Dove vogliamo andare?

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Alfa
Connesso: No
Messaggi: 6102
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Località: Toscana
Ha Assegnato: 1206 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3945 Mi Piace
Contatta:

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Alfa »

cuneoman ha scritto: 30 ott 2019, 20:51
Sayon ha scritto: 30 ott 2019, 20:41
Rosanna ha scritto: 30 ott 2019, 19:21 Aria di clone...

:roll: :roll:
Macche' "aria di clone". Se impedirete a Giulio Cesare (o altri) di parlare perche' le loro idee non vi convincono, dimostrereste soltanto che lui ha, in parte, ragione. Una societa' democratica si distingue proprio perche' permette l' esposizione di molteplici idee. E' proprio da questa diversita' che nascono le persone informate e fuori del gregge.
Qui siete al 90% leghisti.
Rimane Sayon, io e sto Marinogiuliocesare. Ogni volta che uno dissente viene spacciato per Clone...
Qui c'è gente malata, e tanto!! O che non sa cos'è la democrazia e la libertà di parola!!
A parte il clone o meno che non me ne importa proprio un bel niente (per questa volta), per quanto riguarda la democrazia e libertà di parola, queste non significano incastrare o cercar di fare passare da Destra pericolosa, braccia tese, citare Mussolini o Predappio affibbiando il tutto sottilmente alla Lega o al cdx. Cerchi magici tra lega e centri sociali......
Eh no, questa non è accettabile e la democzazia non c'entra proprio un cazzo, ma è faziosità pura, oppure frasi di un cretino al solo scopo di provocare.
Democrazia non è scrivere calunnie o sottili sottointesi per far passare una forza politica da "pericolosa", allo scopo di infondere timori e terrore......o si regola o verrà regolato.
Se vuole scrivere onestamente ben accetto se crede di fare il furbo...sappia che c'è chi è più furbo di lui e ulteriori iscrizioni questa volta non saranno consentite.

Con te è diverso, scrivi e discuti le risposte, litighiamo e finisce li, mentre questo "intellettuale" dagli stivali sporchi di fango, scrive al solo scopo di provocare, calunniando e sparisce. Proprio un vero vigliacco!
Spero che legga questo perché è davvero l'ultima volta che concedo libertà di scrittura ai terroristi di scritto. L'ultima senza discussione di sorta.
Avatar utente
cuneoman
Connesso: No
Messaggi: 879
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da cuneoman »

Alfa ha scritto: 30 ott 2019, 21:11 A parte il clone o meno che non me ne importa proprio un bel niente (per questa volta), per quanto riguarda la democrazia e libertà di parola, queste non significano incastrare o cercar di fare passare da Destra pericolosa, braccia tese, citare Mussolini o Predappio affibbiando il tutto sottilmente alla Lega o al cdx. Cerchi magici tra lega e centri sociali......
Eh no, questa non è accettabile e la democzazia non c'entra proprio un cazzo, ma è faziosità pura, oppure frasi di un cretino al solo scopo di provocare.
Democrazia non è scrivere calunnie o sottili sottointesi per far passare una forza politica da "pericolosa", allo scopo di infondere timori e terrore......o si regola o verrà regolato senza nemmeno segnalarlo a nessuno.
Se vuole scrivere onestamente ben accetto se crede di fare il furbo...sappia che c'è chi è più furbo di lui e ulteriori iscrizioni questa volta non saranno consentite.

Con te è diverso, scrivi e discuti le risposte, litighiamo e finisce li, mentre questo "intellettuale" dagli stivali sporchi di fango, scrive al solo scopo di provocare, calunniando e sparisce. Proprio un vero vigliacco!
Spero che legga questo perché è davvero l'ultima volta che concedo libertà di scrittura ai terroristi di scritto.
Il mio messaggio era riferito al nuovo utente che con il suo atteggiamento scredita la Lega.
Su marinogiuliocesare mi associo. Nel senso che butta la pietra, e poi non approfondisce. Se vuole scrivere dei post deve poi seguirli, altrimenti sembrano insulti gratuiti. Dire la Lega è xxx. Posso condividere o meno, ma spiega meglio il perchè e se qualcuno controbatte cerca di portare avanti un discorso logico.

Come se io dicessi "Renzi è un cretino". Detto così resta un insulto, poi se qualcuno mi chiede il perchè scrivo un commento lungo 12 pagine motivando!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Avatar utente
Valerio
Connesso: No
Messaggi: 6103
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3639 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2813 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Valerio »

cuneoman ha scritto: 30 ott 2019, 20:51
Sayon ha scritto: 30 ott 2019, 20:41
Rosanna ha scritto: 30 ott 2019, 19:21 Aria di clone...

:roll: :roll:
Macche' "aria di clone". Se impedirete a Giulio Cesare (o altri) di parlare perche' le loro idee non vi convincono, dimostrereste soltanto che lui ha, in parte, ragione. Una societa' democratica si distingue proprio perche' permette l' esposizione di molteplici idee. E' proprio da questa diversita' che nascono le persone informate e fuori del gregge.
Qui siete al 90% leghisti.
Rimane Sayon, io e sto Marinogiuliocesare. Ogni volta che uno dissente viene spacciato per Clone...
Qui c'è gente malata, e tanto!! O che non sa cos'è la democrazia e la libertà di parola!!
Neanche io sono leghista. Apprezzo la Lega di Salvini (non la Lega Nord) perché le riconosco grandi potenzialità per raggiungere i miei obbiettivi.

Nella mia vita ho votato di tutto. Pure il M5S. Tutte delusioni. Ovviamente alle europee ho votato Lega. Ma questo non fa di me un leghista. Sono e resto un Socialista di destra (senza mai votare Casa Pound) ed un Federalista, ma anche un Sovranista e Populista.

Oggi non so ancora cosa voterò alle prossime politiche, che spero molto vicine. Certo non voterò mai ne' PD ne' altri più a sinistra.

E quanto a dissentire penso di essere un campione, ma nessuno mi ha mai dato del clone.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
marinogiuliocesare
Connesso: No
Messaggi: 134
Iscritto il: 23 lug 2019, 11:40
Ha Assegnato: 1 Mi Piace
Ha Ricevuto: 12 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da marinogiuliocesare »

Gasiot ha scritto: 30 ott 2019, 14:15 Io sono consapevole della pericolosità di certa sinistra italiana ma non mi rendo conto di quanto sia pericolosa la lega che mi collegate alla destra
Gli estremi sono sempre pericolosi ma né la lega né fdi lo sono .. gente come Bonino Boldrini grillo lo sono
queste affermazioni non suffragate da alcuna prova o fatto concreto, sono solo indice di disprezzo verso l'avversario e ceca e non ragionata passione politica
Avatar utente
Gasiot2
Connesso: No
Messaggi: 697
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Ha Assegnato: 219 Mi Piace
Ha Ricevuto: 222 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Gasiot2 »

La mia passione politica non prevede violenza , cosa che invece vedo nelle frange estremiste di sinistra , da leghista non mi è mai venuto in mente di disprezzare gli avversari aggredendoli nelle loro manifestazioni di piazza , cosa che invece avviene spesso da parte loro
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11390
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3560 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4632 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Sayon »

carletto3 ha scritto: 30 ott 2019, 18:42
marinogiuliocesare ha scritto: 30 ott 2019, 17:12
Teribbile ha scritto: 30 ott 2019, 12:09
marinogiuliocesare ha scritto: 30 ott 2019, 11:35 Dicono che gli italiani vanno a destra. Nulla da eccepire, siamo padroni delle nostre idee. Una destra moderata e liberale potrebbe essere anche una scelta fattibile. Ma quale destra, invece? Quella dei 3000 con braccio teso a Predappio davanti alla tomba di Mussolini; quella di CasaPaund che non perde occasione per aggregarsi alle adunate di Meloni e Salvini, senza che questi obiettino? Quella dell'odio contro La Segre, che ha già sofferto le pene dell'inferno in passato e che ora deve sopportare l'odio becero di vari destrorsi? Quella della Lega che si è opposta alla costituzione della "commissione anti odio" (!?) Quella che è contro tutto e contro tutti, seminando divisioni e odio ? Quella che è amica di personaggi come Trump, Borsonaro, Putin, Orban, ecc.? Dall'altra parte politica non tutto è roseo, è vero; ma sicuramente è meno pericolosa di questa destra attuale
Citi casapound che alla manifestazione di roma è stata un modello e non citi i centri sociali che vorrebbero togliere la parola agli avversari con la prepotenza. Mai questa sinistra si è dissociata da questi manigoldi e mi vieni a parlare di braccia tese. Scendi dal monumento di stalin e ragiona da cristiano.
caro "terribile" Dovresti sapere che gli "estremi si toccano". Per me e per molti come me quelli dei centri sociali sono dei fascisti come quelli di destra. Però ciò nulla toglie al mio dire sul fatto che qesta destra, così com'è ora, è molto più pericolosa di altre visioni politiche, pur coi loro errori.
Per chi è pericolosa la destra in Italia?
Bizzarro fatto,per non dire pericoloso, quando qualcuno si arroga il diritto di stabilire chi è pericoloso o no.....come bizzarro è il fatto che si formi un governo di perdenti ,solo per impedire la democraticissima decisione di un intero popolo che probabilmente vuole un altro governo-. La Costituzione dice che sia legittimo....io dico invece che è un vero "golpe costituzionale" ,perche' la decisione di farlo vivere in modo artificioso è di un esponente organico alle sinistre (leggesi Mattarella).
C'è qualcosa in Italia che possa definirsi veramente democratico?
StreamingTears
Per "pericoloso" spesso si intende una tendenza verso qualcosa che non si puo' definire con esattezza. Finche' i programmi della ...(destra? centrodestra? Salvini?) non saranno chiari e ben definiti, evitando le tentazioni di un mono-comando o di uno sbandamento troppo a destra, l' aggettivo "pericoloso" resta, e non solo agli occhi della sinistra.
Definiremmo nella stessa maniera, un governo PD/M5S guidato da un Di Battista o da un rappresentante LEU.
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da carletto3 »

Sayon ha scritto: 31 ott 2019, 14:21
carletto3 ha scritto: 30 ott 2019, 18:42
marinogiuliocesare ha scritto: 30 ott 2019, 17:12
Teribbile ha scritto: 30 ott 2019, 12:09
Citi casapound che alla manifestazione di roma è stata un modello e non citi i centri sociali che vorrebbero togliere la parola agli avversari con la prepotenza. Mai questa sinistra si è dissociata da questi manigoldi e mi vieni a parlare di braccia tese. Scendi dal monumento di stalin e ragiona da cristiano.
caro "terribile" Dovresti sapere che gli "estremi si toccano". Per me e per molti come me quelli dei centri sociali sono dei fascisti come quelli di destra. Però ciò nulla toglie al mio dire sul fatto che qesta destra, così com'è ora, è molto più pericolosa di altre visioni politiche, pur coi loro errori.
Per chi è pericolosa la destra in Italia?
Bizzarro fatto,per non dire pericoloso, quando qualcuno si arroga il diritto di stabilire chi è pericoloso o no.....come bizzarro è il fatto che si formi un governo di perdenti ,solo per impedire la democraticissima decisione di un intero popolo che probabilmente vuole un altro governo-. La Costituzione dice che sia legittimo....io dico invece che è un vero "golpe costituzionale" ,perche' la decisione di farlo vivere in modo artificioso è di un esponente organico alle sinistre (leggesi Mattarella).
C'è qualcosa in Italia che possa definirsi veramente democratico?
StreamingTears
Per "pericoloso" spesso si intende una tendenza verso qualcosa che non si puo' definire con esattezza. Finche' i programmi della ...(destra? centrodestra? Salvini?) non saranno chiari e ben definiti, evitando le tentazioni di un mono-comando o di uno sbandamento troppo a destra, l' aggettivo "pericoloso" resta, e non solo agli occhi della sinistra.
Definiremmo nella stessa maniera, un governo PD/M5S guidato da un Di Battista o da un rappresentante LEU.
Vedi di stare al tema:PERICOLOSO
Dalla Treccani.."pericolóso agg. [dal lat. periculosus, der. di pericŭlum «pericolo»]. – 1. a. Che ha in sé la possibilità di determinare o di costituire un pericolo, che può procurare o provocare danni fisici o d’altra natura, direttamente o indirettamente.."
Cio' che costituisce un pericolo ....ma per chi?Repeat.
PERICOLOSO PER CHI?
Qualcuno vuole azzardare ipotesi?
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Avatar utente
Valerio
Connesso: No
Messaggi: 6103
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3639 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2813 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Valerio »

Forse per tutti i parassiti delle varie repubbliche?
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da giampieros »

marinogiuliocesare ha scritto: 30 ott 2019, 11:35 Dicono che gli italiani vanno a destra. Nulla da eccepire, siamo padroni delle nostre idee. Una destra moderata e liberale potrebbe essere anche una scelta fattibile. Ma quale destra, invece? Quella dei 3000 con braccio teso a Predappio davanti alla tomba di Mussolini; quella di CasaPaund che non perde occasione per aggregarsi alle adunate di Meloni e Salvini, senza che questi obiettino? Quella dell'odio contro La Segre, che ha già sofferto le pene dell'inferno in passato e che ora deve sopportare l'odio becero di vari destrorsi? Quella della Lega che si è opposta alla costituzione della "commissione anti odio" (!?) Quella che è contro tutto e contro tutti, seminando divisioni e odio ? Quella che è amica di personaggi come Trump, Borsonaro, Putin, Orban, ecc.? Dall'altra parte politica non tutto è roseo, è vero; ma sicuramente è meno pericolosa di questa destra attuale
Hai detto giusto: 3000 facinorosi e soprattutto idioti che non hanno niente da spartire con Lega e F.d'It.
Casa Pound alle ultime elezioni politiche ha raccolto 310.793 consensi: in percentuale lo 0,9%. Non proprio un partito di massa. Sono d'accordo che anche se i numeri sono men che modesti, sia bene non perderlo di vista.
Meloni e Salvini non fanno adunate ma manifestazioni: esattamente come fa il PD. Se poi alla manifestazione del
centrodestra partecipano, defilati e non invitati, gruppuscoli di Casa Pound che non fanno violenze nè sfasciano vetrine e bruciano macchine, cosa dovrebbero fare secondo te i manifestanti di Lega, Forza Italia e F.lli d'It? Arrivare allo scontro fisico? Mettere a ferro e a fuoco una città come spesso hanno i fatto Black Bloc, i centri sociali, gli anarchici etc.?
A Liliana Segre va tutta la mia simpatia ed empatia. La Lega ha sempre difeso gli ebrei e lo Stato di Israele. La sinistra è sempre stata filoaraba, apertamente ostile ad Israele (secondo loro gli ebrei di Israele dovrebbero lasciarsi sterminare dai musulmani, arabi e no) e sotto sotto anche agli ebrei, ma questa è solo una mia personalissima impressione.
Quando si fanno leggi contro l'omofobia, il razzismo, la xenofobia... bisogna stare molto ma molto attenti: il pericolo incombente è quello di limitare la libertà di espressione. Ma se apostrofare una persona nera con "sporco negro" è un reato, perchè non lo è se la persona nera apostrofa il bianco con "italiano di merda?" (Cassazione Sez. V 11 luglio 2006
n. 37609).
Motivazione:
Secondo la Corte di Cassazione, al contrario dell’espressione “sporco negro”, l’ingiuria “italiano di merda” non ha una connotazione razzista, in quanto se fosse connotata in termini razzisti implicherebbe “una esteriorizzazione immediatamente percepibile, nel contesto in cui è maturata, avendo riguardo al comune sentire, di un sentimento di avversione o di discriminazione fondato sulla razza, l’origine etnica o il colore” (Cassazione, sez. V, 11 luglio 2006, n. 37609), che dunque “veicoli l’espressione di un pregiudizio di inferiorità e di negazione dell’uguaglianza”.
Se, dunque, l’espressione “sporco negro” integra l’aggravante della connotazione razzista dell’ingiuria perché è correlata nel contesto territoriale ad un pregiudizio di inferiorità razziale, come riconosciuto dalla Cassazione con la sentenza n. 9381/2006, lo stesso non può dirsi per la frase ingiuriosa “italiano di merda” in quanto nel comune sentire del nostro Paese il riferimento all’italiano non è connaturato ad una situazione di inferiorità, essendo la comunità etnica italiana maggioritaria e politicamente egemone nel nostro Paese.
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da giampieros »

Alfa ha scritto: 30 ott 2019, 21:11
cuneoman ha scritto: 30 ott 2019, 20:51
Sayon ha scritto: 30 ott 2019, 20:41
Rosanna ha scritto: 30 ott 2019, 19:21 Aria di clone...

:roll: :roll:
Macche' "aria di clone". Se impedirete a Giulio Cesare (o altri) di parlare perche' le loro idee non vi convincono, dimostrereste soltanto che lui ha, in parte, ragione. Una societa' democratica si distingue proprio perche' permette l' esposizione di molteplici idee. E' proprio da questa diversita' che nascono le persone informate e fuori del gregge.
Qui siete al 90% leghisti.
Rimane Sayon, io e sto Marinogiuliocesare. Ogni volta che uno dissente viene spacciato per Clone...
Qui c'è gente malata, e tanto!! O che non sa cos'è la democrazia e la libertà di parola!!
A parte il clone o meno che non me ne importa proprio un bel niente (per questa volta), per quanto riguarda la democrazia e libertà di parola, queste non significano incastrare o cercar di fare passare da Destra pericolosa, braccia tese, citare Mussolini o Predappio affibbiando il tutto sottilmente alla Lega o al cdx. Cerchi magici tra lega e centri sociali......
Eh no, questa non è accettabile e la democzazia non c'entra proprio un cazzo, ma è faziosità pura, oppure frasi di un cretino al solo scopo di provocare.
Democrazia non è scrivere calunnie o sottili sottointesi per far passare una forza politica da "pericolosa", allo scopo di infondere timori e terrore......o si regola o verrà regolato.
Se vuole scrivere onestamente ben accetto se crede di fare il furbo...sappia che c'è chi è più furbo di lui e ulteriori iscrizioni questa volta non saranno consentite.

Con te è diverso, scrivi e discuti le risposte, litighiamo e finisce li, mentre questo "intellettuale" dagli stivali sporchi di fango, scrive al solo scopo di provocare, calunniando e sparisce. Proprio un vero vigliacco!
Spero che legga questo perché è davvero l'ultima volta che concedo libertà di scrittura ai terroristi di scritto. L'ultima senza discussione di sorta.
Stai sbagliando Alfa! Lasciali parlare. Più parlano e più la sinistra perde voti. Sono loro la grande fortuna della Lega. Incitiamoli a parlare, a replicare, a controbattere. Non li censurare! Sarebbe un imperdonabile errore. Sono loro che impediscono a Giampaolo Pansa di presentare i suoi libri; sono loro che impediscono a Ernesto Galli della Loggia di parlare in Università; sono loro che vogliono far chiudere con la violenza lo stand di Israele alla fiera del libro di Torino. Ma ci vuole proprio la faccia come il culo per accusare gli altri di non essere democratici ed essere antisemiti!
Lascia che parlino! Più cazzate dicono e meglio è!
In questo Forum ce ne son troppo pochi! Occorre che la gente li conosca: se li conosci li eviti...
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8178
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4262 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2630 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da heyoka »

SUPERQUOTONE x Giampieros.
Alfa è troppo sanguigno e spesso non comprende che i nemici possono essere un' arma formidabile a nostro favore.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Valerio
Connesso: No
Messaggi: 6103
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3639 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2813 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Valerio »

giampieros ha scritto: 31 ott 2019, 17:54
Alfa ha scritto: 30 ott 2019, 21:11
cuneoman ha scritto: 30 ott 2019, 20:51
Sayon ha scritto: 30 ott 2019, 20:41

Macche' "aria di clone". Se impedirete a Giulio Cesare (o altri) di parlare perche' le loro idee non vi convincono, dimostrereste soltanto che lui ha, in parte, ragione. Una societa' democratica si distingue proprio perche' permette l' esposizione di molteplici idee. E' proprio da questa diversita' che nascono le persone informate e fuori del gregge.
Qui siete al 90% leghisti.
Rimane Sayon, io e sto Marinogiuliocesare. Ogni volta che uno dissente viene spacciato per Clone...
Qui c'è gente malata, e tanto!! O che non sa cos'è la democrazia e la libertà di parola!!
A parte il clone o meno che non me ne importa proprio un bel niente (per questa volta), per quanto riguarda la democrazia e libertà di parola, queste non significano incastrare o cercar di fare passare da Destra pericolosa, braccia tese, citare Mussolini o Predappio affibbiando il tutto sottilmente alla Lega o al cdx. Cerchi magici tra lega e centri sociali......
Eh no, questa non è accettabile e la democzazia non c'entra proprio un cazzo, ma è faziosità pura, oppure frasi di un cretino al solo scopo di provocare.
Democrazia non è scrivere calunnie o sottili sottointesi per far passare una forza politica da "pericolosa", allo scopo di infondere timori e terrore......o si regola o verrà regolato.
Se vuole scrivere onestamente ben accetto se crede di fare il furbo...sappia che c'è chi è più furbo di lui e ulteriori iscrizioni questa volta non saranno consentite.

Con te è diverso, scrivi e discuti le risposte, litighiamo e finisce li, mentre questo "intellettuale" dagli stivali sporchi di fango, scrive al solo scopo di provocare, calunniando e sparisce. Proprio un vero vigliacco!
Spero che legga questo perché è davvero l'ultima volta che concedo libertà di scrittura ai terroristi di scritto. L'ultima senza discussione di sorta.
Stai sbagliando Alfa! Lasciali parlare. Più parlano e più la sinistra perde voti. Sono loro la grande fortuna della Lega. Incitiamoli a parlare, a replicare, a controbattere. Non li censurare! Sarebbe un imperdonabile errore. Sono loro che impediscono a Giampaolo Pansa di presentare i suoi libri; sono loro che impediscono a Ernesto Galli della Loggia di parlare in Università; sono loro che vogliono far chiudere con la violenza lo stand di Israele alla fiera del libro di Torino. Ma ci vuole proprio la faccia come il culo per accusare gli altri di non essere democratici ed essere antisemiti!
Lascia che parlino! Più cazzate dicono e meglio è!
In questo Forum ce ne son troppo pochi! Occorre che la gente li conosca: se li conosci li eviti...
Quanto è vero!
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da giampieros »

marinogiuliocesare ha scritto: 30 ott 2019, 17:12
Teribbile ha scritto: 30 ott 2019, 12:09
marinogiuliocesare ha scritto: 30 ott 2019, 11:35 Dicono che gli italiani vanno a destra. Nulla da eccepire, siamo padroni delle nostre idee. Una destra moderata e liberale potrebbe essere anche una scelta fattibile. Ma quale destra, invece? Quella dei 3000 con braccio teso a Predappio davanti alla tomba di Mussolini; quella di CasaPaund che non perde occasione per aggregarsi alle adunate di Meloni e Salvini, senza che questi obiettino? Quella dell'odio contro La Segre, che ha già sofferto le pene dell'inferno in passato e che ora deve sopportare l'odio becero di vari destrorsi? Quella della Lega che si è opposta alla costituzione della "commissione anti odio" (!?) Quella che è contro tutto e contro tutti, seminando divisioni e odio ? Quella che è amica di personaggi come Trump, Borsonaro, Putin, Orban, ecc.? Dall'altra parte politica non tutto è roseo, è vero; ma sicuramente è meno pericolosa di questa destra attuale
Citi casapound che alla manifestazione di roma è stata un modello e non citi i centri sociali che vorrebbero togliere la parola agli avversari con la prepotenza. Mai questa sinistra si è dissociata da questi manigoldi e mi vieni a parlare di braccia tese. Scendi dal monumento di stalin e ragiona da cristiano.
caro "terribile" Dovresti sapere che gli "estremi si toccano". Per me e per molti come me quelli dei centri sociali sono dei fascisti come quelli di destra. Però ciò nulla toglie al mio dire sul fatto che qesta destra, così com'è ora, è molto più pericolosa di altre visioni politiche, pur coi loro errori.
Per me e per molti come me quelli dei centri sociali sono dei fascisti come quelli di destra
Invece per me e per molti come me quelli di Casa Pound sono dei comunisti come quelli dei centri sociali.
Avatar utente
cuneoman
Connesso: No
Messaggi: 879
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da cuneoman »

giampieros ha scritto: 31 ott 2019, 19:46
marinogiuliocesare ha scritto: 30 ott 2019, 17:12 caro "terribile" Dovresti sapere che gli "estremi si toccano". Per me e per molti come me quelli dei centri sociali sono dei fascisti come quelli di destra. Però ciò nulla toglie al mio dire sul fatto che qesta destra, così com'è ora, è molto più pericolosa di altre visioni politiche, pur coi loro errori.
Per me e per molti come me quelli dei centri sociali sono dei fascisti come quelli di destra
Invece per me e per molti come me quelli di Casa Pound sono dei comunisti come quelli dei centri sociali.
secondo me è solo un parallelismo tra le estreme sinistre e le estreme destre, Stalin e Hitler, Br e NAR, Black Block infiltrati nelle manifestazioni di qualunque schieramento. Insomma, chi pensa che mettere le mani addosso agli altri sia sintomo di avere ragione. Sbaglia a manganellare il "destro" come sbaglia il "sinistro". Poi se spara è pure peggio.
La democrazia dovrebbe essere e restare un confronto verbale e il popolo dovrebbe scegliere di conseguenza, senza "forzature".
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11390
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3560 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4632 Mi Piace

Re: Dove vogliamo andare?

Messaggio da leggere da Sayon »

cuneoman ha scritto: 31 ott 2019, 20:57
giampieros ha scritto: 31 ott 2019, 19:46
marinogiuliocesare ha scritto: 30 ott 2019, 17:12 caro "terribile" Dovresti sapere che gli "estremi si toccano". Per me e per molti come me quelli dei centri sociali sono dei fascisti come quelli di destra. Però ciò nulla toglie al mio dire sul fatto che qesta destra, così com'è ora, è molto più pericolosa di altre visioni politiche, pur coi loro errori.
Per me e per molti come me quelli dei centri sociali sono dei fascisti come quelli di destra
Invece per me e per molti come me quelli di Casa Pound sono dei comunisti come quelli dei centri sociali.
secondo me è solo un parallelismo tra le estreme sinistre e le estreme destre, Stalin e Hitler, Br e NAR, Black Block infiltrati nelle manifestazioni di qualunque schieramento. Insomma, chi pensa che mettere le mani addosso agli altri sia sintomo di avere ragione. Sbaglia a manganellare il "destro" come sbaglia il "sinistro". Poi se spara è pure peggio.
La democrazia dovrebbe essere e restare un confronto verbale e il popolo dovrebbe scegliere di conseguenza, senza "forzature".
I confronti duri, esasperati fra destra e sinistra hanno rotto le scatole, e sembra che in Italia non sappiamo vivere senza litigare fra gli estremi. E allora lo spiego io cosa si intende per "pericoloso". Ormai nessuno e' piu fascista o comunista in Italia. Si usano quei termini perche' li abiamo usati , ed abusati, per decenni. Ma nella politica attuale esistono (ed esisteranno sempre) partiti ed idee che "assomigliano" a partiti ed idee del passato. Dov'e' il "pericolo"? Il pericolo e' che gli "estremi" , sia di destra che di sinistra, vadano al potere, perche' creerebbero un mondo di odio fra fazioni opposte. Gli estremi non si limitano a "vincere". Vogliono soffocare le idde altrui essendo incapaci di accettare qualsiasi idea o proposta venga dall' altra parte. Questo e' il pericolo. Ed ecco perche' io m oppongo a un CdX che vada troppo alla destra. Me ne frego dei voti ed entusiasmi del popolo, perche' il popolo sbaglia ed ha sbagliato molte volte in passato. Ed ecco perche' , allo stesso tempo, vedo come errato che il governo sia di sinistra da oltre 8 anni senza mai essere stato eletto, perche' so che questi governi sono perniciosi, arrecano danno alla nazione. La mia "supplica" e' di smetterla di alimentare lo sbandamento a destra creato da Salvini, mentre allo stesso cercare di avere ad un'elezione che sbatti via un governo giallorosso non voluto dagli elettori. Abbiamo il potenziale per ottenere entrambe le cose usando il cervello, e non il fanatismo e faziosita' attuale.
Rispondi