Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Discussioni riguardanti la politica europea
Connesso
Avatar utente
vatel
Connesso: Sì
Messaggi: 1457
Iscritto il: 14 mar 2020, 11:09
Ha Assegnato: 10 Mi Piace
Ha Ricevuto: 756 Mi Piace

Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da vatel »

C'è qualcuno di voi che mi sa dire qual'è la convenienza o l'utilità per l'Italia?
Connesso
Avatar utente
heyoka
Connesso: Sì
Messaggi: 8469
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 4457 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2771 Mi Piace

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da heyoka »

vatel ha scritto: 26 gen 2023, 16:53 C'è qualcuno di voi che mi sa dire qual'è la convenienza o l'utilità per l'Italia?
Per come la vedo Io, eravamo più liberi e contavamo qualcosa di più, quando siamo entrati volontariamente nell' asse Roma/Berlino rispetto a dopo il 25 aprile 1945, quando ci hanno " liberati" gli anglo-americani e siamo stati COSTRETTI ad entrare sotto il giogo LUCIFERINO degli USA.
La risposta alla tua domanda sta tutta qui.
Perché anche la Ué è sotto il giogo Anglo-americano.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Connesso
Avatar utente
vatel
Connesso: Sì
Messaggi: 1457
Iscritto il: 14 mar 2020, 11:09
Ha Assegnato: 10 Mi Piace
Ha Ricevuto: 756 Mi Piace

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da vatel »

Temo che se votassimo tutti Paragone non usciremmo lo stesso dall'UE: mi sbaglio?
Avatar utente
Crossfire
Connesso: No
Messaggi: 1543
Iscritto il: 9 nov 2020, 16:45
Località: Italia
Ha Assegnato: 665 Mi Piace
Ha Ricevuto: 649 Mi Piace

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da Crossfire »

I partiti antiUE non raggiungono la soglia di sbarramento a momenti.
Le minoranze rumorose rimangono tali, se si vuole un cambiamento in democrazia serve che la maggioranza sia d'accordo. Che piaccia, che non piaccia, funziona così.
Nulla poi vieta che la minoranza, assodato che non riesce a fare quello che vuole contro la maggioranza, e dopo anni di tentativi falliti, si faccia la sua micronazione fuori dai territori di qualsiasi altra nazione, tipo una piattaforma in mezzo al mare in acque internazionali.
Poshibel 'na cavra de het quintai. [Moreschi]
"Mi fregate di poco, ho settantotto anni" [E. De Bono]
Connesso
Avatar utente
Michelangelo
Connesso: Sì
Messaggi: 2281
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Ha Assegnato: 3504 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1452 Mi Piace

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da Michelangelo »

vatel ha scritto: 26 gen 2023, 16:53 C'è qualcuno di voi che mi sa dire qual'è la convenienza o l'utilità per l'Italia?
Un europeista convinto ne troverà mille di motivi per stare nella UE; un sovranista convinto ( e che ha conosciuto il periodo d'oro dell'Italia - prima della UE / Euro ), non ne troverà NEANCHE uno di motivo per stare all'interno della "gabbia" europea e, soprattutto, senza una moneta sovrana ( follia al cubo! )
Per togliere ogni dubbio, abbiamo una Costituzione che ci indica ( o ci dovrebbe indicare ) la retta via, dove è scritto nero su bianco che non è consentito cedere sovranità a beneficio di una nazione straniera. Nel nostro caso, l'abbiamo ceduta ( illegalmente ) sia a Bruxelles che - in precedenza - agli Stati Uniti, quando questi ci libera... mi correggo, quando ci conquistarono .
https://www.studiolegalemarcomori.it/da ... sovranita/
vatel ha scritto: 27 gen 2023, 10:55 Temo che se votassimo tutti Paragone non usciremmo lo stesso dall'UE: mi sbaglio?
Con l'attuale sistema politico( marcio, incancrenito e mafioso ), penso che neanche Mandrake sarebbe in grado di farci uscire dalla UE. Suppongo che si debba necessariamente abbattere e ricostruire da zero il sistema ( su pressione CORPOSA dei cittadini italiani ) e, solo dopo, con una nuova classe politica e nuova magistratura, si possa iniziare ad avviare le pratiche per una serena uscita dalla UE e dall'Euro( e possibilmente anche Nato )...e tornare a vivere.
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi
Connesso
Avatar utente
vatel
Connesso: Sì
Messaggi: 1457
Iscritto il: 14 mar 2020, 11:09
Ha Assegnato: 10 Mi Piace
Ha Ricevuto: 756 Mi Piace

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da vatel »

Michelangelo ha scritto: 27 gen 2023, 15:23
vatel ha scritto: 26 gen 2023, 16:53 C'è qualcuno di voi che mi sa dire qual'è la convenienza o l'utilità per l'Italia?
Un europeista convinto ne troverà mille di motivi per stare nella UE; un sovranista convinto ( e che ha conosciuto il periodo d'oro dell'Italia - prima della UE / Euro ), non ne troverà NEANCHE uno di motivo per stare all'interno della "gabbia" europea e, soprattutto, senza una moneta sovrana ( follia al cubo! )
Per togliere ogni dubbio, abbiamo una Costituzione che ci indica ( o ci dovrebbe indicare ) la retta via, dove è scritto nero su bianco che non è consentito cedere sovranità a beneficio di una nazione straniera. Nel nostro caso, l'abbiamo ceduta ( illegalmente ) sia a Bruxelles che - in precedenza - agli Stati Uniti, quando questi ci libera... mi correggo, quando ci conquistarono .
https://www.studiolegalemarcomori.it/da ... sovranita/
vatel ha scritto: 27 gen 2023, 10:55 Temo che se votassimo tutti Paragone non usciremmo lo stesso dall'UE: mi sbaglio?
Con l'attuale sistema politico( marcio, incancrenito e mafioso ), penso che neanche Mandrake sarebbe in grado di farci uscire dalla UE. Suppongo che si debba necessariamente abbattere e ricostruire da zero il sistema ( su pressione CORPOSA dei cittadini italiani ) e, solo dopo, con una nuova classe politica e nuova magistratura, si possa iniziare ad avviare le pratiche per una serena uscita dalla UE e dall'Euro( e possibilmente anche Nato )...e tornare a vivere.
Condivido
Connesso
Avatar utente
Vento
Connesso: Sì
Messaggi: 2739
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:48
Ha Assegnato: 1152 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1479 Mi Piace

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da Vento »

vatel ha scritto: 26 gen 2023, 16:53 C'è qualcuno di voi che mi sa dire qual'è la convenienza o l'utilità per l'Italia?
Al momento è solo una prigione, come la Nato, con la quale interagisce. La Meloni l'altro giorno ha fatto un salto da Berlino a Stoccolma a conoscere i nuovi governanti di destra. Non so cosa si siano detti e questo mi consente di sperare inqualcosa di nuovo, che possa resuscitare la UE. Una UE di destra. Altrimenti non resta che aspettare lo sgretolamento della UE,iniziato dagli anglo con la guerra in Ucraina e la formazione di una Europa orientale da loro controllata, che va dalla Norvegia, Finlandia, stati baltici, Polonia e Ucraina. A quel punto forse i germani si raccoglieranno tra loro, in particolare Germania e Svezia. Gli altri chissà?
Fuck Europe FuckYou by Victoria Nuland
Amen and Awoman :lol: egalité
Avatar utente
giaguaro
Connesso: No
Messaggi: 810
Iscritto il: 9 giu 2019, 10:49
Ha Assegnato: 940 Mi Piace
Ha Ricevuto: 437 Mi Piace

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da giaguaro »

Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?
Messaggio da vatel » 26 gen 2023, 16:53

Smiling

Certo che te lo dico: "Perchè in Italia siamo diventati tutti GAY"

Beer4 Beer4 Beer4
Non posso insegnare niente a nessuno, posso solo cercare di farli riflettere - SOCRATE
Connesso
Avatar utente
Vento
Connesso: Sì
Messaggi: 2739
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:48
Ha Assegnato: 1152 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1479 Mi Piace

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da Vento »

vatel ha scritto: 26 gen 2023, 16:53 C'è qualcuno di voi che mi sa dire qual'è la convenienza o l'utilità per l'Italia?
Una precisazione. Quando si parla di Europa, non si distingue mai tra l'istituzione EU e la sua attuale dirigenza. Sono due cose completamente diverse. Qualunque istituzione statuale dovrebbe essere in qualche misura controllata dai cittadini, che dovrebbero essere in grado di orientare la politica della dirigenza a seconda dei tempi e dei propri modi di vedere le cose. Questo mi pare avvenga poco nella EU.
Anche se ci sono le elezioni del parlamento, sembra essersi formata una aristocrazia dominante che segue una propria politica di autoconservazione e autoaffermazione, in sintonia con altri soggetti estranei come Nato e usa. Le questioni più importanti, come le migrazioni e la partecipazione a guerre, dovrebbero essere sottoposte al giudizio dei cittadini, ma questo non avviene.
Penso che dipenda anche dalla eccessiva eterogeneità dei paesi europei, che difficilmente potrà essere riassunta in unico parlamento, che per giunta usa un linguaggio forestiero come l'inglese per comunicare, con inevitabile effetto alienante, che invece rafforza la élite, in quanto diventa il SUO linguaggio e questo accentua la sua tendenza a divenire un corpo estraneo, che niente ha a che fare con i cittadini dei paesi europei, ma piuttosto con quegli organismi esterni che sulla lingua inglese si basano. Ci vorrebbe un livello intermedio, con propri parlamenti locali, lasciando al vertice il compito di valutare e mediare le decisioni.
Fuck Europe FuckYou by Victoria Nuland
Amen and Awoman :lol: egalité
Avatar utente
lio141
Connesso: No
Messaggi: 422
Iscritto il: 1 feb 2023, 10:34
Ha Assegnato: 13 Mi Piace
Ha Ricevuto: 207 Mi Piace

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da lio141 »

in europa ci stiamo anche se contiamo come il due di coppe quando briscola è bastoni perchè dobbiamo rendere ai rentier europei qusi 2000 nilirdi di euro (debito pubblico).se uscissimo dall'europa arriverebbe la troika che ci ridurrebbe a pane e acqua in 24 ore come in grecia .
si appropierebbero delle nostre banche,dei nostri comti correnti,delle nostre industrie (oltre quelle che già hanno preso)
quindi zitti e mosca!!! facciamo buom viso a cattivas situazione possiamo solo contimuare a cercare di suscitare la loro empatia nei nostri confronti ( italiani brava gente) affinchè non ci chiudano i rubinetti del credito
Avatar utente
vito
Connesso: No
Messaggi: 1744
Iscritto il: 12 gen 2024, 11:00
Ha Assegnato: 94 Mi Piace
Ha Ricevuto: 278 Mi Piace

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da vito »

Sicuramente UNO DEI MOTIVI sta nel fatto che avranno trovato interessanti i soldi che l'UE ci versa per il PNRR

Le risorse stanziate per il PNRR sono pari a 191,5 miliardi di euro, ripartite in sei missioni:
Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura - 40,32 miliardi. Rivoluzione verde e transizione ecologica - 59,47 miliardi.
Avatar utente
Director12
Connesso: No
Messaggi: 531
Iscritto il: 14 mar 2024, 10:35
Località: Nordico doc anticomunista da sempre
Ha Assegnato: 75 Mi Piace
Ha Ricevuto: 105 Mi Piace
Contatta:

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da Director12 »

a pagare le tasse europee (visto che le abbiamo pagate per entrare grazi a prodi)..e ad avere la sua burocrazia;in cambuio di che?? NULLA
tu abdul,che ci fai in italia?ozi tutto il giorno,giri per le Fs e metro',giri attorno ai parchi e alle scuole? te ne torni a casa tua.Tu fatima,che fai?rispetti le regole,le nostre leggi,le nostre tradizioni?hai un lavoro onesto? sei la benvenuta
Avatar utente
ahaha.ha
Connesso: No
Messaggi: 46
Iscritto il: 8 apr 2024, 18:19
Ha Assegnato: 20 Mi Piace
Ha Ricevuto: 13 Mi Piace

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da ahaha.ha »

Sig director
mi dice perché e quale vantaggio avremmo nell'uscire dalla UE?
Connesso
Avatar utente
Fosforo31
Connesso: Sì
Messaggi: 272
Iscritto il: 22 mar 2024, 8:26
Ha Assegnato: 63 Mi Piace
Ha Ricevuto: 118 Mi Piace

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da Fosforo31 »

ahaha.ha ha scritto: 8 apr 2024, 20:21 Sig director
mi dice perché e quale vantaggio avremmo nell'uscire dalla UE?
Visto che Director non risponde, proverò a farlo io, egregio. Ma appellandomi a una scienza sicuramente meno inesatta dell'Economia: la Statistica. Da quando esiste l'Unione Europea, sono 28 i paesi che ne hanno fatto parte. E tra questi 28 c'è stata finora un'unica defezione, il Regno Unito con il referendum del 2016 (Brexit). Una sola defezione in 67 anni, dal 1957 quando nacque quella che all'epoca si chiamava CEE. Inoltre oggi ci sono almeno una decina di Paesi che chiedono di entrare nell'Unione. Uno statistico ne dedurrebbe la ragionevole convinzione che appartenere all'UE conviene. O è molto probabile che convenga, dato che manca la controprova. Nessuno, infatti, può dire con certezza come starebbe oggi l'Italia, per esempio, se non fosse mai entrata nell'Unione. Per l'unico paese che uscì, la grande maggioranza degli economisti riteneva che le conseguenze sarebbero state nel complesso negative, A posteriori quella previsione risulta oggi confermata dalla maggioranza degli economisti.
https://en.wikipedia.org/wiki/Economic_ ... _of_Brexit
Connesso
Avatar utente
Vento
Connesso: Sì
Messaggi: 2739
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:48
Ha Assegnato: 1152 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1479 Mi Piace

Re: Mi sapete dire che stiamo a fare in UE?

Messaggio da leggere da Vento »

Ma l'Europa non esiste!
C'è la EU, che in concreto è l'ombra della Nato. Quindi non esiste neanche la EU.
Per questo paesi lontani come la Georgia chiedono l'ammissione, perché vedono la Nato e pensano che entrare nella EU è un pò la stessa cosa, forse più facile. Giocano alla geopolitica, essendo tra Europa e Russia.
E' tutto un teatro delle finzioni. Quello che esiste è l'impero americano e noi siamo le sue colonie.
Uscire dalla EU forse ci sarebbe impedito, con strumenti vari, così come uscire dalla Nato, ma sarebbe l'unica cosa necessaria per riacquistare la sovranità perduta con la guerra.
Che la GB sia uscita dalla EU è tutta un'altra storia. La GB è l'altro braccio dell'impero angloamericano (AUKUS) e ci stava dentro non come membro normale, ma come controllore dall'interno ed è uscita proprio per non correre il rischio di diventare anch'essa, per contagio, colonia americana.
Mi pare che pochi si rendano conto della effettiva condizione in cui ci troviamo dopo quasi un secolo dalla sconfitta.
Fuck Europe FuckYou by Victoria Nuland
Amen and Awoman :lol: egalité
Rispondi