La corsa senza freni dell’immobiliare di lusso a Milano

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
ereticamente
Connesso: No
Messaggi: 6187
Iscritto il: 20 ott 2021, 18:03
Ha Assegnato: 763 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1625 Mi Piace
Contatta:

La corsa senza freni dell’immobiliare di lusso a Milano

Messaggio da leggere da ereticamente »

https://www.ilfattoquotidiano.it/2023/0 ... e/7146124/

La corsa senza freni dell’immobiliare di lusso a Milano: in centro prezzi fino a 25mila euro al metro. “Rischio di effetto domino sulle periferie”

[...]

L’escalation del lusso, a guardare i dati, è andata di pari passo con quella di qualsiasi tipologia di immobile e in qualsiasi zona della città, come si è accorto chiunque abbia cercato casa in questi anni. Se un report dell’agenzia Vincenzo Monti Prestige parla di prezzi degli immobili di pregio cresciuti nel 2022 del 7,2% rispetto all’anno precedente, in alcune periferie sono aumentati pure di più. Qualche mese fa una classifica di Scenari Immobiliari citava come zone con i maggiori aumenti da giugno 2021 a giugno 2022 tre quartieri lontani dal centro: Feltre (prezzi su del 10,7%), Ronchetto (10%), Monte Velino (9,2%).

Ma cosa ha reso Milano così attrattiva in questi ultimi anni? Chi le case qui le vende, siano di lusso oppure no, non ha dubbi a elencare una moltitudine di fattori che partono dall’onda lunga di Expo alla quale si sono aggiunti via via la Brexit, il desiderio di avere spazi più grandi nato nel periodo del lockdown, la congiuntura economica che ha spinto gli investitori sul mattone, le Olimpiadi che verranno e il doppio incentivo fiscale partito nel 2017: un imponibile scontato del 70% per i cervelli espatriati che tornino in Italia e la flat tax da 100mila euro sui redditi prodotti all’estero destinata a stranieri super ricchi. Di certo hanno goduto di tali agevolazioni alcuni dei clienti di Barbara Magro, come l’imprenditore italiano che tornando da Londra con tutta la sua famiglia nel 2021 s’è comprato per 22 milioni villa Manzoni, 2mila metri quadri più parco in via XX Settembre. “Le agevolazioni ci sono dal 2017, ma hanno ingranato da dopo il Covid – dice l’agente delle case di lusso -. Chi viene a vivere a Milano però non lo fa solo per ragioni fiscali. I miei clienti fino a qualche tempo fa erano soprattutto italiani, ora sono metà e metà. Arrivano francesi, americani, tedeschi, inglesi, olandesi. Hanno capito che a Milano si sta bene: è la città che fa da traino al Paes
e ed è vicina a mare, montagne e laghi. Ormai è una città internazionale, con scuole per stranieri che accettano iscrizioni tutto l’anno”.


[...]
Da ragazzo ero anarchico, adesso mi accorgo che si può essere sovversivi soltanto chiedendo che le leggi dello Stato vengano rispettate da chi ci governa. (Ennio Flaiano)
Connesso
Avatar utente
RedWine
Connesso: Sì
Messaggi: 5373
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1200 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2917 Mi Piace

Re: La corsa senza freni dell’immobiliare di lusso a Milano

Messaggio da leggere da RedWine »

ereticamente ha scritto: 8 mag 2023, 9:16 https://www.ilfattoquotidiano.it/2023/0 ... e/7146124/

La corsa senza freni dell’immobiliare di lusso a Milano: in centro prezzi fino a 25mila euro al metro. “Rischio di effetto domino sulle periferie”

[...]

L’escalation del lusso, a guardare i dati, è andata di pari passo con quella di qualsiasi tipologia di immobile e in qualsiasi zona della città, come si è accorto chiunque abbia cercato casa in questi anni. Se un report dell’agenzia Vincenzo Monti Prestige parla di prezzi degli immobili di pregio cresciuti nel 2022 del 7,2% rispetto all’anno precedente, in alcune periferie sono aumentati pure di più. Qualche mese fa una classifica di Scenari Immobiliari citava come zone con i maggiori aumenti da giugno 2021 a giugno 2022 tre quartieri lontani dal centro: Feltre (prezzi su del 10,7%), Ronchetto (10%), Monte Velino (9,2%).

Ma cosa ha reso Milano così attrattiva in questi ultimi anni? Chi le case qui le vende, siano di lusso oppure no, non ha dubbi a elencare una moltitudine di fattori che partono dall’onda lunga di Expo alla quale si sono aggiunti via via la Brexit, il desiderio di avere spazi più grandi nato nel periodo del lockdown, la congiuntura economica che ha spinto gli investitori sul mattone, le Olimpiadi che verranno e il doppio incentivo fiscale partito nel 2017: un imponibile scontato del 70% per i cervelli espatriati che tornino in Italia e la flat tax da 100mila euro sui redditi prodotti all’estero destinata a stranieri super ricchi. Di certo hanno goduto di tali agevolazioni alcuni dei clienti di Barbara Magro, come l’imprenditore italiano che tornando da Londra con tutta la sua famiglia nel 2021 s’è comprato per 22 milioni villa Manzoni, 2mila metri quadri più parco in via XX Settembre. “Le agevolazioni ci sono dal 2017, ma hanno ingranato da dopo il Covid – dice l’agente delle case di lusso -. Chi viene a vivere a Milano però non lo fa solo per ragioni fiscali. I miei clienti fino a qualche tempo fa erano soprattutto italiani, ora sono metà e metà. Arrivano francesi, americani, tedeschi, inglesi, olandesi. Hanno capito che a Milano si sta bene: è la città che fa da traino al Paes
e ed è vicina a mare, montagne e laghi. Ormai è una città internazionale, con scuole per stranieri che accettano iscrizioni tutto l’anno”.


[...]
Milano vicina al mare?
forse dopo lo scioglimento delle calotte artiche :lol:
https://news.meteogiornale.it/miscellan ... del-mondo/

cmq voi sinistrii non siete mai contenti, volete vivere in centro in appartamenti spaziosi e a prezzi bassi.
dovete adattarvi, scendere a qualche compromesso, ad esempio a hong kong hanno risolto cosi.
https://www.rainews.it/archivio-rainew ... l#foto-1
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Avatar utente
ereticamente
Connesso: No
Messaggi: 6187
Iscritto il: 20 ott 2021, 18:03
Ha Assegnato: 763 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1625 Mi Piace
Contatta:

Re: La corsa senza freni dell’immobiliare di lusso a Milano

Messaggio da leggere da ereticamente »

https://www.corriere.it/economia/mutui/ ... pale.shtml

La riduzione del potere di acquisto
Con il suo reddito medio un milanese oggi, con un mutuo fisso a 30 anni, può finanziare l’acquisto di 37,2 metri quadrati nella sua città. Un anno fa con la stessa rata riusciva a garantirsi l’acquisto di oltre 51 metri. Una perdita di potere d’acquisto del 27,4%.

Appena un po’ meglio è andata nella Capitale dove dai 41,5 metri di un anno fa si è scesi a 31,3, con un calo del 24,7%. A Torino i metri sono scesi da 71,2 a 54,2 (-26,4%) e infine a Napoli si è passati da 31,7 a 23,6 (-25,6%). Sono i risultati di sintesi di una simulazione che abbiamo compiuto mettendo a confronto redditi, valori immobiliari e andamento dei tassi. Per i conteggi abbiamo considerato il reddito disponibile procapite aggiornato a fine 2021 calcolato dall’istituto Tagliacarne (Unioncamere). I prezzi sono quelli medi richiesti a fine aprile calcolati da immobiliare.it.
Da ragazzo ero anarchico, adesso mi accorgo che si può essere sovversivi soltanto chiedendo che le leggi dello Stato vengano rispettate da chi ci governa. (Ennio Flaiano)
Avatar utente
ereticamente
Connesso: No
Messaggi: 6187
Iscritto il: 20 ott 2021, 18:03
Ha Assegnato: 763 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1625 Mi Piace
Contatta:

Re: La corsa senza freni dell’immobiliare di lusso a Milano

Messaggio da leggere da ereticamente »

RedWine ha scritto: 8 mag 2023, 9:41 Milano vicina al mare?
forse dopo lo scioglimento delle calotte artiche :lol:
https://news.meteogiornale.it/miscellan ... del-mondo/

cmq voi sinistrii non siete mai contenti, volete vivere in centro in appartamenti spaziosi e a prezzi bassi.
dovete adattarvi, scendere a qualche compromesso, ad esempio a hong kong hanno risolto cosi.
https://www.rainews.it/archivio-rainew ... l#foto-1

tu parli da vecchiaccio che ha acquistato casa anni fa pagando un ragionevole numero di anni di mutuo e che se la è vista rivalutare senza far nulla se non per il semplice fatto di abitare in un posto.
ricorda però che i nodi vengono sempre al pettine e un sistema autoreferenziale crolla.


cmq io me ne sto a brescia per questo: un'ora da milano e prezzi ancora ragionevoli (per il vecchio, la nuova costruzione è allucinante)
Da ragazzo ero anarchico, adesso mi accorgo che si può essere sovversivi soltanto chiedendo che le leggi dello Stato vengano rispettate da chi ci governa. (Ennio Flaiano)
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11871
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3787 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4839 Mi Piace

Re: La corsa senza freni dell’immobiliare di lusso a Milano

Messaggio da leggere da Sayon »

ereticamente ha scritto: 8 mag 2023, 9:16 https://www.ilfattoquotidiano.it/2023/0 ... e/7146124/

La corsa senza freni dell’immobiliare di lusso a Milano: in centro prezzi fino a 25mila euro al metro. “Rischio di effetto domino sulle periferie”

[...]

L’escalation del lusso, a guardare i dati, è andata di pari passo con quella di qualsiasi tipologia di immobile e in qualsiasi zona della città, come si è accorto chiunque abbia cercato casa in questi anni. Se un report dell’agenzia Vincenzo Monti Prestige parla di prezzi degli immobili di pregio cresciuti nel 2022 del 7,2% rispetto all’anno precedente, in alcune periferie sono aumentati pure di più. Qualche mese fa una classifica di Scenari Immobiliari citava come zone con i maggiori aumenti da giugno 2021 a giugno 2022 tre quartieri lontani dal centro: Feltre (prezzi su del 10,7%), Ronchetto (10%), Monte Velino (9,2%).

Ma cosa ha reso Milano così attrattiva in questi ultimi anni? Chi le case qui le vende, siano di lusso oppure no, non ha dubbi a elencare una moltitudine di fattori che partono dall’onda lunga di Expo alla quale si sono aggiunti via via la Brexit, il desiderio di avere spazi più grandi nato nel periodo del lockdown, la congiuntura economica che ha spinto gli investitori sul mattone, le Olimpiadi che verranno e il doppio incentivo fiscale partito nel 2017: un imponibile scontato del 70% per i cervelli espatriati che tornino in Italia e la flat tax da 100mila euro sui redditi prodotti all’estero destinata a stranieri super ricchi. Di certo hanno goduto di tali agevolazioni alcuni dei clienti di Barbara Magro, come l’imprenditore italiano che tornando da Londra con tutta la sua famiglia nel 2021 s’è comprato per 22 milioni villa Manzoni, 2mila metri quadri più parco in via XX Settembre. “Le agevolazioni ci sono dal 2017, ma hanno ingranato da dopo il Covid – dice l’agente delle case di lusso -. Chi viene a vivere a Milano però non lo fa solo per ragioni fiscali. I miei clienti fino a qualche tempo fa erano soprattutto italiani, ora sono metà e metà. Arrivano francesi, americani, tedeschi, inglesi, olandesi. Hanno capito che a Milano si sta bene: è la città che fa da traino al Paes
e ed è vicina a mare, montagne e laghi. Ormai è una città internazionale, con scuole per stranieri che accettano iscrizioni tutto l’anno”.


[...]
Milano merita d'avere appartamenti di lusso anche a prezzi stratosferici perche e' una citta simbolo di moda, intraprendenza, affari. Ma occorre offrire anche case popolari, ben costruite, ben allacciate e di basso costo per i lavoratori che permettono di avere queste attivita' di prestigio. Ricordo di una mia ragazza che viveva in una casa popolare, pulita, con giardino, ben amministrata e con vista su dei campi agricoli nella zona di San Siro. Appartamenti ben fatti e del tutto dignitosi, e mi sembra che sia questa una delle attivita' (costruzione di case popolari di cui si parli troppo poco nei vari governi che si sono susseguiti.
Connesso
Avatar utente
RedWine
Connesso: Sì
Messaggi: 5373
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1200 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2917 Mi Piace

Re: La corsa senza freni dell’immobiliare di lusso a Milano

Messaggio da leggere da RedWine »

ereticamente ha scritto: 8 mag 2023, 9:16 https://www.ilfattoquotidiano.it/2023/0 ... e/7146124/

La corsa senza freni dell’immobiliare di lusso a Milano:
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Avatar utente
lio141
Connesso: No
Messaggi: 422
Iscritto il: 1 feb 2023, 10:34
Ha Assegnato: 13 Mi Piace
Ha Ricevuto: 207 Mi Piace

Re: La corsa senza freni dell’immobiliare di lusso a Milano

Messaggio da leggere da lio141 »

25nila euro al mq sono una miseria per i gay (ambosessy) che per la loro festa voglono illuminare a giorno il prellone (fonte il gornale.it) sono una bazzecola per le coppie gay (anbosessi) dette arcobaleno che possono disporre di migliaia e migliaia di euro per comprarsi un giocattolo su misura chiamato "figlio".
LoveHeart LoveHeart LoveHeart LoveHeart LoveHeart
Rispondi