Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Connesso
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: Sì
Messaggi: 3825
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 477 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2483 Mi Piace

Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da porterrockwell »

La nostra stampa è ipocrita. Fa trasparire la propria riprovazione per l'eliminazione di Soleimani ekencando i mali che potrebbero derivare dall'"errore di Trump", mentre non si indigna minimamente con un consiglio della rivoluzione iraniano che ha detto bugie per giorni.
Almeno 0iò consiglio fosse stato zitto dopo l'abbattimento dell'aereo trincerandosi dietro alle indagini in corso, sarebbe stato quasi normale. Invece davanti alle riprovazioni del premier canadese Trudeau ha sfidato lui e chiunque altro seguace dei neocon americani a "esibire le prove " di quanto dicevano.
Naturalmente i nostri giornali non hanno sposato la tesi di Trudeau. Ma qui si vede la loro finta preparazione. Trudeau e Trump non si stanno simpatici. Al G7 tenuto in Canada nel 2018 c'erano state scintille. Riportava un titolo di Repubblica:

Trump, dopo il G7 Trudeau è il bersaglio numero 1. Il consigliere: "C'è un posto all'inferno per leader come lui".

Ora la logica normale avrebbe suggerito che Trudeau non parlava per un supporto a Trump oppure che quel che affermava non era una sparata solo per far vedere che lui ai suoi concittadini teneva. Ma niente, nessuno si è accodato facendo la voce grossa agli iraniani. Poi, dopo che quei cialtroni hanno ammesso la maronata, nessun giornalista li ha definiti sporchi bugiardi. Invece un bel po' di iraniani si sono incazzati davvero e sono scesi in piazza sfidando le pallottole della polizia. E anche dopo questo i nostri ipocriti sfumano, tacciono e insinuano scuse risibili
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Connesso
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: Sì
Messaggi: 3825
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 477 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2483 Mi Piace

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da porterrockwell »

Giusto per aggiungere qualcosa di non mio al concetto:

http://www.atlanticoquotidiano.it/quoti ... ella-sera/
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Avatar utente
Sayon
Connesso: No
Messaggi: 11605
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3675 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4715 Mi Piace

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da Sayon »

porterrockwell ha scritto: 13 gen 2020, 19:18 Giusto per aggiungere qualcosa di non mio al concetto:

http://www.atlanticoquotidiano.it/quoti ... ella-sera/
Per te dunque l'assassinio di un generale in tempi normali, senza spiegazioni, da una potenza straniera va benissimo, anzi da batterci sopra le mani. Sbaglia l' Iran a protestare, e sbagliano le nazioni civili a chiedere spiegazioni. Ovvero, a te va bene essere lo schiavetto di qualsiasi potenza straniera che ti dica: sono piu forte di te, e ammazzo chi mi pare e piace. Per me invece Trump dovrebbe essere denunciato dalla Corte internazionale dell' uomo come un degenerato e criminale di guerra. Altrimenti dove sono i limiti? Almeno fornisse le prove che il generale fosse un terrorista in procinto di commettere un reato. Se gli Iraniani adesso avvelenano o uccidono gli autori o mandatari dello strumento di guerra, cosa sarebbero? dei terroristi?
Avatar utente
nerorosso
Connesso: No
Messaggi: 5849
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 3548 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2822 Mi Piace

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da nerorosso »

Sayon ha scritto: 13 gen 2020, 19:51
porterrockwell ha scritto: 13 gen 2020, 19:18 Giusto per aggiungere qualcosa di non mio al concetto:

http://www.atlanticoquotidiano.it/quoti ... ella-sera/
Per te dunque l'assassinio di un generale in tempi normali, senza spiegazioni, da una potenza straniera va benissimo, anzi da batterci sopra le mani. Sbaglia l' Iran a protestare, e sbagliano le nazioni civili a chiedere spiegazioni. Ovvero, a te va bene essere lo schiavetto di qualsiasi potenza straniera che ti dica: sono piu forte di te, e ammazzo chi mi pare e piace. Per me invece Trump dovrebbe essere denunciato dalla Corte internazionale dell' uomo come un degenerato e criminale di guerra. Altrimenti dove sono i limiti? Almeno fornisse le prove che il generale fosse un terrorista in procinto di commettere un reato. Se gli Iraniani adesso avvelenano o uccidono gli autori o mandatari dello strumento di guerra, cosa sarebbero? dei terroristi?
Quotone Sayon!!! 👍👍👍

Faccio mie le tue parole.
SLAVA ROSSIJA!!! 🇷🇺
Connesso
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: Sì
Messaggi: 3825
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 477 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2483 Mi Piace

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da porterrockwell »

Sayon ha scritto: 13 gen 2020, 19:51
porterrockwell ha scritto: 13 gen 2020, 19:18 Giusto per aggiungere qualcosa di non mio al concetto:

http://www.atlanticoquotidiano.it/quoti ... ella-sera/
Per te dunque l'assassinio di un generale in tempi normali, senza spiegazioni, da una potenza straniera va benissimo, anzi da batterci sopra le mani. Sbaglia l' Iran a protestare, e sbagliano le nazioni civili a chiedere spiegazioni. Ovvero, a te va bene essere lo schiavetto di qualsiasi potenza straniera che ti dica: sono piu forte di te, e ammazzo chi mi pare e piace. Per me invece Trump dovrebbe essere denunciato dalla Corte internazionale dell' uomo come un degenerato e criminale di guerra. Altrimenti dove sono i limiti? Almeno fornisse le prove che il generale fosse un terrorista in procinto di commettere un reato. Se gli Iraniani adesso avvelenano o uccidono gli autori o mandatari dello strumento di guerra, cosa sarebbero? dei terroristi?
Caro Sayon, se vuoi sfogarti contro Trump fallo pur qui, ma ti segnalo che sei andato completamente fuori tema,. La questione sollevata da me era l'impudente menzogna degli ayatollah sull'abbattimento dell'aereo ucraino e sulla differenza fra la reazione di molti iraniani che sono andati in piazza a protestare contro dei bugiardi e la reazione dell'informazione italiana al riguardo che si è allineata ai bugiardi. E la tua uscita di tema un po' conferma la cosa.
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Avatar utente
nerorosso
Connesso: No
Messaggi: 5849
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 3548 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2822 Mi Piace

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da nerorosso »

porterrockwell ha scritto: 13 gen 2020, 21:12
Sayon ha scritto: 13 gen 2020, 19:51
porterrockwell ha scritto: 13 gen 2020, 19:18 Giusto per aggiungere qualcosa di non mio al concetto:

http://www.atlanticoquotidiano.it/quoti ... ella-sera/
Per te dunque l'assassinio di un generale in tempi normali, senza spiegazioni, da una potenza straniera va benissimo, anzi da batterci sopra le mani. Sbaglia l' Iran a protestare, e sbagliano le nazioni civili a chiedere spiegazioni. Ovvero, a te va bene essere lo schiavetto di qualsiasi potenza straniera che ti dica: sono piu forte di te, e ammazzo chi mi pare e piace. Per me invece Trump dovrebbe essere denunciato dalla Corte internazionale dell' uomo come un degenerato e criminale di guerra. Altrimenti dove sono i limiti? Almeno fornisse le prove che il generale fosse un terrorista in procinto di commettere un reato. Se gli Iraniani adesso avvelenano o uccidono gli autori o mandatari dello strumento di guerra, cosa sarebbero? dei terroristi?
Caro Sayon, se vuoi sfogarti contro Trump fallo pur qui, ma ti segnalo che sei andato completamente fuori tema,. La questione sollevata da me era l'impudente menzogna degli ayatollah sull'abbattimento dell'aereo ucraino e sulla differenza fra la reazione di molti iraniani che sono andati in piazza a protestare contro dei bugiardi e la reazione dell'informazione italiana al riguardo che si è allineata ai bugiardi. E la tua uscita di tema un po' conferma la cosa.
Io continuo a quotare Sayon. Linki un sito che è praticamente il portavoce della NATO e del "deep state" U$A, a cui io potrei contrapporre questo

Io continuo a quotare Sayon. Linki un sito che è praticamente il portavoce della NATO e del "deep state" U$A, a cui io potrei contrapporre questo

Io continuo a quotare Sayon. Linki un sito che è praticamente il portavoce della NATO e del "deep state" U$A, a cui io potrei contrapporre questo

https://www.ariannaeditrice.it/articoli ... -dell-iran

L'autore Franco Cardini non è l'ultimo dei coglioni, ma uno storico di fama. Così come non è l'ultimo dei coglioni l'ambasciatore Sergio Romano, citato in maniera indegna dal sitaccio che hai linkato.
Tra l'altro seguo Romano da quando una quarantina di anni fa aveva una rubrica fissa su La Stampa, e anche più recentemente non posso dire che sia decisamente filo-occidentale. Ma una cosa gli si deve riconoscere, la grande onestà intellettuale.
Ho un grande rispetto per le opinioni di Romano, che sicuramente non è comunista, così come per quelle di Cardini.
SLAVA ROSSIJA!!! 🇷🇺
Avatar utente
cuneoman
Connesso: No
Messaggi: 879
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da cuneoman »

Non so se aprire una discussione a parte o continuare qui, ce ne sono già troppe aperte in merito.
Se sono OT prego i moderatori di spostare o ne aprirò un'altra con copia e incolla:

PREMESSA QUOTONE PER SAYON!!!!!!!!

Di chi è la colpa del centinaio e più di morti dell'aereo abbattuto? (tema di questo discorso) Ne elenco 3:

- IRAN
Sicuramente, sono loro gli autori materiali ed ad aver sbagliato.

- Trump
Gli USA, l'Europa e l'Iran erano in pace, c'era un trattato scritto e firmato che era rispettato e controllato. tutto è partito da Trump che si è rimangiato tutto, ha posto l'embargo (che per noi sono centinaia di milioni buttati) e dopo molte scaramucce reciproche ha ucciso deliberatamente un ufficiale iraniano senza che gli USA fossero in guerra con loro. L'Iran si è messo sulla difensiva e SBAGLIANDO ha scambiato un aereo di linea per un bombardiere americano. Certo, errore tragico e forse evitabile, ma quando sei sul campo non è facile prendere decisioni veloci.

* La compagnia aerea.
Tra l'attentato a Soulemanì e il discorso pacificatore di Trump alla radio avevo sentito un servizio sull'assassinio.
Il petrolio era schizzato a 70 $ al barile, un opinionista diceva che questo avrebbe avuto ripercussioni anche su tutti gli Stati europei anche senza una guerra, in primis le compagnie aeree che si vedevano il costo del carburante aumentare e avrebbero dovuto allungare i tragitti per non sorvolare le zone pericolose. Il carburante è la voce di spesa maggiore per loro.
Ecco, forse non è stato per risparmiare che si è deciso di continuare le rotte di linea standard? Si è sottovalutato questo pericolo?

Dopo la discussione di Sayon sull'autista drogato e ubriaco (colpevole quindi) che ha ucciso le 2 ragazze che attraversavano forse in maniera stupida e pericolosa, non dovremmo dare anche un po di colpa alla compagnia aerea che sapeva di correre rischi e a Trump che è la causa di tutto questo?
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6180
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3696 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2841 Mi Piace

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da Valerio »

Per qualcuno, evidentemente, organizzare attacchi alle ambasciate è cosa buona e giusta. Come attaccare mine alle fiancate delle petroliere nello Stretto di Oman.

Una volta organizzare attacchi a governi di un altro paese era motivo di guerra totale. Oggi gli alleati si limitano a punizioni chirurgiche.

Autobombe ai ministri iracheni - > missile sul coordinatore dei terroristi. Sic et simpliciter. E stiamo parlando di avvenimenti in territorio iracheno.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: Sì
Messaggi: 3825
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 477 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2483 Mi Piace

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da porterrockwell »

Valerio ha scritto: 14 gen 2020, 7:19 Per qualcuno, evidentemente, organizzare attacchi alle ambasciate è cosa buona e giusta. Come attaccare mine alle fiancate delle petroliere nello Stretto di Oman.

Una volta organizzare attacchi a governi di un altro paese era motivo di guerra totale. Oggi gli alleati si limitano a punizioni chirurgiche.

Autobombe ai ministri iracheni - > missile sul coordinatore dei terroristi. Sic et simpliciter. E stiamo parlando di avvenimenti in territorio iracheno.
Come vedi gli intervenuti hanno scritto cose fuori tema giusto per sfogare il loro livore antiamericano. Se, per un ipotesi fantascientifica, loero potessero andare in Iraq senza poter essere catturati dalla polizia rivoluzionaria, mai e poi mai si mischierebbero fra la folla che protesta contro il governo per le sue menzogne. Sarebbe fare un favore a Trump. Ma vogliamo scherzare?
P.S. Poi nessuno commenta che cosa ci facesse in Iraq Soleimani. Nessuno ha detto che fosse in visita di stato
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6180
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3696 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2841 Mi Piace

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da Valerio »

Visita di Stato? L'Iran lo ha detto.

I nostri amici non si vogliono sputtanare fino a questo! Beer3
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: Sì
Messaggi: 3825
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 477 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2483 Mi Piace

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da porterrockwell »

Valerio ha scritto: 14 gen 2020, 8:34 Visita di Stato? L'Iran lo ha detto.

I nostri amici non si vogliono sputtanare fino a questo! Beer3
Giusto. Una fonte indipendente
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Avatar utente
cuneoman
Connesso: No
Messaggi: 879
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da cuneoman »

Valerio ha scritto: 14 gen 2020, 7:19 Per qualcuno, evidentemente, organizzare attacchi alle ambasciate è cosa buona e giusta. Come attaccare mine alle fiancate delle petroliere nello Stretto di Oman.

Una volta organizzare attacchi a governi di un altro paese era motivo di guerra totale. Oggi gli alleati si limitano a punizioni chirurgiche.

Autobombe ai ministri iracheni - > missile sul coordinatore dei terroristi. Sic et simpliciter. E stiamo parlando di avvenimenti in territorio iracheno.
Sulle ambasciate non c'è nessuna prova, lo ha detto Trump che è poco attendibile senza dare al senato americano qualunque semplice documentazione.
Sulle petroliere, è vero, ma è successo dopo l'embargo USA, prima erano tranquilli.

E se anzichè un iracheno avessero ucciso un italiano? Un Salvini, DiMaio, Rizzo o Borghi? Sono antieuropeisti, magari anche un pò terroristi!! Beer4 Noi ce ne staremmo tranquilli tranquilli?
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6792
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6766 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2373 Mi Piace

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da serge »

cuneoman ha scritto: 13 gen 2020, 23:45 Non so se aprire una discussione a parte o continuare qui, ce ne sono già troppe aperte in merito.
Se sono OT prego i moderatori di spostare o ne aprirò un'altra con copia e incolla:

PREMESSA QUOTONE PER SAYON!!!!!!!!

Di chi è la colpa del centinaio e più di morti dell'aereo abbattuto? (tema di questo discorso) Ne elenco 3:

- IRAN
Sicuramente, sono loro gli autori materiali ed ad aver sbagliato.

- Trump
Gli USA, l'Europa e l'Iran erano in pace, c'era un trattato scritto e firmato che era rispettato e controllato. tutto è partito da Trump che si è rimangiato tutto, ha posto l'embargo (che per noi sono centinaia di milioni buttati) e dopo molte scaramucce reciproche ha ucciso deliberatamente un ufficiale iraniano senza che gli USA fossero in guerra con loro. L'Iran si è messo sulla difensiva e SBAGLIANDO ha scambiato un aereo di linea per un bombardiere americano. Certo, errore tragico e forse evitabile, ma quando sei sul campo non è facile prendere decisioni veloci.

* La compagnia aerea.
Tra l'attentato a Soulemanì e il discorso pacificatore di Trump alla radio avevo sentito un servizio sull'assassinio.
Il petrolio era schizzato a 70 $ al barile, un opinionista diceva che questo avrebbe avuto ripercussioni anche su tutti gli Stati europei anche senza una guerra, in primis le compagnie aeree che si vedevano il costo del carburante aumentare e avrebbero dovuto allungare i tragitti per non sorvolare le zone pericolose. Il carburante è la voce di spesa maggiore per loro.
Ecco, forse non è stato per risparmiare che si è deciso di continuare le rotte di linea standard? Si è sottovalutato questo pericolo?

Dopo la discussione di Sayon sull'autista drogato e ubriaco (colpevole quindi) che ha ucciso le 2 ragazze che attraversavano forse in maniera stupida e pericolosa, non dovremmo dare anche un po di colpa alla compagnia aerea che sapeva di correre rischi e a Trump che è la causa di tutto questo?
Amici cari,bastava che l'Iran avesse chiuso lo spazio aereo per un determinato tempo. O sbaglio?
Un autentico cretino, difficile a trovarsi in questi tempi in cui i cretini si camuffano da intelligenti. (Andrea Camilleri)
Connesso
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: Sì
Messaggi: 3825
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 477 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2483 Mi Piace

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da porterrockwell »

serge ha scritto: 14 gen 2020, 10:55
cuneoman ha scritto: 13 gen 2020, 23:45 Non so se aprire una discussione a parte o continuare qui, ce ne sono già troppe aperte in merito.
Se sono OT prego i moderatori di spostare o ne aprirò un'altra con copia e incolla:

PREMESSA QUOTONE PER SAYON!!!!!!!!

Di chi è la colpa del centinaio e più di morti dell'aereo abbattuto? (tema di questo discorso) Ne elenco 3:

- IRAN
Sicuramente, sono loro gli autori materiali ed ad aver sbagliato.

- Trump
Gli USA, l'Europa e l'Iran erano in pace, c'era un trattato scritto e firmato che era rispettato e controllato. tutto è partito da Trump che si è rimangiato tutto, ha posto l'embargo (che per noi sono centinaia di milioni buttati) e dopo molte scaramucce reciproche ha ucciso deliberatamente un ufficiale iraniano senza che gli USA fossero in guerra con loro. L'Iran si è messo sulla difensiva e SBAGLIANDO ha scambiato un aereo di linea per un bombardiere americano. Certo, errore tragico e forse evitabile, ma quando sei sul campo non è facile prendere decisioni veloci.

* La compagnia aerea.
Tra l'attentato a Soulemanì e il discorso pacificatore di Trump alla radio avevo sentito un servizio sull'assassinio.
Il petrolio era schizzato a 70 $ al barile, un opinionista diceva che questo avrebbe avuto ripercussioni anche su tutti gli Stati europei anche senza una guerra, in primis le compagnie aeree che si vedevano il costo del carburante aumentare e avrebbero dovuto allungare i tragitti per non sorvolare le zone pericolose. Il carburante è la voce di spesa maggiore per loro.
Ecco, forse non è stato per risparmiare che si è deciso di continuare le rotte di linea standard? Si è sottovalutato questo pericolo?

Dopo la discussione di Sayon sull'autista drogato e ubriaco (colpevole quindi) che ha ucciso le 2 ragazze che attraversavano forse in maniera stupida e pericolosa, non dovremmo dare anche un po di colpa alla compagnia aerea che sapeva di correre rischi e a Trump che è la causa di tutto questo?
Amici cari,bastava che l'Iran avesse chiuso lo spazio aereo per un determinato tempo. O sbaglio?
No Serge, non ti sbagll, ma tutto quello che fa l'Iran va bene se è contro gli USA. Alle mie argomentazioni qui mi hanno opposto le figure note e colte di Sergio Romano e Franco Cardini. Quest'ultimo, parlando di Iran dice:
Lungi dall’essere una democrazia perfetta (esistono, le “democrazie perfette”?), l’Iran non è quindi nemmeno un “regime”.
Quando si tratta di dare contro il governo Americano (se repubblicano of course) si parla di regime solo se in esso viene praticato come minimo il cannibalismo.
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Mezzo Iran è indignato con gli ayatollah, mentre qua li scusano sotto sotto

Messaggio da leggere da giampieros »

Sayon ha scritto: 13 gen 2020, 19:51
porterrockwell ha scritto: 13 gen 2020, 19:18 Giusto per aggiungere qualcosa di non mio al concetto:

http://www.atlanticoquotidiano.it/quoti ... ella-sera/
Per te dunque l'assassinio di un generale in tempi normali, senza spiegazioni, da una potenza straniera va benissimo, anzi da batterci sopra le mani. Sbaglia l' Iran a protestare, e sbagliano le nazioni civili a chiedere spiegazioni. Ovvero, a te va bene essere lo schiavetto di qualsiasi potenza straniera che ti dica: sono piu forte di te, e ammazzo chi mi pare e piace. Per me invece Trump dovrebbe essere denunciato dalla Corte internazionale dell' uomo come un degenerato e criminale di guerra. Altrimenti dove sono i limiti? Almeno fornisse le prove che il generale fosse un terrorista in procinto di commettere un reato. Se gli Iraniani adesso avvelenano o uccidono gli autori o mandatari dello strumento di guerra, cosa sarebbero? dei terroristi?
Chi ammazza come gli pare e piace o per essere più precisi come ammazzava era Soleimani. Trump non è nella lista dei più pericolosi terroristi: Soleimani sì. Sarà pure stato un generale ma un generale terrorista con una lista lunga così di crimini di guerra. Un generale criminale di un Paese criminale dove le adultere (presunte adultere) vengono lapidate: dove un'avocatessa difensore dei diritti umani è stata condannata a a 38 anni di carcere e 148 frustate. Dove si taglia le mani ai ladri e si punisce con un centinaio di frustate chi sorpreso ad ascoltare musica. Se l'aver giustiziato Soleimani potrà accorciare anche di un solo giorno la dittatura komeinista, sarà stata un'azione encomiabile e degna di medaglia!
Rispondi