Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Connesso
Avatar utente
Michelangelo
Connesso: Sì
Messaggi: 2247
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Ha Assegnato: 3425 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1443 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da Michelangelo »

Giurista ha scritto: 29 nov 2019, 16:58
Michelangelo ha scritto: 29 nov 2019, 12:37 C'è questo video sull'argomento, assai esaustivo, che merita di essere visto, per capire bene come siano avvenute le dinamiche su questo accordo Mes.
(In sostanza, comunque, la frittata sarebbe già fatta)
E' il parere di un esperto in economia, molto preparato: Giancarlo Marcotti, persona estremamente obbiettiva( di destra, ma che spesso critica Salvini )
Cita la dichiarazione ( testuali parole) rilasciata da Conte sulla spiegazione dell'accordo. Una spiegazione evasiva e sconclusionata ( eufemisticamente), che Marcotti la definisce - di gran lunga - peggio delle dichiarazioni che faceva l'allenatore Trappattoni :grin:
https://www.youtube.com/watch?v=e7-dLl67myI
Ho ascoltato Marcotti in passato e il suo pensiero mi sembra troppo di parte e, parer mio, in alcune occasioni dice delle inesattezze.

Fatto sta che il MEF potrebbe effettivamente dare potere a Francia e Germania relativamente a quanti stati ne facciano richiesta di accesso.

Questo preché, i suddetti, sarebbero i maggiori finanziatori del Fondo (la sola Germania arriverebbe a finanziarne il 27% del totale) e, stando all'ultima modifica, riceverebbero come garanzia una grande quantità di Titoli di stato degli stati fruenti.

Detto ciò, il timore che anche l'Italia possa assoggettarsi a Francia e Germania è relativa al fatto che possa aver bisogno del fondo, causa del default. Ma a questo punto le ragioni sarebbero imputabili all'andamento dell'economia e non al MEF o all'Europa in generale.

Dunque se Salvini, la Meloni o Marcotti temono il MEF è perchè sono sicuri che l'economia stia andando a rotoli; cosa non vera per Francia e Germania.
Si tratta di scegliere a chi credere: a Conte, Macron e Merkel ( e relativi sostituti ) che affermano che il MES sia un accordo indispensabile e positivo; oppure a Salvini e Meloni...Marcotti , che la definiscono una sciagura.
Non riesco a credere alle dichiarazioni che provengono dall'Unione Europea. Si sono guadagnati la fama di menzogneri cronici e sanguisughe.

L'indignazione di Salvini e Meloni nei confronti del MES, per alcuni, è giudicata ipocrita: in quanto, non andava approvato neanche il precedente accordo MES ( avvenuto nel 2011). Quello di quest'anno è un aggiornamento rispetto all'accordo vigente ( aggiornamento peggiorativo, ben più austero e rischioso)
A mio avviso, anche se a suo tempo l'avevano approvato e firmato( sbagliando), credo sia positivo che invece oggi ( avendo evidentemente più lucidità e consapevolezza) si decida di NON sbagliare più e ANNULLARE tale trattato.
Penso che alcuni politici sovranisti, si siano accorti che L'unione Europea stia perdendo colpi , si stia indebolendo e vogliano cogliere il momento propizio per colpirla e affondarla. Modesto parere.

Questa ( del MES, che è stato finalmente spiegato bene al popolo) io la vedo come una grande occasione: fare aprire gli occhi, a tutti i cittadini italiani e non solo( agli euroinomani :grin: )
L'UE, con questa ennesima stilettata( qualora non fosse chiaro) ha gettato la maschera! e ormai, senza più fingere o fare buon viso e cattivo gioco, sfacciatamente dice - tra le righe , all'Italia - che non conta niente e deve obbedire al suo Padrone; anche se sarà un salasso e l'Italia versa di per sé in gravi condizioni economiche, dovrà pagare comunque per salvare le altre nazioni; nello specifico, per salvare le banche tedesche, che entreranno in crisi ( si prevede) quando l'Inghilterra uscirà definitivamente dalla UE. ( Meloni docet - nel video sopra )
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi
Connesso
Avatar utente
RedWine
Connesso: Sì
Messaggi: 5196
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1171 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2836 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da RedWine »

Michelangelo ha scritto: 29 nov 2019, 20:24
Giurista ha scritto: 29 nov 2019, 16:58
Michelangelo ha scritto: 29 nov 2019, 12:37 C'è questo video sull'argomento, assai esaustivo, che merita di essere visto, per capire bene come siano avvenute le dinamiche su questo accordo Mes.
(In sostanza, comunque, la frittata sarebbe già fatta)
E' il parere di un esperto in economia, molto preparato: Giancarlo Marcotti, persona estremamente obbiettiva( di destra, ma che spesso critica Salvini )
Cita la dichiarazione ( testuali parole) rilasciata da Conte sulla spiegazione dell'accordo. Una spiegazione evasiva e sconclusionata ( eufemisticamente), che Marcotti la definisce - di gran lunga - peggio delle dichiarazioni che faceva l'allenatore Trappattoni :grin:
https://www.youtube.com/watch?v=e7-dLl67myI
Ho ascoltato Marcotti in passato e il suo pensiero mi sembra troppo di parte e, parer mio, in alcune occasioni dice delle inesattezze.

Fatto sta che il MEF potrebbe effettivamente dare potere a Francia e Germania relativamente a quanti stati ne facciano richiesta di accesso.

Questo preché, i suddetti, sarebbero i maggiori finanziatori del Fondo (la sola Germania arriverebbe a finanziarne il 27% del totale) e, stando all'ultima modifica, riceverebbero come garanzia una grande quantità di Titoli di stato degli stati fruenti.

Detto ciò, il timore che anche l'Italia possa assoggettarsi a Francia e Germania è relativa al fatto che possa aver bisogno del fondo, causa del default. Ma a questo punto le ragioni sarebbero imputabili all'andamento dell'economia e non al MEF o all'Europa in generale.

Dunque se Salvini, la Meloni o Marcotti temono il MEF è perchè sono sicuri che l'economia stia andando a rotoli; cosa non vera per Francia e Germania.
Si tratta di scegliere a chi credere: a Conte, Macron e Merkel ( e relativi sostituti ) che affermano che il MES sia un accordo indispensabile e positivo; oppure a Salvini e Meloni...Marcotti , che la definiscono una sciagura.
a chi credere? fai tu!
https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/0 ... a/4454977/

l premier ha annunciato il no dell'Italia alla riforma del Meccanismo europeo di stabilità proposta da Francia e Germania: "Non vogliamo pericolose duplicazioni con i compiti della Commissione europea per la sorveglianza fiscale, che rischierebbero di delegittimare la base democratica di funzioni essenziali per la stabilità finanziaria"
di F. Q. | 27 Giugno 2018

L’Italia si opporrà alla riforma del Meccanismo europeo di stabilità proposta da Francia e Germania. Perché la creazione di una sorta di Fondo Monetario Europeo con ampi poteri di monitoraggio sui conti pubblici nazionali finirebbe per “costringere alcuni paesi verso percorsi di ristrutturazione predefiniti, con sostanziale esautorazione del potere di elaborare, in autonomia, politiche economiche efficaci”. Ad annunciarlo è stato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, parlando in Aula alla Camera del vertice Ue di giovedì e venerdì.

Non vogliamo un Fondo Monetario Europeo che, lungi dall’operare con finalità perequative, finisca per costringere alcuni paesi verso percorsi di ristrutturazione predefiniti”, ha spiegato il premier. “Siamo contrari ad ogni rigidità nella riforma del Meccanismo Europeo di Stabilità, soprattutto perché nuovi vincoli al processo di ristrutturazione del debito potrebbero contribuire, proprio essi, all’instabilità finanziaria anziché prevenirla. Non vogliamo pericolose duplicazioni con i compiti della Commissione europea per la sorveglianza fiscale, che rischierebbero peraltro di delegittimare la base democratica di queste funzioni essenziali per la stabilita’ finanziaria”.

Il riferimento è al progetto condiviso da Angela Merkel ed Emmanuel Macron durante il vertice di Meseberg del 20 giugno. Il potenziamento del Mes proposto dai due leader prevede che il nuovo strumento abbia anche la capacità di valutare la situazione economica complessiva degli Stati d possa fornire assistenza per evitare che un Paese perda accesso al mercato. In quel caso però lo Stato dovrebbe impegnarsi alla cosiddetta “condizionalità“, una serie di impegni sui conti. Stile memorandum della troika. Di qui le preoccupazioni dei Paesi del Sud che temono che il risultato sia la fine della flessibilità di fatto garantita dalla Commissione in favore di un’architettura molto più rigida.

Il deputato di Liberi e Uguali Stefano Fassina ha commentato definendo “pienamente condivisibili le posizioni espresse dal presidente Conte sulle proposte di “riforma” dell’Unione monetaria europea ispirate ai punti contenuti nella Dichiarazione di Meseberg, sottoscritta dalla Cancelliera Merkel e dal Presidente Macron la settimana scorsa. L’Italia non può acconsentire a modifiche del Fondo Europeo di Stabilità che aprono lo scenario della ristrutturazione dei debiti pubblici e zavorrano la capacità di credito delle banche dei Paesi più esposti sul fronte del debito pubblico”.
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Connesso
Avatar utente
Michelangelo
Connesso: Sì
Messaggi: 2247
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Ha Assegnato: 3425 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1443 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da Michelangelo »

RedWine ha scritto: 29 nov 2019, 22:30
Michelangelo ha scritto:
Si tratta di scegliere a chi credere: a Conte, Macron e Merkel ( e relativi sostituti ) che affermano che il MES sia un accordo indispensabile e positivo; oppure a Salvini e Meloni...Marcotti , che la definiscono una sciagura.
A chi credere? fai tu!
https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/0 ... a/4454977/

l premier ha annunciato il no dell'Italia alla riforma del Meccanismo europeo di stabilità proposta da Francia e Germania: "Non vogliamo pericolose duplicazioni con i compiti della Commissione europea per la sorveglianza fiscale, che rischierebbero di delegittimare la base democratica di funzioni essenziali per la stabilità finanziaria"
di F. Q. | 27 Giugno 2018

L’Italia si opporrà alla riforma del Meccanismo europeo di stabilità proposta da Francia e Germania. Perché la creazione di una sorta di Fondo Monetario Europeo con ampi poteri di monitoraggio sui conti pubblici nazionali finirebbe per “costringere alcuni paesi verso percorsi di ristrutturazione predefiniti, con sostanziale esautorazione del potere di elaborare, in autonomia, politiche economiche efficaci”. Ad annunciarlo è stato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, parlando in Aula alla Camera del vertice Ue di giovedì e venerdì.

Non vogliamo un Fondo Monetario Europeo che, lungi dall’operare con finalità perequative, finisca per costringere alcuni paesi verso percorsi di ristrutturazione predefiniti”, ha spiegato il premier. “Siamo contrari ad ogni rigidità nella riforma del Meccanismo Europeo di Stabilità, soprattutto perché nuovi vincoli al processo di ristrutturazione del debito potrebbero contribuire, proprio essi, all’instabilità finanziaria anziché prevenirla. Non vogliamo pericolose duplicazioni con i compiti della Commissione europea per la sorveglianza fiscale, che rischierebbero peraltro di delegittimare la base democratica di queste funzioni essenziali per la stabilita’ finanziaria”.


Il riferimento è al progetto condiviso da Angela Merkel ed Emmanuel Macron durante il vertice di Meseberg del 20 giugno. Il potenziamento del Mes proposto dai due leader prevede che il nuovo strumento abbia anche la capacità di valutare la situazione economica complessiva degli Stati d possa fornire assistenza per evitare che un Paese perda accesso al mercato. In quel caso però lo Stato dovrebbe impegnarsi alla cosiddetta “condizionalità“, una serie di impegni sui conti. Stile memorandum della troika. Di qui le preoccupazioni dei Paesi del Sud che temono che il risultato sia la fine della flessibilità di fatto garantita dalla Commissione in favore di un’architettura molto più rigida.

Il deputato di Liberi e Uguali Stefano Fassina ha commentato definendo “pienamente condivisibili le posizioni espresse dal presidente Conte sulle proposte di “riforma” dell’Unione monetaria europea ispirate ai punti contenuti nella Dichiarazione di Meseberg, sottoscritta dalla Cancelliera Merkel e dal Presidente Macron la settimana scorsa. L’Italia non può acconsentire a modifiche del Fondo Europeo di Stabilità che aprono lo scenario della ristrutturazione dei debiti pubblici e zavorrano la capacità di credito delle banche dei Paesi più esposti sul fronte del debito pubblico”.
Chiaro ed esauriente ;)
In base a questo articolo, Conte avrebbe bocciato l'accordo per il nuovo Mes a giugno 2018, ma....questa ( credo) dovrebbe essere la relazione che hanno preparato in Italia. La premessa, diciamo.
Quello che ho capito io, di tutto questo polverone, è questo:
la Lega - nello specifico Borghi e Salvini - sostengono che Conte una volta recatosi sul posto ( nell'euro-gruppo ), si sia accordato diversamente da quanto deciso e verbalizzato con il governo giallo-verde e dunque diversamente dalla dichiarazione che hai postato RedWine nell'articolo delFatto Quotidiano

Ovvero, recatosi sul posto, avrebbe comunque deciso( di sua sponte) di accettare- con un accordo informale, non verbalizzato, le nuove regole( più rigide) del Mes.
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi
Connesso
Avatar utente
RedWine
Connesso: Sì
Messaggi: 5196
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1171 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2836 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da RedWine »

Michelangelo ha scritto: 30 nov 2019, 10:28
Ovvero, recatosi sul posto, avrebbe comunque deciso( di sua sponte) di accettare- con un accordo informale, non verbalizzato, le nuove regole( più rigide) del Mes.
"di sua sponte"... ossia, senza informare il parlamento ne chiedere autorizzazione alla maggioranza che lo sosteneva come era suo preciso dovere fare.
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Connesso
Avatar utente
Michelangelo
Connesso: Sì
Messaggi: 2247
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Ha Assegnato: 3425 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1443 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da Michelangelo »

RedWine ha scritto: 30 nov 2019, 13:23
Michelangelo ha scritto: 30 nov 2019, 10:28
Ovvero, recatosi sul posto, avrebbe comunque deciso( di sua sponte) di accettare- con un accordo informale, non verbalizzato, le nuove regole( più rigide) del Mes.
"di sua sponte"... ossia, senza informare il parlamento ne chiedere autorizzazione alla maggioranza che lo sosteneva come era suo preciso dovere fare.
Infatti! Decisamente grave!
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11469
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3595 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4657 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da Sayon »

Michelangelo ha scritto: 30 nov 2019, 16:06
RedWine ha scritto: 30 nov 2019, 13:23
Michelangelo ha scritto: 30 nov 2019, 10:28
Ovvero, recatosi sul posto, avrebbe comunque deciso( di sua sponte) di accettare- con un accordo informale, non verbalizzato, le nuove regole( più rigide) del Mes.
"di sua sponte"... ossia, senza informare il parlamento ne chiedere autorizzazione alla maggioranza che lo sosteneva come era suo preciso dovere fare.
Infatti! Decisamente grave!
Non si capisce nulla. A questo punto lo si deve chiarire. E allora o Conte ha preso iniziative personali come l' approvazione del MES e da le dimissioni, o Salvini ha denigrato Conte fornendo dati sbagliati e se ne va in galera.
Avatar utente
Gasiot2
Connesso: No
Messaggi: 697
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Ha Assegnato: 219 Mi Piace
Ha Ricevuto: 222 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da Gasiot2 »

Da quel poco che ci dicono sui fatti veramente successi è che sia stato il ministro tria a dare un consenso a nuovo mes
E non credo senza il permesso di conte
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8239
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4291 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2658 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da heyoka »

Michelangelo ha scritto: 30 nov 2019, 16:06
RedWine ha scritto: 30 nov 2019, 13:23
Michelangelo ha scritto: 30 nov 2019, 10:28
Ovvero, recatosi sul posto, avrebbe comunque deciso( di sua sponte) di accettare- con un accordo informale, non verbalizzato, le nuove regole( più rigide) del Mes.
"di sua sponte"... ossia, senza informare il parlamento ne chiedere autorizzazione alla maggioranza che lo sosteneva come era suo preciso dovere fare.
Infatti! Decisamente grave!
Non molto diverso da quello che ha fatto Prodi una ventina di anni fa, quando ha fatto entrare l' Italia nell' Euro.
Ma nemmeno tanto diverso quando
NONNOSTANTE il Parlamento italiano fosse contrario, siamo dovuti entrare in guerra contro l' Austria nel 1915.
E se ci pensiamo Bene non è tanto diverso dalla Unità d' Italia a guida SABOIA, voluta dalla solita Francia.
Sono 170 anni che siamo un protettorato Francese ( se escludiamo la parentesi Fascista).
Verrà il giorno che i TROTONI d' Italia ne prenderanno CONTEZZA?
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Giurista
Connesso: No
Messaggi: 137
Iscritto il: 8 giu 2019, 21:15
Località: Napoli

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da Giurista »

Michelangelo ha scritto: 29 nov 2019, 20:24
Giurista ha scritto: 29 nov 2019, 16:58
Michelangelo ha scritto: 29 nov 2019, 12:37 C'è questo video sull'argomento, assai esaustivo, che merita di essere visto, per capire bene come siano avvenute le dinamiche su questo accordo Mes.
(In sostanza, comunque, la frittata sarebbe già fatta)
E' il parere di un esperto in economia, molto preparato: Giancarlo Marcotti, persona estremamente obbiettiva( di destra, ma che spesso critica Salvini )
Cita la dichiarazione ( testuali parole) rilasciata da Conte sulla spiegazione dell'accordo. Una spiegazione evasiva e sconclusionata ( eufemisticamente), che Marcotti la definisce - di gran lunga - peggio delle dichiarazioni che faceva l'allenatore Trappattoni :grin:
https://www.youtube.com/watch?v=e7-dLl67myI
Ho ascoltato Marcotti in passato e il suo pensiero mi sembra troppo di parte e, parer mio, in alcune occasioni dice delle inesattezze.

Fatto sta che il MEF potrebbe effettivamente dare potere a Francia e Germania relativamente a quanti stati ne facciano richiesta di accesso.

Questo preché, i suddetti, sarebbero i maggiori finanziatori del Fondo (la sola Germania arriverebbe a finanziarne il 27% del totale) e, stando all'ultima modifica, riceverebbero come garanzia una grande quantità di Titoli di stato degli stati fruenti.

Detto ciò, il timore che anche l'Italia possa assoggettarsi a Francia e Germania è relativa al fatto che possa aver bisogno del fondo, causa del default. Ma a questo punto le ragioni sarebbero imputabili all'andamento dell'economia e non al MEF o all'Europa in generale.

Dunque se Salvini, la Meloni o Marcotti temono il MEF è perchè sono sicuri che l'economia stia andando a rotoli; cosa non vera per Francia e Germania.
Si tratta di scegliere a chi credere: a Conte, Macron e Merkel ( e relativi sostituti ) che affermano che il MES sia un accordo indispensabile e positivo; oppure a Salvini e Meloni...Marcotti , che la definiscono una sciagura.
Non riesco a credere alle dichiarazioni che provengono dall'Unione Europea. Si sono guadagnati la fama di menzogneri cronici e sanguisughe.

L'indignazione di Salvini e Meloni nei confronti del MES, per alcuni, è giudicata ipocrita: in quanto, non andava approvato neanche il precedente accordo MES ( avvenuto nel 2011). Quello di quest'anno è un aggiornamento rispetto all'accordo vigente ( aggiornamento peggiorativo, ben più austero e rischioso)
A mio avviso, anche se a suo tempo l'avevano approvato e firmato( sbagliando), credo sia positivo che invece oggi ( avendo evidentemente più lucidità e consapevolezza) si decida di NON sbagliare più e ANNULLARE tale trattato.
Penso che alcuni politici sovranisti, si siano accorti che L'unione Europea stia perdendo colpi , si stia indebolendo e vogliano cogliere il momento propizio per colpirla e affondarla. Modesto parere.

Questa ( del MES, che è stato finalmente spiegato bene al popolo) io la vedo come una grande occasione: fare aprire gli occhi, a tutti i cittadini italiani e non solo( agli euroinomani :grin: )
L'UE, con questa ennesima stilettata( qualora non fosse chiaro) ha gettato la maschera! e ormai, senza più fingere o fare buon viso e cattivo gioco, sfacciatamente dice - tra le righe , all'Italia - che non conta niente e deve obbedire al suo Padrone; anche se sarà un salasso e l'Italia versa di per sé in gravi condizioni economiche, dovrà pagare comunque per salvare le altre nazioni; nello specifico, per salvare le banche tedesche, che entreranno in crisi ( si prevede) quando l'Inghilterra uscirà definitivamente dalla UE. ( Meloni docet - nel video sopra )
Se le banche tedesche entrassero in crisi, e l'economia (tedesca) avesse bisogno del MES - finanziato anche con i fondi italiani - il rapporto di forza tra Germania e Italia si invertirebbe ( a patto che l'italia non chieda l'accesso a quei fondi).

Dici che il MES è stato spiegato al Popolo, ma evidentemente si fa ancora confusione sul funzionamento.
Se la Germania si trova in una posizione di forza è perchè è dato per scontato che non avrà mai bisogno del MES mentre, viceversa, se è l'Italia a rischiare è perché si crede che la sua economia sia al collasso.

Sulle modifiche apportate c'è da fare un discorso a parte. Ma anche in questo caso è relativo alla stabilità dell'economia italiana.
La democrazia è il potere di un popolo informato.
Alexis de Tocqueville

Non condivido la tua idea, ma darei la vita perche' tu la possa esprimere.
Voltaire
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8239
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4291 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2658 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da heyoka »

A proposito di spiegazioni al Popolo io sono tentato di non dare molta fiducia alle spiegazioni della Volpe che mi spiega quali misure prendere per salvare le razzie nei
POLLAI.

Io ricordo ancora quando Mortadella ci spiegava i benefici che i POLLI italioti avrebbero ricevuto dalla entrata nell' Euro.
E mi ricordo pure di quando il governo Renzi ci assicurava sul Bail-in che non avrebbe intaccato le banche italiane in quanto messe meglio di quelle TETESCHE e Franzesi.
I TROTONI Veneti, Toscani, Ferraresi e Marchigiani hanno pagato a caro prezzo la loro SARDINITA.
In compenso le banche TETESCHE e Franzesi messe peggio delle popolari italiane si sono salvate dal Bail-in.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
RedWine
Connesso: Sì
Messaggi: 5196
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1171 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2836 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da RedWine »

Giurista ha scritto: 2 dic 2019, 9:18
Se le banche tedesche entrassero in crisi, e l'economia (tedesca) avesse bisogno del MES - finanziato anche con i fondi italiani - il rapporto di forza tra Germania e Italia si invertirebbe ( a patto che l'italia non chieda l'accesso a quei fondi).

Dici che il MES è stato spiegato al Popolo, ma evidentemente si fa ancora confusione sul funzionamento.
Se la Germania si trova in una posizione di forza è perchè è dato per scontato che non avrà mai bisogno del MES mentre, viceversa, se è l'Italia a rischiare è perché si crede che la sua economia sia al collasso.
ci troveremmo in una situazione fortissima..... come quando germania e francia con la complicità criminale dell'allora governo monti scaricarono sull'europa (e principalmente su di noi) il salvataggio delle loro banche che avevano speculato sulla situazione economica in grecia.
e comunque la mina nucleare economica che potrebbe fare saltare in aria l'euro, non si chiama italia, ma Deutsche Bank, e salvarsi da questa catastrofe sono pensate le modifiche attuali del mes.
[youtube]https://youtu.be/35v4UK0bY-4?t=352[/youtube]
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Avatar utente
Ghino di Tacco
Connesso: No
Messaggi: 105
Iscritto il: 15 set 2019, 22:23
Ha Ricevuto: 2 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da Ghino di Tacco »

Lo so ... farò ancora la figura del monaco anche se mi sento più ragazzetta, ma la domanda è questa:
Certe persone che ora fanno una tal cagnara dove erano il 13 giugno 2019?
Vuoi dire che allora è vero che in certe assemblee istituzionali ogni tanto si sonnecchia?
È dall’ironia che comincia la libertà.
Victor Hugo
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8239
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4291 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2658 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da heyoka »

Ghino di Tacco ha scritto: 2 dic 2019, 12:16 Lo so ... farò ancora la figura del monaco anche se mi sento più ragazzetta, ma la domanda è questa:
Certe persone che ora fanno una tal cagnara dove erano il 13 giugno 2019?
Vuoi dire che allora è vero che in certe assemblee istituzionali ogni tanto si sonnecchia?
Se nelle assemblee istituzionali può capitare che a volte qualcuno si appisoli per un attimo, non vi è dubbio che nei pollai italiani i POLLI ITALIOCHI russino alla grande.
Ma anche nei mari italioti le SARDINE non sono da meno.
Pensa che qualche pollo anche del forum è ancora convinto che il fallimento della banca della Lega sia stato a loro carico.
Più TROTE di così neanche Renzo Bossi.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6141
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3664 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2825 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da Valerio »

Ghino di Tacco ha scritto: 2 dic 2019, 12:16 Lo so ... farò ancora la figura del monaco anche se mi sento più ragazzetta, ma la domanda è questa:
Certe persone che ora fanno una tal cagnara dove erano il 13 giugno 2019?
Vuoi dire che allora è vero che in certe assemblee istituzionali ogni tanto si sonnecchia?
Si parla sempre tanto per parlare.

Tria ha confessato di aver agito senza mettere al corrente i vice premier. Secondo te i ministri dovrebbero avere il braccialetto elettronico?

O pensi sia lecito per un ministro infischiarsene delle leggi internazionali? Ogni accordo internazionale va ratificato dal Parlamento, e questo anche se Salvini è brutto e cattivo e se mangia sardine.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
Ghino di Tacco
Connesso: No
Messaggi: 105
Iscritto il: 15 set 2019, 22:23
Ha Ricevuto: 2 Mi Piace

Re: Ecco cosa si rischia realmente con il MES

Messaggio da leggere da Ghino di Tacco »

Valerio ha scritto: 2 dic 2019, 12:36


Tria ha confessato di aver agito senza mettere al corrente i vice premier. Secondo te i ministri dovrebbero avere il braccialetto elettronico?
Meno male ... almeno uno sveglio c'era!!!
È dall’ironia che comincia la libertà.
Victor Hugo
Rispondi