Il sedicente antifascismo

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: No
Messaggi: 3775
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 465 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2430 Mi Piace

Il sedicente antifascismo

Messaggio da leggere da porterrockwell »

http://www.atlanticoquotidiano.it/quoti ... muore-mai/

Non si vedono mai, i sedicenti antifascisti, dove l’oppressione è reale, nelle strade di Hong Kong, attorno ai campi dello Xinjiang, nelle carceri di Teheran, nei centri di tortura della polizia chavista. Il loro campo di battaglia sono le democrazie. Bisogna essere chiari fino in fondo: definirsi antifascisti oggi non significa assolutamente nulla. L’antifascismo ha senso solo nella categoria generale dell’antitotalitarismo, come concetto teorico, come ideale democratico e liberale da difendere. Ma, mentre il comunismo è un sistema ancora vigente in alcuni ordinamenti statali, il fascismo come fenomeno storico non lo è più da tempo. Il problema dell’antifascismo attuale non è che si proponga di combattere il fascismo (che non c’è) ma che attacchi tutto ciò che a suo insindacabile giudizio identifica con il fascismo, vale a dire praticamente qualunque cosa non sia (estrema) sinistra.
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Connesso
Avatar utente
Vento
Connesso: Sì
Messaggi: 2635
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:48
Ha Assegnato: 1098 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1431 Mi Piace

Re: Il sedicente antifascismo

Messaggio da leggere da Vento »

Hai perfettamente ragione. I nostri comunisti si sono sempre dichiarati antifascisti, e non ci piove, ma cercando così di qualificarsi anche come democratici e questo non torna, perché democratico significa antitotalitario, mentre totalitari sono stati i due grandi protagonisti del secolo di sangue, il novecento, comunisti (prima) e fascisti (poi), nell'ordine, cronologico e logico (causa-effetto).
Fuck Europe FuckYou by Victoria Nuland
Amen and Awoman :lol: egalité
Connesso
Avatar utente
nerorosso
Connesso: Sì
Messaggi: 5849
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 3543 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2822 Mi Piace

Re: Il sedicente antifascismo

Messaggio da leggere da nerorosso »

Non fate sempre dell'anticomunismo viscerale…
A un certo punto sa pure di malanimo se proprio di malafede.

Il comunismo è giustizia sociale.
SLAVA ROSSIJA!!! 🇷🇺
Connesso
Avatar utente
Vento
Connesso: Sì
Messaggi: 2635
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:48
Ha Assegnato: 1098 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1431 Mi Piace

Re: Il sedicente antifascismo

Messaggio da leggere da Vento »

nerorosso ha scritto: 11 giu 2020, 21:38 Non fate sempre dell'anticomunismo viscerale…
A un certo punto sa pure di malanimo se proprio di malafede.

Il comunismo è giustizia sociale.
Ammetterai che comunismo e democrazia sono inconciliabili. Democrazia vuol dire pacifica alternanza al potere fra partiti, che quindi si accettano reciprocamente, cosa che i comunisti proprio non possono fare. Demonizzano l'avversario, infiltrano le istituzioni e le mobilitano contro l'avversario, pur di impedirgli di arrivare al governo. Esattamente come i gemelli fascisti. Sono appunto i regimi totalitari. E' una questione di tecnica politica, niente di viscerale. Magari sono regimi efficaci nella gestione del potere, certo più delle democrazie, che ora mi sembrano in disgrazia, a cominciare dagli USA, dove i dem proprio non riescono ad accettare il loro presidente, mentre in passato questo non avveniva.
Fuck Europe FuckYou by Victoria Nuland
Amen and Awoman :lol: egalité
Connesso
Avatar utente
nerorosso
Connesso: Sì
Messaggi: 5849
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 3543 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2822 Mi Piace

Re: Il sedicente antifascismo

Messaggio da leggere da nerorosso »

Vento ha scritto: 11 giu 2020, 23:42
nerorosso ha scritto: 11 giu 2020, 21:38 Non fate sempre dell'anticomunismo viscerale…
A un certo punto sa pure di malanimo se proprio di malafede.

Il comunismo è giustizia sociale.
Ammetterai che comunismo e democrazia sono inconciliabili. Democrazia vuol dire pacifica alternanza al potere fra partiti, che quindi si accettano reciprocamente, cosa che i comunisti proprio non possono fare. Demonizzano l'avversario, infiltrano le istituzioni e le mobilitano contro l'avversario, pur di impedirgli di arrivare al governo. Esattamente come i gemelli fascisti. Sono appunto i regimi totalitari. E' una questione di tecnica politica, niente di viscerale. Magari sono regimi efficaci nella gestione del potere, certo più delle democrazie, che ora mi sembrano in disgrazia, a cominciare dagli USA, dove i dem proprio non riescono ad accettare il loro presidente, mentre in passato questo non avveniva.
E qui mi pare proprio che tu stia parlando del tecno-totalitarismo attuale, dove due partiti o coalizioni, fintamente contrapposte, conducono le stesse politiche anti-popolari con differenze di sola sovrastruttura.

Quanto a questo, mi pare che nelle cosiddette "democrazie liberali" (sedicenti) se ne abbiano fulgidi esempi...
SLAVA ROSSIJA!!! 🇷🇺
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6612
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6615 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2333 Mi Piace

Re: Il sedicente antifascismo

Messaggio da leggere da serge »

nerorosso ha scritto: 11 giu 2020, 21:38 Non fate sempre dell'anticomunismo viscerale…
A un certo punto sa pure di malanimo se proprio di malafede.

Il comunismo è giustizia sociale.
Caro amico,ti comprendo e ammiro la tua costanza : un tempo anch'io ero attratto dall'ideologia comunista,salvo poi cambiare opinione assistendo all'invasione della Cecoslovacchia, voluta da Mosca e operata dalle truppe del Patto di Varsavia. A mio modesto parere,in quel Paese erano in atto delle riforme che ( forse ) avrebbero portato a un cosiddetto comunismo più “umano”. Come poi sia finito questo tentativo,ormai è a tutti noto. Ove è stato realizzato quello che intendi per “comunismo”: forse a Cuba? In Corea del Nord ?Oppure in qualche staterello africano? In tutta sincerità non ritengo che esista un sistema comunista come quello in cui tu giustamente credi. Comunque,lieto di essere smentito.
ciao,
Bye
Quando i ricchi si fanno la guerra tra loro, sono i poveri a morire.(Jean-Paul Sartre)
Rispondi