Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: No
Messaggi: 3842
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 480 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2486 Mi Piace

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da porterrockwell »

Valerio ha scritto: 23 giu 2020, 21:24 Quanno 'a scecca non vole biviri, ha voglia mi ci frischi.
E cogliendo l'occasione, sempre viva in picciotti garibaldini !!!
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Avatar utente
Gasiot2
Connesso: No
Messaggi: 697
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Ha Assegnato: 219 Mi Piace
Ha Ricevuto: 222 Mi Piace

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da Gasiot2 »

Io sono consapevole che il mio scrivere qui , ed altre infinite cose che faccio , tutto genera profitto.... E che male c'è ?
C'è un abisso tra la finanza creativa mondialista ed il nostro quotidiano e dobbiamo accettare la situazione quasi per forza
Ci sono minimi passi come ambire ad una decrescita felice oppure qualche rivoluzione sanguinosa tipo quella cubana o cinese 🤭
Ma poi alla fine poco cambia nel complesso
Continuo a credere che le teorie marxiste o comuniste possano andar bene in poche situazioni specifiche locali , ma che non possano certo influire nel mondo attuale
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Mugik
Connesso: No

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da Mugik »

Gasiot ha scritto: 25 giu 2020, 10:16 Io sono consapevole che il mio scrivere qui , ed altre infinite cose che faccio , tutto genera profitto.... E che male c'è ?
C'è un abisso tra la finanza creativa mondialista ed il nostro quotidiano e dobbiamo accettare la situazione quasi per forza
Ci sono minimi passi come ambire ad una decrescita felice oppure qualche rivoluzione sanguinosa tipo quella cubana o cinese 🤭
Ma poi alla fine poco cambia nel complesso
Continuo a credere che le teorie marxiste o comuniste possano andar bene in poche situazioni specifiche locali , ma che non possano certo influire nel mondo attuale
La mia vuole essere solo un analisi critica mossa dal desiderio di capire le cause del profondo malessere sociale
IL profitto di per se nn è un male ,bisogna vedere a che prezzo sociale è generato e quali ricadute ha sulle singole esistenze
Credi che il tuo apporto al profitto ai giganti del web ,del quale dici di essere cosciente,nn abbia nessuna ricaduta diretta su di te?
Beh se pensi cosi ti sbagli di grosso
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da carletto3 »

Mugik ha scritto: 25 giu 2020, 9:53
Valerio ha scritto: 24 giu 2020, 21:04
carletto3 ha scritto: 23 giu 2020, 18:56 Secondo me state commettendo tutti un errore madornale senza rendervene conto .
Posso sbagliare ma non di tanto....
Voi state commettendo l'errore di mescolare senza distinzione l'economia e la finanza.L'Economia si basa sul reale,sul concreto delle cose prodotte o realizzate...la finanza si basa sull'immateriale.L'economia,basandosi sul reale puo' essere controllata e regolata,la finanza no.Fin dalla notte dei tempi l'economia ha regolato la vita degli uomini,l'ha accompagnata ha convissuto e si è raffinata con l'evoluzione umana.Politica ed economia sono interconesse e dipendenti l'una dall'altra,ma sempre in un rapporto gestibile,comprensibile da tutti.
Ma poi qualche decennio fa nacque la finanza...e tutto si fece irreale.nebuloso e incomprensibile.....e come tutte le cose immateriali che possono provocare ricchezze improvvise e poverta' altrettanto improvvise,vive di vita propria.....non piu' gestibile e controllabile se non da poche menti esperte,è riuscita a sganciarsi dallo spazio e dalle comuni regole dell'economia...in altre parole la politica non puo' piu' controllarla come puo' invece fare con l'economia reale,ma la finanza puo' controllare e condizionare la politica....ed ecco la rovina dell'umanita':la finanza......che poggia la sua base su un unico pilastro...l'avidita'.
Sic transit gloria mundi.......
No, Carletto, la Finanza è uno dei pilastri dell'Economia. E lo è dal XIII secolo mi pare, da quando la Borghesia muoveva i primi passi finanziando i mercanti con le "lettere di credito", quando poi furono fondati i "Banchi", come il Monte dei Paschi, arrivó a finanziare nobili e potenti, perfino gli Imperatori.

Ma la funzione della Finanza è sempre stata di supporto alle attività economiche, fornendo, dietro compenso, il denaro necessario per le imprese commerciali, amministrative delle Signorie e, perfino, le guerre. Che allora erano combattute dai mercenari.

È solo all'inizio del secolo scorso che i Banchieri, in maggioranza ebrei, crearono le Borse. Dove tutto veniva negoziato: titoli, risparmi, prestiti, merci. Poi cominciarono a giocare sulle previsioni, sia dei raccolti che delle produzioni industriali, sull'andamento dei prezzi e sul cambiamento del valore dei titoli.

E nacque la Finanza che si autososteneva come gioco in borsa, scoprendo che il denaro può automoltiplicarsi come nelle bische, e può diventare uno strumento di potere. Ecco la Finanza "creativa", che non ha più nessun contatto con l'Economia reale, quella solida della produzione di beni e servizi, che Mugik, vittima del suo indottrinamento, non conosce.
Su questo post sono d'accordissimo
Mi piacerebbe sapere dove ho scritto il contrario
E' sulle cause che nn ci intendiamo
T u pensi che tutto cio sia degenerazione rimediabile
Io penso invece con marx che tutto deve diventare compiutamente merce ,essere prezzata e portata al mercato
Quindi che sia conseguenza interna alla natura del sistema di produzione capitalista
La "forma merce" dall'analisi della quale scaturiscono questi ragionamenti dopo il 1989 (caduta del muro) si è fatta assoluta ,arrivando a coinvolgere l'uomo fin dentro le viscere ,condizionandone etica ,costumi,pensiero,tutte robe che nn avendolo mai avuto ora hanno un prezzo
Tu solo per il fatto di scrivere qui ,forse nn lo sai ma stai generando profitto
Forse non riesco a spiegarmi bene....
E' verissimo che anche gli Imperatori per i loro eserciti ,per costruire Palazzi e altre cose si facevano prestare denaro dalle Banche o dai Banchieri,ma tutto avveniva con spedizioni di casse piene d'oro sonante.....e lo stesso le lettere di credito,che erano esigibili in ogni momento in oro sonante.Ma tutto avveniva si traduceva in beni materiali o in lavoro .
Come è pur vero che la nascita delle Borse portava ad un inizio concettuale di finanza ,ma anche questa si basava su beni reali....cioe' finanziava attivita' che producevano beni reali....e il gioco si traduceva sulla scommessa o previsione se si sarebbero vendute piu' pentole o vasi da notte di quella azienda alla quale prestavi i tuoi soldi in Borsa.Piu' l'azienda produceva e vendeva è piu' guadagnavi in dividendi come azionista.....se vendeva meno perdevi soldi che gli avevi prestato.....era un gioco semplice e corretto.
Poi la vera finanza scissa da quella economica,quella demoniaca e falsa ,sviluppatasi solo negli utimi decenni ha trasformato la finanza economica in finanza creativa......ed è qua che tutto si trasforma in qualcosa di putrido ,illusorio e basato sul nulla.
Nessuno di voi ricorda ,senza andare alla Lehman Brothers cosa avvenne alla Parmalat o alla Cirio?La Parmalat era diventata un colosso ,basandosi sul nulla....i soldi erano illusori,una serie infinita di scatole cinesi,che venivano vendute e ricomprate con il nulla,solo prestiti su prestiti in un giro infinito non basato sul latte venduto ma sul nulla......ma si rastrellavano denari ....di poveri illusi che pensavano di fare soldi.Il tutto creato dalla pura Finanza.
Lo stesso avviene con le Banche con i cosiddetti titoli tossici....anch'essi venduti come oro sonante ...ma in realta' oro del Diavolo.
Il tutto basandosi solo sull'Avidita'.....
In soldoni ,l'avidita' trasforma qualcosa che poteva essere una sana economia finanziaria in pura Finanza,la vera rovina dell'umanita'.
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6208
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3706 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2850 Mi Piace

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da Valerio »

porterrockwell ha scritto: 25 giu 2020, 10:11
Valerio ha scritto: 23 giu 2020, 21:24 Quanno 'a scecca non vole biviri, ha voglia mi ci frischi.
E cogliendo l'occasione, sempre viva in picciotti garibaldini !!!
Beer4

Uno era un mio avo.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8337
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4377 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2703 Mi Piace

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da heyoka »

Io credo che l' ultimo post di mugik contenga molti spunti che meritano una riflessione seria.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6208
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3706 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2850 Mi Piace

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da Valerio »

carletto3 ha scritto: 25 giu 2020, 11:32 Forse non riesco a spiegarmi bene....
E' verissimo che anche gli Imperatori per i loro eserciti ,per costruire Palazzi e altre cose si facevano prestare denaro dalle Banche o dai Banchieri,ma tutto avveniva con spedizioni di casse piene d'oro sonante.....e lo stesso le lettere di credito,che erano esigibili in ogni momento in oro sonante.Ma tutto avveniva si traduceva in beni materiali o in lavoro .
Come è pur vero che la nascita delle Borse portava ad un inizio concettuale di finanza ,ma anche questa si basava su beni reali....cioe' finanziava attivita' che producevano beni reali....e il gioco si traduceva sulla scommessa o previsione se si sarebbero vendute piu' pentole o vasi da notte di quella azienda alla quale prestavi i tuoi soldi in Borsa.Piu' l'azienda produceva e vendeva è piu' guadagnavi in dividendi come azionista.....se vendeva meno perdevi soldi che gli avevi prestato.....era un gioco semplice e corretto.
E fin qua ci siamo.
carletto3 ha scritto: 25 giu 2020, 11:32 Poi la vera finanza scissa da quella economica,quella demoniaca e falsa ,sviluppatasi solo negli utimi decenni ha trasformato la finanza economica in finanza creativa......ed è qua che tutto si trasforma in qualcosa di putrido ,illusorio e basato sul nulla.
Nessuno di voi ricorda ,senza andare alla Lehman Brothers cosa avvenne alla Parmalat o alla Cirio?La Parmalat era diventata un colosso ,basandosi sul nulla....i soldi erano illusori,una serie infinita di scatole cinesi,che venivano vendute e ricomprate con il nulla,solo prestiti su prestiti in un giro infinito non basato sul latte venduto ma sul nulla......ma si rastrellavano denari ....di poveri illusi che pensavano di fare soldi.Il tutto creato dalla pura Finanza.
Lo stesso avviene con le Banche con i cosiddetti titoli tossici....anch'essi venduti come oro sonante ...ma in realta' oro del Diavolo.
Il tutto basandosi solo sull'Avidita'.....
In soldoni ,l'avidita' trasforma qualcosa che poteva essere una sana economia finanziaria in pura Finanza,la vera rovina dell'umanita'.
Ma quella della Parmalat non era Finanza Creativa, era una vera truffa.

Non confondiamo la Finanza che diventa una fonte di arricchimento avulsa dal sistema Economico, con le truffe.

Anche il gioco in Borsa , per esempio, è legale se svolto nei limiti della Finanza di Previsione, ma se fai un milione di transazioni al minuto, approfittando della possibilità di scambio allo scoperto, purtroppo legale, allora sei in presenza di Finanza Creativa scollata dall'Economia Reale.

Che non è illegale come il riciclaggio, ma poco ci manca.

Al contrario di Mugik, io sostengo che con pochi aggiustamenti delle Leggi e dei Regolamenti di Borsa si possa ritornare senza traumi a quella Finanza del Capitale che supporta e sostiene le imprese.

Il denaro non è illegale di per sé, come sostengono i Comunisti, diventa illegale se viene prodotto in modo "non etico". Ed in questo applaudo alla Shariah che non lo consente e ne punisce l'abuso.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6208
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3706 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2850 Mi Piace

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da Valerio »

heyoka ha scritto: 25 giu 2020, 11:39 Io credo che l' ultimo post di mugik contenga molti spunti che meritano una riflessione seria.
Ma lui segue correnti ideologiche ben individuate, e fa un polpettone di tutti i sistemi di arricchimento della Finanza, ignorando (o fingendo di ignorare) che la Finanza è il Demonio solo per i Comunisti, ed è invece linfa vitale in un Sistema Etico.

Bye
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
giaguaro
Connesso: No
Messaggi: 805
Iscritto il: 9 giu 2019, 10:49
Ha Assegnato: 939 Mi Piace
Ha Ricevuto: 437 Mi Piace

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da giaguaro »

heyoka ha scritto: 25 giu 2020, 11:39 Io credo che l' ultimo post di mugik contenga molti spunti che meritano una riflessione seria.
Sì, però, senza doverne discuttere tanto a lungo e in modo così nebuloso; perchè altrimenti, a lungo anadare, si finisce per non capirci più niente, nonostante le approfondite spiegazioni dei vari amici dialoganti.
Non posso insegnare niente a nessuno, posso solo cercare di farli riflettere - SOCRATE
Mugik
Connesso: No

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da Mugik »

Valerio ha scritto: 25 giu 2020, 11:52
heyoka ha scritto: 25 giu 2020, 11:39 Io credo che l' ultimo post di mugik contenga molti spunti che meritano una riflessione seria.
Ma lui segue correnti ideologiche ben individuate, e fa un polpettone di tutti i sistemi di arricchimento della Finanza, ignorando (o fingendo di ignorare) che la Finanza è il Demonio solo per i Comunisti, ed è invece linfa vitale in un Sistema Etico.

Bye
Smetti di raccontare palle inventate di sana pianta
Come gia detto in altro post conosco bene la funzione
indispensabile della finanza ,che è la stessa delle banche
se funzionassero in modo corretto
La divergenza nasce sui motivi della loro degenerazione
Che per te è contingente .per me è fisiologica
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6208
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3706 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2850 Mi Piace

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da Valerio »

giaguaro ha scritto: 25 giu 2020, 11:58
heyoka ha scritto: 25 giu 2020, 11:39 Io credo che l' ultimo post di mugik contenga molti spunti che meritano una riflessione seria.
Sì, però, senza doverne discuttere tanto a lungo e in modo così nebuloso; perchè altrimenti, a lungo anadare, si finisce per non capirci più niente, nonostante le approfondite spiegazioni dei vari amici dialoganti.
Io ce la metto tutta per semplificare il ragionamento. Parlo del dualismo tra Finanza al servizio dell'Impresa e Finanza che autoproduce utili senza alcun contatto con l'Economia reale, trasformando le Borse in Casinò dove si comporta come gioco d'azzardo.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6208
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3706 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2850 Mi Piace

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da Valerio »

Mugik ha scritto: 25 giu 2020, 12:03
Valerio ha scritto: 25 giu 2020, 11:52
heyoka ha scritto: 25 giu 2020, 11:39 Io credo che l' ultimo post di mugik contenga molti spunti che meritano una riflessione seria.
Ma lui segue correnti ideologiche ben individuate, e fa un polpettone di tutti i sistemi di arricchimento della Finanza, ignorando (o fingendo di ignorare) che la Finanza è il Demonio solo per i Comunisti, ed è invece linfa vitale in un Sistema Etico.

Bye
Smetti di raccontare palle inventate di sana pianta
Come gia detto in altro post conosco bene la funzione
indispensabile della finanza ,che è la stessa delle banche
se funzionassero in modo corretto
La divergenza nasce sui motivi della loro degenerazione
Che per te è contingente .per me è fisiologica
Le mie palle seguono un ragionamento che si basa su fatti alla portata di tutti. Le tue sono affermazioni senza fondamento. E questo è trattare un argomento su basi ideologiche.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Mugik
Connesso: No

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da Mugik »

Valerio ha scritto: 25 giu 2020, 12:08
Mugik ha scritto: 25 giu 2020, 12:03
Valerio ha scritto: 25 giu 2020, 11:52
heyoka ha scritto: 25 giu 2020, 11:39 Io credo che l' ultimo post di mugik contenga molti spunti che meritano una riflessione seria.
Ma lui segue correnti ideologiche ben individuate, e fa un polpettone di tutti i sistemi di arricchimento della Finanza, ignorando (o fingendo di ignorare) che la Finanza è il Demonio solo per i Comunisti, ed è invece linfa vitale in un Sistema Etico.

Bye
Smetti di raccontare palle inventate di sana pianta
Come gia detto in altro post conosco bene la funzione
indispensabile della finanza ,che è la stessa delle banche
se funzionassero in modo corretto
La divergenza nasce sui motivi della loro degenerazione
Che per te è contingente .per me è fisiologica
Le mie palle seguono un ragionamento che si basa su fatti alla portata di tutti. Le tue sono affermazioni senza fondamento. E questo è trattare un argomento su basi ideologiche.
No caro le tue sono palle
Lo sono in quanto cio che sostieni sulla finanxa mi trova completamente in accordo
le divergenze cominciano soltanto dopo
io adduco cause fisiologiche alla degenerazione in atto,tu contingenti
Avatar utente
Gasiot2
Connesso: No
Messaggi: 697
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Ha Assegnato: 219 Mi Piace
Ha Ricevuto: 222 Mi Piace

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da Gasiot2 »

Mugik ha scritto: 25 giu 2020, 10:43
Gasiot ha scritto: 25 giu 2020, 10:16 Io sono consapevole che il mio scrivere qui , ed altre infinite cose che faccio , tutto genera profitto.... E che male c'è ?
C'è un abisso tra la finanza creativa mondialista ed il nostro quotidiano e dobbiamo accettare la situazione quasi per forza
Ci sono minimi passi come ambire ad una decrescita felice oppure qualche rivoluzione sanguinosa tipo quella cubana o cinese 🤭
Ma poi alla fine poco cambia nel complesso
Continuo a credere che le teorie marxiste o comuniste possano andar bene in poche situazioni specifiche locali , ma che non possano certo influire nel mondo attuale
La mia vuole essere solo un analisi critica mossa dal desiderio di capire le cause del profondo malessere sociale
IL profitto di per se nn è un male ,bisogna vedere a che prezzo sociale è generato e quali ricadute ha sulle singole esistenze
Credi che il tuo apporto al profitto ai giganti del web ,del quale dici di essere cosciente,nn abbia nessuna ricaduta diretta su di te?
Beh se pensi cosi ti sbagli di grosso
E certo che i giganti del web fanno profitto e mi usano come io uso loro e capisco anche che tanti soggetti inconsapevoli vengano manipolati da pubblicità e messaggi subliminali , ma è la naturale conseguenza dell'eccesso di comunicazione ... sia che il servizio te lo dia una multinazionale che lo stato stesso in mano ad un solo partito
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Avatar utente
giaguaro
Connesso: No
Messaggi: 805
Iscritto il: 9 giu 2019, 10:49
Ha Assegnato: 939 Mi Piace
Ha Ricevuto: 437 Mi Piace

Re: Questo papa si imbarazza o parla chiaro?

Messaggio da leggere da giaguaro »

Valerio ha scritto: 25 giu 2020, 12:05
giaguaro ha scritto: 25 giu 2020, 11:58
heyoka ha scritto: 25 giu 2020, 11:39 Io credo che l' ultimo post di mugik contenga molti spunti che meritano una riflessione seria.
Sì, però, senza doverne discuttere tanto a lungo e in modo così nebuloso; perchè altrimenti, a lungo anadare, si finisce per non capirci più niente, nonostante le approfondite spiegazioni dei vari amici dialoganti.
Io ce la metto tutta per semplificare il ragionamento. Parlo del dualismo tra Finanza al servizio dell'Impresa e Finanza che autoproduce utili senza alcun contatto con l'Economia reale, trasformando le Borse in Casinò dove si comporta come gioco d'azzardo.
Hai perfettamente ragione. Smiling
Nel passato io giocava spesso, con piccole somme, in quel "casino" che è la Borsa. Allora finiva che ci guadagnavo sempre abbastanza bene; talvolta addirittura con utili superiori al 100%. Oggi, invece, ho smesso, perchè, con i tempi che corrono, si rischia di perderci tutti i pochi risparmi che ancora ci restano .... come è capitato a quei poveri sfortunati che hanno investito nelle azioni del "MPS", improvvisamente trasformatosi in una rovinosa caduta dal "Monte" con destinazione in una vergognosa discarica.
Non posso insegnare niente a nessuno, posso solo cercare di farli riflettere - SOCRATE
Rispondi