Articolo interessante sulla nostra (finta) privacy

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Alfa
Connesso: No
Messaggi: 6119
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Località: Toscana
Ha Assegnato: 1211 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3960 Mi Piace
Contatta:

Articolo interessante sulla nostra (finta) privacy

Messaggio da leggere da Alfa »

Riporto un articolo di Repubblica:
Ieri sera ho aperto la app che uso da molti anni per cucinare. Una app di ricette. Volevo un consiglio su come usare i ceci in modo nuovo. Prima della risposta mi ha chiesto il permesso di poter seguire i miei spostamenti. Si chiama geo-tracking ed è l’attività che alcuni pezzetti di software svolgono: ci seguono in tempo reale. Ufficialmente per darci informazioni georeferenziate: le notizie della città dove ti trovi, le previsioni del tempo che davvero ti interessano. Ma anche offerte commerciali: guarda che in quel negozio c’è una cosa che fa per te. Si chiama marketing di prossimità. Ok, ma le ricette di prossimità che roba sono? Perché una app di cucina ha bisogno di sapere dove mi trovo per darmi dei consigli? Pasta e ceci si fa sempre nello stesso modo, a meno che uno non voglia adattare la ricetta agli ingredienti locali. In altri tempi avrei cliccato ok, dando il permesso.

Ma qualche giorno fa ho letto una poderosa inchiesta del New York Times su questo tema: dice che quei dati consentono di fatto di identificare e spiare chiunque. Possono documentare tradimenti coniugali, inclinazioni politiche, trattative commerciali o anche malattie. Volendo, si sa tutto. Tu dai il consenso per una app che ti dice che tempo fa, per esempio, e quei dati vengono rivenduti a società che costruiscono profili sempre più dettagliati. Al punto di poterci identificare uno per uno. Sono tornato così a vedere i termini della privacy della mia app di cucina preferita. Dice che i miei dati vanno ad un grande editore italiano, ok; ma anche a tre multinazionali di cui non avevo mai sentito parlare, che di mestiere raccolgono dati che a loro volta hanno dei partner, non menzionati, con cui potranno condividere i miei dati. La mia posizione mentre faccio pasta e ceci, ma anche tutto il resto. Mi sembra troppo. Ci vorrebbe un garante della privacy, ma da sei mesi i partiti non riescono a trovarne uno e si sono appena presi altri tre mesi di tempo. Nel frattempo userò un libro di ricette.
Avatar utente
Alfa
Connesso: No
Messaggi: 6119
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Località: Toscana
Ha Assegnato: 1211 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3960 Mi Piace
Contatta:

Re: Articolo interessante sulla nostra (finta) privacy

Messaggio da leggere da Alfa »

A me personalmente proprio ieri mi è arrivata una mail di google dove riportava i miei luogi visitati di recente con tanto di foto del supermercato, piazza duomo, veduta di vie con tanto di numero civico dove ero entrato ecc. ecc.
Subito ho provveduto a cancellare tale permesso dal mio account google, ma a quanto letto in giro questo non serve a far memorizzare il tutto, ma solo a non farti inviare il resoconto.
......e poi ti fanno firmare i moduli privacy.

PS. Io non ho dato alcun consenso, ma tale opzione è di default sul cellulare.
Unica cosa da fare è eliminare l'account google e ogni suo servizio dal cellulare, ma allora addio alla rubrica, alla mail, al comando vocale, al play store, al navigatore, insomma a tutto........ormai ci hanno infilato nella rete come le Sardine.
Avatar utente
Gasiot2
Connesso: No
Messaggi: 697
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Ha Assegnato: 219 Mi Piace
Ha Ricevuto: 222 Mi Piace

Re: Articolo interessante sulla nostra (finta) privacy

Messaggio da leggere da Gasiot2 »

Davvero allucinante tutto questo
in questi giorni ho cambiato auto e preso due biglietti areo , mi sono accorto che dopo le mie ricerche si google mi arrivava tantissima pubblicità in merito a quello che cercavo ,ma non pensavo che la storia potesse andare oltre
Ora devo cercare di capire questo geo traking ,l'osservatore occulto ed indiscreto , se hai altre informazioni aiutaci
BangHead
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Connesso
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: Sì
Messaggi: 3782
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 469 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2440 Mi Piace

Re: Articolo interessante sulla nostra (finta) privacy

Messaggio da leggere da porterrockwell »

Lo volete un consiglio? Se dovete andare in un posto senza che vi traccino, avvolgete bene lo smartphone in un foglio di alluminio come se lo doveste cucinare al cartoccio. Lo smartphone, anche se acceso, sparirà da tuti i tracciati. Ovviamente non potete usarlo.
Fate la prova. Provate a chiamarvi con un altro telefono mentre è avvolto.
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Avatar utente
Alfa
Connesso: No
Messaggi: 6119
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Località: Toscana
Ha Assegnato: 1211 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3960 Mi Piace
Contatta:

Re: Articolo interessante sulla nostra (finta) privacy

Messaggio da leggere da Alfa »

porterrockwell ha scritto: 24 dic 2019, 19:36 Lo volete un consiglio? Se dovete andare in un posto senza che vi traccino, avvolgete bene lo smartphone in un foglio di alluminio come se lo doveste cucinare al cartoccio. Lo smartphone, anche se acceso, sparirà da tuti i tracciati. Ovviamente non potete usarlo.
Fate la prova. Provate a chiamarvi con un altro telefono mentre è avvolto.
Allora tanto vale lasciarlo a casa.
Oggi siamo tutti un libro aperto, un bottone e sanno i soldi che hai o non hai, quanto e come mangi, come voti, le tue malattie, le vacanze che fai, se hai la ganza, le corna che hai, i tuoi spostamenti....insomma tutto di tutto alla faccia della privacy.

Sapete che se metto la pubblicita di google adsense nel forum nessuno la vede uguale? Ci sarà a chi apparirà la pubblicità di scarpe e a chi invece quella dei viaggi, chi dei video giochi e chi del giardinaggio e cosi via.....sembra incredibile, ma vero, attraverso le ricerche che fai conoscono per filo e per segno i tuoi gusti, anche quelli nascosti.

Se andassi da google e riuscissi a impossessarmi dei i dati che tiene nel database saprei perfino chi evade, chi spaccia, chi lavora in nero, chi si prostituisce e chi è pedofilo, altro che 007 o la finanza......
Connesso
Avatar utente
Michelangelo
Connesso: Sì
Messaggi: 2247
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Ha Assegnato: 3425 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1443 Mi Piace

Re: Articolo interessante sulla nostra (finta) privacy

Messaggio da leggere da Michelangelo »

E' una drammatica realtà! Siamo circondati.
E c'è chi ha paura del ritorno del fascismo con eventuali governi di destra "piena"! o paura del ritorno del sovranismo.
E' proprio l'attuale globalismo schizofrenico ( evidentemente derivante dalla Unione malavitosa Europea ) che è un regime totalitario della peggior specie. Ci hanno privato di ogni straccio di LIBERTA'. Sicuramente arriveranno ad oscurare in rete( come in parte fanno già) man mano tutti i contenuti politicamente NON corretti.

Sono uno di quelli che lo smartphone lo usa solo per whats app o chiamate. Non sono uno smartphone dipendente. Per tutte le ricerche o visitare siti, uso il computer. Il messaggio di richiesta "geo-tracking", usando il computer, si può ignorare ( non ho mai accettato ).
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6637
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6646 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2344 Mi Piace

Re: Articolo interessante sulla nostra (finta) privacy

Messaggio da leggere da serge »

Alfa ha scritto: 25 dic 2019, 9:26
porterrockwell ha scritto: 24 dic 2019, 19:36 Lo volete un consiglio? Se dovete andare in un posto senza che vi traccino, avvolgete bene lo smartphone in un foglio di alluminio come se lo doveste cucinare al cartoccio. Lo smartphone, anche se acceso, sparirà da tuti i tracciati. Ovviamente non potete usarlo.
Fate la prova. Provate a chiamarvi con un altro telefono mentre è avvolto.
Allora tanto vale lasciarlo a casa.
Oggi siamo tutti un libro aperto, un bottone e sanno i soldi che hai o non hai, quanto e come mangi, come voti, le tue malattie, le vacanze che fai, se hai la ganza, le corna che hai, i tuoi spostamenti....insomma tutto di tutto alla faccia della privacy.

Sapete che se metto la pubblicita di google adsense nel forum nessuno la vede uguale? Ci sarà a chi apparirà la pubblicità di scarpe e a chi invece quella dei viaggi, chi dei video giochi e chi del giardinaggio e cosi via.....sembra incredibile, ma vero, attraverso le ricerche che fai conoscono per filo e per segno i tuoi gusti, anche quelli nascosti.

Se andassi da google e riuscissi a impossessarmi dei i dati che tiene nel database saprei perfino chi evade, chi spaccia, chi lavora in nero, chi si prostituisce e chi è pedofilo, altro che 007 o la finanza......
Se fosse così,lo Stato sarebbe in grado di scoprire e perseguire.................
Bye
Un autentico cretino, difficile a trovarsi in questi tempi in cui i cretini si camuffano da intelligenti. (Andrea Camilleri)
Avatar utente
Alfa
Connesso: No
Messaggi: 6119
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Località: Toscana
Ha Assegnato: 1211 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3960 Mi Piace
Contatta:

Re: Articolo interessante sulla nostra (finta) privacy

Messaggio da leggere da Alfa »

serge ha scritto: 25 dic 2019, 10:19
Alfa ha scritto: 25 dic 2019, 9:26
porterrockwell ha scritto: 24 dic 2019, 19:36 Lo volete un consiglio? Se dovete andare in un posto senza che vi traccino, avvolgete bene lo smartphone in un foglio di alluminio come se lo doveste cucinare al cartoccio. Lo smartphone, anche se acceso, sparirà da tuti i tracciati. Ovviamente non potete usarlo.
Fate la prova. Provate a chiamarvi con un altro telefono mentre è avvolto.
Allora tanto vale lasciarlo a casa.
Oggi siamo tutti un libro aperto, un bottone e sanno i soldi che hai o non hai, quanto e come mangi, come voti, le tue malattie, le vacanze che fai, se hai la ganza, le corna che hai, i tuoi spostamenti....insomma tutto di tutto alla faccia della privacy.

Sapete che se metto la pubblicita di google adsense nel forum nessuno la vede uguale? Ci sarà a chi apparirà la pubblicità di scarpe e a chi invece quella dei viaggi, chi dei video giochi e chi del giardinaggio e cosi via.....sembra incredibile, ma vero, attraverso le ricerche che fai conoscono per filo e per segno i tuoi gusti, anche quelli nascosti.

Se andassi da google e riuscissi a impossessarmi dei i dati che tiene nel database saprei perfino chi evade, chi spaccia, chi lavora in nero, chi si prostituisce e chi è pedofilo, altro che 007 o la finanza......
Se fosse così,lo Stato sarebbe in grado di scoprire e perseguire.................
Bye
No se fosse così, è così, ma google se ne frega e i dati li tiene per se. Sai google quanto se ne fotte dello stato italiano?
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Articolo interessante sulla nostra (finta) privacy

Messaggio da leggere da carletto3 »

Bisogna che vi ringrazio.....se lascio lo smart a casa e risulta che sono a casa,lo posso lasciare lì e fargli fare da antifurto....risulto presente a casa e quando vado fuori usare il mio vecchio cellularino telefonico portandolo dietro...
Evviva ...finalmente una app utile...
:lol:
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Rispondi