Gli italiani e il corona virus

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11690
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3704 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4746 Mi Piace

Re: Gli italiani e il corona virus

Messaggio da leggere da Sayon »

Shamash ha scritto: 28 feb 2020, 22:54
marinogiuliocesare ha scritto: 28 feb 2020, 14:18 siamo un popolo di EMOTIVI e di RISSOSI. Proprio in un caso di così grave emergenza, dove il semplice buon senso vorrebbe che si facesse unità di intenti e di forze; dove sarebbe più utile la "RAGIONE", invece della "PANCIA", assistiamo, invece, a sproloqui ed emotività controproducenti
Vero, questo avviene perché, di fatto, non c'è unità di intenti e di forze. Ci sono sempre interessi (di ogni genere, politici in primo luogo) per sfruttare il momento per il proprio gradimento nei sondaggi. Bisogna però dire che la responsabilità il Governo ce l'ha. Leggerezze, incompetenza, poco dialogo e scarsa collaborazione con i Governatori delle Regioni e così via. In questo momento serve coesione e soprattutto competenza: persone giuste nei posti giusti, massima trasparenza e soprattutto coordinazione a livello nazionale.

I medici e tutto il personale sanitario stanno facendo un lavoro incredibile, ma si legge anche che sono spesso lasciati senza adeguate protezioni, né strumenti opportuni, oltre a non essere adeguatamente supportati dalla politica. Questo è inaccettabile in un Paese civile.

Bisogna quindi fare un appello al buon senso e alla responsabilità.
L' Italia non ha sbagliato tutto. E' stata presa di contropiede dall' epidemia in Cina come TANTE ALTRE NAZIONI. La nostra debolezza e' soprattutto l' incompetenza del ministro della salute che doveva intervenire prima e CONTROLLARE /ISOLARE chiunque venisse dalla Cina. Ma lo stesso errore hanno fatto tutti i Paesi Europei e gli USA e gli stessi Zaia e Fontana . Inutile quindi buttarla sulla politica. Occorre rinforzare e stare a sentire gli esperti (professionali) della salute, non criticare e affossare.
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6219
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3719 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2855 Mi Piace

Re: Gli italiani e il corona virus

Messaggio da leggere da Valerio »

Vento ha scritto: 2 mar 2020, 23:47
nerorosso ha scritto: 2 mar 2020, 23:40 Piuttosto non mi torna il fatto che ci siano paesi molto più di noi vicini alla Cina, come il Bangladesh, dove il contagio, nonostante le condizioni igieniche non certamente brillanti, non è arrivato.
Forse l'habitat di questi virus è nelle strutture di grande comunicazione, aerei e treni. Sono strutture dove in poco tempo si incrociano quantità immani di gente. L'ideale.
O strutture dove si ha interesse a spargere un normale virus influenzale travestito da peste bubbonica.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
Vento
Connesso: Sì
Messaggi: 2695
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:48
Ha Assegnato: 1133 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1461 Mi Piace

Re: Gli italiani e il corona virus

Messaggio da leggere da Vento »

Valerio ha scritto: 3 mar 2020, 10:01
Vento ha scritto: 2 mar 2020, 23:47
nerorosso ha scritto: 2 mar 2020, 23:40 Piuttosto non mi torna il fatto che ci siano paesi molto più di noi vicini alla Cina, come il Bangladesh, dove il contagio, nonostante le condizioni igieniche non certamente brillanti, non è arrivato.
Forse l'habitat di questi virus è nelle strutture di grande comunicazione, aerei e treni. Sono strutture dove in poco tempo si incrociano quantità immani di gente. L'ideale.
O strutture dove si ha interesse a spargere un normale virus influenzale travestito da peste bubbonica.
Anche, la situazione si presta. Comunque mi pare che al naturale il virus segua i grandi flussi delle sue prede, quindi aerei, treni e navi. C'è di buono che la paura sembra aver fermato le Ong nel Mediterraneo.
Penso che la vicenda provocherà inevitabilmente una rivoluzione dei costumi, specie riguardo alla smania attuale di viaggiare. Spero che la gente impari a muoversi meno e meglio. Anche questo è volgare consumismo.
Fuck Europe FuckYou by Victoria Nuland
Amen and Awoman :lol: egalité
Avatar utente
Shamash
Connesso: No
Messaggi: 1999
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 1139 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1385 Mi Piace

Re: Gli italiani e il corona virus

Messaggio da leggere da Shamash »

Sayon ha scritto: 3 mar 2020, 1:36 L' Italia non ha sbagliato tutto. E' stata presa di contropiede dall' epidemia in Cina come TANTE ALTRE NAZIONI. La nostra debolezza e' soprattutto l' incompetenza del ministro della salute che doveva intervenire prima e CONTROLLARE /ISOLARE chiunque venisse dalla Cina. Ma lo stesso errore hanno fatto tutti i Paesi Europei e gli USA e gli stessi Zaia e Fontana . Inutile quindi buttarla sulla politica. Occorre rinforzare e stare a sentire gli esperti (professionali) della salute, non criticare e affossare.
L'Italia ha l'enorme responsabilità di aver sbagliato tutto ciò che si poteva sbagliare, data l'enorme incompetenza di un Governo incapace di far fronte ad un problema di tale portata e che, ora, sta facendo maggiori danni, mettendo in ginocchio l'economia anziché prodigarsi per salvaguardarla il più possibile. Tante altre nazioni? L'Italia è ad oggi il 3' Paese al mondo per numero di contagiati, il primo in Europa. È ovvio che la situazione deve essere portata avanti nel massimo rigore da parte di esperti, ma la politica ha la maggiore responsabilità in quando è da essa che partono decisioni, restrizioni, decreti e così via. La peggior sciagura per l'Italia non è il coronavirus, bensì Conte, in primo luogo, e poi il resto della banda di incapaci che lo accompagnano.
«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6219
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3719 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2855 Mi Piace

Re: Gli italiani e il corona virus

Messaggio da leggere da Valerio »

Shamash ha scritto: 3 mar 2020, 10:51
Sayon ha scritto: 3 mar 2020, 1:36 L' Italia non ha sbagliato tutto. E' stata presa di contropiede dall' epidemia in Cina come TANTE ALTRE NAZIONI. La nostra debolezza e' soprattutto l' incompetenza del ministro della salute che doveva intervenire prima e CONTROLLARE /ISOLARE chiunque venisse dalla Cina. Ma lo stesso errore hanno fatto tutti i Paesi Europei e gli USA e gli stessi Zaia e Fontana . Inutile quindi buttarla sulla politica. Occorre rinforzare e stare a sentire gli esperti (professionali) della salute, non criticare e affossare.
L'Italia ha l'enorme responsabilità di aver sbagliato tutto ciò che si poteva sbagliare, data l'enorme incompetenza di un Governo incapace di far fronte ad un problema di tale portata e che, ora, sta facendo maggiori danni, mettendo in ginocchio l'economia anziché prodigarsi per salvaguardarla il più possibile. Tante altre nazioni? L'Italia è ad oggi il 3' Paese al mondo per numero di contagiati, il primo in Europa. È ovvio che la situazione deve essere portata avanti nel massimo rigore da parte di esperti, ma la politica ha la maggiore responsabilità in quando è da essa che partono decisioni, restrizioni, decreti e così via. La peggior sciagura per l'Italia non è il coronavirus, bensì Conte, in primo luogo, e poi il resto della banda di incapaci che lo accompagnano.
Avete ragione entrambi, secondo me. Ma io sono abituato a distinguere tattica e strategia.

E mi chiedo: chi è che da anni continua a depotenziare la Sanità Italiana?

Ed anche: perché la Protezione Civile non aveva pronti i dovuti Protocolli per reagire ad una Epidemia o all'eventualità di venire coinvolti in una "guerra batteriologica"?

Ma la domanda più grave: chi ha sistematicamente ridotto i fondi con l'intento di distruggere la Ricerca Scientifica in Italia?

Queste domande, io vorrei portarle a Bruxelles, trascinando in catene i vari governi servi di interessi anti italiani.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8355
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4386 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2709 Mi Piace

Re: Gli italiani e il corona virus

Messaggio da leggere da heyoka »

Valerio io credo che tu ti faccia TROPPE domande.
Tanto più che hanno il grosso difetto fi essere domande TROPPO intelligenti.

Mica come quelle che si fanno i Trotoni o le Sardine.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6879
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6833 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2395 Mi Piace

Re: Gli italiani e il corona virus

Messaggio da leggere da serge »

Valerio ha scritto: 3 mar 2020, 19:18
Shamash ha scritto: 3 mar 2020, 10:51
Sayon ha scritto: 3 mar 2020, 1:36 L' Italia non ha sbagliato tutto. E' stata presa di contropiede dall' epidemia in Cina come TANTE ALTRE NAZIONI. La nostra debolezza e' soprattutto l' incompetenza del ministro della salute che doveva intervenire prima e CONTROLLARE /ISOLARE chiunque venisse dalla Cina. Ma lo stesso errore hanno fatto tutti i Paesi Europei e gli USA e gli stessi Zaia e Fontana . Inutile quindi buttarla sulla politica. Occorre rinforzare e stare a sentire gli esperti (professionali) della salute, non criticare e affossare.
L'Italia ha l'enorme responsabilità di aver sbagliato tutto ciò che si poteva sbagliare, data l'enorme incompetenza di un Governo incapace di far fronte ad un problema di tale portata e che, ora, sta facendo maggiori danni, mettendo in ginocchio l'economia anziché prodigarsi per salvaguardarla il più possibile. Tante altre nazioni? L'Italia è ad oggi il 3' Paese al mondo per numero di contagiati, il primo in Europa. È ovvio che la situazione deve essere portata avanti nel massimo rigore da parte di esperti, ma la politica ha la maggiore responsabilità in quando è da essa che partono decisioni, restrizioni, decreti e così via. La peggior sciagura per l'Italia non è il coronavirus, bensì Conte, in primo luogo, e poi il resto della banda di incapaci che lo accompagnano.
Avete ragione entrambi, secondo me. Ma io sono abituato a distinguere tattica e strategia.

E mi chiedo: chi è che da anni continua a depotenziare la Sanità Italiana?

Ed anche: perché la Protezione Civile non aveva pronti i dovuti Protocolli per reagire ad una Epidemia o all'eventualità di venire coinvolti in una "guerra batteriologica"?

Ma la domanda più grave: chi ha sistematicamente ridotto i fondi con l'intento di distruggere la Ricerca Scientifica in Italia?

Queste domande, io vorrei portarle a Bruxelles, trascinando in catene i vari governi servi di interessi anti italiani.
Smiling Smiling Smiling
Un autentico cretino, difficile a trovarsi in questi tempi in cui i cretini si camuffano da intelligenti. (Andrea Camilleri)
Rispondi