Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
sabinosarno1
Connesso: No
Messaggi: 1508
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:19
Ha Assegnato: 4 Mi Piace
Ha Ricevuto: 852 Mi Piace

Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da sabinosarno1 »

..senza alcuna possibilità di buona riuscita della sua attività politica. Ha fatto, certamente ha fatto, ma relativamente poco. I sempre Confidanti in lui dicono che non ha avuto la ventura di trovare collaboratori capaci, affidabili, ma spesso traditori, ed è vero, ma anche qui ha dimostrato i suoi limiti, sbagliando nella selezione, a volte circondandosi di inetti, dicono in molti, anche per non rischiare concorrenze alla sua ...unicità.
Aveva un compito primario, Berlusconi, dichiarato e ripetuto: sottrarre l' Italia al comunismo. Comunismo inteso come il Pensiero Unico, la dittatura della Sinistra, già preparatasi nel '94 ad occupare il pieno potere. Doveva evitare che Scuola, Magistratura, Informazione, Cultura in genere, continuassero a supportare il regime ideologico, creare le condizioni sociali per una società liberale, finalmente. Non è cambiato nulla.
Siamo nella condizione per la quale votare è inutile, "vincere" il governo è solo formalità, rimanendo il vero potere nelle mani dell' Intellettualità rossa nelle sue varie espressioni.
Occorreva che uomini e mezzi fossero impegnati al massimo per riuscire nell' impresa. Gli uomini sono stati abituati a fare coro del "meno male che Silvio c' è", i mezzi, giornali e tv in pratica, inutilizzati, anzi costretti a subire i mille ricatti cui è stato sottoposto, che alla fine ha subito, per ...fatti suoi.
Siamo come nel '94, se possibile solo un po' più disperati.
Avatar utente
Alfa
Connesso: No
Messaggi: 6176
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Località: Toscana
Ha Assegnato: 1245 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4019 Mi Piace
Contatta:

Re: Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da Alfa »

sabinosarno1 ha scritto: 8 gen 2020, 7:54 ..senza alcuna possibilità di buona riuscita della sua attività politica. Ha fatto, certamente ha fatto, ma relativamente poco. I sempre Confidanti in lui dicono che non ha avuto la ventura di trovare collaboratori capaci, affidabili, ma spesso traditori, ed è vero, ma anche qui ha dimostrato i suoi limiti, sbagliando nella selezione, a volte circondandosi di inetti, dicono in molti, anche per non rischiare concorrenze alla sua ...unicità.
Aveva un compito primario, Berlusconi, dichiarato e ripetuto: sottrarre l' Italia al comunismo. Comunismo inteso come il Pensiero Unico, la dittatura della Sinistra, già preparatasi nel '94 ad occupare il pieno potere. Doveva evitare che Scuola, Magistratura, Informazione, Cultura in genere, continuassero a supportare il regime ideologico, creare le condizioni sociali per una società liberale, finalmente. Non è cambiato nulla.
Siamo nella condizione per la quale votare è inutile, "vincere" il governo è solo formalità, rimanendo il vero potere nelle mani dell' Intellettualità rossa nelle sue varie espressioni.
Occorreva che uomini e mezzi fossero impegnati al massimo per riuscire nell' impresa. Gli uomini sono stati abituati a fare coro del "meno male che Silvio c' è", i mezzi, giornali e tv in pratica, inutilizzati, anzi costretti a subire i mille ricatti cui è stato sottoposto, che alla fine ha subito, per ...fatti suoi.
Siamo come nel '94, se possibile solo un po' più disperati.
Tutto vero, il suo vero errore e se vogliamo di tutto vecchio cdx è stato quello di far continuare in ambito scolastico la solita inculcazione sinistra instaurata dal pci. Come pure non è riuscito a rendere la magistratura libera dalla politica, eppure un bel po' di anni di governo bene o male li ha avuti a disposizione.
Comunque rimango sempre dell'idea che l'errore più grosso l'abbia fatto quando si è impuntato di essere il capo indiscusso e assoluto del cdx formando il PDL, da li è cominciata la discesa.
Riguardo alle tv......dalla Gruber ieri sera c'era Zingaretti, nella sua Palombellata erano quasi tutti del pd o simpatizzanti tali....ormai sembra proprio che abbia appeso le scarpe al chiodo! Guarda oltre Sabino, se non ti vuoi logorare il fegato.
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da carletto3 »

sabinosarno1 ha scritto: 8 gen 2020, 7:54 ..senza alcuna possibilità di buona riuscita della sua attività politica. Ha fatto, certamente ha fatto, ma relativamente poco. I sempre Confidanti in lui dicono che non ha avuto la ventura di trovare collaboratori capaci, affidabili, ma spesso traditori, ed è vero, ma anche qui ha dimostrato i suoi limiti, sbagliando nella selezione, a volte circondandosi di inetti, dicono in molti, anche per non rischiare concorrenze alla sua ...unicità.
Aveva un compito primario, Berlusconi, dichiarato e ripetuto: sottrarre l' Italia al comunismo. Comunismo inteso come il Pensiero Unico, la dittatura della Sinistra, già preparatasi nel '94 ad occupare il pieno potere. Doveva evitare che Scuola, Magistratura, Informazione, Cultura in genere, continuassero a supportare il regime ideologico, creare le condizioni sociali per una società liberale, finalmente. Non è cambiato nulla.
Siamo nella condizione per la quale votare è inutile, "vincere" il governo è solo formalità, rimanendo il vero potere nelle mani dell' Intellettualità rossa nelle sue varie espressioni.
Occorreva che uomini e mezzi fossero impegnati al massimo per riuscire nell' impresa. Gli uomini sono stati abituati a fare coro del "meno male che Silvio c' è", i mezzi, giornali e tv in pratica, inutilizzati, anzi costretti a subire i mille ricatti cui è stato sottoposto, che alla fine ha subito, per ...fatti suoi.
Siamo come nel '94, se possibile solo un po' più disperati.
Io direi che ti è sfuggita tutta l'essenza della discesa in campo di Berlusconi.....
Berlusconi nasce ,cresce e invecchia come imprenditore di successo e non come politico. e dopo cinquant'anni dedicati alla tv non cambi da mane a sera così come se nulla anfusse....puoi occuparti di altro ma il tuo interesse e capacita' rimangono nei frutti del mondo dorato dello spettacolo....non sono mai riuscito a vederlo cosi' di punto in bianco trasformarsi in politico di chiara fama...ma considerando tutto, il suo obiettivo l'ha raggiunto in pieno.
Concentrare l'attenzione della magistratura,della politica e del popolo su di lui ,in modo che lasciassero perdere Mediaset.....sua figlia prediletta.
Estremo sacrificio,ma cosa non farebbe un padre per un figlio (e per gli altri figli e le mogli)?Specie poi se questo figlio prediletto porta in famiglia una montagna di miliardi....
Mediaset oltre ad altri motivi di tipo economico occupazionale,è stata praticamente lasciata relativamente in pace dalla politica e dalla magistratura permettendo a lui di accumulare una fortuna con la quale far fronte agli attacchi esterni.
Siccome la scuola Andreottiana di pensiero mi fa pensar male,non vorrei che l'essersi circondato di persone scadenti in FI a differenza delle persone messe a capo di Mediaset,sia stato il frutto di una strategia precisa....FI doveva e deve essere in sua mano,sempre e comunque....proprio per non farla deviare dalla sua linea iniziale e non dare destro a Magistratura o alla politica di occuparsi di altro...(Mediaset) e cio' avverra' fino a tirare le cuoia....Non sperare in un rinnovamento di FI ...non avverra' mai...come ha cominciato a disinteressarsi di politica facendo franare Fi,sono cominciati gli attacchi a Mediaset....esattamente quando i 5 stelle hanno cominciato a guardare alle concessioni ,tutte le concessioni....cosa da lui temuta piu' di tutto il resto.Niente deleghe a persone capaci in FI.....e così si spiega anche l'avvicinarsi a Renzi in altri tempi....esattamente quando Renzi ha cominciato ad occuparsi di industrie e industriali...e il perche' del suo odio mortale per i 5Stelle.L'interesse per l'Italia e gli italiani è sempre stato secondario e funzionale alle sue mire.
Posso anche sbagliare...ma Andreotti rimane sempre il genio che era....medita Sabì ....medita.
:twisted:
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6792
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6766 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2373 Mi Piace

Re: Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da serge »

carletto3 ha scritto: 8 gen 2020, 9:39
sabinosarno1 ha scritto: 8 gen 2020, 7:54 ..senza alcuna possibilità di buona riuscita della sua attività politica. Ha fatto, certamente ha fatto, ma relativamente poco. I sempre Confidanti in lui dicono che non ha avuto la ventura di trovare collaboratori capaci, affidabili, ma spesso traditori, ed è vero, ma anche qui ha dimostrato i suoi limiti, sbagliando nella selezione, a volte circondandosi di inetti, dicono in molti, anche per non rischiare concorrenze alla sua ...unicità.
Aveva un compito primario, Berlusconi, dichiarato e ripetuto: sottrarre l' Italia al comunismo. Comunismo inteso come il Pensiero Unico, la dittatura della Sinistra, già preparatasi nel '94 ad occupare il pieno potere. Doveva evitare che Scuola, Magistratura, Informazione, Cultura in genere, continuassero a supportare il regime ideologico, creare le condizioni sociali per una società liberale, finalmente. Non è cambiato nulla.
Siamo nella condizione per la quale votare è inutile, "vincere" il governo è solo formalità, rimanendo il vero potere nelle mani dell' Intellettualità rossa nelle sue varie espressioni.
Occorreva che uomini e mezzi fossero impegnati al massimo per riuscire nell' impresa. Gli uomini sono stati abituati a fare coro del "meno male che Silvio c' è", i mezzi, giornali e tv in pratica, inutilizzati, anzi costretti a subire i mille ricatti cui è stato sottoposto, che alla fine ha subito, per ...fatti suoi.
Siamo come nel '94, se possibile solo un po' più disperati.
Io direi che ti è sfuggita tutta l'essenza della discesa in campo di Berlusconi.....
Berlusconi nasce ,cresce e invecchia come imprenditore di successo e non come politico. e dopo cinquant'anni dedicati alla tv non cambi da mane a sera così come se nulla anfusse....puoi occuparti di altro ma il tuo interesse e capacita' rimangono nei frutti del mondo dorato dello spettacolo....non sono mai riuscito a vederlo cosi' di punto in bianco trasformarsi in politico di chiara fama...ma considerando tutto, il suo obiettivo l'ha raggiunto in pieno.
Concentrare l'attenzione della magistratura,della politica e del popolo su di lui ,in modo che lasciassero perdere Mediaset.....sua figlia prediletta.
Estremo sacrificio,ma cosa non farebbe un padre per un figlio (e per gli altri figli e le mogli)?Specie poi se questo figlio prediletto porta in famiglia una montagna di miliardi....
Mediaset oltre ad altri motivi di tipo economico occupazionale,è stata praticamente lasciata relativamente in pace dalla politica e dalla magistratura permettendo a lui di accumulare una fortuna con la quale far fronte agli attacchi esterni.
Siccome la scuola Andreottiana di pensiero mi fa pensar male,non vorrei che l'essersi circondato di persone scadenti in FI a differenza delle persone messe a capo di Mediaset,sia stato il frutto di una strategia precisa....FI doveva e deve essere in sua mano,sempre e comunque....proprio per non farla deviare dalla sua linea iniziale e non dare destro a Magistratura o alla politica di occuparsi di altro...(Mediaset) e cio' avverra' fino a tirare le cuoia....Non sperare in un rinnovamento di FI ...non avverra' mai...come ha cominciato a disinteressarsi di politica facendo franare Fi,sono cominciati gli attacchi a Mediaset....esattamente quando i 5 stelle hanno cominciato a guardare alle concessioni ,tutte le concessioni....cosa da lui temuta piu' di tutto il resto.Niente deleghe a persone capaci in FI.....e così si spiega anche l'avvicinarsi a Renzi in altri tempi....esattamente quando Renzi ha cominciato ad occuparsi di industrie e industriali...e il perche' del suo odio mortale per i 5Stelle.L'interesse per l'Italia e gli italiani è sempre stato secondario e funzionale alle sue mire.
Posso anche sbagliare...ma Andreotti rimane sempre il genio che era....medita Sabì ....medita.
:twisted:
SUPERQUOTONE
Un autentico cretino, difficile a trovarsi in questi tempi in cui i cretini si camuffano da intelligenti. (Andrea Camilleri)
Avatar utente
Sayon
Connesso: No
Messaggi: 11605
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3675 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4715 Mi Piace

Re: Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da Sayon »

serge ha scritto: 8 gen 2020, 9:46
carletto3 ha scritto: 8 gen 2020, 9:39
sabinosarno1 ha scritto: 8 gen 2020, 7:54 ..senza alcuna possibilità di buona riuscita della sua attività politica. Ha fatto, certamente ha fatto, ma relativamente poco. I sempre Confidanti in lui dicono che non ha avuto la ventura di trovare collaboratori capaci, affidabili, ma spesso traditori, ed è vero, ma anche qui ha dimostrato i suoi limiti, sbagliando nella selezione, a volte circondandosi di inetti, dicono in molti, anche per non rischiare concorrenze alla sua ...unicità.
Aveva un compito primario, Berlusconi, dichiarato e ripetuto: sottrarre l' Italia al comunismo. Comunismo inteso come il Pensiero Unico, la dittatura della Sinistra, già preparatasi nel '94 ad occupare il pieno potere. Doveva evitare che Scuola, Magistratura, Informazione, Cultura in genere, continuassero a supportare il regime ideologico, creare le condizioni sociali per una società liberale, finalmente. Non è cambiato nulla.
Siamo nella condizione per la quale votare è inutile, "vincere" il governo è solo formalità, rimanendo il vero potere nelle mani dell' Intellettualità rossa nelle sue varie espressioni.
Occorreva che uomini e mezzi fossero impegnati al massimo per riuscire nell' impresa. Gli uomini sono stati abituati a fare coro del "meno male che Silvio c' è", i mezzi, giornali e tv in pratica, inutilizzati, anzi costretti a subire i mille ricatti cui è stato sottoposto, che alla fine ha subito, per ...fatti suoi.
Siamo come nel '94, se possibile solo un po' più disperati.
Io direi che ti è sfuggita tutta l'essenza della discesa in campo di Berlusconi.....
Berlusconi nasce ,cresce e invecchia come imprenditore di successo e non come politico. e dopo cinquant'anni dedicati alla tv non cambi da mane a sera così come se nulla anfusse....puoi occuparti di altro ma il tuo interesse e capacita' rimangono nei frutti del mondo dorato dello spettacolo....non sono mai riuscito a vederlo cosi' di punto in bianco trasformarsi in politico di chiara fama...ma considerando tutto, il suo obiettivo l'ha raggiunto in pieno.
Concentrare l'attenzione della magistratura,della politica e del popolo su di lui ,in modo che lasciassero perdere Mediaset.....sua figlia prediletta.
Estremo sacrificio,ma cosa non farebbe un padre per un figlio (e per gli altri figli e le mogli)?Specie poi se questo figlio prediletto porta in famiglia una montagna di miliardi....
Mediaset oltre ad altri motivi di tipo economico occupazionale,è stata praticamente lasciata relativamente in pace dalla politica e dalla magistratura permettendo a lui di accumulare una fortuna con la quale far fronte agli attacchi esterni.
Siccome la scuola Andreottiana di pensiero mi fa pensar male,non vorrei che l'essersi circondato di persone scadenti in FI a differenza delle persone messe a capo di Mediaset,sia stato il frutto di una strategia precisa....FI doveva e deve essere in sua mano,sempre e comunque....proprio per non farla deviare dalla sua linea iniziale e non dare destro a Magistratura o alla politica di occuparsi di altro...(Mediaset) e cio' avverra' fino a tirare le cuoia....Non sperare in un rinnovamento di FI ...non avverra' mai...come ha cominciato a disinteressarsi di politica facendo franare Fi,sono cominciati gli attacchi a Mediaset....esattamente quando i 5 stelle hanno cominciato a guardare alle concessioni ,tutte le concessioni....cosa da lui temuta piu' di tutto il resto.Niente deleghe a persone capaci in FI.....e così si spiega anche l'avvicinarsi a Renzi in altri tempi....esattamente quando Renzi ha cominciato ad occuparsi di industrie e industriali...e il perche' del suo odio mortale per i 5Stelle.L'interesse per l'Italia e gli italiani è sempre stato secondario e funzionale alle sue mire.
Posso anche sbagliare...ma Andreotti rimane sempre il genio che era....medita Sabì ....medita.
:twisted:
SUPERQUOTONE
Per fortuna che Berlusconi c'e' ancora, e che esiste FI rappresentando un centro destra intelligente e moderato. Entrambi rappresentano un'ancora di salvezza per gli elettori che non vogliano avere delle guide miopi o sconclusionate come quelle di Salvini, Di maio e sinistrorsi del PD. Qui si tratta di risvegliare le coscienze assopite degli Italiani e rendersi conto di chi sono le loro "guide" attuali.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8331
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4365 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2699 Mi Piace

Re: Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da heyoka »

Per fortuna che Berlusconi c'e' ancora, e che esiste FI rappresentando un centro destra intelligente e moderato. Entrambi rappresentano un'ancora di salvezza per gli elettori che non vogliano avere delle guide miopi o sconclusionate come quelle di Salvini, Di maio e sinistrorsi del PD. Qui si tratta di risvegliare le coscienze assopite degli Italiani e rendersi conto di chi sono le loro "guide" attuali.
Hai ragione Sayon.
Anche se mi tocca rammentarti che la destabilizzazione della Libia ( per favorire ci dicevano le Primavere arabe) venne fatte con a capo del Governo Italiano il SAGGIO Berluska, che era molto amico della Merkel e di Sarkozy.
Ai Grulli, alle Trote e ai polli ( oggi camuffati da sardine) allora venne detto che si voleva favorire le Democrazie nei paesi arabi, mentre in realtà la destabilizzazione di Gheddaffi avvenne per favorire la FRANCESE Total a discapito dell' Italiana ENI.
Ma tu vallo a spiegare ai trotoni di allora e alle sardine di oggi che le guerre, da SEMPRE, si fanno per motivi economici e NON ideologici.
Stamattina ho sentito il Comunista Rizzo, spiegarlo molto bene questo concetto.
AVERNE di Comunisti LUCIDI come Rizzo.
Lo preferisco a Berluska. Se io fossi un vecchio votante del Pci dell' Emilia Romagna, oggi voterei ad occhi chiusi per il Partito Comunista di Rizzo.
Il PD di Zingaretti e anche di Bonaccini è il partito che più di tutti difende i diritti delle multinazionali, delle banche e dei Burocrati oltre naturalmente che ai privilegi che vengono dati ai clandestini piuttosto che dare qualche briciola ai nostri lavoratori, pensionati e disabili.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Sayon
Connesso: No
Messaggi: 11605
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3675 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4715 Mi Piace

Re: Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da Sayon »

heyoka ha scritto: 8 gen 2020, 15:52
Per fortuna che Berlusconi c'e' ancora, e che esiste FI rappresentando un centro destra intelligente e moderato. Entrambi rappresentano un'ancora di salvezza per gli elettori che non vogliano avere delle guide miopi o sconclusionate come quelle di Salvini, Di maio e sinistrorsi del PD. Qui si tratta di risvegliare le coscienze assopite degli Italiani e rendersi conto di chi sono le loro "guide" attuali.
Hai ragione Sayon.
Anche se mi tocca rammentarti che la destabilizzazione della Libia ( per favorire ci dicevano le Primavere arabe) venne fatte con a capo del Governo Italiano il SAGGIO Berluska, che era molto amico della Merkel e di Sarkozy.
Ai Grulli, alle Trote e ai polli ( oggi camuffati da sardine) allora venne detto che si voleva favorire le Democrazie nei paesi arabi, mentre in realtà la destabilizzazione di Gheddaffi avvenne per favorire la FRANCESE Total a discapito dell' Italiana ENI.
Ma tu vallo a spiegare ai trotoni di allora e alle sardine di oggi che le guerre, da SEMPRE, si fanno per motivi economici e NON ideologici.
Stamattina ho sentito il Comunista Rizzo, spiegarlo molto bene questo concetto.
AVERNE di Comunisti LUCIDI come Rizzo.
Lo preferisco a Berluska. Se io fossi un vecchio votante del Pci dell' Emilia Romagna, oggi voterei ad occhi chiusi per il Partito Comunista di Rizzo.
Il PD di Zingaretti e anche di Bonaccini è il partito che più di tutti difende i diritti delle multinazionali, delle banche e dei Burocrati oltre naturalmente che ai privilegi che vengono dati ai clandestini piuttosto che dare qualche briciola ai nostri lavoratori, pensionati e disabili.
Mi sembra che Yehoka stia dicendo che quelli che hanno le idee piu chiare, come Rizzo e Berlusconi, siano in grande minoranza in Italia. Ed io in questo sottoscrivo, Mai come adesso l' elettorato italiano ha dimostrato di non saper apprezzare chi ha le idee corrette Ci MERITIAMO ampiamente la situazione attuale d'impasse con governo ed opposizione a livello di un mercato rionale.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8331
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4365 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2699 Mi Piace

Re: Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da heyoka »

Sayon ha scritto: 8 gen 2020, 15:59
Mi sembra che Yehoka stia dicendo che quelli che hanno le idee piu chiare, come Rizzo e Berlusconi, siano in grande minoranza in Italia. Ed io in questo sottoscrivo, Mai come adesso l' elettorato italiano ha dimostrato di non saper apprezzare chi ha le idee corrette Ci MERITIAMO ampiamente la situazione attuale d'impasse con governo ed opposizione a livello di un mercato rionale.
Non ho mai negato che Berluska sia stato molto capace, in politica estera. Rimane il FATTO che nella crisi libica che ha visto la destituzione di Gheddafi, abbia dovuto abbassare le brache.
PERCHE' lo ha fatto?
Perchè, come te lo ripetiamo da SEMPRE, Berluska NON può perdere tutto il suo impero economico e perciò deve pagare il PIZZO.
Siete rimasti in DUE in questo forum a non credere in questa mia paranoia.
L' altro è Cuneoman, che pur essendo un tifoso di Travaglio, questa mia VERITA', non la può dire, nemmeno sotto tortura.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
sabinosarno1
Connesso: No
Messaggi: 1508
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:19
Ha Assegnato: 4 Mi Piace
Ha Ricevuto: 852 Mi Piace

Re: Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da sabinosarno1 »

heyoka ha scritto: 8 gen 2020, 16:08
Sayon ha scritto: 8 gen 2020, 15:59
Mi sembra che Yehoka stia dicendo che quelli che hanno le idee piu chiare, come Rizzo e Berlusconi, siano in grande minoranza in Italia. Ed io in questo sottoscrivo, Mai come adesso l' elettorato italiano ha dimostrato di non saper apprezzare chi ha le idee corrette Ci MERITIAMO ampiamente la situazione attuale d'impasse con governo ed opposizione a livello di un mercato rionale.
Non ho mai negato che Berluska sia stato molto capace, in politica estera. Rimane il FATTO che nella crisi libica che ha visto la destituzione di Gheddafi, abbia dovuto abbassare le brache.
PERCHE' lo ha fatto?
Perchè, come te lo ripetiamo da SEMPRE, Berluska NON può perdere tutto il suo impero economico e perciò deve pagare il PIZZO.
Siete rimasti in DUE in questo forum a non credere in questa mia paranoia.
L' altro è Cuneoman, che pur essendo un tifoso di Travaglio, questa mia VERITA', non la può dire, nemmeno sotto tortura.
Siamo in tre.
Avatar utente
Sayon
Connesso: No
Messaggi: 11605
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3675 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4715 Mi Piace

Re: Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da Sayon »

sabinosarno1 ha scritto: 8 gen 2020, 17:53
heyoka ha scritto: 8 gen 2020, 16:08
Sayon ha scritto: 8 gen 2020, 15:59
Mi sembra che Yehoka stia dicendo che quelli che hanno le idee piu chiare, come Rizzo e Berlusconi, siano in grande minoranza in Italia. Ed io in questo sottoscrivo, Mai come adesso l' elettorato italiano ha dimostrato di non saper apprezzare chi ha le idee corrette Ci MERITIAMO ampiamente la situazione attuale d'impasse con governo ed opposizione a livello di un mercato rionale.
Non ho mai negato che Berluska sia stato molto capace, in politica estera. Rimane il FATTO che nella crisi libica che ha visto la destituzione di Gheddafi, abbia dovuto abbassare le brache.
PERCHE' lo ha fatto?
Perchè, come te lo ripetiamo da SEMPRE, Berluska NON può perdere tutto il suo impero economico e perciò deve pagare il PIZZO.
Siete rimasti in DUE in questo forum a non credere in questa mia paranoia.
L' altro è Cuneoman, che pur essendo un tifoso di Travaglio, questa mia VERITA', non la può dire, nemmeno sotto tortura.
Siamo in tre.
Caro Heyoca sei un paranoico, un ossessionato con Berlusconi che "ha calato le brache", che "ha appoggiato Monti" , ha fatto patti con il PD etcetera etcetera. Voglio vedere CHI sarebbe stato il leader Italiano che dopo che la situazione era precipitata con l' attacco dei Francesi, spalleggiato dagli USA e poco dopo da tutta l' Europa , con il PdR e tutto il congresso contro di lui avesse potuto dire NO al' attacco della Libia. In realta' lo ha detto ma questo non servicva a fermare l' attacco, al quale e' giusto osservare che l' Italia ha partecipato solo come "osservatore" senza inviare nessun aereo per il bombardamento. Considerando poi che l' alternativa a Berlusconi, dovrebbe essere un Salvini, forse il piu' lacche' della politica italiana nei confronti degli USA, e' A S S U R D O continuare con queste inutili accuse a Berlusconi. Anzi lo state ri-valutando ogni giorno di piu'. Io me la sogno la sua diplomazia. E se avesse avuto un altro popolo dietro, avremmo avuto in questi ultimi 8-9 anni una guida ben piu esperta che quella dei governi piddini, gialloverdi e giallorossi.
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6792
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6766 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2373 Mi Piace

Re: Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da serge »

Sayon ha scritto: 8 gen 2020, 15:23
serge ha scritto: 8 gen 2020, 9:46
carletto3 ha scritto: 8 gen 2020, 9:39
sabinosarno1 ha scritto: 8 gen 2020, 7:54 ..senza alcuna possibilità di buona riuscita della sua attività politica. Ha fatto, certamente ha fatto, ma relativamente poco. I sempre Confidanti in lui dicono che non ha avuto la ventura di trovare collaboratori capaci, affidabili, ma spesso traditori, ed è vero, ma anche qui ha dimostrato i suoi limiti, sbagliando nella selezione, a volte circondandosi di inetti, dicono in molti, anche per non rischiare concorrenze alla sua ...unicità.
Aveva un compito primario, Berlusconi, dichiarato e ripetuto: sottrarre l' Italia al comunismo. Comunismo inteso come il Pensiero Unico, la dittatura della Sinistra, già preparatasi nel '94 ad occupare il pieno potere. Doveva evitare che Scuola, Magistratura, Informazione, Cultura in genere, continuassero a supportare il regime ideologico, creare le condizioni sociali per una società liberale, finalmente. Non è cambiato nulla.
Siamo nella condizione per la quale votare è inutile, "vincere" il governo è solo formalità, rimanendo il vero potere nelle mani dell' Intellettualità rossa nelle sue varie espressioni.
Occorreva che uomini e mezzi fossero impegnati al massimo per riuscire nell' impresa. Gli uomini sono stati abituati a fare coro del "meno male che Silvio c' è", i mezzi, giornali e tv in pratica, inutilizzati, anzi costretti a subire i mille ricatti cui è stato sottoposto, che alla fine ha subito, per ...fatti suoi.
Siamo come nel '94, se possibile solo un po' più disperati.
Io direi che ti è sfuggita tutta l'essenza della discesa in campo di Berlusconi.....
Berlusconi nasce ,cresce e invecchia come imprenditore di successo e non come politico. e dopo cinquant'anni dedicati alla tv non cambi da mane a sera così come se nulla anfusse....puoi occuparti di altro ma il tuo interesse e capacita' rimangono nei frutti del mondo dorato dello spettacolo....non sono mai riuscito a vederlo cosi' di punto in bianco trasformarsi in politico di chiara fama...ma considerando tutto, il suo obiettivo l'ha raggiunto in pieno.
Concentrare l'attenzione della magistratura,della politica e del popolo su di lui ,in modo che lasciassero perdere Mediaset.....sua figlia prediletta.
Estremo sacrificio,ma cosa non farebbe un padre per un figlio (e per gli altri figli e le mogli)?Specie poi se questo figlio prediletto porta in famiglia una montagna di miliardi....
Mediaset oltre ad altri motivi di tipo economico occupazionale,è stata praticamente lasciata relativamente in pace dalla politica e dalla magistratura permettendo a lui di accumulare una fortuna con la quale far fronte agli attacchi esterni.
Siccome la scuola Andreottiana di pensiero mi fa pensar male,non vorrei che l'essersi circondato di persone scadenti in FI a differenza delle persone messe a capo di Mediaset,sia stato il frutto di una strategia precisa....FI doveva e deve essere in sua mano,sempre e comunque....proprio per non farla deviare dalla sua linea iniziale e non dare destro a Magistratura o alla politica di occuparsi di altro...(Mediaset) e cio' avverra' fino a tirare le cuoia....Non sperare in un rinnovamento di FI ...non avverra' mai...come ha cominciato a disinteressarsi di politica facendo franare Fi,sono cominciati gli attacchi a Mediaset....esattamente quando i 5 stelle hanno cominciato a guardare alle concessioni ,tutte le concessioni....cosa da lui temuta piu' di tutto il resto.Niente deleghe a persone capaci in FI.....e così si spiega anche l'avvicinarsi a Renzi in altri tempi....esattamente quando Renzi ha cominciato ad occuparsi di industrie e industriali...e il perche' del suo odio mortale per i 5Stelle.L'interesse per l'Italia e gli italiani è sempre stato secondario e funzionale alle sue mire.
Posso anche sbagliare...ma Andreotti rimane sempre il genio che era....medita Sabì ....medita.
:twisted:
SUPERQUOTONE
Per fortuna che Berlusconi c'e' ancora, e che esiste FI rappresentando un centro destra intelligente e moderato. Entrambi rappresentano un'ancora di salvezza per gli elettori che non vogliano avere delle guide miopi o sconclusionate come quelle di Salvini, Di maio e sinistrorsi del PD. Qui si tratta di risvegliare le coscienze assopite degli Italiani e rendersi conto di chi sono le loro "guide" attuali.
Caro amico, credo che nel bene e nel male Silvio Berlusconi abbia fatto il suo tempo. Concordo con il giudizio sui nostri attuali "politici", ma al tempo stesso penso che nel Paese - per la legge dei grandi numeri - ci sia ancora qualche "moderato" in grado di guidare il centro-destra. O sbaglio?
Un caro saluto.
Bye
Un autentico cretino, difficile a trovarsi in questi tempi in cui i cretini si camuffano da intelligenti. (Andrea Camilleri)
Avatar utente
Sayon
Connesso: No
Messaggi: 11605
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3675 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4715 Mi Piace

Re: Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da Sayon »

serge ha scritto: 9 gen 2020, 11:35
Sayon ha scritto: 8 gen 2020, 15:23
serge ha scritto: 8 gen 2020, 9:46
carletto3 ha scritto: 8 gen 2020, 9:39
Io direi che ti è sfuggita tutta l'essenza della discesa in campo di Berlusconi.....
Berlusconi nasce ,cresce e invecchia come imprenditore di successo e non come politico. e dopo cinquant'anni dedicati alla tv non cambi da mane a sera così come se nulla anfusse....puoi occuparti di altro ma il tuo interesse e capacita' rimangono nei frutti del mondo dorato dello spettacolo....non sono mai riuscito a vederlo cosi' di punto in bianco trasformarsi in politico di chiara fama...ma considerando tutto, il suo obiettivo l'ha raggiunto in pieno.
Concentrare l'attenzione della magistratura,della politica e del popolo su di lui ,in modo che lasciassero perdere Mediaset.....sua figlia prediletta.
Estremo sacrificio,ma cosa non farebbe un padre per un figlio (e per gli altri figli e le mogli)?Specie poi se questo figlio prediletto porta in famiglia una montagna di miliardi....
Mediaset oltre ad altri motivi di tipo economico occupazionale,è stata praticamente lasciata relativamente in pace dalla politica e dalla magistratura permettendo a lui di accumulare una fortuna con la quale far fronte agli attacchi esterni.
Siccome la scuola Andreottiana di pensiero mi fa pensar male,non vorrei che l'essersi circondato di persone scadenti in FI a differenza delle persone messe a capo di Mediaset,sia stato il frutto di una strategia precisa....FI doveva e deve essere in sua mano,sempre e comunque....proprio per non farla deviare dalla sua linea iniziale e non dare destro a Magistratura o alla politica di occuparsi di altro...(Mediaset) e cio' avverra' fino a tirare le cuoia....Non sperare in un rinnovamento di FI ...non avverra' mai...come ha cominciato a disinteressarsi di politica facendo franare Fi,sono cominciati gli attacchi a Mediaset....esattamente quando i 5 stelle hanno cominciato a guardare alle concessioni ,tutte le concessioni....cosa da lui temuta piu' di tutto il resto.Niente deleghe a persone capaci in FI.....e così si spiega anche l'avvicinarsi a Renzi in altri tempi....esattamente quando Renzi ha cominciato ad occuparsi di industrie e industriali...e il perche' del suo odio mortale per i 5Stelle.L'interesse per l'Italia e gli italiani è sempre stato secondario e funzionale alle sue mire.
Posso anche sbagliare...ma Andreotti rimane sempre il genio che era....medita Sabì ....medita.
:twisted:
SUPERQUOTONE
Per fortuna che Berlusconi c'e' ancora, e che esiste FI rappresentando un centro destra intelligente e moderato. Entrambi rappresentano un'ancora di salvezza per gli elettori che non vogliano avere delle guide miopi o sconclusionate come quelle di Salvini, Di maio e sinistrorsi del PD. Qui si tratta di risvegliare le coscienze assopite degli Italiani e rendersi conto di chi sono le loro "guide" attuali.
Caro amico, credo che nel bene e nel male Silvio Berlusconi abbia fatto il suo tempo. Concordo con il giudizio sui nostri attuali "politici", ma al tempo stesso penso che nel Paese - per la legge dei grandi numeri - ci sia ancora qualche "moderato" in grado di guidare il centro-destra. O sbaglio?
Un caro saluto.
Bye
Caro Serge guarda che io sono d'ACCORDO. Ma in mancanza dell'uomo "giusto" abbiamo fatto l' errore di non confidare in lui ed FI per oltre 8 anni. Cosa ci abbiamo guadagnato?
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da carletto3 »

Sayon ha scritto: 9 gen 2020, 13:42
serge ha scritto: 9 gen 2020, 11:35
Sayon ha scritto: 8 gen 2020, 15:23
serge ha scritto: 8 gen 2020, 9:46

SUPERQUOTONE
Per fortuna che Berlusconi c'e' ancora, e che esiste FI rappresentando un centro destra intelligente e moderato. Entrambi rappresentano un'ancora di salvezza per gli elettori che non vogliano avere delle guide miopi o sconclusionate come quelle di Salvini, Di maio e sinistrorsi del PD. Qui si tratta di risvegliare le coscienze assopite degli Italiani e rendersi conto di chi sono le loro "guide" attuali.
Caro amico, credo che nel bene e nel male Silvio Berlusconi abbia fatto il suo tempo. Concordo con il giudizio sui nostri attuali "politici", ma al tempo stesso penso che nel Paese - per la legge dei grandi numeri - ci sia ancora qualche "moderato" in grado di guidare il centro-destra. O sbaglio?
Un caro saluto.
Bye
Caro Serge guarda che io sono d'ACCORDO. Ma in mancanza dell'uomo "giusto" abbiamo fatto l' errore di non confidare in lui ed FI per oltre 8 anni. Cosa ci abbiamo guadagnato?
Ma che diamine......Salvini... o se preferisci una versione femminile ,la Meloni.
Ti par poco? two al prezzo di one......
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Avatar utente
Sayon
Connesso: No
Messaggi: 11605
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3675 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4715 Mi Piace

Re: Ecco perché ha fallito, e fallisce, Berlusconi...

Messaggio da leggere da Sayon »

carletto3 ha scritto: 9 gen 2020, 14:09
Sayon ha scritto: 9 gen 2020, 13:42
serge ha scritto: 9 gen 2020, 11:35
Sayon ha scritto: 8 gen 2020, 15:23

Per fortuna che Berlusconi c'e' ancora, e che esiste FI rappresentando un centro destra intelligente e moderato. Entrambi rappresentano un'ancora di salvezza per gli elettori che non vogliano avere delle guide miopi o sconclusionate come quelle di Salvini, Di maio e sinistrorsi del PD. Qui si tratta di risvegliare le coscienze assopite degli Italiani e rendersi conto di chi sono le loro "guide" attuali.
Caro amico, credo che nel bene e nel male Silvio Berlusconi abbia fatto il suo tempo. Concordo con il giudizio sui nostri attuali "politici", ma al tempo stesso penso che nel Paese - per la legge dei grandi numeri - ci sia ancora qualche "moderato" in grado di guidare il centro-destra. O sbaglio?
Un caro saluto.
Bye
Caro Serge guarda che io sono d'ACCORDO. Ma in mancanza dell'uomo "giusto" abbiamo fatto l' errore di non confidare in lui ed FI per oltre 8 anni. Cosa ci abbiamo guadagnato?
Ma che diamine......Salvini... o se preferisci una versione femminile ,la Meloni.
Ti par poco? two al prezzo di one......
Salvini? Meloni? Due mezze calzette di cui ci entusiasmiamo in mancanza di altro. Le ELEZIONI politiche le vinceva solo Berlusconi, anche quando le perse (con Prodi per brogli con i voti degli italiani all' estero) o fu costretto a lasciare il governo. Sono esagerato? Mi sembra che al governo ci sia la sinistra da 8 anni e che i sia creata una opposizione popolare (sardine o altro) che prima non esisteva. La verita' e che Salvini+Meloni = 1/2 Berlusconi. Si perdera' probabilmente anche in Emilia, e si vincera' in Calabria solo perche' c'e' ancora FI.
Rispondi