Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
cuneoman
Connesso: No
Messaggi: 879
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da cuneoman »

PS La Lega non ha votato la Fornero, tutto il resto sì!

Purtroppo avere una maggioranza, lecita o non lecita, non equivale a saper governare o a governare bene. Salvini ad esempio era al governo e comizi a parte e qualche decina di voli di Stato (per andare ai comizi), ha trascurato completamente il suo ruolo politico. E al momento di presentare la sua famosa Flat Tax è scappato. Poi dopo 2 mesi se ne uscito con una Flat Tax rinforzata da 250 miliardi di euro, ma vabbè, alle promesse elettorali chi ci crede più ormai, l'importante è vincere alle elezioni!!

Avatar utente
marinogiuliocesare
Connesso: No
Messaggi: 134
Iscritto il: 23 lug 2019, 11:40
Ha Assegnato: 1 Mi Piace
Ha Ricevuto: 12 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da marinogiuliocesare »

Sayon ha scritto: 14 dic 2019, 21:38 Senza Salvini, la sinistra era destinata alla dissoluzione. Un PD ridotto a uno scheletro , dei Grillini incerti se essere di destra o sinistra ed opposti al PD, parate ed assemblee ridotte all' osso. Uno squallore che rendeva evidente come l' Italia aspirasse a una alternativa di centro-destra, a una alternanza legittima del potere, basata sulle elezioni. Questo circa due anni fa, prima che Salvini si precipitasse da Di Maio e formasse un governo di estremi che, secondo loro, avrebbe "cambiato" l' Italia. Il cambio c'e' stato: Grillini e PD adesso marciano assieme, malgrado le loro differenze, il PD si sta ricostruendo e l' ostilita' verso i partiri di destra cresciuto alle stelle con la formazione di gruppi di protesta come le Sardine. Sbandando a destra, inimicandosi l' Europa, snobbando Berlusconi, Salvini vive di polls ormai stabilizzati nelle loro quote da tempo. La gente purtroppo e' lenta a capire: quando si creano posizione polarizzate di troppa destra e troppa sinistra, NON VINCE NESSUNO. Il Paese si spacca a meta', l'odio sostituisce il dialogo e le potenze occulte (magistrati e PdR) diventano risolutori. Il CdX puo' salvarsi solo se rinasce la FI, il partito moderato e pro-Europa, riprendendo il suo ruolo di guida che porto' il CdX alla vittoria in precedenza. Per farlo, FI deve attendere che la Lega si riavvicini alle sue posizioni e non viceversa, o andranno a fondo tutti assieme. Che fretta c'e'? Sono gli impulsivi che sbagliano sempre.


Sayon, parli come un libro stampato! Purtroppo, gli italioti, immemori del passato, e nauseati dai vari governi recenti, si buttano a destra a cercare "l'uomo forte ( chi?). Salvini continua a spararne una al giorno. Questo governo traballante, cerca di sopravvivere come può.Purtroppo, il narcisismo di Berlusconi ha fatto crollare il CDX moderato e Renzi, altro narcisista, continua a sproloquiare con I.V. E' vero, "la gente stenta a capire" e a ragionare con la propria testa!
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da carletto3 »

marinogiuliocesare ha scritto: 16 dic 2019, 16:14
Sayon ha scritto: 14 dic 2019, 21:38 Senza Salvini, la sinistra era destinata alla dissoluzione. Un PD ridotto a uno scheletro , dei Grillini incerti se essere di destra o sinistra ed opposti al PD, parate ed assemblee ridotte all' osso. Uno squallore che rendeva evidente come l' Italia aspirasse a una alternativa di centro-destra, a una alternanza legittima del potere, basata sulle elezioni. Questo circa due anni fa, prima che Salvini si precipitasse da Di Maio e formasse un governo di estremi che, secondo loro, avrebbe "cambiato" l' Italia. Il cambio c'e' stato: Grillini e PD adesso marciano assieme, malgrado le loro differenze, il PD si sta ricostruendo e l' ostilita' verso i partiri di destra cresciuto alle stelle con la formazione di gruppi di protesta come le Sardine. Sbandando a destra, inimicandosi l' Europa, snobbando Berlusconi, Salvini vive di polls ormai stabilizzati nelle loro quote da tempo. La gente purtroppo e' lenta a capire: quando si creano posizione polarizzate di troppa destra e troppa sinistra, NON VINCE NESSUNO. Il Paese si spacca a meta', l'odio sostituisce il dialogo e le potenze occulte (magistrati e PdR) diventano risolutori. Il CdX puo' salvarsi solo se rinasce la FI, il partito moderato e pro-Europa, riprendendo il suo ruolo di guida che porto' il CdX alla vittoria in precedenza. Per farlo, FI deve attendere che la Lega si riavvicini alle sue posizioni e non viceversa, o andranno a fondo tutti assieme. Che fretta c'e'? Sono gli impulsivi che sbagliano sempre.


Sayon, parli come un libro stampato! Purtroppo, gli italioti, immemori del passato, e nauseati dai vari governi recenti, si buttano a destra a cercare "l'uomo forte ( chi?). Salvini continua a spararne una al giorno. Questo governo traballante, cerca di sopravvivere come può.Purtroppo, il narcisismo di Berlusconi ha fatto crollare il CDX moderato e Renzi, altro narcisista, continua a sproloquiare con I.V. E' vero, "la gente stenta a capire" e a ragionare con la propria testa!
Stampato male......piu' che altro scritto a cacchio di cane....
Senza una lega con Salvini al 35 % e una Meloni al 10 % avremmo un bel governone di sinistra purissimo che spadroneggerebbe in lungo e in largo.....
E tu dagli pure ragione....ancora non è chiaro che Sayon sogna un Berlusconi gerovitalizzato (piu' che altro miracolato) che possa fare il Miracolo di far scomparire la sinistra,farci contare in Europa,ridurre la Lega a portatrice d'acqua,e la Meloni a far la calza a casa.....?
Purtroppo per lui e per te gli Italiani si ricordano benissimo i tempi passati e evitano come la peste di riavere Berlusconi o Fi al governo...Ha avuto piu' di 11 anni in tre suoi governi,con maggioranze bulgare, per modificare Magistratura,leggi,spending reviu',abbassare le tasse e far ripartire l'Italia...qualcuno ha visto qualcosa?E i voti presi da FI in tutte le elezioni la dicono lunga....gli Italiani si sono stufati di Berlusconi e non lo vogliono piu' vedere neppure dipinto....
Ma sognate o le vedete le cose?
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6397
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6452 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2269 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da serge »

Sayon ha scritto: 16 dic 2019, 14:13
heyoka ha scritto: 16 dic 2019, 14:04 Se ci sono tanti partiti è perché ci sono troppi TROTONI.
Gente che vive di paranoie 3 che non è in grado di fare una scelta equilibrata del proprio voto.
Per fare un esempio Sayon.
Ma come se mi hai appena dato ragione!
Comunque io le mie previsioni le azzecco sempre.
Se Salvini torna conDi Maio, ha veramente chiuso con la politica. I DUE buffoni verrano cacciati a calci in cu... da una opposizione oceanica. Quanto al commento di Giurista sono perfettamente d'accordo. Nei governi di maggioranza, chi decide sono i partiti in minoranza che fanno spostare la bilancia. Anche un misero 5% puo' determinare la caduta o la conferma di un governo. In Italia, e' sempre stato cosi'.
...cosa che difficilmente potrebbe accadere con un sistema elettorale maggioritario.!
Smiling
“Non so con quali armi si combatterà la Terza guerra mondiale, ma la Quarta sì: con bastoni e pietre.”(Albert Einstein)
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6397
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6452 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2269 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da serge »

[carletto]
Purtroppo per lui e per te gli Italiani si ricordano benissimo i tempi passati e evitano come la peste di riavere Berlusconi o Fi al governo...Ha avuto piu' di 11 anni in tre suoi governi,con maggioranze bulgare, per modificare Magistratura,leggi,spending reviu',abbassare le tasse e far ripartire l'Italia...qualcuno ha visto qualcosa?E i voti presi da FI in tutte le elezioni la dicono lunga....gli Italiani si sono stufati di Berlusconi e non lo vogliono piu' vedere neppure dipinto....
Ma sognate o le vedete le cose?
Smiling Smiling Smiling
“Non so con quali armi si combatterà la Terza guerra mondiale, ma la Quarta sì: con bastoni e pietre.”(Albert Einstein)
Avatar utente
Sayon
Connesso: No
Messaggi: 11205
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3483 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4544 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da Sayon »

serge ha scritto: 17 dic 2019, 10:55
Sayon ha scritto: 16 dic 2019, 14:13
heyoka ha scritto: 16 dic 2019, 14:04 Se ci sono tanti partiti è perché ci sono troppi TROTONI.
Gente che vive di paranoie 3 che non è in grado di fare una scelta equilibrata del proprio voto.
Per fare un esempio Sayon.
Ma come se mi hai appena dato ragione!
Comunque io le mie previsioni le azzecco sempre.
Se Salvini torna conDi Maio, ha veramente chiuso con la politica. I DUE buffoni verrano cacciati a calci in cu... da una opposizione oceanica. Quanto al commento di Giurista sono perfettamente d'accordo. Nei governi di maggioranza, chi decide sono i partiti in minoranza che fanno spostare la bilancia. Anche un misero 5% puo' determinare la caduta o la conferma di un governo. In Italia, e' sempre stato cosi'.
...cosa che difficilmente potrebbe accadere con un sistema elettorale maggioritario.!
Smiling
Maggioritario significa spingere nella gola delle persone un governo inaccettabile e quasi sempre "estremo". I vantaggi? Che il governo duri 5 anni e possa mantenere le promesse fatte. Promesse che sono indigeribili per la maggioranza assoluta della popolazione alla quale e' stata persina tolta la soddisfazione di vedersi rappresentato da un partito. Il sistema andrebbe bene solo se ci fossero al massimo tre partiti, di cui due grossi e prevalenti: il Destro, il Sinistro e l' Indeciso.Abbiamo avuto 8 anni di governo sinistro che ha fatto le sue inutili riforme sociali e ci ha riempito d'immigranti. Siamo felici che ci siano rimasti tanto tempo? E adesso ci auguriamo un governo di destra autoritario, senza moderatori, che ci faccia sentire i Sudamericani dell' Europa? No grazie, meglio il sistema proporzionale che OBBLIGA un governo ad includere gente e partiti piu' moderati per poter esercitare il potere. Ci si puo' arrivare? Senz'altro. Con un ampia coalizione di destra e un'ampia Alleanza di sinistra, entrambe guidate o aiutate da moderati di centro destra o sinistra. I famosi CdXe CsX.
Avatar utente
cuneoman
Connesso: No
Messaggi: 879
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da cuneoman »

Io cmq sono favorevole a un sistema maggioritario, chi vince deve poter governare e decidere, certo non con premi di maggioranza assurdi e totalitari, magari invece con il doppio turno, molto utile quando i partiti sono più di 2 come ora!

Alla fine il governo Renzi-Alfano-Verdini nella pratica era l'espressione di un sistema proporzionale, destra e (pseudo)sinistra insieme che governano, ma alla fine è solo una minestra che sa di tutto e non sa di niente. Anche i minestroni come quello del 2006 tra Prodi, DiPietro, Mattarella, Bertinotti, non ricordo se c'era anche la Bonino... Cioè dai, alla fine non si capisce chi comanda, i piccoli minacciano di far cadere il governo e il loro 2% vale più del 25% di chi arriva primo... E difatti cosa ne scaturisce sono mezze manovre o l'indulto, che difatti...
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 7835
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4083 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2474 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da heyoka »

cuneoman ha scritto: 17 dic 2019, 15:29 Io cmq sono favorevole a un sistema maggioritario, chi vince deve poter governare e decidere, certo non con premi di maggioranza assurdi e totalitari, magari invece con il doppio turno, molto utile quando i partiti sono più di 2 come ora!

Alla fine il governo Renzi-Alfano-Verdini nella pratica era l'espressione di un sistema proporzionale, destra e (pseudo)sinistra insieme che governano, ma alla fine è solo una minestra che sa di tutto e non sa di niente. Anche i minestroni come quello del 2006 tra Prodi, DiPietro, Mattarella, Bertinotti, non ricordo se c'era anche la Bonino... Cioè dai, alla fine non si capisce chi comanda, i piccoli minacciano di far cadere il governo e il loro 2% vale più del 25% di chi arriva primo... E difatti cosa ne scaturisce sono mezze manovre o l'indulto, che difatti...
Qualche volta devo quotarti! Smiling
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6397
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6452 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2269 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da serge »

Sayon ha scritto: 17 dic 2019, 15:02
serge ha scritto: 17 dic 2019, 10:55
Sayon ha scritto: 16 dic 2019, 14:13
heyoka ha scritto: 16 dic 2019, 14:04 Se ci sono tanti partiti è perché ci sono troppi TROTONI.
Gente che vive di paranoie 3 che non è in grado di fare una scelta equilibrata del proprio voto.
Per fare un esempio Sayon.
Ma come se mi hai appena dato ragione!
Comunque io le mie previsioni le azzecco sempre.
Se Salvini torna conDi Maio, ha veramente chiuso con la politica. I DUE buffoni verrano cacciati a calci in cu... da una opposizione oceanica. Quanto al commento di Giurista sono perfettamente d'accordo. Nei governi di maggioranza, chi decide sono i partiti in minoranza che fanno spostare la bilancia. Anche un misero 5% puo' determinare la caduta o la conferma di un governo. In Italia, e' sempre stato cosi'.
...cosa che difficilmente potrebbe accadere con un sistema elettorale maggioritario.!
Smiling
Maggioritario significa spingere nella gola delle persone un governo inaccettabile e quasi sempre "estremo". I vantaggi? Che il governo duri 5 anni e possa mantenere le promesse fatte. Promesse che sono indigeribili per la maggioranza assoluta della popolazione alla quale e' stata persina tolta la soddisfazione di vedersi rappresentato da un partito. Il sistema andrebbe bene solo se ci fossero al massimo tre partiti, di cui due grossi e prevalenti: il Destro, il Sinistro e l' Indeciso.Abbiamo avuto 8 anni di governo sinistro che ha fatto le sue inutili riforme sociali e ci ha riempito d'immigranti. Siamo felici che ci siano rimasti tanto tempo? E adesso ci auguriamo un governo di destra autoritario, senza moderatori, che ci faccia sentire i Sudamericani dell' Europa? No grazie, meglio il sistema proporzionale che OBBLIGA un governo ad includere gente e partiti piu' moderati per poter esercitare il potere. Ci si puo' arrivare? Senz'altro. Con un ampia coalizione di destra e un'ampia Alleanza di sinistra, entrambe guidate o aiutate da moderati di centro destra o sinistra. I famosi CdXe CsX.
....in Francia si vota dal 1958 con un sistema maggioritario.
Bye
“Non so con quali armi si combatterà la Terza guerra mondiale, ma la Quarta sì: con bastoni e pietre.”(Albert Einstein)
Avatar utente
Sayon
Connesso: No
Messaggi: 11205
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3483 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4544 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da Sayon »

serge ha scritto: 19 dic 2019, 9:28
Sayon ha scritto: 17 dic 2019, 15:02
serge ha scritto: 17 dic 2019, 10:55
Sayon ha scritto: 16 dic 2019, 14:13

Ma come se mi hai appena dato ragione!
Comunque io le mie previsioni le azzecco sempre.
Se Salvini torna conDi Maio, ha veramente chiuso con la politica. I DUE buffoni verrano cacciati a calci in cu... da una opposizione oceanica. Quanto al commento di Giurista sono perfettamente d'accordo. Nei governi di maggioranza, chi decide sono i partiti in minoranza che fanno spostare la bilancia. Anche un misero 5% puo' determinare la caduta o la conferma di un governo. In Italia, e' sempre stato cosi'.
...cosa che difficilmente potrebbe accadere con un sistema elettorale maggioritario.!
Smiling
Maggioritario significa spingere nella gola delle persone un governo inaccettabile e quasi sempre "estremo". I vantaggi? Che il governo duri 5 anni e possa mantenere le promesse fatte. Promesse che sono indigeribili per la maggioranza assoluta della popolazione alla quale e' stata persina tolta la soddisfazione di vedersi rappresentato da un partito. Il sistema andrebbe bene solo se ci fossero al massimo tre partiti, di cui due grossi e prevalenti: il Destro, il Sinistro e l' Indeciso.Abbiamo avuto 8 anni di governo sinistro che ha fatto le sue inutili riforme sociali e ci ha riempito d'immigranti. Siamo felici che ci siano rimasti tanto tempo? E adesso ci auguriamo un governo di destra autoritario, senza moderatori, che ci faccia sentire i Sudamericani dell' Europa? No grazie, meglio il sistema proporzionale che OBBLIGA un governo ad includere gente e partiti piu' moderati per poter esercitare il potere. Ci si puo' arrivare? Senz'altro. Con un ampia coalizione di destra e un'ampia Alleanza di sinistra, entrambe guidate o aiutate da moderati di centro destra o sinistra. I famosi CdXe CsX.
....in Francia si vota dal 1958 con un sistema maggioritario.
Bye
Infatti hai visto come si divertono con i giubbotti gialli. gli scioperi ed altri casini.
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6397
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6452 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2269 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da serge »

Sayon ha scritto: 21 dic 2019, 20:48
serge ha scritto: 19 dic 2019, 9:28
Sayon ha scritto: 17 dic 2019, 15:02
serge ha scritto: 17 dic 2019, 10:55

...cosa che difficilmente potrebbe accadere con un sistema elettorale maggioritario.!
Smiling
Maggioritario significa spingere nella gola delle persone un governo inaccettabile e quasi sempre "estremo". I vantaggi? Che il governo duri 5 anni e possa mantenere le promesse fatte. Promesse che sono indigeribili per la maggioranza assoluta della popolazione alla quale e' stata persina tolta la soddisfazione di vedersi rappresentato da un partito. Il sistema andrebbe bene solo se ci fossero al massimo tre partiti, di cui due grossi e prevalenti: il Destro, il Sinistro e l' Indeciso.Abbiamo avuto 8 anni di governo sinistro che ha fatto le sue inutili riforme sociali e ci ha riempito d'immigranti. Siamo felici che ci siano rimasti tanto tempo? E adesso ci auguriamo un governo di destra autoritario, senza moderatori, che ci faccia sentire i Sudamericani dell' Europa? No grazie, meglio il sistema proporzionale che OBBLIGA un governo ad includere gente e partiti piu' moderati per poter esercitare il potere. Ci si puo' arrivare? Senz'altro. Con un ampia coalizione di destra e un'ampia Alleanza di sinistra, entrambe guidate o aiutate da moderati di centro destra o sinistra. I famosi CdXe CsX.
....in Francia si vota dal 1958 con un sistema maggioritario.
Bye
Infatti hai visto come si divertono con i giubbotti gialli. gli scioperi ed altri casini.
A parte il fatto che quanto sta accadendo dai nostri cugini non ha niente a che fare con la legge elettorale, mentre noi subiamo inerti LORO almeno si muovono..........
Angry1
“Non so con quali armi si combatterà la Terza guerra mondiale, ma la Quarta sì: con bastoni e pietre.”(Albert Einstein)
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da giampieros »

heyoka ha scritto: 17 dic 2019, 16:05
cuneoman ha scritto: 17 dic 2019, 15:29 Io cmq sono favorevole a un sistema maggioritario, chi vince deve poter governare e decidere, certo non con premi di maggioranza assurdi e totalitari, magari invece con il doppio turno, molto utile quando i partiti sono più di 2 come ora!

Alla fine il governo Renzi-Alfano-Verdini nella pratica era l'espressione di un sistema proporzionale, destra e (pseudo)sinistra insieme che governano, ma alla fine è solo una minestra che sa di tutto e non sa di niente. Anche i minestroni come quello del 2006 tra Prodi, DiPietro, Mattarella, Bertinotti, non ricordo se c'era anche la Bonino... Cioè dai, alla fine non si capisce chi comanda, i piccoli minacciano di far cadere il governo e il loro 2% vale più del 25% di chi arriva primo... E difatti cosa ne scaturisce sono mezze manovre o l'indulto, che difatti...
Qualche volta devo quotarti! Smiling
Anch'io sono favorevole ad un maggioritario uninominale. Non è però una garanzia assoluta che chi "vince deve poter governare e decidere". La nostra Costituzione, sarà pure "la più bella del mondo" ma con i pesi e contrappesi (guai se non ci fossero!) ha disegnato il più debole esecutivo del mondo, indipendentemente dai numeri di cui dispone la maggioranza.
Il turno secco ha un problema serio, cioè in ogni collegio c'è in palio un seggio: o si vince o si perde. Questo porta a coalizioni sconfinate: ci si mette dentro di tutto. Due volte, col maggioritario secco (75% di maggioritario), Prodi ha costruito una coalizione che andava da Mastella a Bertinotti, senza trascurare Francesco Saverio Caruso "no global" e ministro. Ha vinto due volte ma in entrambe il Governo ha avuto vita breve e travagliatissima.
Il doppio turno è quello che utilizziamo per l'elezione del sindaco e sembra funzionare discretamente... non so perché ma temo che trasferirlo così sic et simpliciter alle politiche qualche casino verrebbe fuori.
In sostanza io credo che il sistema elettorale sia sì importante ma più importante ancora siano i "pesi e contrappesi". In Italia, sempre a mio giudizio, fortemente sbilanciati verso ilpotere legislativo. Questo sino a "mani pulite". Poi con la Legge che aboliva "l'autorizzazione a procedere", è diventato debolissimo il Parlamento e di conseguenza ancora più debole il Governo. Chi si è trovato tra le mani un potere debordante che trova pochi eguali nelle democrazie liberali è stata la magistratura. Questo dovrebbe farci riflettere quanto sia delicato il rapporto tra i poteri e quanto pericoloso per la democrazia modificarlo senza una preventiva approfonditissima analisi.
La Costituzione già attribuiva grande potere alla magistratura: "obbligo dell'azione penale"; "irresponsabilità del magistrato"; "mancata separazione delle carriere"... bilanciava questo superpotere con "l'immunità di deputati e senatori". Crollata questa diga di contenimento è stato lo tsunami...
Avatar utente
Sayon
Connesso: No
Messaggi: 11205
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3483 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4544 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da Sayon »

kobra ha scritto: 15 dic 2019, 19:14 Mah...! Su quelle che sono state le "giustificazioni" di Capitan GANASSA per essersi chiamato fuori da un governo che lui stesso aveva promosso (ricordiamoci che i grilluti, inizialmente, avevano proposto il contratto ai pidduti ma il BULLO disse NO...) diciamo che nessuno saprà mai la verità...

Subito disse che c'erano troppi no, poi quando lo informarono che Quota 100 era stata fatta (lui non lo sapeva perché perennemente in giro a far campagna pro domo sua) allora cambiò risposta attaccandosi al tram della Van Der Leyen votata "a tradimento" dai grilluti.

Per cui su quello che dice lui non ci facciamo affidamento...

Circa la riduzione dei parlamentari non azzarderei ipotesi e i conteggi fatti si basano sui sondaggi.
Peraltro la riduzione dei seggi non riguarderebbe solo i pentax ma anche il PD. E anche la Lega. Tutto in proporzione, stando ai sondaggi.

A questo punto per far tornare il GANASSA a Palazzo Gigi bisognerebbe riproporre l'alleanza giallo-verde perché il cdx, da solo, un ce la po' fà... Chiaro che, ai pentax, converrebbe rifare accordi con i pidduti se non altro per questioni di maggioranza parlamentare.

Piuttosto i grilluti hanno un altro problema finita la legislatura, anticipatamente o meno che sia: il vincolo del doppio mandato. O cambiano il loro statuto o se ne vanno a casa...! Qualcuno, in effetti, sta già provvedendo in proprio uscendo dal movimento per collocarsi opportunamente altrove perché non è detto che mojito e smudandate piacciano solo al Capitone.
La tentazione di tornare a un governo gialloverde e' forte soprattutto da parte della Lega, ma se questo avverrebbe sarebbe la fine per entrambi i partiti, i cui valori andrebbero decisamente a picco. Sono solo i Legaioli a giustificare ancora l' iniziativa originale di Salvini/Di Maio. La risposta al loro eventuale nuovo e verminoso governo sarebbe l' unione di tutte le opposizioni, Si puo' capire un errore di ambizione (di un neofita Salvini), si puo' capire un'alleanza illogica (visto che 5stelle e PD ERANO allora agli opposti), ma una ri-edizione 2 sarebbe inaccettabile a chiunque ancora crede che la politica abbia lo scopo di dare un vero governo al Paese.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 7835
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4083 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2474 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da heyoka »

Kobra non confondere le MOSSE, con le CONTROMOSSE e con le FINTEMOSSE.
Non vorrei metterti in attesa di entrare nella mia lista dei TROTONI del forum.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Gasiot2
Connesso: No
Messaggi: 697
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Ha Assegnato: 219 Mi Piace
Ha Ricevuto: 222 Mi Piace

Re: Salvini: il Salvatore della sinistra italiana

Messaggio da leggere da Gasiot2 »

heyoka ha scritto: 23 dic 2019, 8:39 Kobra non confondere le MOSSE, con le CONTROMOSSE e con le FINTEMOSSE.
Non vorrei metterti in attesa di entrare nella mia lista dei TROTONI del forum.
calma , quello che manca nella discussione è un dettaglio rilevante
si da per scontato che o 5 stelle restino un partito o movimento unico come qualche anno fà quando è nato
Oggi vengono fuori le anime sinistre , anarchiche e destre ..mica puoi arrivare al 30% pescando solo nei vergini della politica e pensare che costoro poi restino vergini dopo la full-immersion nelle istituzioni
E il governo giallo-verde è davvero improbabile , ma solo perché non ci sarà più il giallo
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Rispondi