Conte e i sindacati confederali.

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
sabinosarno1
Connesso: No
Messaggi: 1508
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:19
Ha Assegnato: 4 Mi Piace
Ha Ricevuto: 852 Mi Piace

Conte e i sindacati confederali.

Messaggio da leggere da sabinosarno1 »

L' ansia di compiacere quelli che più gli possano garantire un consenso più ampio ha ricostituito il Potere Sindacale.
CGIL CISL e UIL, da anni ormai fuori dai tavoli decisionali del Paese, mostratisi non più adeguati ai tempi nuovi, alle gravi crisi, sono tornati alla considerazioni del Governo, quello di Conte, che lui sa adulare, compiacere, sa arruffianarsi: li "consulta", magari per finta, ma così li accredita, di fronte a milioni di lavoratori. Dà a quelli anche il "potere" di trattare la concessione della CIG, e le Aziende sono quindi soggette alle loro volontà, spesso alle loro convenienze, ai loro ricatti.
Il Sindacato, solo quello confederale però, è tornato ad essere Soggetto politico, dannoso perché burocratico, conservatore di una vecchia politica industriale, che dà per avere, ma chi riscuote non è il lavoratore, tanto meno il cittadino...
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8337
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4377 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2703 Mi Piace

Re: Conte e i sindacati confederali.

Messaggio da leggere da heyoka »

sabinosarno1 ha scritto: 30 apr 2020, 16:40 L' ansia di compiacere quelli che più gli possano garantire un consenso più ampio ha ricostituito il Potere Sindacale.
CGIL CISL e UIL, da anni ormai fuori dai tavoli decisionali del Paese, mostratisi non più adeguati ai tempi nuovi, alle gravi crisi, sono tornati alla considerazioni del Governo, quello di Conte, che lui sa adulare, compiacere, sa arruffianarsi: li "consulta", magari per finta, ma così li accredita, di fronte a milioni di lavoratori. Dà a quelli anche il "potere" di trattare la concessione della CIG, e le Aziende sono quindi soggette alle loro volontà, spesso alle loro convenienze, ai loro ricatti.
Il Sindacato, solo quello confederale però, è tornato ad essere Soggetto politico, dannoso perché burocratico, conservatore di una vecchia politica industriale, che dà per avere, ma chi riscuote non è il lavoratore, tanto meno il cittadino...
Ecco un OTTIMO esempio di Bene che si è tramutato in Male.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Rispondi