Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da carletto3 »

Sayon ha scritto: 21 dic 2019, 20:48
serge ha scritto: 19 dic 2019, 9:28
Sayon ha scritto: 17 dic 2019, 15:02
serge ha scritto: 17 dic 2019, 10:55

...cosa che difficilmente potrebbe accadere con un sistema elettorale maggioritario.!
Smiling
Maggioritario significa spingere nella gola delle persone un governo inaccettabile e quasi sempre "estremo". I vantaggi? Che il governo duri 5 anni e possa mantenere le promesse fatte. Promesse che sono indigeribili per la maggioranza assoluta della popolazione alla quale e' stata persina tolta la soddisfazione di vedersi rappresentato da un partito. Il sistema andrebbe bene solo se ci fossero al massimo tre partiti, di cui due grossi e prevalenti: il Destro, il Sinistro e l' Indeciso.Abbiamo avuto 8 anni di governo sinistro che ha fatto le sue inutili riforme sociali e ci ha riempito d'immigranti. Siamo felici che ci siano rimasti tanto tempo? E adesso ci auguriamo un governo di destra autoritario, senza moderatori, che ci faccia sentire i Sudamericani dell' Europa? No grazie, meglio il sistema proporzionale che OBBLIGA un governo ad includere gente e partiti piu' moderati per poter esercitare il potere. Ci si puo' arrivare? Senz'altro. Con un ampia coalizione di destra e un'ampia Alleanza di sinistra, entrambe guidate o aiutate da moderati di centro destra o sinistra. I famosi CdXe CsX.
....in Francia si vota dal 1958 con un sistema maggioritario.
Bye
Infatti hai visto come si divertono con i giubbotti gialli. gli scioperi ed altri casini.
Pensa te.... sono in sciopero ogni sabato da almeno tre mesi e sta peggiorando...solo perche' Macron ha alzato l'eta' pensionabile da 62 anni a 64....
Qua invece da 64 la portano a 67 e tutti stanno zitti e buoni.
Che popolo l'italiota....
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8355
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4386 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2709 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da heyoka »

Carletto, Carletto.....
Esistono I Popoli Italici, come esistono quelli Scandinavi, Iberici, Slavi, Baltici, Balcanici e Magrebini.
I Popoli Italici diventano ITALIOTI perché a differenza di TUTTI gli altri non sono stati e non vogliono essere uniti in un UNICO stato dove le MAFIE e le BUROCRAZIE ci sguazzano alla grande nel metterlo in quel posto ai TROTONI TORDI POLLI e SARDINE
tricolori.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11690
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3704 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4746 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da Sayon »

heyoka ha scritto: 23 dic 2019, 14:02 Carletto, Carletto.....
Esistono I Popoli Italici, come esistono quelli Scandinavi, Iberici, Slavi, Baltici, Balcanici e Magrebini.
I Popoli Italici diventano ITALIOTI perché a differenza di TUTTI gli altri non sono stati e non vogliono essere uniti in un UNICO stato dove le MAFIE e le BUROCRAZIE ci sguazzano alla grande nel metterlo in quel posto ai TROTONI TORDI POLLI e SARDINE
tricolori.
Pero' cerchiamo di essere logici. La vita realmente si e' allungata e molti uomini a 60-65 anni sono al massimo della loro capacita' mentale e fisica del tutto simili ai 45-50enni di 20anni prima. E soprattutto in Italia mancano lavoratori che contribuiscano alla crescita economica e paghino le tasse per sostenere i meno privilegiati e quelli che vanno in pensione. Per non parlare del fatto che a moltissimi piace continuare a lavorare per sentirsi utili. L'eta' della pensione quindi e' destinata a salire proprio per non rischiare di PERDERLA del tutto. come io prevedo accadra' sia in Francia che in Italia, sostituita magari da assicurazioni. Non batto affatto le mani quindi ai giubbotti gialli . Le proteste devono essere giustificate e non fatte esclusivamente per difendere i propri interessi.
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da carletto3 »

Sayon ha scritto: 23 dic 2019, 15:10
heyoka ha scritto: 23 dic 2019, 14:02 Carletto, Carletto.....
Esistono I Popoli Italici, come esistono quelli Scandinavi, Iberici, Slavi, Baltici, Balcanici e Magrebini.
I Popoli Italici diventano ITALIOTI perché a differenza di TUTTI gli altri non sono stati e non vogliono essere uniti in un UNICO stato dove le MAFIE e le BUROCRAZIE ci sguazzano alla grande nel metterlo in quel posto ai TROTONI TORDI POLLI e SARDINE
tricolori.
Pero' cerchiamo di essere logici. La vita realmente si e' allungata e molti uomini a 60-65 anni sono al massimo della loro capacita' mentale e fisica del tutto simili ai 45-50enni di 20anni prima. E soprattutto in Italia mancano lavoratori che contribuiscano alla crescita economica e paghino le tasse per sostenere i meno privilegiati e quelli che vanno in pensione. Per non parlare del fatto che a moltissimi piace continuare a lavorare per sentirsi utili. L'eta' della pensione quindi e' destinata a salire proprio per non rischiare di PERDERLA del tutto. come io prevedo accadra' sia in Francia che in Italia, sostituita magari da assicurazioni. Non batto affatto le mani quindi ai giubbotti gialli . Le proteste devono essere giustificate e non fatte esclusivamente per difendere i propri interessi.
Ma pensa te....mia madre a 60 anni ,insegnante di lettere alle medie,la sera piangeva perche' non poteva piu' reggere una classe di 28 scatenati satanassi....e se non fosse andata in pensione si sarebbe certamente ammalata...tirava avamnti a forza di inerzia.
Non cominciare a dire che se a 60 anni non si regge una classe di 28 alunni non si sa fare il proprio mestiere.... non ci sono piu' i ragazzi di una volta...adesso se provi a riprenderli o ti picchiano o ti picchia il padre....
A' Sayonne...prova te a fare il rappresentante in auto a 65 anni per duecento kilometri al giorno....e ti salvo impalcature,polizia,carabinieri,metalmeccanici ecc....ecc...Se continua così a 80 anni sai quello che potrai fare?
Ma mi facci il piacere... mi facci.....l'eta' pensionabile dovrebbe essere quella che uno si sente,o quella che puo' permettergli di fare il proprio lavoro al meglio....e basta con questo allungamento dell'eta'....bisogna vedere come ci arrivi...pieno di acciacchi ,magari.....e magari anche a 50 anni mezzo arrocchettato...le malattie non guardano l'eta'.
Questa poi è favolosa ...la battuta dell'anno :"Le proteste devono essere giustificate e non fatte esclusivamente per difendere i propri interessi"
Ao' Sayonne.....ma ci sei o ci fai?
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11690
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3704 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4746 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da Sayon »

carletto3 ha scritto: 23 dic 2019, 15:29
Sayon ha scritto: 23 dic 2019, 15:10
heyoka ha scritto: 23 dic 2019, 14:02 Carletto, Carletto.....
Esistono I Popoli Italici, come esistono quelli Scandinavi, Iberici, Slavi, Baltici, Balcanici e Magrebini.
I Popoli Italici diventano ITALIOTI perché a differenza di TUTTI gli altri non sono stati e non vogliono essere uniti in un UNICO stato dove le MAFIE e le BUROCRAZIE ci sguazzano alla grande nel metterlo in quel posto ai TROTONI TORDI POLLI e SARDINE
tricolori.
Pero' cerchiamo di essere logici. La vita realmente si e' allungata e molti uomini a 60-65 anni sono al massimo della loro capacita' mentale e fisica del tutto simili ai 45-50enni di 20anni prima. E soprattutto in Italia mancano lavoratori che contribuiscano alla crescita economica e paghino le tasse per sostenere i meno privilegiati e quelli che vanno in pensione. Per non parlare del fatto che a moltissimi piace continuare a lavorare per sentirsi utili. L'eta' della pensione quindi e' destinata a salire proprio per non rischiare di PERDERLA del tutto. come io prevedo accadra' sia in Francia che in Italia, sostituita magari da assicurazioni. Non batto affatto le mani quindi ai giubbotti gialli . Le proteste devono essere giustificate e non fatte esclusivamente per difendere i propri interessi.
Ma pensa te....mia madre a 60 anni ,insegnante di lettere alle medie,la sera piangeva perche' non poteva piu' reggere una classe di 28 scatenati satanassi....e se non fosse andata in pensione si sarebbe certamente ammalata...tirava avamnti a forza di inerzia.
Non cominciare a dire che se a 60 anni non si regge una classe di 28 alunni non si sa fare il proprio mestiere.... non ci sono piu' i ragazzi di una volta...adesso se provi a riprenderli o ti picchiano o ti picchia il padre....
A' Sayonne...prova te a fare il rappresentante in auto a 65 anni per duecento kilometri al giorno....e ti salvo impalcature,polizia,carabinieri,metalmeccanici ecc....ecc...Se continua così a 80 anni sai quello che potrai fare?
Ma mi facci il piacere... mi facci.....l'eta' pensionabile dovrebbe essere quella che uno si sente,o quella che puo' permettergli di fare il proprio lavoro al meglio....e basta con questo allungamento dell'eta'....bisogna vedere come ci arrivi...pieno di acciacchi ,magari.....e magari anche a 50 anni mezzo arrocchettato...le malattie non guardano l'eta'.
Questa poi è favolosa ...la battuta dell'anno :"Le proteste devono essere giustificate e non fatte esclusivamente per difendere i propri interessi"
Ao' Sayonne.....ma ci sei o ci fai?
Quando si vive in una societa', si vive anche per gli interessi della societa' in toto, e non solo per i propri interessi. Ed infatti i popoli estremamente individualisti come l' Italia e l' Argentina stanno sempre nei guai perche' ciascuno pensa solo a se stesso. Capisco che c'e' gente che ha la fregola di andare in pensione. Ci sono giovani di 30 anni che gia pensano a quello, ma questa e' una mentalita' trasmessa da padre a figlio come se il lavoro fosse una maledizione di Dio. Quanto alle insegnanti lo so che e' stressante soprattutto per le donne che non hanno il polso necessario per tenere tranquilli i ragazzi maleducatissimi delle ultime generazioni. Ho insegnato anch'io subito dopo la laurea e capisco la stress degli altri. Io pero' a quell'epoca individuavo subito i caporioni e li mettevo da parte e in classe mi divertivo un sacco. Buonissimo con i buoni. Implacabile con i cattivi. Hai detto una cosa giusta che e' quella che ognuno e' diverso e ci sono differenti esigenze. E quindi sono d'accordo con eta' differenziate ridotte in eta' ma anche in compensi. Mi aspetto pero' che l'eta' per la pensione piena aumentera' gradualmente fino ai 70 anni. Del resto la pensione fu fissata a 62 o 65 o 67 sulla base del criterio della sopravvivenza, Non e' quindi una ingiustizia. Puo' lo stato pagare 30-40 anni di pensione a tutti senza andare in bancarotta? o alazre le tasse fino a soffocarci? L' alternativa l'ho gia' detta. La pensione come vista adesso rischia di scomparire del tutto.
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da giampieros »

Sayon ha scritto: 23 dic 2019, 18:15
carletto3 ha scritto: 23 dic 2019, 15:29
Sayon ha scritto: 23 dic 2019, 15:10
heyoka ha scritto: 23 dic 2019, 14:02 Carletto, Carletto.....
Esistono I Popoli Italici, come esistono quelli Scandinavi, Iberici, Slavi, Baltici, Balcanici e Magrebini.
I Popoli Italici diventano ITALIOTI perché a differenza di TUTTI gli altri non sono stati e non vogliono essere uniti in un UNICO stato dove le MAFIE e le BUROCRAZIE ci sguazzano alla grande nel metterlo in quel posto ai TROTONI TORDI POLLI e SARDINE
tricolori.
Pero' cerchiamo di essere logici. La vita realmente si e' allungata e molti uomini a 60-65 anni sono al massimo della loro capacita' mentale e fisica del tutto simili ai 45-50enni di 20anni prima. E soprattutto in Italia mancano lavoratori che contribuiscano alla crescita economica e paghino le tasse per sostenere i meno privilegiati e quelli che vanno in pensione. Per non parlare del fatto che a moltissimi piace continuare a lavorare per sentirsi utili. L'eta' della pensione quindi e' destinata a salire proprio per non rischiare di PERDERLA del tutto. come io prevedo accadra' sia in Francia che in Italia, sostituita magari da assicurazioni. Non batto affatto le mani quindi ai giubbotti gialli . Le proteste devono essere giustificate e non fatte esclusivamente per difendere i propri interessi.
Ma pensa te....mia madre a 60 anni ,insegnante di lettere alle medie,la sera piangeva perche' non poteva piu' reggere una classe di 28 scatenati satanassi....e se non fosse andata in pensione si sarebbe certamente ammalata...tirava avamnti a forza di inerzia.
Non cominciare a dire che se a 60 anni non si regge una classe di 28 alunni non si sa fare il proprio mestiere.... non ci sono piu' i ragazzi di una volta...adesso se provi a riprenderli o ti picchiano o ti picchia il padre....
A' Sayonne...prova te a fare il rappresentante in auto a 65 anni per duecento kilometri al giorno....e ti salvo impalcature,polizia,carabinieri,metalmeccanici ecc....ecc...Se continua così a 80 anni sai quello che potrai fare?
Ma mi facci il piacere... mi facci.....l'eta' pensionabile dovrebbe essere quella che uno si sente,o quella che puo' permettergli di fare il proprio lavoro al meglio....e basta con questo allungamento dell'eta'....bisogna vedere come ci arrivi...pieno di acciacchi ,magari.....e magari anche a 50 anni mezzo arrocchettato...le malattie non guardano l'eta'.
Questa poi è favolosa ...la battuta dell'anno :"Le proteste devono essere giustificate e non fatte esclusivamente per difendere i propri interessi"
Ao' Sayonne.....ma ci sei o ci fai?
Quando si vive in una societa', si vive anche per gli interessi della societa' in toto, e non solo per i propri interessi. Ed infatti i popoli estremamente individualisti come l' Italia e l' Argentina stanno sempre nei guai perche' ciascuno pensa solo a se stesso. Capisco che c'e' gente che ha la fregola di andare in pensione. Ci sono giovani di 30 anni che gia pensano a quello, ma questa e' una mentalita' trasmessa da padre a figlio come se il lavoro fosse una maledizione di Dio.

Quanto alle insegnanti lo so che e' stressante soprattutto per le donne che non hanno il polso necessario per tenere tranquilli i ragazzi maleducatissimi delle ultime generazioni.

Ho insegnato anch'io subito dopo la laurea e capisco la stress degli altri. Io pero' a quell'epoca individuavo subito i caporioni e li mettevo da parte e in classe mi divertivo un sacco. Buonissimo con i buoni. Implacabile con i cattivi. Hai detto una cosa giusta che e' quella che ognuno e' diverso e ci sono differenti esigenze. E quindi sono d'accordo con eta' differenziate ridotte in eta' ma anche in compensi. Mi aspetto pero' che l'eta' per la pensione piena aumentera' gradualmente fino ai 70 anni. Del resto la pensione fu fissata a 62 o 65 o 67 sulla base del criterio della sopravvivenza, Non e' quindi una ingiustizia. Puo' lo stato pagare 30-40 anni di pensione a tutti senza andare in bancarotta? o alazre le tasse fino a soffocarci? L' alternativa l'ho gia' detta. La pensione come vista adesso rischia di scomparire del tutto.
Non ho parole!
...e meno male che saresti politically correct!!!
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8355
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4386 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2709 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da heyoka »

Non ho parole!
...e meno male che saresti politically correct!!!
Dai Giampieros, ormai lo conosciamo il nostro Sayon.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11690
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3704 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4746 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da Sayon »

Non so perche' questo post sia riuscito fuori, anche se il suo titolo e' perfettamente attuale. Per la sinistra, se non ci fosse un Salvini bisognerebbe crearlo. E' lui, l' eroe, che con le sue mosse e ateggiamenti smpre errati, li ha fatti rinascere, ricompattare e dialogare con i 5stelle.
Quanto al politicamente corretto, il mio riferimento alle donne professoresse e' basato su esperienza personale. Le scolaresche, maleducatissime da sempre come specchio della societa' maleducata italian, approfittavano del tocco piu "gentile" delle donne. Sono certo che quello che avveniva prima (anni 60) stia continuando oggi. Se i genitori sono cafoni, prepotenti, indisciplinati i figli lo saranno ancora di oiu.
Connesso
Avatar utente
nerorosso
Connesso: Sì
Messaggi: 5854
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 3558 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2823 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da nerorosso »

Sayon ha scritto: 17 nov 2021, 13:49 Non so perche' questo post sia riuscito fuori, anche se il suo titolo e' perfettamente attuale. Per la sinistra, se non ci fosse un Salvini bisognerebbe crearlo. E' lui, l' eroe, che con le sue mosse e ateggiamenti smpre errati, li ha fatti rinascere, ricompattare e dialogare con i 5stelle.
Quanto al politicamente corretto, il mio riferimento alle donne professoresse e' basato su esperienza personale. Le scolaresche, maleducatissime da sempre come specchio della societa' maleducata italian, approfittavano del tocco piu "gentile" delle donne. Sono certo che quello che avveniva prima (anni 60) stia continuando oggi. Se i genitori sono cafoni, prepotenti, indisciplinati i figli lo saranno ancora di oiu.
Io ho avuto un paio di donne insegnanti che hanno saputo tenere a freno anche una classe di elementi agitati. Credo che tutto stia nell'interesse che l'insegnante stesso/a sa suscitare nei discenti.

PS
Erano insegnanti di materie niente affatto leggere, parliamo di matematica e diritto.
SLAVA ROSSIJA!!! 🇷🇺
Connesso
Avatar utente
Leno Lazzari
Connesso: Sì
Messaggi: 18053
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
Località: Fiano Romano (RM)
Ha Assegnato: 10541 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4305 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da Leno Lazzari »

nerorosso ha scritto: 17 nov 2021, 15:15
Sayon ha scritto: 17 nov 2021, 13:49 Non so perche' questo post sia riuscito fuori, anche se il suo titolo e' perfettamente attuale. Per la sinistra, se non ci fosse un Salvini bisognerebbe crearlo. E' lui, l' eroe, che con le sue mosse e ateggiamenti smpre errati, li ha fatti rinascere, ricompattare e dialogare con i 5stelle.
Quanto al politicamente corretto, il mio riferimento alle donne professoresse e' basato su esperienza personale. Le scolaresche, maleducatissime da sempre come specchio della societa' maleducata italian, approfittavano del tocco piu "gentile" delle donne. Sono certo che quello che avveniva prima (anni 60) stia continuando oggi. Se i genitori sono cafoni, prepotenti, indisciplinati i figli lo saranno ancora di oiu.
Io ho avuto un paio di donne insegnanti che hanno saputo tenere a freno anche una classe di elementi agitati. Credo che tutto stia nell'interesse che l'insegnante stesso/a sa suscitare nei discenti.

PS
Erano insegnanti di materie niente affatto leggere, parliamo di matematica e diritto.
Mi riporti alla mente mio figlio al tecnico che per un periodo aveva un proff di diritto che faceva solo proselitismo per il PD ("nessuno può dirmi cosa e come insegnare") e non ti dico le pernacchie che rimediava! Ebbene, in quella classe nessuno aveva la sufficienza . AL terzo anno capitò invece un avvocato che negli istituti insegnava proprio diritto che però aveva un approccio completamente diverso, tanto é vero che con lui tutta la classe inizio a interessarsi alla materia (in se un po' pallosa) e i voti salirono come d'incanto .

L'una se ne fotteva dei ragazzi come persone, erano solo potenziali elettori futuri, l'altro li rispettava e credeva nel suo lavoro .
La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Connesso
Avatar utente
nerorosso
Connesso: Sì
Messaggi: 5854
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 3558 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2823 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da nerorosso »

Leno Lazzari ha scritto: 17 nov 2021, 15:47
nerorosso ha scritto: 17 nov 2021, 15:15

Io ho avuto un paio di donne insegnanti che hanno saputo tenere a freno anche una classe di elementi agitati. Credo che tutto stia nell'interesse che l'insegnante stesso/a sa suscitare nei discenti.

PS
Erano insegnanti di materie niente affatto leggere, parliamo di matematica e diritto.
Mi riporti alla mente mio figlio al tecnico che per un periodo aveva un proff di diritto che faceva solo proselitismo per il PD ("nessuno può dirmi cosa e come insegnare") e non ti dico le pernacchie che rimediava! Ebbene, in quella classe nessuno aveva la sufficienza . AL terzo anno capitò invece un avvocato che negli istituti insegnava proprio diritto che però aveva un approccio completamente diverso, tanto é vero che con lui tutta la classe inizio a interessarsi alla materia (in se un po' pallosa) e i voti salirono come d'incanto .

L'una se ne fotteva dei ragazzi come persone, erano solo potenziali elettori futuri, l'altro li rispettava e credeva nel suo lavoro .
Se insegni qualcosa, qualunque cosa, ci devi mettere "passione". Se questa manca, in automatico non trasmetterai niente a chi ti ascolta.
SLAVA ROSSIJA!!! 🇷🇺
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11690
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3704 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4746 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da Sayon »

nerorosso ha scritto: 17 nov 2021, 15:51
Leno Lazzari ha scritto: 17 nov 2021, 15:47

Mi riporti alla mente mio figlio al tecnico che per un periodo aveva un proff di diritto che faceva solo proselitismo per il PD ("nessuno può dirmi cosa e come insegnare") e non ti dico le pernacchie che rimediava! Ebbene, in quella classe nessuno aveva la sufficienza . AL terzo anno capitò invece un avvocato che negli istituti insegnava proprio diritto che però aveva un approccio completamente diverso, tanto é vero che con lui tutta la classe inizio a interessarsi alla materia (in se un po' pallosa) e i voti salirono come d'incanto .

L'una se ne fotteva dei ragazzi come persone, erano solo potenziali elettori futuri, l'altro li rispettava e credeva nel suo lavoro .
Se insegni qualcosa, qualunque cosa, ci devi mettere "passione". Se questa manca, in automatico non trasmetterai niente a chi ti ascolta.
GIUSTO, Su questo soon d'accordo. Forse le professoresse che io ricordo, se ne "fregavano" della passione e si accontentavano di ricevere uno stipendio e fare lunghe vacanze (almeno a quell'epoca).
Connesso
Avatar utente
nerorosso
Connesso: Sì
Messaggi: 5854
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 3558 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2823 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da nerorosso »

Sayon ha scritto: 17 nov 2021, 15:58
nerorosso ha scritto: 17 nov 2021, 15:51

Se insegni qualcosa, qualunque cosa, ci devi mettere "passione". Se questa manca, in automatico non trasmetterai niente a chi ti ascolta.
GIUSTO, Su questo soon d'accordo. Forse le professoresse che io ricordo, se ne "fregavano" della passione e si accontentavano di ricevere uno stipendio e fare lunghe vacanze (almeno a quell'epoca).
Purtroppo la scuola italiana è stata un "parcheggio" mer molti sedicenti "insegnanti".

Aggiungo che qualunque cosa tu insegni, fosse anche una cosa facile facile (per me) come operare con successo, senza distruggere niente, un carrello elevatore in una stretta corsia di scaffali, ci devi comunque mettere "passione". E pazienza…
A me è capitato da ragazzo di ricevere lezioni di falegnameria. Beh, non sono diventato un falegname, ma qualcosa della "passione" della persona che mi insegnava è rimasta.
SLAVA ROSSIJA!!! 🇷🇺
Connesso
Avatar utente
Leno Lazzari
Connesso: Sì
Messaggi: 18053
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
Località: Fiano Romano (RM)
Ha Assegnato: 10541 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4305 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da Leno Lazzari »

nerorosso ha scritto: 17 nov 2021, 15:51
Leno Lazzari ha scritto: 17 nov 2021, 15:47

Mi riporti alla mente mio figlio al tecnico che per un periodo aveva un proff di diritto che faceva solo proselitismo per il PD ("nessuno può dirmi cosa e come insegnare") e non ti dico le pernacchie che rimediava! Ebbene, in quella classe nessuno aveva la sufficienza . AL terzo anno capitò invece un avvocato che negli istituti insegnava proprio diritto che però aveva un approccio completamente diverso, tanto é vero che con lui tutta la classe inizio a interessarsi alla materia (in se un po' pallosa) e i voti salirono come d'incanto .

L'una se ne fotteva dei ragazzi come persone, erano solo potenziali elettori futuri, l'altro li rispettava e credeva nel suo lavoro .
Se insegni qualcosa, qualunque cosa, ci devi mettere "passione". Se questa manca, in automatico non trasmetterai niente a chi ti ascolta.
Verissimo, la passione é alla base di tutto nell'insegnamento, o meglio, DOVREBBE esserlo mentre purtroppo per troppi é soltanto un lavoro .
La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Rispondi