Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Pescetti&Scherzetti
Connesso: No
Messaggi: 322
Iscritto il: 27 feb 2020, 14:26
Ha Assegnato: 276 Mi Piace
Ha Ricevuto: 154 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da Pescetti&Scherzetti »

serge ha scritto: 27 mar 2020, 16:26
Pescetti&Scherzetti ha scritto: 27 mar 2020, 12:09 L'Italia (ancora per il momento) è una Repubblica parlamentare. Draghi o chiunque altro se vuole governare si presenti a elezioni e passi per le urne.
....a differenza dell'attuale Presidente del Consiglio!
Bye
E infatti stiamo per finire venduti o sbaglio?
Sveglia, che credete, che Conte e studio Alpa siano piovuti dal cielo?
🦂🦠🦟🐛 PD Parassiti Domestici PD 🐛🦟🦠🦂
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8337
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4377 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2703 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da heyoka »

Pescetti&Scherzetti ha scritto: 27 mar 2020, 16:45 Guardate che Michelangelo ha ragione.
O perlomeno i soliti noti vengano qui e ci spieghino che differenza dovrebbe esserci tra Monti e Draghi, perché io non la vedo.
State ancora a parlare di elezioni e di democrazia e non vi siete ancora accorti che di Fatto si sta instaurando una Globale FARMACOCRAZIA!
A Lei non porta guadagni una popolazione mondiale di 2/3 Miliardi libera da vaccini e farmacie che si affida al GENIO Creatore, come fanno tutte le altre specie viventi che non hanno Medici e farmacie.
A loro va bene una popolazione di 20 Miliardi di POLLI umani allevati in batteria a mangime e farmaci, che quando dovranno riprodursi dovranno cospargersi gli organi genitali con la varrecchina .
Io spero di rientrare negli spogliati prima di dover vedere i giocatori di calcio essere costretti a giocare indossando la tuta di un' astronauta e i bambini rincorrere le farfalle muniti di maschera e bombola di ossigeno.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Shamash
Connesso: No
Messaggi: 1998
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 1138 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1382 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da Shamash »

L'analisi di Michelangelo è, come di consueto, totalmente condivisibile, lucida e corretta.
Draghi è certamente una figura pacata, preparata (in economia) ed elegante, ma bisogna ricordare che è prima di tutto un tecnico e in secondo luogo è sempre stato molto più vicino alle banche, oltre ad essere un europeista convinto.
Insomma, speriamo proprio che non ci capiti!
Alla guida del Paese e ancor più a capo della coalizione di CDX serve sì una figura di grande qualità, preparazione e moderazione, ma anche un soggetto che abbia veramente a cuore il Paese, un sovranista dunque e non un mero tecnico che, pur essendo eccellente in un settore, non può avere una corretta visione d'insieme per tutto il resto. Infine, ma non meno importante, basta con figure che siano solo zerbini d'Europa! Persone senza alcuna spina dorsale piegate al volere di un'Europa che ci ha dato solamente problemi e sempre tenuti come gli ultimi della classe.
«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8337
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4377 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2703 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da heyoka »

Shamash ha scritto: 27 mar 2020, 17:10 L'analisi di Michelangelo è, come di consueto, totalmente condivisibile, lucida e corretta.
Draghi è certamente una figura pacata, preparata (in economia) ed elegante, ma bisogna ricordare che è prima di tutto un tecnico e in secondo luogo è sempre stato molto più vicino alle banche, oltre ad essere un europeista convinto.
Insomma, speriamo proprio che non ci capiti!
Alla guida del Paese e ancor più a capo della coalizione di CDX serve sì una figura di grande qualità, preparazione e moderazione, ma anche un soggetto che abbia veramente a cuore il Paese, un sovranista dunque e non un mero tecnico che, pur essendo eccellente in un settore, non può avere una corretta visione d'insieme per tutto il resto. Infine, ma non meno importante, basta con figure che siano solo zerbini d'Europa! Persone senza alcuna spina dorsale piegate al volere di un'Europa che ci ha dato solamente problemi e sempre tenuti come gli ultimi della classe.
Straquoto, con un ma.
Una volta trovata la persona giusta, pensate che ve lo lasciano andare al governo, senza che i popoli italiani siano costretti ad imbracciare il fucile?
Ho l' impressione che quando troverete quel Generale, quando chiamerà alle armi il popolo per sostenerlo, se tutto va al meglio la truppa sarà già fuggita, se addirittura non lo appenderà ad una pompa di benzina. Storie già viste Shamash.
Tutto sommato, meglio una vita da polli in batteria o da trotoni da allevamento.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Shamash
Connesso: No
Messaggi: 1998
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 1138 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1382 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da Shamash »

Giusta osservazione, heyoka, ma a questo punto è necessario che il popolo prenda veramente in mano il suo destino, per cambiare le cose sul serio.
Dopo troppi governi non votati e, casualmente, tutti o quasi del medesimo colore, è ora di decidere le nostre sorti alle urne.
Che poi non vogliano lasciare andare al Governo la "persona giusta", sarà sicuramente da mettere in conto. Qualcuno che si spenda veramente per la Nazione e l'interesse popolare anziché per i "poteri forti" sarà sempre ostacolato. Ecco perché alludevo ad una personalità forte, capace (con la forza del consenso e dei numeri alle spalle) di andare avanti come un treno e prendere in mano le redini di un Paese ormai sfasciato e ostaggio, da oltre un secolo, dei medesimi problemi...
«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8337
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4377 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2703 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da heyoka »

Shamash ha scritto: 27 mar 2020, 17:49 Giusta osservazione, heyoka, ma a questo punto è necessario che il popolo prenda veramente in mano il suo destino, per cambiare le cose sul serio.
Dopo troppi governi non votati e, casualmente, tutti o quasi del medesimo colore, è ora di decidere le nostre sorti alle urne.
Che poi non vogliano lasciare andare al Governo la "persona giusta", sarà sicuramente da mettere in conto. Qualcuno che si spenda veramente per la Nazione e l'interesse popolare anziché per i "poteri forti" sarà sempre ostacolato. Ecco perché alludevo ad una personalità forte, capace (con la forza del consenso e dei numeri alle spalle) di andare avanti come un treno e prendere in mano le redini di un Paese ormai sfasciato e ostaggio, da oltre un secolo, dei medesimi problemi...
Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo appartieni.
(Alce Nero)
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da giampieros »

heyoka ha scritto: 27 mar 2020, 17:54
Shamash ha scritto: 27 mar 2020, 17:49 Giusta osservazione, heyoka, ma a questo punto è necessario che il popolo prenda veramente in mano il suo destino, per cambiare le cose sul serio.
Dopo troppi governi non votati e, casualmente, tutti o quasi del medesimo colore, è ora di decidere le nostre sorti alle urne.
Che poi non vogliano lasciare andare al Governo la "persona giusta", sarà sicuramente da mettere in conto. Qualcuno che si spenda veramente per la Nazione e l'interesse popolare anziché per i "poteri forti" sarà sempre ostacolato. Ecco perché alludevo ad una personalità forte, capace (con la forza del consenso e dei numeri alle spalle) di andare avanti come un treno e prendere in mano le redini di un Paese ormai sfasciato e ostaggio, da oltre un secolo, dei medesimi problemi...
Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo appartieni.
(Alce Nero)
Questa me la segno...
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11668
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3695 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4734 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da Sayon »

Pescetti&Scherzetti ha scritto: 27 mar 2020, 12:16 Sayon sbaglio o Draghi era direttore generale del Tesoro nel 92, quando vollero a tutti i costi andarsi a schiantare sullo SME (tappa per portare l'Italia nell Euro), causando un mezzo disastro? z (Stato alla canna del gas, riserve di Bankitalia prosciugate)
Credo di si, Draghi dopo qualche anno (7 credo) alla Banca Mondiale, fu chiamato da Carli a dirigere il Tesoro. E adesso comincerete la manfrina che gente che ha guadagnato credito ai vertici mondiali, siano male per il Paese. Certo se Draghi prendesse le redini del Paese non farebbe come hanno fatto i nostri piccoli leaders del PD, Lega e 5stelle a fare politiche "popolari" e guadagna-voti come Quota 100, RdC e blocchi navali . Andrebbe dritto alla EU e li convincerebbe a prendere misure finanziarie utili all' Italia, cercherebbe di varare politiche a largo raggio sull' immigrazione, godrebbe del rispetto delle grandi nazioni come USA, Russia, Cina e Giappone e metterebbe l' Italia alla pari, almeno a livello politico, con le altri grandi nazioni d'Europa. Imbianchini e grandi pittori usano colori e muri entrambi ma non sono la stessa cosa. Dobbiamo smetterla con gli imbianchini che dominano la scena politica italiana, e ricominciare con i grandi pittori. Abbiamo bisogno di gente preparata che ci restituisca l' autostima e la fiducia nel nostro Paese.
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da carletto3 »

Sayon ha scritto: 28 mar 2020, 2:05
Pescetti&Scherzetti ha scritto: 27 mar 2020, 12:16 Sayon sbaglio o Draghi era direttore generale del Tesoro nel 92, quando vollero a tutti i costi andarsi a schiantare sullo SME (tappa per portare l'Italia nell Euro), causando un mezzo disastro? z (Stato alla canna del gas, riserve di Bankitalia prosciugate)
Credo di si, Draghi dopo qualche anno (7 credo) alla Banca Mondiale, fu chiamato da Carli a dirigere il Tesoro. E adesso comincerete la manfrina che gente che ha guadagnato credito ai vertici mondiali, siano male per il Paese. Certo se Draghi prendesse le redini del Paese non farebbe come hanno fatto i nostri piccoli leaders del PD, Lega e 5stelle a fare politiche "popolari" e guadagna-voti come Quota 100, RdC e blocchi navali . Andrebbe dritto alla EU e li convincerebbe a prendere misure finanziarie utili all' Italia, cercherebbe di varare politiche a largo raggio sull' immigrazione, godrebbe del rispetto delle grandi nazioni come USA, Russia, Cina e Giappone e metterebbe l' Italia alla pari, almeno a livello politico, con le altri grandi nazioni d'Europa. Imbianchini e grandi pittori usano colori e muri entrambi ma non sono la stessa cosa. Dobbiamo smetterla con gli imbianchini che dominano la scena politica italiana, e ricominciare con i grandi pittori. Abbiamo bisogno di gente preparata che ci restituisca l' autostima e la fiducia nel nostro Paese.
Gia'....ci sarebbe pero' un piccolo particolare,quasi insignificante,in un PdC e in democrazia....ma è una regola aurea,sia sempre in democrazia quanto in una dittatura.
Per fare la voce grossa devi avere alle spalle un gosso quantitativo di popolo che stia dalla tua parte.Se non lo hai al massimo ti esce dalla bocca solo un flebile lamento.....e Draghi ce l'ha?
PS: non fare esempi che non calzano....un imbianchino manca poco che dominasse l'Europa intera.
Beer4
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8337
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4377 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2703 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da heyoka »

PS: non fare esempi che non calzano....un imbianchino manca poco che dominasse l'Europa intera.
Anche Tu, però non è che hai azzeccato l' esempio.
Hitler (come nel suo piccolo Mussolini) hanno preso il potere e una immensa FEDE dei loro popoli, perché all' inizio hanno entrambi sconfitto una brutta peste economica nel loro paese.
In pochi anni Germania e Francia, dal lastrico dove erano quando le avevano prese in mano, erano diventate 2 potenze economiche che minavano lo scettro a Usa ed Inghilterra.
Non vorrei che la Farmacocrazia stesse percorrendo la stessa strada percorsa da Hitler.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: 28 mar 2020, 6:39
PS: non fare esempi che non calzano....un imbianchino manca poco che dominasse l'Europa intera.
Anche Tu, però non è che hai azzeccato l' esempio.
Hitler (come nel suo piccolo Mussolini) hanno preso il potere e una immensa FEDE dei loro popoli, perché all' inizio hanno entrambi sconfitto una brutta peste economica nel loro paese.
In pochi anni Germania e Francia, dal lastrico dove erano quando le avevano prese in mano, erano diventate 2 potenze economiche che minavano lo scettro a Usa ed Inghilterra.
Non vorrei che la Farmacocrazia stesse percorrendo la stessa strada percorsa da Hitler.
Hai ragione stavolta anche te...ho sbagliato esempio...ma il concetto era giusto...
Se non hai un popolo alle spalle vai poco lontano....e butto la' un altro esempio:Monti
Questa volta ci ho azzeccato?
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Avatar utente
Pescetti&Scherzetti
Connesso: No
Messaggi: 322
Iscritto il: 27 feb 2020, 14:26
Ha Assegnato: 276 Mi Piace
Ha Ricevuto: 154 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da Pescetti&Scherzetti »

Sayon ha scritto: 28 mar 2020, 2:05
Pescetti&Scherzetti ha scritto: 27 mar 2020, 12:16 Sayon sbaglio o Draghi era direttore generale del Tesoro nel 92, quando vollero a tutti i costi andarsi a schiantare sullo SME (tappa per portare l'Italia nell Euro), causando un mezzo disastro? z (Stato alla canna del gas, riserve di Bankitalia prosciugate)
Credo di si, Draghi dopo qualche anno (7 credo) alla Banca Mondiale, fu chiamato da Carli a dirigere il Tesoro. E adesso comincerete la manfrina che gente che ha guadagnato credito ai vertici mondiali, siano male per il Paese. Certo se Draghi prendesse le redini del Paese non farebbe come hanno fatto i nostri piccoli leaders del PD, Lega e 5stelle a fare politiche "popolari" e guadagna-voti come Quota 100, RdC e blocchi navali . Andrebbe dritto alla EU e li convincerebbe a prendere misure finanziarie utili all' Italia, cercherebbe di varare politiche a largo raggio sull' immigrazione, godrebbe del rispetto delle grandi nazioni come USA, Russia, Cina e Giappone e metterebbe l' Italia alla pari, almeno a livello politico, con le altri grandi nazioni d'Europa. Imbianchini e grandi pittori usano colori e muri entrambi ma non sono la stessa cosa. Dobbiamo smetterla con gli imbianchini che dominano la scena politica italiana, e ricominciare con i grandi pittori. Abbiamo bisogno di gente preparata che ci restituisca l' autostima e la fiducia nel nostro Paese.
La decisione di restare agganciati allo SME a tutti i costi fu scellerata. ****
Draghi no grazie, possono tenerselo... :mrgreen:
🦂🦠🦟🐛 PD Parassiti Domestici PD 🐛🦟🦠🦂
Avatar utente
Pescetti&Scherzetti
Connesso: No
Messaggi: 322
Iscritto il: 27 feb 2020, 14:26
Ha Assegnato: 276 Mi Piace
Ha Ricevuto: 154 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da Pescetti&Scherzetti »

**** Quante boiate fecero quei geni del governo Amato, compreso il prelievo forzoso dai conti correnti. Perché nell'insensato e ossessivo tentativo di sostenere artificialmente alto il cambio della Lira per mantenerla agganciata allo SME, stavano prosciugando le riserve valutarie di Bankitalia e causando problemi al bilancio statale.
Quando il governo Amato decise di imporre il prelievo forzoso sui conti correnti è come  avere messo un cartellone a Times Squares: il governo italiano è alla canna del gas: non  riusciranno a difendere il cambio SME ancora a lungo. E infatti la speculazione finanziaria partì. (Nello specifico si ha notizia che Soros vendette lire acquistando dollari.)
Capitolarono e morale della favola: ci persero un sacco di soldi, che geni.

Ma il bello fu che, una volta sganciati dallo SME la Lira libera dal cambio fisso fece il miracolo:
quelli successivi al 92, con il cambio flessibile, prima che l'Italia si riagganciasse allo SME, possono essere ricordati come gli ultimi anni dello splendore industriale italiano.

Un anno dopo, Corriere della sera del 1993:
Immagine

"La lira magica, unica, vera colonna dell'Italia" Corriere della Sera 14 febbraio 1996.
Immagine

Ne avevo visto anche un altro di Repubblica mi sembra che titolava più o meno così:
La Liretta compie il miracolo: recuperate tutte le perdite del 92.
Purtroppo non riesco più a trovarlo

Gli inglesi furono più furbi, anche la Sterlina nel 92 uscì dallo SME e i britannici forti dell'esperienza non vi fecero più ritorno. (Loro cervello. Noi?)
🦂🦠🦟🐛 PD Parassiti Domestici PD 🐛🦟🦠🦂
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11668
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3695 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4734 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da Sayon »

Pescetti&Scherzetti ha scritto: 28 mar 2020, 14:08 **** Quante boiate fecero quei geni del governo Amato, compreso il prelievo forzoso dai conti correnti. Perché nell'insensato e ossessivo tentativo di sostenere artificialmente alto il cambio della Lira per mantenerla agganciata allo SME, stavano prosciugando le riserve valutarie di Bankitalia e causando problemi al bilancio statale.
Quando il governo Amato decise di imporre il prelievo forzoso sui conti correnti è come  avere messo un cartellone a Times Squares: il governo italiano è alla canna del gas: non  riusciranno a difendere il cambio SME ancora a lungo. E infatti la speculazione finanziaria partì. (Nello specifico si ha notizia che Soros vendette lire acquistando dollari.)
Capitolarono e morale della favola: ci persero un sacco di soldi, che geni.

Ma il bello fu che, una volta sganciati dallo SME la Lira libera dal cambio fisso fece il miracolo:
quelli successivi al 92, con il cambio flessibile, prima che l'Italia si riagganciasse allo SME, possono essere ricordati come gli ultimi anni dello splendore industriale italiano.

Un anno dopo, Corriere della sera del 1993:
Immagine

"La lira magica, unica, vera colonna dell'Italia" Corriere della Sera 14 febbraio 1996.
Immagine

Ne avevo visto anche un altro di Repubblica mi sembra che titolava più o meno così:
La Liretta compie il miracolo: recuperate tutte le perdite del 92.
Purtroppo non riesco più a trovarlo

Gli inglesi furono più furbi, anche la Sterlina nel 92 uscì dallo SME e i britannici forti dell'esperienza non vi fecero più ritorno. (Loro cervello. Noi?)
Mettiamo che abbiate ragione e che il ritorno alla lira ci riporti agli anni 90, dimenticando che nel frattempo nazioni come Cina, Russia, Corea, Brasile sono grandemente cresciute, voi chi vorreste che vi ci portasse? Un Salvini, o un Di Maio, uno dei tanti Piddini oppure un esperto come Draghi? Voi pensate che lui si opponga perche "legato" agli interessi dei Grandi Poteri, oppure perche ha valutato i vari vantaggi e svantaggi della operazione? Il fatto e' che in Italia noi crediamo piu' in chi urla e trascina, e non chi studia, pensa e decide valuatando diverse opzioni. E cosi un Grillo piaceva per is uoi VAFFA, Salvini perche trattava male fli Ruropei e gli immigrati, e Di maio perche credeva di aiutare il Sud con il RdC senza capire che lo stava affossando di piu'. Dimenticate anche che chi vi sta spingendo ad uscire dall' EU lo fa per motivi ELETTORALI, sfruttando il fatto dell' antipatia verso l' Europa degli Italiani. Non vi fate manipolare. Usate la testa. Uscire dalla EU NON ci fara' tornare agli anni 90, ma agli anni della liretta. Ma mentre allora le canottiere, le forchette e le camicette le facevamo NOI, negli ani 2020 non le potremmo piu fare noi. Dobbiamo per forza importarle e per fortuna abbiamo il pesante Euro. E nel 1990 noi non esportavamo solo oggetti di lusso e meccaniche sofisticate che ci pagano in pesanti Euro senza neanche guardare al prezzo. Siamo nel 2020, e voi ragionate ancora come negli anni 90. Meglio restare, mettere gente "pesante" come Draghi, un governo gauardabile e non ridicolo, ed AFFERMARSI in Europa.
Avatar utente
Pescetti&Scherzetti
Connesso: No
Messaggi: 322
Iscritto il: 27 feb 2020, 14:26
Ha Assegnato: 276 Mi Piace
Ha Ricevuto: 154 Mi Piace

Re: Radiografia di Draghi. Chi è realmente.... meditiamo...

Messaggio da leggere da Pescetti&Scherzetti »

Sayon ha scritto: 28 mar 2020, 14:34
Pescetti&Scherzetti ha scritto: 28 mar 2020, 14:08 **** Quante boiate fecero quei geni del governo Amato, compreso il prelievo forzoso dai conti correnti. Perché nell'insensato e ossessivo tentativo di sostenere artificialmente alto il cambio della Lira per mantenerla agganciata allo SME, stavano prosciugando le riserve valutarie di Bankitalia e causando problemi al bilancio statale.
Quando il governo Amato decise di imporre il prelievo forzoso sui conti correnti è come  avere messo un cartellone a Times Squares: il governo italiano è alla canna del gas: non  riusciranno a difendere il cambio SME ancora a lungo. E infatti la speculazione finanziaria partì. (Nello specifico si ha notizia che Soros vendette lire acquistando dollari.)
Capitolarono e morale della favola: ci persero un sacco di soldi, che geni.

Ma il bello fu che, una volta sganciati dallo SME la Lira libera dal cambio fisso fece il miracolo:
quelli successivi al 92, con il cambio flessibile, prima che l'Italia si riagganciasse allo SME, possono essere ricordati come gli ultimi anni dello splendore industriale italiano.

Un anno dopo, Corriere della sera del 1993:
Immagine

"La lira magica, unica, vera colonna dell'Italia" Corriere della Sera 14 febbraio 1996.
Immagine

Ne avevo visto anche un altro di Repubblica mi sembra che titolava più o meno così:
La Liretta compie il miracolo: recuperate tutte le perdite del 92.
Purtroppo non riesco più a trovarlo

Gli inglesi furono più furbi, anche la Sterlina nel 92 uscì dallo SME e i britannici forti dell'esperienza non vi fecero più ritorno. (Loro cervello. Noi?)
Mettiamo che abbiate ragione e che il ritorno alla lira ci riporti agli anni 90, dimenticando che nel frattempo nazioni come Cina, Russia, Corea, Brasile sono grandemente cresciute, voi chi vorreste che vi ci portasse? Un Salvini, o un Di Maio, uno dei tanti Piddini oppure un esperto come Draghi? Voi pensate che lui si opponga perche "legato" agli interessi dei Grandi Poteri, oppure perche ha valutato i vari vantaggi e svantaggi della operazione? Il fatto e' che in Italia noi crediamo piu' in chi urla e trascina, e non chi studia, pensa e decide valuatando diverse opzioni. E cosi un Grillo piaceva per is uoi VAFFA, Salvini perche trattava male fli Ruropei e gli immigrati, e Di maio perche credeva di aiutare il Sud con il RdC senza capire che lo stava affossando di piu'. Dimenticate anche che chi vi sta spingendo ad uscire dall' EU lo fa per motivi ELETTORALI, sfruttando il fatto dell' antipatia verso l' Europa degli Italiani. Non vi fate manipolare. Usate la testa. Uscire dalla EU NON ci fara' tornare agli anni 90, ma agli anni della liretta. Ma mentre allora le canottiere, le forchette e le camicette le facevamo NOI, negli ani 2020 non le potremmo piu fare noi. Dobbiamo per forza importarle e per fortuna abbiamo il pesante Euro. E nel 1990 noi non esportavamo solo oggetti di lusso e meccaniche sofisticate che ci pagano in pesanti Euro senza neanche guardare al prezzo. Siamo nel 2020, e voi ragionate ancora come negli anni 90. Meglio restare, mettere gente "pesante" come Draghi, un governo gauardabile e non ridicolo, ed AFFERMARSI in Europa.
Boh non è che continui a credere che sotto la BCE abitino gli gnometti :mrgreen: ? Se ci ricattano e con la Grecia lo hanno fatto, seguiremo l'ellenica sorte. Poi c'è l'altra strada, ma chi c'è al governo?Appunto.
🦂🦠🦟🐛 PD Parassiti Domestici PD 🐛🦟🦠🦂
Rispondi