Ma quando andranno in piazza per il loro futuro lavorativo?

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Connesso
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: Sì
Messaggi: 3839
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 479 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2485 Mi Piace

Ma quando andranno in piazza per il loro futuro lavorativo?

Messaggio da leggere da porterrockwell »

Lo smartphone chiama all'adunata per il clima ed i giovani accorrono, anzi li fanno anche accorrere.
Lo smartphone chiama all'adunata contro l'insorgente populismo ed i giovani si ammassano a far le sardine.
Lo smartphone chiama all'adunata a favore dei porti aperti ed i giovani mettono la maglietta rossa e si allineano sui moli.

Per il resto lo smartphone tace.

Intanti i giovani emigrano, quelli che restano e si affacciano al mondo del lavoro vengono trattati a tirocinii formativi senza contributi e ad inquadramenti contrattuali ridicoli (dei laureati assunti al livello minimo ; nel pubblico vigono ancora i vituperati CO.CO.CO .Esempio conosciuto: un laureato in economia assunto da una ditta che lavora nel web inquadrato al livello 1 industria metalmeccanica nel cui mansionario del livello leggiamo "attivita` manuali semplici non direttamente collegate al processo produttivo ". Le imprese private languono e delocalizzano

E allora come mai non c'è nessuna adunata per il lavoro dei giovani e per il lavoro decoroso? Negli ultimi sette anni c'è stato solo un anno di governo "populista" : negli altri sei, governi più allineati al politicamente corretto, ma che hanno fatto poco per il lavoro.
Siccome le adunate sono etero organizzate dalla sinistra è evidente che adunate contro le manchevolezze della sinistra non vengono convocate.
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Connesso
Avatar utente
porterrockwell
Connesso: Sì
Messaggi: 3839
Iscritto il: 9 giu 2019, 11:47
Ha Assegnato: 479 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2485 Mi Piace

Re: Ma quando andranno in piazza per il loro futuro lavorativo?

Messaggio da leggere da porterrockwell »

Porco mondo, un comunista doc come Rizzo dice cose simili nella sostanza. Devo consultare il mio psicologo: sto diventando un cripto-vetero-comunista?

Oggi ci sono mestieri nuovi, come quello dell’influencer. C’è una bella ragazza che fa vedere come si pettina e si piglia 6mila euro. Benissimo, ma è un mestiere? E poi ci sono milioni di ragazzi, anche laureati, che lavorano 12-13-14 ore al giorno a partita Iva e non arrivano a 1000 euro al mese. Ecco, io credo che questi ragazzi si debbano incazzare. Mi pare invece che le Sardine, come già suggerisce il loro nome, non si incazzino. Io, quindi, vorrei distinguere tra i movimenti che vanno contro il sistema, come i Gilet Gialli in Francia, e quelli che non lo contrastano”.
Scorra come acqua il diritto e la giustizia come un torrente perenne. Amos 5,24
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Ma quando andranno in piazza per il loro futuro lavorativo?

Messaggio da leggere da carletto3 »

porterrockwell ha scritto: 11 dic 2019, 20:44 Porco mondo, un comunista doc come Rizzo dice cose simili nella sostanza. Devo consultare il mio psicologo: sto diventando un cripto-vetero-comunista?

Oggi ci sono mestieri nuovi, come quello dell’influencer. C’è una bella ragazza che fa vedere come si pettina e si piglia 6mila euro. Benissimo, ma è un mestiere? E poi ci sono milioni di ragazzi, anche laureati, che lavorano 12-13-14 ore al giorno a partita Iva e non arrivano a 1000 euro al mese. Ecco, io credo che questi ragazzi si debbano incazzare. Mi pare invece che le Sardine, come già suggerisce il loro nome, non si incazzino. Io, quindi, vorrei distinguere tra i movimenti che vanno contro il sistema, come i Gilet Gialli in Francia, e quelli che non lo contrastano”.
Quoto i tuoi due post come i migliori della settimana....o se non altro i piu' interessanti e che dovrebbero far riflettere.
Bravo.
Smiling
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
Michelangelo
Connesso: Sì
Messaggi: 2263
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Ha Assegnato: 3457 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1444 Mi Piace

Re: Ma quando andranno in piazza per il loro futuro lavorativo?

Messaggio da leggere da Michelangelo »

porterrockwell ha scritto: 11 dic 2019, 20:44 Porco mondo, un comunista doc come Rizzo dice cose simili nella sostanza. Devo consultare il mio psicologo: sto diventando un cripto-vetero-comunista?

Oggi ci sono mestieri nuovi, come quello dell’influencer. C’è una bella ragazza che fa vedere come si pettina e si piglia 6mila euro. Benissimo, ma è un mestiere? E poi ci sono milioni di ragazzi, anche laureati, che lavorano 12-13-14 ore al giorno a partita Iva e non arrivano a 1000 euro al mese. Ecco, io credo che questi ragazzi si debbano incazzare. Mi pare invece che le Sardine, come già suggerisce il loro nome, non si incazzino. Io, quindi, vorrei distinguere tra i movimenti che vanno contro il sistema, come i Gilet Gialli in Francia, e quelli che non lo contrastano”.
No, nulla di cui preoccuparsi: è semplice onestà intellettuale, un grande valore! Smiling
Ovviamente, chi ha una ideologia di destra, non condivide, in senso ampio, l'ideologia della Sinistra, ma gli uomini di valore( nella politica sono talmente pochi) si devono saper riconoscere e stimare. Rizzo è sicuramente uno di quelli. Politico preparato, coerente, onesto, non affamato di potere o poltrone. Odiatore, NON di Salvini, Meloni o Berlusconi....verso i quali si limita a rivolgere pacate critiche costruttive... ma, ( saggiamente) odiatore della UE e del'Euro! . Come si fa a non stimarlo?

La tua analisi è assolutamente corretta: la protesta di questa pseudo sinistra sardinesca, è una farsa, ideata da Prodi( ? ), pare.
Lo fanno solo per eseguire un ordine dall'alto( come degli automi e ligi soldatini),per aggregazione e fedeltà; solo e unicamente per non fare andare al governo la destra. Non c'è nessuna battaglia ideologica nella loro azione. Fanno ciò che gli riesce meglio e che fanno da decenni: non avendo i consensi, cercano di vincere barando.
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11643
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3687 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4722 Mi Piace

Re: Ma quando andranno in piazza per il loro futuro lavorativo?

Messaggio da leggere da Sayon »

Michelangelo ha scritto: 12 dic 2019, 10:39
porterrockwell ha scritto: 11 dic 2019, 20:44 Porco mondo, un comunista doc come Rizzo dice cose simili nella sostanza. Devo consultare il mio psicologo: sto diventando un cripto-vetero-comunista?

Oggi ci sono mestieri nuovi, come quello dell’influencer. C’è una bella ragazza che fa vedere come si pettina e si piglia 6mila euro. Benissimo, ma è un mestiere? E poi ci sono milioni di ragazzi, anche laureati, che lavorano 12-13-14 ore al giorno a partita Iva e non arrivano a 1000 euro al mese. Ecco, io credo che questi ragazzi si debbano incazzare. Mi pare invece che le Sardine, come già suggerisce il loro nome, non si incazzino. Io, quindi, vorrei distinguere tra i movimenti che vanno contro il sistema, come i Gilet Gialli in Francia, e quelli che non lo contrastano”.
No, nulla di cui preoccuparsi: è semplice onestà intellettuale, un grande valore! Smiling
Ovviamente, chi ha una ideologia di destra, non condivide, in senso ampio, l'ideologia della Sinistra, ma gli uomini di valore( nella politica sono talmente pochi) si devono saper riconoscere e stimare. Rizzo è sicuramente uno di quelli. Politico preparato, coerente, onesto, non affamato di potere o poltrone. Odiatore, NON di Salvini, Meloni o Berlusconi....verso i quali si limita a rivolgere pacate critiche costruttive... ma, ( saggiamente) odiatore della UE e del'Euro! . Come si fa a non stimarlo?

La tua analisi è assolutamente corretta: la protesta di questa pseudo sinistra sardinesca, è una farsa, ideata da Prodi( ? ), pare.
Lo fanno solo per eseguire un ordine dall'alto( come degli automi e ligi soldatini),per aggregazione e fedeltà; solo e unicamente per non fare andare al governo la destra. Non c'è nessuna battaglia ideologica nella loro azione. Fanno ciò che gli riesce meglio e che fanno da decenni: non avendo i consensi, cercano di vincere barando.
Bravo Porter! Di questo post basterebbe citare il titolo. E vorrei che qualche giovane nel Forum, rispondesse a tono. Ed in realta' non si capisce come mai la "voglia" del lavoro sia scomparsa dall' agenda non solo dei giovani protestanti, ma dai partiti stessi. Quando io ero giovane, questa "voglia:" era irresistibile. Alla fine avevo tre lavori allo stesso tempo lavorando 12 ore al giorno (ero molto bravo a distribuirli dedicandomi 100% a ciascuno di essi in giorni diversi) e soprattutto il sabato e la domenica. E poi ne presi un quarto, per spirito di avventura, e perche' insaziabile di quella voglia. Ma che succede adesso? Si pensa al RdC, ad andarsene su una panchina a quota 100, a "trovare lavoro" per gli altri, a protestare contro tutto e tutti. Il lavoro si TROVA sempre se lo si cerca dappertutto, ma soprattutto dovrebbe essere la META per ogni persona. La VITA dii ogni creatura, animale e vegetale, e' basata su questo desiderio naturale e volonta' di essere attivo, di crescere, di affermarsi, di trovare un posto al sole e non su una panchina o una piazza affollata.
Avatar utente
Gasiot2
Connesso: No
Messaggi: 697
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Ha Assegnato: 219 Mi Piace
Ha Ricevuto: 222 Mi Piace

Re: Ma quando andranno in piazza per il loro futuro lavorativo?

Messaggio da leggere da Gasiot2 »

Una spiegazione abbastanza semplice sul perchè "il giovane" non si impegna sul lavoro quanto invece si impegna su altre banalità potrebbe essere la difficoltà stessa nell'inventarsi un lavoro
Non sto pensando a mancanza di soldi o di idee , solo che per fare le cose per bene qui sei davanti ad un percorso ad ostacoli non paragonabile al percorso che può fare un altro in altri paesi
Ricordo che già tanti anni fa , prima delle complicazioni odierne avevo la possibilità di passare dal lavoro dipendente al lavoro in proprio ma già allora rinunciai per i costi e il tempo che avrei dovuto perdere dietro alle varie scartoffie e vincoli
Nel leggere quanti incentivi e agevolazioni mette a disposizione lo stato per l'inizio di nuove attività ci sarebbe da essere ottimisti ma poi se ci sia attiene ai fatti concreti le cose cambiano ...se normalmente il tuo ricavo va tutto in tasse , puoi anche avere agevolazioni per i primi anni ma poi sei costretto a fare come i cinesi, chiudere per riaprire con altri nomi
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Avatar utente
nerorosso
Connesso: No
Messaggi: 5850
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 3553 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2822 Mi Piace

Re: Ma quando andranno in piazza per il loro futuro lavorativo?

Messaggio da leggere da nerorosso »

porterrockwell ha scritto: 11 dic 2019, 20:44 Porco mondo, un comunista doc come Rizzo dice cose simili nella sostanza. Devo consultare il mio psicologo: sto diventando un cripto-vetero-comunista?

Oggi ci sono mestieri nuovi, come quello dell’influencer. C’è una bella ragazza che fa vedere come si pettina e si piglia 6mila euro. Benissimo, ma è un mestiere? E poi ci sono milioni di ragazzi, anche laureati, che lavorano 12-13-14 ore al giorno a partita Iva e non arrivano a 1000 euro al mese. Ecco, io credo che questi ragazzi si debbano incazzare. Mi pare invece che le Sardine, come già suggerisce il loro nome, non si incazzino. Io, quindi, vorrei distinguere tra i movimenti che vanno contro il sistema, come i Gilet Gialli in Francia, e quelli che non lo contrastano”.
Pensa che lo stesso Rizzo, in un articolo letto tempo fa, ricollegabile ad ambienti della cosiddetta "sinistra radicale" legata ai centri sociali, è stato definito un falso comunista cripto fascista…

Giuro che quando leggo di ste cose mi strisciano a terra gli attributi…

PS
se lo ritrovo posto il link, giusto per vedere a quali livelli di delirio si può arrivare in certi ambienti….
SLAVA ROSSIJA!!! 🇷🇺
Avatar utente
Fabio B. 82
Connesso: No
Messaggi: 41
Iscritto il: 17 ott 2019, 15:02
Ha Assegnato: 7 Mi Piace
Ha Ricevuto: 18 Mi Piace

Re: Ma quando andranno in piazza per il loro futuro lavorativo?

Messaggio da leggere da Fabio B. 82 »

Detonatosi l'esperimento a 5 Stelle, giunti vicino ai bottoni manco servì schiacciarli per farlo, il calore del potere attrattivo della poltrona si ritrovarono liquefatti, come tonno frullato, alla Sinistra serviva un'altra realtà di piazza che in modo alternativo (senza le urla ed i Vaffa) riuscisse a tenere la gente in modo educato sì in piazza ma senza sostanza alcuna nelle menti.
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11643
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3687 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4722 Mi Piace

Re: Ma quando andranno in piazza per il loro futuro lavorativo?

Messaggio da leggere da Sayon »

Fabio B. 82 ha scritto: 12 dic 2019, 18:17 Detonatosi l'esperimento a 5 Stelle, giunti vicino ai bottoni manco servì schiacciarli per farlo, il calore del potere attrattivo della poltrona si ritrovarono liquefatti, come tonno frullato, alla Sinistra serviva un'altra realtà di piazza che in modo alternativo (senza le urla ed i Vaffa) riuscisse a tenere la gente in modo educato sì in piazza ma senza sostanza alcuna nelle menti.
Sai Fabio, il mondo non cambia mai. Il problema dei giovani e' stato sempre quello di mettere troppa passione in cose che non possono capire, proprio per la loro eta'. E, DA SEMPRE, i giovani vengono sfruttati, usati, fatti massacrare, ma anche spinti a colpire ed d uccidere dai piu vecchi furboni per le loro cause politiche. Il giovane piu intelligente invece sa di non sapere e si dedica a quello che piu gli servira' per affermarsi in futuro: lo studio, il lavoro, una famiglia vera. La Sinistra in Italia ha sempre sfruttato il lato "passionale" e irresponsabile dei giovani mettendoli in piazza. Ma chi lo fa non mostra' granche' d'intelligenza. CREDE d' averla questa intelligenza e preparazione ma alla fine si rivela soltanto una stupida sardina che segue un folto gruppo d'altre sardine.
Rispondi