PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8179
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4262 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2630 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da heyoka »

Nel giuoco dei simbolismi col numero Sei, ripetuto tre volte, viene indicata anche la Bestia, simbolo della massima imperfezione al suo stadio di completezza, 666 serve ad indicare Satana
http://www.mimmademaio.com/telnumeri.htm
Meditando in profondità, il Vangelo di Giovanni, oltre al fatto che i miracoli (SEGNI) narrati sono SEI, il SEI lo troviamo anche nel racconto del PRIMO ed inedito miracolo, citato da Giovanni ( negli altri Vangeli nessuno lo cita).
Ma rimanendo nella simbologia dei numeri, cara a Giovanni, è interessante notare che l' apostolo ed evangelista Tommaso ( stranamento definito DIDIMO, cioé il Gemello), viene citato SETTE VOLTE, nel suo Vangelo.
E il numero SETTE simboleggia la PERFEZIONE.
Pare quasi che Giovanni, voglia indicarci il Vangelo di Tommaso il Gemello, come il Vangelo della Perfezione.
E nel Vangelo di Tommaso il Gemello, troviamo molti episodi della vita e della predicazione di Gesù, narrati negli altri Vangeli, con la differenza che in questo Vangelo, i MIRACOLI sono spariti.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8179
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4262 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2630 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da heyoka »

carletto3 ha scritto: 16 nov 2019, 10:23
Le parabole sono solo delle esemplificazioni di un discorso magari un po' piu' complesso....ma è il discorso che conta,non la parabola.
Sayonnnnnnnnnnne.....ami i bignamini tu?
Bye
Io credo che Mamma Chiesa, abbia voluto scientemente ed AMOREVOLMENTE raccontarci nei 4 Vangeli Canonici, la Vita di Gesù come una Parabola.
Ma non solo quando Gesù narra le SUE parabole, ma facendo diventare Gesù stesso e la sua vita di miracoli, una PARABOLA.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11391
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3561 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4632 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da Sayon »

heyoka ha scritto: 16 nov 2019, 11:02
carletto3 ha scritto: 16 nov 2019, 10:23
Le parabole sono solo delle esemplificazioni di un discorso magari un po' piu' complesso....ma è il discorso che conta,non la parabola.
Sayonnnnnnnnnnne.....ami i bignamini tu?
Bye
Io credo che Mamma Chiesa, abbia voluto scientemente ed AMOREVOLMENTE raccontarci nei 4 Vangeli Canonici, la Vita di Gesù come una Parabola.
Ma non solo quando Gesù narra le SUE parabole, ma facendo diventare Gesù stesso e la sua vita di miracoli, una PARABOLA.
Cerchiamo di essere coerenti. Le parabole sono importantissime perche' permisero al "popolo" dell' epoca, ma anche agli zucconi di oggi, di comprendere dei concetti molto difficili. Inoltre sono fondamentali perche' riportano integralmente le parole di Cristo, senza o con pochissime aggiunte da parte dei riportanti (reporters). I 4 vangeliNON sono affatto una creazione della Chiesa. Marco era il giovane che teneva la porta aperta agli apostoli per ospitarli nella casa della madre, e che fu testimone dell' apparenza di Gesu in uno stato semi-corporeo il giorno della Pentecoste. Non solo, ma sapendo scrivere, accompagno' l'apostolo Pietro e il grande Paolo in varie missioni e persino a Roma. Il vangelo di Marco in effettti e' basato sulle parole di Pietro, il testimone del 100% delle azioni e parole di Cristo.
Quanto ai miracoli, furono fatti perche' servirono a far nascere e spargere la fama, di una persona qualsiasi che si autodefiniva figlio di Dio. Furono importanti pertanto, ma non fondamentali. Negarli e' come negare che a Lourdes e Loreto siano avvenuti fatti straordinari. Ma io, suggerirei di leggere solo le parole di Cristo, ovvero le semplici ma chiarissime parabole, che spiegano tutto dai presunti sapienti al popolo che non ha mai studiato.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8179
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4262 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2630 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da heyoka »

La scienza ha dimostrato che il placebo, spesso è una miracolosa medicina che guarisce malattie immaginarie che per chi ne soffre sono REALI.
Ma per fare effetto il paziente deve credere che quella che prende è una medicina miracolosa, altrimenti non da l' effetto sperato.
Tempo fa una mamma che aveva il figlio in coma dopo un tragico incidente, si ricordo che la canzone preferita da suo figlio era
IO VAGABONDO dei Nomadi.
Fece ascoltare quella canzone al figlio che si svegliò subito dal coma.

Lo stesso Gesù, proprio nel Vangelo di Marco, a coloro che gli chiedevano un MIRACOLO, domandava se LUI voleva veramente guarire.
E spesso era Gesù stesso che Gli diceva :
Vai, che la TUA fede ti ha guarito.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8179
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4262 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2630 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da heyoka »

Come ben sappiamo, il PLACEBO è una menzogna che merita senza dubbio il SEI Satanico di Giovanni Evangelista,
Ma sappiamo anche che il PLACEBO,
come x le SUPERSTIZIONI che danno il titolo a questo treadh, se creduto miracoloso può fare il miracolo.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Ghino di Tacco
Connesso: No
Messaggi: 105
Iscritto il: 15 set 2019, 22:23
Ha Ricevuto: 2 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da Ghino di Tacco »

Parabole e segni secondo me hanno la stessa valenza, ad esempio Marco utilizza quelli che vengono descritti come affreschi marciani, inserendo descrizioni che apparentemente sembrerebbero inutili al contesto della narrazione, oppure Luca che speso e volentieri si lascia andare a commenti ironici.
A me pare che nei Vangeli nulla sia li per caso, ma ripeto qui servirebbe quanto meno un teologo o un esegeta infatti ..
È dall’ironia che comincia la libertà.
Victor Hugo
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11391
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3561 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4632 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da Sayon »

Ghino di Tacco ha scritto: 16 nov 2019, 16:28 Parabole e segni secondo me hanno la stessa valenza, ad esempio Marco utilizza quelli che vengono descritti come affreschi marciani, inserendo descrizioni che apparentemente sembrerebbero inutili al contesto della narrazione, oppure Luca che speso e volentieri si lascia andare a commenti ironici.
A me pare che nei Vangeli nulla sia li per caso, ma ripeto qui servirebbe quanto meno un teologo o un esegeta infatti ..
Caro Ghino non servono Teologi. Fai la prova, come feci io in un periodo di riflessione in Arabia Saudita. Presi i vangeli e sottolineai solo le parole di Cristo., per poi leggerle. Il messaggio e' semplice, diretto, assoluto. Non ha bisogno ne' di commenti ne' di spiegazioni. La ROVINA della religione cristaina sono stati appunto i teologi, gli interpreti, i finti saggi e i pseudo-intellettuali. Le parole di Cristo erano rivolte a persone con poca o nulla educazione, e il significato era chiaro a tutti. Anche qui nel Forum stiamo rendendo complicato, offuscandolo, qualcosa che e' limpido come l' acqua di una sorgente.
Avatar utente
Ghino di Tacco
Connesso: No
Messaggi: 105
Iscritto il: 15 set 2019, 22:23
Ha Ricevuto: 2 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da Ghino di Tacco »

Sayon ha scritto: 16 nov 2019, 19:50
Ghino di Tacco ha scritto: 16 nov 2019, 16:28 Parabole e segni secondo me hanno la stessa valenza, ad esempio Marco utilizza quelli che vengono descritti come affreschi marciani, inserendo descrizioni che apparentemente sembrerebbero inutili al contesto della narrazione, oppure Luca che speso e volentieri si lascia andare a commenti ironici.
A me pare che nei Vangeli nulla sia li per caso, ma ripeto qui servirebbe quanto meno un teologo o un esegeta infatti ..
Caro Ghino non servono Teologi. Fai la prova, come feci io in un periodo di riflessione in Arabia Saudita. Presi i vangeli e sottolineai solo le parole di Cristo., per poi leggerle. Il messaggio e' semplice, diretto, assoluto. Non ha bisogno ne' di commenti ne' di spiegazioni. La ROVINA della religione cristaina sono stati appunto i teologi, gli interpreti, i finti saggi e i pseudo-intellettuali. Le parole di Cristo erano rivolte a persone con poca o nulla educazione, e il significato era chiaro a tutti. Anche qui nel Forum stiamo rendendo complicato, offuscandolo, qualcosa che e' limpido come l' acqua di una sorgente.

"Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri."
È dall’ironia che comincia la libertà.
Victor Hugo
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8179
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4262 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2630 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da heyoka »

Le parole di Cristo erano rivolte a persone con poca o nulla educazione, e il significato era chiaro a tutti.
Scusami Sayon, ma tu che Vangeli hai letto?
Adesso non ho il tempo x elencarti tutte le volte che Gesù si meraviglia di non essere compreso dai suoi stessi discepoli e apostoli.
Pensa che in un episodio narrato da Marco,addirittura la stessa Madre di Gesù, che pure aveva avuto il privilegio di rimanere incinta senza conoscere uomo, per cui era stata avvisata dall' angelo che Lei era la Madre di Dio, un giorno si preoccupò per Gesù, credendo fosse diventato matto.
E Gesù in quel caso ci andò giù pesante, incurante di andare contro il quarto Comandamento.
Ma posso citare Pietro che sempre nel vangelo di Marco, si prese del SATANA, per non avere capito una mazza di quello che predicava Gesù.
E che dire di Tommaso?
E di tutti gli apostoli che un giorno Gesù li scoprì a litigare tra di loro, per dire su Gesù una loro versione di ciò che avevano compreso?
Ti invito a rileggere con più attenzione i Vangeli che non sono farina per fare ostie come pensi tu.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: 16 nov 2019, 11:02
carletto3 ha scritto: 16 nov 2019, 10:23
Le parabole sono solo delle esemplificazioni di un discorso magari un po' piu' complesso....ma è il discorso che conta,non la parabola.
Sayonnnnnnnnnnne.....ami i bignamini tu?
Bye
Io credo che Mamma Chiesa, abbia voluto scientemente ed AMOREVOLMENTE raccontarci nei 4 Vangeli Canonici, la Vita di Gesù come una Parabola.
Ma non solo quando Gesù narra le SUE parabole, ma facendo diventare Gesù stesso e la sua vita di miracoli, una PARABOLA.
Hoibo'.-..Heyoka....ma da quando riconosci alla Chiesa il diritto di interpretare,modificare,elaborare gli scritti del Vangelo?
Maremma diavola...eppure è talmente semplice il Vangelo.....non ha bisogno di interpreti!!!!
Ma loro insistono a volerlo interpretare.....
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8179
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4262 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2630 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da heyoka »

carletto3 ha scritto: 17 nov 2019, 11:00
heyoka ha scritto: 16 nov 2019, 11:02
carletto3 ha scritto: 16 nov 2019, 10:23
Le parabole sono solo delle esemplificazioni di un discorso magari un po' piu' complesso....ma è il discorso che conta,non la parabola.
Sayonnnnnnnnnnne.....ami i bignamini tu?
Bye
Io credo che Mamma Chiesa, abbia voluto scientemente ed AMOREVOLMENTE raccontarci nei 4 Vangeli Canonici, la Vita di Gesù come una Parabola.
Ma non solo quando Gesù narra le SUE parabole, ma facendo diventare Gesù stesso e la sua vita di miracoli, una PARABOLA.
Hoibo'.-..Heyoka....ma da quando riconosci alla Chiesa il diritto di interpretare,modificare,elaborare gli scritti del Vangelo?
Maremma diavola...eppure è talmente semplice il Vangelo.....non ha bisogno di interpreti!!!!
Ma loro insistono a volerlo interpretare.....
Intanto il Vangelo non è UNO.
Ne esistono almeno una dozzina....
Santa madre chiesa ha dovuto dopo 300 anni fare un Concilio per decidere quali dovevano essere presi i considerazione come Canonici.
Ed ga dovuto usare tutta la sua divina maestria per cercare di non porre INCIAMPO ( scandalo) ai suoi bambini più ingenui.
Io credo che abbia tenuto nascosto volutamente e SAGGIAMENTE, quello che io considero il VERO Vangelo di Gesù.
Quello di Tommaso il Gemello.
Gli altri sono come le favole per i bambini, che non sanno o non vogliono staccarsi dalle tette della mamma.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: 17 nov 2019, 11:10
carletto3 ha scritto: 17 nov 2019, 11:00
heyoka ha scritto: 16 nov 2019, 11:02
carletto3 ha scritto: 16 nov 2019, 10:23
Le parabole sono solo delle esemplificazioni di un discorso magari un po' piu' complesso....ma è il discorso che conta,non la parabola.
Sayonnnnnnnnnnne.....ami i bignamini tu?
Bye
Io credo che Mamma Chiesa, abbia voluto scientemente ed AMOREVOLMENTE raccontarci nei 4 Vangeli Canonici, la Vita di Gesù come una Parabola.
Ma non solo quando Gesù narra le SUE parabole, ma facendo diventare Gesù stesso e la sua vita di miracoli, una PARABOLA.
Hoibo'.-..Heyoka....ma da quando riconosci alla Chiesa il diritto di interpretare,modificare,elaborare gli scritti del Vangelo?
Maremma diavola...eppure è talmente semplice il Vangelo.....non ha bisogno di interpreti!!!!
Ma loro insistono a volerlo interpretare.....
Intanto il Vangelo non è UNO.
Ne esistono almeno una dozzina....
Santa madre chiesa ha dovuto dopo 300 anni fare un Concilio per decidere quali dovevano essere presi i considerazione come Canonici.
Ed ga dovuto usare tutta la sua divina maestria per cercare di non porre INCIAMPO ( scandalo) ai suoi bambini più ingenui.
Io credo che abbia tenuto nascosto volutamente e SAGGIAMENTE, quello che io considero il VERO Vangelo di Gesù.
Quello di Tommaso il Gemello.
Gli altri sono come le favole per i bambini, che non sanno o non vogliono staccarsi dalle tette della mamma.
Maremma diavolona Heyoka...mi vuoi proprio imbufalire allora.....
Quando il Carletto dice il Vangelo si riferisce a tutti gli scritti,che non essendo la diretta parola di Dio (o Gesu') ma il riportato dai suoi discepoli o dai discepoli dei discepoli originari, possono essere decine e decine in cui sono compresi anche gli apocrifi.
Assodato che tutti quelli che hanno scritto i vageli sono realmente esistiti la Chiesa ha scelto i 4 canonici ,ma non è detto che tu debba leggere e seguire solo quei 4.Infatti tu ne segui uno particolare....ma non puoi affermare che sia quello che dice la Verita'.
Tutti i vangeli sono stati scritti post mortem (e Resurrezione) e non dettati da Gesu' e non contemporanei alla sua vita e ai suoi insegnamenti....quindi possono essere riportati fatti e parole di Gesu' e suoi atti solo come ricordo o riportato dalle storie orali tramandate....e come avviene di solito si interpreta anche li' e si modifica quando ci si basa su ricordi o ricordi dei ricordi.....
Non vorrei insegnare nulla a nessuno ma un consiglio:secoli e secoli di dibattiti ai massimi livelli dei migliori teologi,storici,filosofi hanno concordato in linea di massima sullle basi storiche che i 4 canonici siano i piu' vicini alla realta' avendo studiato a lungo e a lungo dibattuto sviscerando e analizzando persino le virgole degli scritti.
Ma nulla vieta,secondo me, che tu segua un Vangelo in particolare.....tutti sono quasi perfetti.
Angry1
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11391
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3561 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4632 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da Sayon »

carletto3 ha scritto: 17 nov 2019, 12:46
heyoka ha scritto: 17 nov 2019, 11:10
carletto3 ha scritto: 17 nov 2019, 11:00
heyoka ha scritto: 16 nov 2019, 11:02
Io credo che Mamma Chiesa, abbia voluto scientemente ed AMOREVOLMENTE raccontarci nei 4 Vangeli Canonici, la Vita di Gesù come una Parabola.
Ma non solo quando Gesù narra le SUE parabole, ma facendo diventare Gesù stesso e la sua vita di miracoli, una PARABOLA.
Hoibo'.-..Heyoka....ma da quando riconosci alla Chiesa il diritto di interpretare,modificare,elaborare gli scritti del Vangelo?
Maremma diavola...eppure è talmente semplice il Vangelo.....non ha bisogno di interpreti!!!!
Ma loro insistono a volerlo interpretare.....
Intanto il Vangelo non è UNO.
Ne esistono almeno una dozzina....
Santa madre chiesa ha dovuto dopo 300 anni fare un Concilio per decidere quali dovevano essere presi i considerazione come Canonici.
Ed ga dovuto usare tutta la sua divina maestria per cercare di non porre INCIAMPO ( scandalo) ai suoi bambini più ingenui.
Io credo che abbia tenuto nascosto volutamente e SAGGIAMENTE, quello che io considero il VERO Vangelo di Gesù.
Quello di Tommaso il Gemello.
Gli altri sono come le favole per i bambini, che non sanno o non vogliono staccarsi dalle tette della mamma.
Maremma diavolona Heyoka...mi vuoi proprio imbufalire allora.....
Quando il Carletto dice il Vangelo si riferisce a tutti gli scritti,che non essendo la diretta parola di Dio (o Gesu') ma il riportato dai suoi discepoli o dai discepoli dei discepoli originari, possono essere decine e decine in cui sono compresi anche gli apocrifi.
Assodato che tutti quelli che hanno scritto i vageli sono realmente esistiti la Chiesa ha scelto i 4 canonici ,ma non è detto che tu debba leggere e seguire solo quei 4.Infatti tu ne segui uno particolare....ma non puoi affermare che sia quello che dice la Verita'.
Tutti i vangeli sono stati scritti post mortem (e Resurrezione) e non dettati da Gesu' e non contemporanei alla sua vita e ai suoi insegnamenti....quindi possono essere riportati fatti e parole di Gesu' e suoi atti solo come ricordo o riportato dalle storie orali tramandate....e come avviene di solito si interpreta anche li' e si modifica quando ci si basa su ricordi o ricordi dei ricordi.....
Non vorrei insegnare nulla a nessuno ma un consiglio:secoli e secoli di dibattiti ai massimi livelli dei migliori teologi,storici,filosofi hanno concordato in linea di massima sullle basi storiche che i 4 canonici siano i piu' vicini alla realta' avendo studiato a lungo e a lungo dibattuto sviscerando e analizzando persino le virgole degli scritti.
Ma nulla vieta,secondo me, che tu segua un Vangelo in particolare.....tutti sono quasi perfetti.
Angry1
Cito perche' del tutto vero. Qui il Diavolo c'e' e si chiama Heyoccone, che interpreta i Vangeli alla sua maniera. Il piu semplice e vicino e' forse il vangelo di Marco che riporta ricordi personali ma soprattutto i ricordi di Pietro apostolo. Quelli di Matteo e Luca sono i piu' completi. Quello di Giovanni e' il piu' intellettuale. Ce ne sono altri, logicamente alcuni autentici altri un po esagerati, ma questo e' logico considerando che all' epoca non esistevano ne' microfoni, registratori o stenografi, e che il tutto era tramandato a voce. Possono quindi esserci errori, esagerazioni, qualcosa di sbagliato e qualche interpretazione come in ogni fatto riportato a voce. Sugerisco di vedere il film Rashomon dove ci sono differenti verita' , tutte perfettamente accettabili, riportate da persone diverse. Oppure i commenti fatti da Libero e Repubblica sugli stessi eventi. Il mio sitema e' il piu efficace. Tagliare ogni commento e leggere solo le "parole" riportate dagli evangelisti che sono veramente sinottiche e molto simili in tutti i Vangeli. Non usare fantasia, ironia, interpretazioni alla Heyoca. Sentirsi uno della folla e giudicare quell' uomo solo dalle sue parole. In realta' non ci sono contraddizioni. Se chiamava Pietro Satana c'era una ragione evidente. Era l'equivalente di dire a qualcuno" Non fare il pirla"
Avatar utente
Alfa
Connesso: No
Messaggi: 6102
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Località: Toscana
Ha Assegnato: 1206 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3947 Mi Piace
Contatta:

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da Alfa »

Intanto stasera c'è un video servizio delle Iene sugli abusi subiti dai chierichetti del papa.
Stasera, domenica 17 novembre, su Italia1 in prima serata nuovo appuntamento con “Le Iene Show”. Conduce il trio femminile formato da Nina Palmieri, Veronica Ruggeri, Roberta Rei.

https://www.liberoquotidiano.it/gallery ... papa-.html
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8179
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4262 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2630 Mi Piace

Re: PAPA: ATTI DI SACRILEGIO E SUPERSTIZIONE

Messaggio da leggere da heyoka »

Alfa ha scritto: 17 nov 2019, 17:24 Intanto stasera c'è un video servizio delle Iene sugli abusi subiti dai chierichetti del papa.
Stasera, domenica 17 novembre, su Italia1 in prima serata nuovo appuntamento con “Le Iene Show”. Conduce il trio femminile formato da Nina Palmieri, Veronica Ruggeri, Roberta Rei.

https://www.liberoquotidiano.it/gallery ... papa-.html
Scusami Alfa, ma questo cosa c' azzecca con il tema trattato?
Uno dei più famosi ammonimenti che troviamo nei Vangeli, ci dice:
CHI È SENZA PECCATO........
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Rispondi