Sovranismo

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8205
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4275 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2648 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da heyoka »

Siamo così SOVRANI in Italia che Mortadella ha deciso di non chiedere il parere degli italiani se erano d' accordo nel cedere alla Francia e Germania, la già poca Sovranità che aveva il hoverno italiano.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Gasiot2
Connesso: No
Messaggi: 697
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Ha Assegnato: 219 Mi Piace
Ha Ricevuto: 222 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da Gasiot2 »

RedWine ha scritto: 9 ott 2019, 14:34 se vogliamo parlare di reale sovranità dei cittadini, dovremmo parlare soprattutto dell'articolo 75 che recita

E` indetto referendum popolare [cfr. art. 87 c. 6] per deliberare l'abrogazione, totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge [cfr. artt. 76, 77], quando lo richiedono cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.
Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio [cfr. art. 81], di amnistia e di indulto [cfr. art. 79],
di autorizzazione a ratificare trattati internazionali [cfr. art. 80].
Hanno diritto di partecipare al referendum tutti i cittadini chiamati ad eleggere la Camera dei deputati.
La proposta soggetta a referendum è approvata se ha partecipato alla votazione la maggioranza degli aventi diritto, e se è raggiunta la maggioranza dei voti validamente espressi.
La legge determina le modalità di attuazione del referendum.


in altre parole un governo che magari è minoranza nel paese come l'attuale, può impegnare l'intera nazione anche per i tempi e governi futuri senza che i cittadini abbiano diritto di esprimere un parere.
a mio avviso, proprio sui trattati internazionali il referendum confermativo dovrebbe essere non solo permesso, ma reso obbligatorio.
Smiling
o in alternativa ...almeno una maggioranza qualificata come serve per certe faccende serie come l'elezione del presidente della repubblica
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da carletto3 »

Gasiot ha scritto: 9 ott 2019, 17:16
RedWine ha scritto: 9 ott 2019, 14:34 se vogliamo parlare di reale sovranità dei cittadini, dovremmo parlare soprattutto dell'articolo 75 che recita

E` indetto referendum popolare [cfr. art. 87 c. 6] per deliberare l'abrogazione, totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge [cfr. artt. 76, 77], quando lo richiedono cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.
Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio [cfr. art. 81], di amnistia e di indulto [cfr. art. 79],
di autorizzazione a ratificare trattati internazionali [cfr. art. 80].
Hanno diritto di partecipare al referendum tutti i cittadini chiamati ad eleggere la Camera dei deputati.
La proposta soggetta a referendum è approvata se ha partecipato alla votazione la maggioranza degli aventi diritto, e se è raggiunta la maggioranza dei voti validamente espressi.
La legge determina le modalità di attuazione del referendum.


in altre parole un governo che magari è minoranza nel paese come l'attuale, può impegnare l'intera nazione anche per i tempi e governi futuri senza che i cittadini abbiano diritto di esprimere un parere.
a mio avviso, proprio sui trattati internazionali il referendum confermativo dovrebbe essere non solo permesso, ma reso obbligatorio.
Smiling
o in alternativa ...almeno una maggioranza qualificata come serve per certe faccende serie come l'elezione del presidente della repubblica
Gasiot ha scritto: 9 ott 2019, 17:16
RedWine ha scritto: 9 ott 2019, 14:34 se vogliamo parlare di reale sovranità dei cittadini, dovremmo parlare soprattutto dell'articolo 75 che recita

E` indetto referendum popolare [cfr. art. 87 c. 6] per deliberare l'abrogazione, totale o parziale, di una legge o di un atto avente valore di legge [cfr. artt. 76, 77], quando lo richiedono cinquecentomila elettori o cinque Consigli regionali.
Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio [cfr. art. 81], di amnistia e di indulto [cfr. art. 79],
di autorizzazione a ratificare trattati internazionali [cfr. art. 80].
Hanno diritto di partecipare al referendum tutti i cittadini chiamati ad eleggere la Camera dei deputati.
La proposta soggetta a referendum è approvata se ha partecipato alla votazione la maggioranza degli aventi diritto, e se è raggiunta la maggioranza dei voti validamente espressi.
La legge determina le modalità di attuazione del referendum.


in altre parole un governo che magari è minoranza nel paese come l'attuale, può impegnare l'intera nazione anche per i tempi e governi futuri senza che i cittadini abbiano diritto di esprimere un parere.
a mio avviso, proprio sui trattati internazionali il referendum confermativo dovrebbe essere non solo permesso, ma reso obbligatorio.
Smiling
o in alternativa ...almeno una maggioranza qualificata come serve per certe faccende serie come l'elezione del presidente della repubblica
Anche se fosse un governo in maggioranza deve prima chiedere al popolo se farlo o no qualsiasi accordo di importanza nazionale e internazionale.Non si aggiusta dopo....
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Avatar utente
giampieros
Connesso: No
Messaggi: 735
Iscritto il: 17 giu 2019, 20:07
Ha Assegnato: 302 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da giampieros »

Secondo me il vero problema non è quello che il popolo non ha nessun potere; il vero problema è che sono i rappresentanti del popolo a non avere nessun potere! Chi governa davvero il Paese sono le burocrazie: amministrativa e giudiziaria. I superburocrati insomma, compresi i Procuratori della Repubblica. Forse 10.000 persone; forse 20.000 ma forse anche meno... o molto meno... Nessuno li ha eletti; nemmeno li conosciamo ma sono i veri padroni del Paese: i politici passano, i burocrati restano. Occorrerebbe avere governi più forti e più stabili. Se i ministri cambiano ogni anno, le burocrazie festeggiano e si fanno i cavoli loro!
Ergo... forse prima di pensare alla democrazia diretta che secondo me non ha nessuna speranza di funzionare, sarebbe bene ridare potere vero a Parlamento e Governo; sarebbe bene toglierlo a procuratori e giudici... magari eleggendoli...
(e così mi sono anche guadagnato una standing ovation da Heyoka)!

P.S: Confesso che sul SOVRANISMO non c'ho capito una beata mazza. Se vogliamo aprire una discussione su "Forma di Stato";
"Forma di Governo"; Legge Elettorale".
Comincio io.

Le modifiche alla legge Elettorale non dovrebbero andare in vigore immediatamente. Se il parlamento approva una nuova legge elettorale, questa andrà in vigore non alle prossime elezioni ma alle prossime ancora e comunque non prima di 5 anni dalla sua approvazione. Il motivo credo sia evidente: bisogna impedire che si formi in Parlamento una maggioranza provvisoria che cambi la legge elettorale pro domo sua o peggio ancora la cambi solo ed esclusivamente per danneggiare
quella che è la provvisoria minoranza... (ogni riferimento alla nostra situazione politica non è assolutamente casuale).
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8205
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4275 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2648 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da heyoka »

Giampieros ti QUOTO su tutta la linea.
Elezioni dei Giudici, in primis. 👍
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Gasiot2
Connesso: No
Messaggi: 697
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Ha Assegnato: 219 Mi Piace
Ha Ricevuto: 222 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da Gasiot2 »

heyoka ha scritto: 11 ott 2019, 20:18 Giampieros ti QUOTO su tutta la linea.
Elezioni dei Giudici, in primis. 👍
Siamo in 2 , mi aggrego
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11426
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3574 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4641 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da Sayon »

Gasiot ha scritto: 11 ott 2019, 21:27
heyoka ha scritto: 11 ott 2019, 20:18 Giampieros ti QUOTO su tutta la linea.
Elezioni dei Giudici, in primis. 👍
Siamo in 2 , mi aggrego
Passare la vita a fare elezioni? E chi e' il "popolo"? Lo sapete no che e' perennement diviso circa 50.59% e che al 95% percento non conosce granche' di prospettivi giudici e seguiranno l'opinione faziosa dei giornalisti, Non siate ingenui. Meglio invece rendere piu' trasparente il presente processo, creare un Ente di controllo apolitico e ialtamente professionale e abolire ogni accenno di correnti politiche nella magistratura. La perfezione e' solo una fantasia.Il perfezionamento invece dovrebbe essere costante.
Avatar utente
Gasiot2
Connesso: No
Messaggi: 697
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Ha Assegnato: 219 Mi Piace
Ha Ricevuto: 222 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da Gasiot2 »

Sayon ha scritto: 11 ott 2019, 22:13
Gasiot ha scritto: 11 ott 2019, 21:27

Siamo in 2 , mi aggrego
Passare la vita a fare elezioni? E chi e' il "popolo"? Lo sapete no che e' perennement diviso circa 50.59% e che al 95% percento non conosce granche' di prospettivi giudici e seguiranno l'opinione faziosa dei giornalisti, Non siate ingenui. Meglio invece rendere piu' trasparente il presente processo, creareun Ente di controllo apolitico e ialtamente professionale e abolire ogni accenno di correnti politiche nella magistratura. La perfezione e' solo una fantasia.Il perfezionamento invece dovrebbe essere costante.
Ente di controllo apolitico e altamente professionale..tipo bilderberg ad esempio? o qualcosa di massonico o professionisti della finanza, non mi convince come soluzione ai problemi del mio quotidiano
abolire ogni accenno di correnti politiche nella magistratura, questo invece è sacrosanto ed ovviamente dovremmo avere una giustizia indipendente da qualunque tipo di governo , fosse questo anche fatto da un manipolo di esseri sovrannaturali come ci proponi
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Avatar utente
Liberi Pensieri
Connesso: No
Messaggi: 49
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:50
Ha Ricevuto: 1 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da Liberi Pensieri »

Gasiot ha scritto: 12 ott 2019, 8:47
Sayon ha scritto: 11 ott 2019, 22:13

Passare la vita a fare elezioni? E chi e' il "popolo"? Lo sapete no che e' perennement diviso circa 50.59% e che al 95% percento non conosce granche' di prospettivi giudici e seguiranno l'opinione faziosa dei giornalisti, Non siate ingenui. Meglio invece rendere piu' trasparente il presente processo, creareun Ente di controllo apolitico e ialtamente professionale e abolire ogni accenno di correnti politiche nella magistratura. La perfezione e' solo una fantasia.Il perfezionamento invece dovrebbe essere costante.
Ente di controllo apolitico e altamente professionale..tipo bilderberg ad esempio? o qualcosa di massonico o professionisti della finanza, non mi convince come soluzione ai problemi del mio quotidiano
abolire ogni accenno di correnti politiche nella magistratura, questo invece è sacrosanto ed ovviamente dovremmo avere una giustizia indipendente da qualunque tipo di governo , fosse questo anche fatto da un manipolo di esseri sovrannaturali come ci proponi

Questi enti ci sono già e in una democrazia falsa vogliono far passare il voto come forma di scelta assoluta. Naturalmente fregandosene dei risultati.
Questa è una dittatura legalizzata.
Almeno vorrei scegliere di che morte morire
Ci sono tre classi di uomini: gli amanti della saggezza, gli amanti dell’onore, e gli amanti del guadagno.
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da carletto3 »

Sayon ha scritto: 11 ott 2019, 22:13
Gasiot ha scritto: 11 ott 2019, 21:27

Siamo in 2 , mi aggrego
Passare la vita a fare elezioni? E chi e' il "popolo"? Lo sapete no che e' perennement diviso circa 50.59% e che al 95% percento non conosce granche' di prospettivi giudici e seguiranno l'opinione faziosa dei giornalisti, Non siate ingenui. Meglio invece rendere piu' trasparente il presente processo, creare un Ente di controllo apolitico e ialtamente professionale e abolire ogni accenno di correnti politiche nella magistratura. La perfezione e' solo una fantasia.Il perfezionamento invece dovrebbe essere costante.
Sayon....ri adoro... anche se a volte ti picchierei.
Gia' Giovenale nelle sue Satire scriveva:
Quis custodiet ipsos custodes? (chi controllera' i controllori?)
Dai retta....meglio sbagliare,ma che sia il popolo a sbagliare con la propria testa ....direttamente e senza intermediari.
:lol:
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
RedWine
Connesso: Sì
Messaggi: 5163
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1170 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2828 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da RedWine »

giampieros ha scritto: 11 ott 2019, 19:21 Secondo me il vero problema non è quello che il popolo non ha nessun potere; il vero problema è che sono i rappresentanti del popolo a non avere nessun potere! Chi governa davvero il Paese sono le burocrazie: amministrativa e giudiziaria. I superburocrati insomma, compresi i Procuratori della Repubblica. Forse 10.000 persone; forse 20.000 ma forse anche meno... o molto meno... Nessuno li ha eletti; nemmeno li conosciamo ma sono i veri padroni del Paese: i politici passano, i burocrati restano. Occorrerebbe avere governi più forti e più stabili. Se i ministri cambiano ogni anno, le burocrazie festeggiano e si fanno i cavoli loro!
vero, ma i burocrati sono essenziali.
il ministro manovra il volante il freno e l'acceleratore di un ministero, o di un qualsiasi altro ente, ma è la burocrazia che lo fa funzionare.
cosi quando un perfetto incompetente a cui non affideresti neppure la gestione di un condominio, arriva ai vertici dello stato (dopo una profonda esperienza come bibitaro) il ministero (e lo stato) non collassano.
certo che mettere alla guida politica per un tempo adeguato, persone che in qualche modo nel privato o nel pubblico abbino dato prova di non essere degli incapaci, servirebbe a usare e non subire le onnipresenti e potenti burocrazie.
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8205
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4275 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2648 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da heyoka »

Valerio ha scritto: 7 ott 2019, 12:30 Carletto, io sono partito proprio dalla ipocrisia dei "padri costituenti 🤮". Ma quello che è importante non è se viviamo in democrazia, ma cosa significa essere Sovranisti.

E come ha gisustissimamente rilevato RedWine, la Sovranità non può essere ceduta. Se il Cittadino è Sovrano, nel momento in cui elegge i rappresentanti, non si spoglia della sua Sovranità.
Partiamo da qui?
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6130
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3656 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2816 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da Valerio »

heyoka ha scritto: 26 giu 2022, 17:36
Valerio ha scritto: 7 ott 2019, 12:30 Carletto, io sono partito proprio dalla ipocrisia dei "padri costituenti 🤮". Ma quello che è importante non è se viviamo in democrazia, ma cosa significa essere Sovranisti.

E come ha gisustissimamente rilevato RedWine, la Sovranità non può essere ceduta. Se il Cittadino è Sovrano, nel momento in cui elegge i rappresentanti, non si spoglia della sua Sovranità.
Partiamo da qui?
Quello che ho scritto allora confermo oggi. Con un "però".

Ovviamente sono sempre Sovranista, in base all'
Art. 1. L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.
Come vedete anche la Costituzione pone dei limiti alla Sovranità del Cittadino. Non è una bestemmia, il Cittadino, fatti salvi tutti i suoi diritti e i suoi doveri, non è infallibile. Lo scopo dello Stato è quello di assicurare la migliore amministrazione della "cosa comune".

Ed ecco il però: la Sovranità te la devi guadagnare, dal momento che un uso scriteriato da parte tua può ledere i pari diritti degli altri Cittadini. E se sei scriteriato, la tua Sovranità può essere sospesa.

Delinquenti, malati mentali, cittadini sotto ricatto che non possono esprimersi liberamente. La loro sospensione salvaguarda i diritti di tutti.

E i "giovani". Chi garantisce per loro? Risponderete Famiglia, Scuola, Giustizia. Ma loro cosa hanno dato per meritarsi questo privilegio? E cosa parimenti danno gli immigrati? Un giuramento di Fedeltà? In questo Paese? Ma voi ci credete?

Magari mi fiderei di chi abbia dato alla sua Patria un Servizio Militare/Civile che dimostri il loro Amore per questa terra. E senza limiti di genere o di censo. Tutti. Escludendo, magari, chi è impossibilitato fisicamente, ma basta che si possano sedere in un posto di lavoro amministrativo.

E con qualche privilegio per chi è disposto a rischiare la pelle per lo Stato, militari, poliziotti, vigili del fuoco, servizi sanitari di emergenza.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8205
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4275 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2648 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da heyoka »

Secondo me, si dovrebbe partire dal principio che la TOTALE Sovranità, spetta di Diritto, SOLO alla più piccola delle comunità locali.
Quelle che io definisco MICROPATRIE.
Oggi possiamo identificarla nei Comuni, anche se un Comune che supera i 50000 abitanti è già obeso.
Ricordo che la Rep.di San Marino conta 33000 abitanti.
Partendo da questo Ente locale con il DIRITTO ad avere tutta la Sovranità ( anche militare x assurdo), va da sé che sarà ogni singola MICROPATRIA che può decidere di DELEGARE, per un periodo pattuito, quella parte di sovranità che NESSUNO può toglierli definitivamente senza il suo consenso, ma che per costi/benefici o altri motivi, gli è più conveniente farla in CONSORZIO, con altre Micropatrie,verosimilmente confinanti.
Questa cessione temporanea di Sovranità data ad un Consorzio di Comuni ( Micropatrie) può anche questa essere ulteriormente spezzettata per delegarla ad una Federazione di Consorzi, fino ad arrivare al gradino più alto, che potremmo definire un Confederazione.
Deve però rimanere il principio base, che da a qualsiasi Rep. Indipendente come San Marino, o Velletri o Schio che ha aderito a Consorziarsi e a Federarsi e anche a Confederati, di ritirare, entro un tempo, modalità e penalità prestabilite di ritornare ad essere un Comune indipendente,come lo è San Marino, o anche decidere di DELEGARE una parte della sua sovranità ad un altro Consorzio, o Federazione e Confederazione.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6130
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3656 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2816 Mi Piace

Re: Sovranismo

Messaggio da leggere da Valerio »

heyoka ha scritto: 26 giu 2022, 18:07 Secondo me, si dovrebbe partire dal principio che la TOTALE Sovranità, spetta di Diritto, SOLO alla più piccola delle comunità locali.
Quelle che io definisco MICROPATRIE.
Oggi possiamo identificarla nei Comuni, anche se un Comune che supera i 50000 abitanti è già obeso.
Ricordo che la Rep.di San Marino conta 33000 abitanti.
Partendo da questo Ente locale con il DIRITTO ad avere tutta la Sovranità ( anche militare x assurdo), va da sé che sarà ogni singola MICROPATRIA che può decidere di DELEGARE, per un periodo pattuito, quella parte di sovranità che NESSUNO può toglierli definitivamente senza il suo consenso, ma che per costi/benefici o altri motivi, gli è più conveniente farla in CONSORZIO, con altre Micropatrie,verosimilmente confinanti.
Questa cessione temporanea di Sovranità data ad un Consorzio di Comuni ( Micropatrie) può anche questa essere ulteriormente spezzettata per delegarla ad una Federazione di Consorzi, fino ad arrivare al gradino più alto, che potremmo definire un Confederazione.
Deve però rimanere il principio base, che da a qualsiasi Rep. Indipendente come San Marino, o Velletri o Schio che ha aderito a Consorziarsi e a Federarsi e anche a Confederati, di ritirare, entro un tempo, modalità e penalità prestabilite di ritornare ad essere un Comune indipendente,come lo è San Marino, o anche decidere di DELEGARE una parte della sua sovranità ad un altro Consorzio, o Federazione e Confederazione.
Ne abbiamo parlato tanto. Il principio di essere una Comunità indipendente, che se ricordi avevamo definito (UT) Unità Territoriale, dovesse essere la totale autonomia economica ed organizzativa. Questo elimina limiti aprioristici alle loro dimensioni.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Rispondi