "Corrierone", nota voce mainstream, al pari degli altri "giornaloni", viene spesso criticato da voi tutti per le sue posizioni polcor. Adesso improvvisamente è diventato "voce della verità"?

Quanto alla questione dei "diritti umani", ogni nazione sovrana, in base al principio della non ingerenza, se la vede da se. Per quanto riguarda Hong Kong, dal 1999 è parte della RPC, QUINDI deve sottostare alle sue leggi. I vari "movimenti degli ombrelli", e i loro derivati assai più maneschi, li reputo tentativi di "rivoluzioni colorate"...

PS
Mi piacerebbe vivere in Cina? No! Così come non mi piacerebbe vivere in U$A.
Se la Cina è quella del controllo totale con un minimo di diritti garantiti, in cui hai un sistema di punteggi eletteonici pure se passi col rosso al semaforo, gli U$A sono quelli del totale darwinismo economico. Pare che però anche la UE sia avviata verso un ibrido dei due sistemi. Darwinismo economico e controllo totale tramite abolizione del contante e app varie per il controllo del "virus".

Confido nell'immutabile spirito anarcoide degli italici popoli…
SLAVA ROSSIJA!!! 🇷🇺
Connesso
Avatar utente
Michelangelo
Connesso: Sì
Messaggi: 2267
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Ha Assegnato: 3461 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1445 Mi Piace

Re: Corriere online denuncia serie di puttanate cinesi. Qualcuno lo dica anche a Bergoglio

Messaggio da leggere da Michelangelo »

nerorosso ha scritto: 30 set 2020, 0:38 Mah…

Signori, siamo coerenti. Il "Corrierone", nota voce mainstream, al pari degli altri "giornaloni", viene spesso criticato da voi tutti per le sue posizioni polcor. Adesso improvvisamente è diventato "voce della verità"?

Quanto alla questione dei "diritti umani", ogni nazione sovrana, in base al principio della non ingerenza, se la vede da se. Per quanto riguarda Hong Kong, dal 1999 è parte della RPC, QUINDI deve sottostare alle sue leggi. I vari "movimenti degli ombrelli", e i loro derivati assai più maneschi, li reputo tentativi di "rivoluzioni colorate"...

PS
Mi piacerebbe vivere in Cina? No! Così come non mi piacerebbe vivere in U$A.
Se la Cina è quella del controllo totale con un minimo di diritti garantiti, in cui hai un sistema di punteggi eletteonici pure se passi col rosso al semaforo, gli U$A sono quelli del totale darwinismo economico. Pare che però anche la UE sia avviata verso un ibrido dei due sistemi. Darwinismo economico e controllo totale tramite abolizione del contante e app varie per il controllo del "virus".

Confido nell'immutabile spirito anarcoide degli italici popoli…
Obbiettivamente, hai sicuramente ragione sulla coerenza; ( i giornaloni faziosi mainstream , andrebbero ignorati in blocco) ma, secondo me, questo articolo ( insolitamente) può essere definito "credibile" in quanto, i media mainstream, tendono a difendere gli USA-DEM e la Cina; ormai, queste due, a me pare che siano due facce della stessa medaglia. Ci sono tante altre fonti( più libere) che avvalorano questa analisi sulla Cina.
Riguardo la sovranità di ogni nazione e la libertà di proporre il proprio modello di vita, ANCHE ferocemente dittatoriale...ritengo che il problema coinvolga inevitabilmente anche tutti noi:
La dittatura feroce, provoca generalmente una copiosa FUGA dei cittadini. Ergo: ogni nazione, in quanto "responsabile" di questo Mondo, a mio avviso, dovrebbe avere l'obbligo di adottare sempre un modello democratico e rispettare i diritti umani, affinché sparisca la piaga dell'immigrazione perenne( tra i quali: fuga dei cervelli locali, fuga dei talenti..etc... ). SE tutti rispettassero i diritti e la democrazia, le altre nazioni non sarebbero costrette ad accollarsi i cittadini altrui, che scappano.
Tale odierna immigrazione ( a mo' di moto perpetuo), genera la creazione ormai sempre più consolidata del "cittadino del Mondo"; meticcio ( sempre in viaggio, alla ricerca della Terra ideale).

Il globalismo schizofrenico, ha portato alla scellerata delocalizzazione di massa( di tutte le aziende del Mondo) in Cina, rafforzando/arricchendo -progressivamente - in maniera smisurata tale nazione, dotata di una indole assai predatoria. La prepotenza della Cina ( che io reputo molto più pericolosa di quella amerikana ) andrebbe arginata ora o mai più, a mio modesto avviso. Iniziando noi ( in Italia) con smettere di delocalizzare, ma
viceversa puntare esclusivamente sul Made in Italy.

Sia chiaro, a me ripugna il fatto che l'Italia abbia avuto per più di 70 anni un Padrone odioso e canaglia come gli USA ( e vincolata alla Nato). Io sono per l'Italia LIBERA e sovrana, senza NESSUN padrone. Ma, se la prospettiva ( con i nostri pavidi politici) è quella di mollare gli USA per finire nelle fauci del Padrone Cina, beh... sarebbe la classica situazione in cui " Si stava meglio quando si stava peggio! " Penso che la Cina ci toglierebbe anche l'ossigeno che respiriamo.
P.S. Se Byden dovesse vincere le elezioni...in quel caso, ritengo che non ci sarebbe alcuna differenza tra i due Padroni( Cina o USA- Dem). Con Byden saremo FRITTI!
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 3554
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 352 Mi Piace
Ha Ricevuto: 862 Mi Piace

Re: Corriere online denuncia serie di puttanate cinesi. Qualcuno lo dica anche a Bergoglio

Messaggio da leggere da Ovidio »

Il problema è che senza un governo centrale forte e senza un popolo deciso a difendere la propria sovranità (patria o muerte come dice NeroRosso) si è soggetti alle pressioni per il momento economiche, ma che in futuro non è da escludere anche militari di altri paesi.

Già oggi subiamo l’ingerenza di Europa (mea culpa), USA, Cina, paesi islamici.

E purtroppo abbiamo un governo senza spina dorsale ed un popolo che svende la propria identità culturale.

Mala tempora currunt!
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Connesso
Avatar utente
Michelangelo
Connesso: Sì
Messaggi: 2267
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Ha Assegnato: 3461 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1445 Mi Piace

Re: Corriere online denuncia serie di puttanate cinesi. Qualcuno lo dica anche a Bergoglio

Messaggio da leggere da Michelangelo »

Ovidio ha scritto: 30 set 2020, 13:21 Il problema è che senza un governo centrale forte e senza un popolo deciso a difendere la propria sovranità (patria o muerte come dice NeroRosso) si è soggetti alle pressioni per il momento economiche, ma che in futuro non è da escludere anche militari di altri paesi.

Già oggi subiamo l’ingerenza di Europa (mea culpa), USA, Cina, paesi islamici.

E purtroppo abbiamo un governo senza spina dorsale ed un popolo che svende la propria identità culturale.

Mala tempora currunt!
Concordo: per poter acquistare la tanto agognata libertà e sovranità, all'Italia mancano i "fondamentali". Tra il popolo c'è un patriottismo tiepido o assente.
Nella classe politica, di vero patriottismo e coraggio, non se ne vede proprio traccia. ( col finto sovranismo di questa "destra", ci facciamo ben poco, io credo).
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi
Rispondi