Forza Matteo, si riparte.

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6113
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3644 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2815 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da Valerio »

L'ideale sarebbe farlo in Libia. Ma è molto più complesso.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
serge
Connesso: Sì
Messaggi: 6601
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Ha Assegnato: 6610 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2331 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da serge »

In merito all'immigrazione
Quando c'è una perdita d'acqua,prima si chiude il rubinetto e poi si ripara la condotta.
Voglio dire che per prima cosa bisogna bloccare tutti gli arrivi,essi siano di terra o di mare. Il confine orientale va blindato e per chi proviene dall'Austria e dalla Slovenia bisogna sospendere la Convenzione di Schengen. I natanti di qualsiasi genere (navi,barche,gommoni,ecc.) vanno fermati al limite delle nostre acque territoriali per accertamenti.Bisogna poi fare una distinzione tra chi già è presente da noi in attesa di permesso soggiorno e chi ha già ottenuto tale documento. Nel primo caso,i “clandestini” vanno accolti in appositi spazi (ad esempio caserme in disuso) recintati e presidiati ; chi non ha diritto alla protezione internazionale, ove possibile, va rimpatriato.In mancanza,va comunque tenuto in custodia.
A chi invece ha ottenuto il permesso di soggiorno bisogna, in qualche modo (ci pensino i nostri bravi politici) assicurare condizioni di vita decenti e l'integrazione nella nostra comunità.
Forse sembra tutto molto semplice a dirsi e difficile a realizzarsi;tuttavia bisogna pur dare soluzione alla situazione attuale sa più parti ritenuta insostenibile.
Angry1
Quando i ricchi si fanno la guerra tra loro, sono i poveri a morire.(Jean-Paul Sartre)
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6113
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3644 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2815 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da Valerio »

Matteo, appena torni al governo uno dei primi provvedimenti da adottare dovrebbe essere un forte impulso all'edilizia.

È un settore altamente strategico, ed ha un'infinità di implicazioni in campo economico.

Buona la cedolare secca, ma va rivista in chiave imprenditoriale. Chi investe nel mattone non deve più essere considerato alla stregua di uno speculatore, ma a tutti gli effetti va considerato imprenditore.

Pensiamo un momento a chi acquista una casa per metterla a reddito. L'immobile è un bene deperibile, e richiede investimenti continui nella manutenzione, negli impianti, nella gestione della ricettività.
Intorno all'investimento sulla casa gravitano un'infinità di servizi che costituiscono un notevole indotto. Soprattutto di artigiani, ma non solo, se pensiamo agli affitti di appartamenti ammobiliati, vere e proprie strutture ricettive.

Bisogna considerare l'investimento immobiliare come una qualunque impresa, con entrate ed uscite, bilanci ed imposte, detrazioni, spese da dedurre, spese di gestione in genere. Andrebbe tutto considerato come impresa e si dovrebbero far pagare le tasse sul reddito netto.

Si rivaluterebbe un consistente patrimonio immobiliare senza contributi statali e si potrebbe proporre ai proprietari investimenti redditizi sulle ricostruzioni, ampliamenti, innovazioni tecnologiche, innovazioni urbanistiche.

L'edilizia può veramente diventare il Pozzo di San Patrizio.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6113
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3644 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2815 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da Valerio »

Rosanna ha scritto: 21 ott 2019, 15:21 https://youtu.be/AF4rcIjD2Bw
Caspita, questo è un entusiastico bagno di folla! Smiling
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da carletto3 »

Valerio ha scritto: 21 ott 2019, 12:22 Matteo, appena torni al governo uno dei primi provvedimenti da adottare dovrebbe essere un forte impulso all'edilizia.

È un settore altamente strategico, ed ha un'infinità di implicazioni in campo economico.

Buona la cedolare secca, ma va rivista in chiave imprenditoriale. Chi investe nel mattone non deve più essere considerato alla stregua di uno speculatore, ma a tutti gli effetti va considerato imprenditore.

Pensiamo un momento a chi acquista una casa per metterla a reddito. L'immobile è un bene deperibile, e richiede investimenti continui nella manutenzione, negli impianti, nella gestione della ricettività.
Intorno all'investimento sulla casa gravitano un'infinità di servizi che costituiscono un notevole indotto. Soprattutto di artigiani, ma non solo, se pensiamo agli affitti di appartamenti ammobiliati, vere e proprie strutture ricettive.

Bisogna considerare l'investimento immobiliare come una qualunque impresa, con entrate ed uscite, bilanci ed imposte, detrazioni, spese da dedurre, spese di gestione in genere. Andrebbe tutto considerato come impresa e si dovrebbero far pagare le tasse sul reddito netto.

Si rivaluterebbe un consistente patrimonio immobiliare senza contributi statali e si potrebbe proporre ai proprietari investimenti redditizi sulle ricostruzioni, ampliamenti, innovazioni tecnologiche, innovazioni urbanistiche.

L'edilizia può veramente diventare il Pozzo di San Patrizio.
Con la patrimoniale annua sulla casa (IMU-TARI-TASI e accidenti vari)il mattone non è piu' un investimento ma un lusso.
Basterebbe che facessero ripartire i lavori delle infrastrutture per avere lavoro e soldi....e ci sono pure i soldi,sono gia' finanziati in parte dall'Italia e in parte dall'Europa....strade,scuole,edifici pubblici,ferrovie ecc....
Anche per tutto questo l'indotto è formidabile...
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6113
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3644 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2815 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da Valerio »

Ma l'edilizia privata è capillare.

Basta togliere tutte le tasse sulla casa di abitazione, inclusa quella eventuale per le vacanze, e trasformare in impresa la gestione del mattone d'investimento.

Ovviamente molti proprietari dichiareranno di non avere reddito dalle seconde case, ma il rischio di pignoramento è così alto che non occorre nemmeno arrivare al penale.

Bisogna capire che una casa sfitta ha comunque bisogno di manutenzione, quindi al proprietario occorrerà sempre giustificare le relative spese con entrate inesistenti.

In più la possibilità di portare in detrazione tutte le spese sostenute comporterà una generalizzata emersione del sommerso.

A tutto questo si deve associare un graduale abbassamento della tassazione per avere un consistente incremento delle entrate tributarie.

Pagare tutti per pagare meno.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da carletto3 »

Valerio ha scritto: 21 ott 2019, 19:07 Ma l'edilizia privata è capillare.

Basta togliere tutte le tasse sulla casa di abitazione, inclusa quella eventuale per le vacanze, e trasformare in impresa la gestione del mattone d'investimento.

Ovviamente molti proprietari dichiareranno di non avere reddito dalle seconde case, ma il rischio di pignoramento è così alto che non occorre nemmeno arrivare al penale.

Bisogna capire che una casa sfitta ha comunque bisogno di manutenzione, quindi al proprietario occorrerà sempre giustificare le relative spese con entrate inesistenti.

In più la possibilità di portare in detrazione tutte le spese sostenute comporterà una generalizzata emersione del sommerso.

A tutto questo si deve associare un graduale abbassamento della tassazione per avere un consistente incremento delle entrate tributarie.

Pagare tutti per pagare meno.
Mi fai ridere.....una poppa che rende 22 miliardi come si fa a non mungerla piu'?
Istat, 21,983 miliardi il gettito Imu-Tasi del 2018......(dati provvisori).Mio padre per due seconde case lasciate dai nonni,materni e zii paterni in zona rurale e montana,paga solo 4000 euro l'anno circa come seconde case (IMU TASI).....ecco...avrebbero bisogno maledetto di manutenzione importante ma dovendo pagare quelle cifre dimmi te come fa a farla? In nero e con l'"omino" locale che lavora a tempo perso la notte e di nascosto a porte chiuse in manutenzione d'urgenza......
Se togliessero la patrimoniale IMU avremmo lavoro per almeno 10 anni per 10 milioni di persone tra muratori,falegnami,idraulici,piastrellisti ,imbianchini ecc...per non parlare dei materiali usati che come indotto darebbero una spinta economica da brivido a tutta Italia.Non per nulla l'edilizia è il motore principale di ogni economia in ogni nazione.Purtroppo forse non sai che l'Europa ci maltratta sempre di piu' perche' non esiste secondo Bruxelles che gli italiani abbiano così tante case di proprieta'....da qua il consiglio imperioso di tassare ancora di piu' le case di proprieta'...e i nostri governanti servi dell'Europa obbediranno.Ripeto avere una casa è quasi un furto averne due è furto con lusso....
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6113
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3644 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2815 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da Valerio »

Carletto, certo che con i toscani l'impresa é ardua! BangHead (scherzo, non sei tu il vero bersaglio)

Il gettito fiscale si aumenta con l'intelligenza di provvedimenti che amplino la base imponibile, rendendo sciocca l'evasione fiscale.

Non minacciando, credendo di terrorizzare, un popolo avvezzo da secoli ad occultare il proprio patrimonio agli occhi del prepotente di turno.

Ci puoi mettere pure l'ergastolo, come pena, e il risibile aumento di gettito non riuscirà a pagare la maggiore domanda di celle, vitto ed agenti di custodia.

Grillini coglioni.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da carletto3 »

Valerio ha scritto: 23 ott 2019, 7:02 Carletto, certo che con i toscani l'impresa é ardua! BangHead (scherzo, non sei tu il vero bersaglio)

Il gettito fiscale si aumenta con l'intelligenza di provvedimenti che amplino la base imponibile, rendendo sciocca l'evasione fiscale.

Non minacciando, credendo di terrorizzare, un popolo avvezzo da secoli ad occultare il proprio patrimonio agli occhi del prepotente di turno.

Ci puoi mettere pure l'ergastolo, come pena, e il risibile aumento di gettito non riuscirà a pagare la maggiore domanda di celle, vitto ed agenti di custodia.

Grillini coglioni.
Dimentichi l'incremento delle tasse sulla casa....
Comunque il gettito si aumenta diminuendo la tassazione generale....sembra un controsenso ma non è così...e semplificando il calcolo e la compilazione per i pagamenti .Ci sono paesi che ti mandano a casa la tua dichiarazione dei redditi dell'anno precedente precompilata(per gli impiegati a reddito fisso) tu la correggi e la modifichi se lo credi,e poi la firmi pòer accettazione.
Se oltre il pagamento devo anche pagare la sovratassa del CAF o del commercialista diventa veramente pesante e giustifica anche la piccola evasione.
La galera è da folli....
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6113
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3644 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2815 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da Valerio »

Non sto più nella pelle nell'attesa di domenica notte. :mrgreen:
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 8090
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 436 Mi Piace
Ha Ricevuto: 3215 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da carletto3 »

Per me Salvini non ha mai sentito il proverbio popolare:Non dire gatto se non l'hai nel sacco....
ce l'hanno anche gli inglesi :“Don’t count your chickens before they are hatched!”, letteralmente: non contare i tuoi polli prima che si siano schiuse le uova.
Salvini....medita....-. porcaccia della miseriaccia.
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
"Gli è tutto sbagliato....gli è tutto da rifa'"
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6113
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3644 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2815 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da Valerio »

Matteo, so che se mi leggessi mi considereresti un pazzo.

Forse lo sono, ma per avere idee come le mie ci vogliono le palle, e penso che tu le abbia.

Per una volta, nella storia italiana, tu potresti dare una zampata risolutiva ai tanti problemi di cui ti occupi e sui quali vuoi focalizzare la tua attenzione.

Quello di cui voglio parlare è l'annessione della Libia all'Italia. Non di tutta la Libia e non con la forza, ma con un Referendum in quella parte di Libia che fa capo al governo di Al Serraj.

Quella parte di Libia potrebbe diventare Regione Autonoma italiana, ed i suoi cittadini diventare cittadini italiani a tutti gli effetti.
Forte delle sue risorse petrolifere potrebbe far parte a pieno titolo dell'Europa, della sua protezione, delle sue industrie, dei suoi mercati.

L'Italia potrebbe trasformare in breve tempo un paese devastato dalla guerra in un paese in rapidissimo sviluppo, con forti investimenti, con riqualificazione delle sue infrastrutture, con reciproco guadagno e profitto economico.

Non più solo rapporti commerciali, ma politici ed economici, e sociali.


Chiaramente per avviare contatti in questa direzione occorrono ministri degli esteri ben più seri di quelli degli ultimi tempi.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
Gasiot2
Connesso: No
Messaggi: 697
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Ha Assegnato: 219 Mi Piace
Ha Ricevuto: 222 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da Gasiot2 »

Effettivamente è una proposta interessante ma traumatizzante per il popolo e poi non basterebbe la volontà di un leader politico ma un cambiamento di mentalità della classe dirigente, soprattutto per quanto riguarda le forze armate

Le frontiere in Africa sono complicate
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 6113
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3644 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2815 Mi Piace

Re: Forza Matteo, si riparte.

Messaggio da leggere da Valerio »

Sì, culturalmente siamo molto arretrati.

Per quanto riguarda le frontiere sanno proteggerle benissimo da soli, basta fornire loro armi, blindati e supporto aereo.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Rispondi