Dove vogliamo andare?

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Gasiot2
Connesso: No
Messaggi: 697
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Ha Assegnato: 219 Mi Piace
Ha Ricevuto: 222 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Gasiot2 »

Condivido il tutto , solo che non vedo nessun sbandamento a destra di Salvini
Il suo essere da quella parte è solo questione di spazio libero
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Avatar utente
Liberi Pensieri
Connesso: No
Messaggi: 49
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:50
Ha Ricevuto: 1 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Liberi Pensieri »

marinogiuliocesare ha scritto: 30 ott 2019, 11:35 Dicono che gli italiani vanno a destra. Nulla da eccepire, siamo padroni delle nostre idee. Una destra moderata e liberale potrebbe essere anche una scelta fattibile. Ma quale destra, invece? Quella dei 3000 con braccio teso a Predappio davanti alla tomba di Mussolini; quella di CasaPaund che non perde occasione per aggregarsi alle adunate di Meloni e Salvini, senza che questi obiettino? Quella dell'odio contro La Segre, che ha già sofferto le pene dell'inferno in passato e che ora deve sopportare l'odio becero di vari destrorsi? Quella della Lega che si è opposta alla costituzione della "commissione anti odio" (!?) Quella che è contro tutto e contro tutti, seminando divisioni e odio ? Quella che è amica di personaggi come Trump, Borsonaro, Putin, Orban, ecc.? Dall'altra parte politica non tutto è roseo, è vero; ma sicuramente è meno pericolosa di questa destra attuale
Voglio rispondere alla tua domanda da persona non di destra ma con caratteri valoriali che si potrebbe etichettare come tali.
Gli italiani fanno a destra ? Non credo di solito il popolino va dove sta bene di pancia. Quindi non era antifascista prima ne fascista oggi.
Poi possiamo parlare cosa è la destra, questo si.
Provengo da quel humus culturale ma dire che disprezzo questo nome sarebbe difficile fartelo capire.
Poi su casa Pound si conosce poco e mi fanno più paura certi personaggi stile Soros che chi va a predappio a fare dei saluti
Ci sono tre classi di uomini: gli amanti della saggezza, gli amanti dell’onore, e gli amanti del guadagno.
Avatar utente
Valerio
Connesso: No
Messaggi: 5985
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3551 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2762 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Valerio »

Chi va a Predappio a fare dei saluti è solo un tifoso che non ha idea di cosa sia Casa Pound.

E non è nemmeno un fascista, perché il fascismo non esiste più. Come non esiste il comunismo.

Oggi ci sono solo interessi economici. Lo stesso Potere, al quale tutti i nostri politici ambiscono, è solo una fonte economica. E qualunque ideologia è solo l'ombrellino di carta dietro al quale mascherare lauti profitti personali.

Per questo il Populismo viene tanto osteggiato, perché non si vuole dare al Popolo (che stupido non è) il potere di indirizzo e di sanzione. Poteri che gli spetterebbe per Costituzione, ma su questo pare si voglia tutti sorvolare.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
Liberi Pensieri
Connesso: No
Messaggi: 49
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:50
Ha Ricevuto: 1 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Liberi Pensieri »

Comunque chi vuole andare a Predappio per me lo può fare basta che non scadi in un nostalgismo piagnone.
E' vero casa Pound è altro ed etichettarlo con l'estrema destra classica è totalmente sbagliato.
Oggi pensare con la nostra testa è vietato.
Ci sono tre classi di uomini: gli amanti della saggezza, gli amanti dell’onore, e gli amanti del guadagno.
Avatar utente
cuneoman
Connesso: No
Messaggi: 879
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da cuneoman »

Valerio ha scritto: 1 nov 2019, 10:03 Chi va a Predappio a fare dei saluti è solo un tifoso che non ha idea di cosa sia Casa Pound.

E non è nemmeno un fascista, perché il fascismo non esiste più. Come non esiste il comunismo.

Oggi ci sono solo interessi economici. Lo stesso Potere, al quale tutti i nostri politici ambiscono, è solo una fonte economica. E qualunque ideologia è solo l'ombrellino di carta dietro al quale mascherare lauti profitti personali.

Per questo il Populismo viene tanto osteggiato, perché non si vuole dare al Popolo (che stupido non è) il potere di indirizzo e di sanzione. Poteri che gli spetterebbe per Costituzione, ma su questo pare si voglia tutti sorvolare.
Liberi Pensieri ha scritto: 1 nov 2019, 10:11 Comunque chi vuole andare a Predappio per me lo può fare basta che non scadi in un nostalgismo piagnone.
E' vero casa Pound è altro ed etichettarlo con l'estrema destra classica è totalmente sbagliato.
Oggi pensare con la nostra testa è vietato.
http://www.torinoggi.it/2018/05/29/legg ... nunce.html
Beh, non minimizziamo casapound e l'estrema destra però!!

Il comunismo è morto da tempo, il fascismo dorme sotto la cenere. E nel fascismo la violenza ne è l'essenza, non esiste fascismo senza violenza. Fosse solo una questione di ideologie e pensieri diversi non staremmo neanche qui a parlarne. Anche l'antisemitismo sta tornando, anche se nessuno che insulta sa cos'è un ebreo...intanto però si alimenta l'odio e "il nemico".
Avatar utente
Valerio
Connesso: No
Messaggi: 5985
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3551 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2762 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Valerio »

Ma che cavolo dici? Oggi nessuno se li fila gli ebrei.

Sono completamente scomparsi da qualunque scena politica. Solo qualcuno ha interesse a riportarli sulla scena per via dell'ombrellino di carta di cui ho parlato.
Durante le perquisizioni nelle case degli indagati sono stati rinvenuti e sequestrati alcuni indumenti indossati in occasione dell’azione criminosa, ma anche alcune armi: un tirapugni con lama, un manganello di legno, un coltello, una torcia in metallo allungabile (utilizzabile come manganello), un “Taser”, ma anche una bomboletta spray vietata. Nella sede di CasaPound soinvece state trovate 14 mazze di legno (alcune avvolte dalla bandiera tricolore), due tubi in ferro, due bastoni di carta pressata e due bandiere con il fascio littorio e l’aquila della Repubblica Sociale Italiana. A carico dei denunciati si ipotizza ora anche il reato di apologia del fascismo.
Ma sei serio?
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11181
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3471 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4531 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Sayon »

Gasiot ha scritto: 1 nov 2019, 8:06 Condivido il tutto , solo che non vedo nessun sbandamento a destra di Salvini
Il suo essere da quella parte è solo questione di spazio libero
Gasiot, come persona ragionevole, sto sempre ad ascoltare i tuoi commenti. Solo che con Salvini sei troppo "tenero". Di spazio a destra ce n'e un oceano intero e questo era stato occupato originalmente da una CdX di centro-destra, prevalentemente moderata, che riusciva ad attutire ed assorbire i partiti ed ideologie della destra rappresentata in precedenza da Fini, ed adesso dalla Meloni. La Lega Nord era una classica rappresentanza del centro-destra, con sfumature solo regionali. Da quando e' arrivato alla ribalta Salvini, la nuova Lega ha cambiato carattere. E' divenuta populista, sovranista, anti-europea, per niente moderata e si e' buttata decisamente a destra, dando importanza all' "individuo" e non alle idee del partito. Capisco che alcuni di voi cerchino di sminuire le azioni e le parole di Salvini in occasione dell' auto-liquidazione del governo gialloverde, ma lui le ha pronunciate ed ha veramente sperato di creare un governo autoritario solo Lega, o con l'appoggio di FdI. Il problema per l' Italia comunque non e' lui ma i suoi elettori capaci di seguirlo anche in una avventura simile. Per questo che ritengo che chiunque abbia interesse in una CdX moderata e non troppo spostata a destra, deve evitare che Salvini abbia un eccesso di voti che continuino ad illuderlo di avere immenso potere. Perche' in quel caso, perderebbe l' appoggio dei moderati e renderebbe legittime le reazioni e timori dell'opposizione. A buon intenditore, poche parole.
Avatar utente
Valerio
Connesso: No
Messaggi: 5985
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3551 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2762 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Valerio »

La destra ha pari dignità della sinistra.

Ma forse qua, come in Italia, la Democrazia è un concetto difficile da apprezzare.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
Liberi Pensieri
Connesso: No
Messaggi: 49
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:50
Ha Ricevuto: 1 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Liberi Pensieri »

Valerio ha scritto: 1 nov 2019, 15:09 La destra ha pari dignità della sinistra.

Ma forse qua, come in Italia, la Democrazia è un concetto difficile da apprezzare.
Purtroppo una certa destra ha paura di esprimere il suo essere per non essere confinata di nuovo fuori l'arco costituzionale.
Quello che non può avvenire con la lega in quanto non ha quel humus culturale e può dire quello che pensa.
Le pregiudiziali sono le cose peggiori.
Quindi meglio un governo che non provenga proprio da "destra" ma con una base che abbia quelle caratteristiche valoriali
Ci sono tre classi di uomini: gli amanti della saggezza, gli amanti dell’onore, e gli amanti del guadagno.
Avatar utente
Gasiot2
Connesso: No
Messaggi: 697
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Ha Assegnato: 219 Mi Piace
Ha Ricevuto: 222 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Gasiot2 »

Giusto.... E visto che mi è complicato farlo con il cellulare , giro questa risposta a Sayon riferita a suo commento poco fa'
La lega è collocata a dx solo perché non c'è un sopra o sotto rispetto all sx
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Avatar utente
cuneoman
Connesso: No
Messaggi: 879
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da cuneoman »

Valerio ha scritto: 1 nov 2019, 10:40 Ma che cavolo dici? Oggi nessuno se li fila gli ebrei.

Sono completamente scomparsi da qualunque scena politica. Solo qualcuno ha interesse a riportarli sulla scena per via dell'ombrellino di carta di cui ho parlato.
Durante le perquisizioni nelle case degli indagati sono stati rinvenuti e sequestrati alcuni indumenti indossati in occasione dell’azione criminosa, ma anche alcune armi: un tirapugni con lama, un manganello di legno, un coltello, una torcia in metallo allungabile (utilizzabile come manganello), un “Taser”, ma anche una bomboletta spray vietata. Nella sede di CasaPound soinvece state trovate 14 mazze di legno (alcune avvolte dalla bandiera tricolore), due tubi in ferro, due bastoni di carta pressata e due bandiere con il fascio littorio e l’aquila della Repubblica Sociale Italiana. A carico dei denunciati si ipotizza ora anche il reato di apologia del fascismo.
Ma sei serio?
E' innegabile che gli insulti agli ebrei stiano aumentando, specie tra i giovani, la quasi totalità delle persone che lo fanno non sano neanche il perchè, scopiazzano i nazisti o ritengono che sia una parola offensiva, come dire "comunista" o servo dei poteri forti. E' una cosa quasi impensabile rispetto a pochi anni fa, speriamo sia solo una emulazione temporanea.

PS Sì, sono serio, perchè per te è normale?
Avrei postato questo, ma mi sembrava un episodio di nicchia da non attribuire a Casapound. Certo è che è successo e che è un fenomeno di destra, pure recente:
https://torino.repubblica.it/cronaca/20 ... 231200027/
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11181
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3471 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4531 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Sayon »

Gasiot ha scritto: 1 nov 2019, 16:48 Giusto.... E visto che mi è complicato farlo con il cellulare , giro questa risposta a Sayon riferita a suo commento poco fa'
La lega è collocata a dx solo perché non c'è un sopra o sotto rispetto all sx
o farei volentieri Gasiot, ma non so a quale domanda ti riferisci. Quella del titolo? Nel frattempo, vorrei esprimere la mia opinione riguardo agli ebrei. Gli ebrei italiani sono Italiani al 100% di qualsiasi idea politica essi siano. Chiunque li attacchi non solo e' un cretino, ma non sa neppure cosa significhi esere Italiano. Se c'e' un "gruppo" che lo fa, deve essere smantellato perche' inutile alla societa'.Questa e' una delle tante ragioni per le quali vorrei che il CdX resti un Centro Destra e non sbandi troppo verso la destra, con partiti che potrebbero accettare gruppi di tipo fascistoide o razzista solo per aumentare la loro importanza.
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da giampieros »

Gasiot ha scritto: 1 nov 2019, 8:06 Condivido il tutto , solo che non vedo nessun sbandamento a destra di Salvini
Il suo essere da quella parte è solo questione di spazio libero
Io dico solo che "QUOTA 100" è una riforma decisamente di sinistra. Come il REDDITO di CITTADINANZA.
Il JOBS ACT è invece una riforma di destra.
Avatar utente
Valerio
Connesso: No
Messaggi: 5985
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3551 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2762 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Valerio »

giampieros ha scritto: 1 nov 2019, 20:11
Gasiot ha scritto: 1 nov 2019, 8:06 Condivido il tutto , solo che non vedo nessun sbandamento a destra di Salvini
Il suo essere da quella parte è solo questione di spazio libero
Io dico solo che "QUOTA 100" è una riforma decisamente di sinistra. Come il REDDITO di CITTADINANZA.
Il JOBS ACT è invece una riforma di destra.
Non ci sono più queste distinzioni ideologiche. Oggi comanda il sistema finanziario liberista.

Quota 100 è una modestissima ribellione all'imposizione europea sulle pensioni (Fornero) a suo tempo fatta da un governo tecnico proditoriamente imposto dalla sinistra.

Voluta da Salvini ed accettata dal M5S, senza sfumature ideologiche.

Il RdC avrebbe potuto rappresentare una bella occasione di raddrizzare la schiena aumentando i consumi. Ma fu distorta dagli operatori ministeriali, che hanno rifatto gli stessi errori di sempre riguardo i Centri per l'impiego, che dovevano essere aboliti (per Referendum) quando si chiamavano Uffici di Collocamento. Il Ministero del Lavoro è l'ente più inutile d'Italia. Qualunque trasformazione del nome non cambia il mio giudizio.

Voluto da Di Maio che non aveva neanche la più pallida idea di cosa fossero il Lavoro e l'Economia, ma che ha preteso per sé il MISE.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
cuneoman
Connesso: No
Messaggi: 879
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da cuneoman »

Valerio ha scritto: 2 nov 2019, 6:33 Non ci sono più queste distinzioni ideologiche. Oggi comanda il sistema finanziario liberista.

Quota 100 è una modestissima ribellione all'imposizione europea sulle pensioni (Fornero) a suo tempo fatta da un governo tecnico proditoriamente imposto dalla sinistra.

Voluta da Salvini ed accettata dal M5S, senza sfumature ideologiche.

Il RdC avrebbe potuto rappresentare una bella occasione di raddrizzare la schiena aumentando i consumi. Ma fu distorta dagli operatori ministeriali, che hanno rifatto gli stessi errori di sempre riguardo i Centri per l'impiego, che dovevano essere aboliti (per Referendum) quando si chiamavano Uffici di Collocamento. Il Ministero del Lavoro è l'ente più inutile d'Italia. Qualunque trasformazione del nome non cambia il mio giudizio.

Voluto da Di Maio che non aveva neanche la più pallida idea di cosa fossero il Lavoro e l'Economia, ma che ha preteso per sé il MISE.
DESTRA: Aiutare le imprese per creare economia, posti di lavoro, quindi assunzioni.
Il Jobs Act che toglieva l'art.18 e dava 18 miliardi unicamente alle imprese era di destra sicuramente.

Sinistra: aiutare i cittadini con welfare, diritti, sussidi, aiuti ai deboli
Il RdC mi farà schifo ma è indubbiamente di sinistra.

Quota 100 era nel programma della Lega quanto nel M5S, era una manovra condivisa.

La Legge Fornero non era imposta dalla sinistra ma da Monti per i buchi lasciati da Dx e Sx. In particolare la Dx aveva governato gli ultimi 8 anni su 10 e mezzo. La legge "imposta dall'Europa" è stata votata da PD e Forza Italia!!
Rispondi