Mappa dell'Europa di fine secolo: una modesta profezia.

Discussioni riguardanti la politica europea
Avatar utente
Vento
Connesso: Sì
Messaggi: 1120
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:48
Ha Assegnato: 337 Mi Piace
Ha Ricevuto: 446 Mi Piace

Mappa dell'Europa di fine secolo: una modesta profezia.

Messaggio da leggere da Vento »

Lo scontro tra le due attuali visioni del mondo, la globalista e la sovranista, rivoluzionerà il mondo, in particolare il nostro angolo europeo. Lo si può vedere anche come passaggio dall'attuale mondo delle ideologie, al mondo delle civiltà, secondo la previsione di Huntington.
A seconda del prevalere dell’una o dell’altra, lo sviluppo potrà essere la conversione dell'Europa in colonia o area periferica dell'impero americano, (speculare a come un tempo era rispetto alla GB), oppure una spartizione della stessa tra potenze circostanti.
La spartizione potrebbe consistere nell’eliminazione di vecchie culture o civiltà ormai prese da pulsioni suicide: mi riferisco ai popoli germani e latini, inebetiti dai sensi di colpa, quindi inabili alle nuove energiche relazioni internazionali basate sulla realpolitik che si stanno affermando.
Mappa possibile della ex-Europa a fine secolo, in caso di spartizione.
La Turchia riprende i Balcani e tutta la Grecia, la Russia l’Ucraina e annette la Bielorussia, la Polonia annette la Germania, la Cechia e la Slovenia, mentre l’Ungheria sarà assorbita nel rinato impero ottomano. La Svizzera assorbirà l’Austria, Spagna e Italia saranno terre dell’Islam che così completerà il suo impero mediterraneo, una volta romano, e Roma sarà città santa dell’Islam. La GB, ormai al sicuro nella AUKUS, lentamente controllerà il nord-ovest della Francia, un tempo suo, mentre la Francia orientale sarà annessa al Belgio, ormai paese afroislamico. L’Olanda sarà contesa da GB, che un tempo ne fu civilizzata, ed il nuovo piccolo ma popoloso Stato islamoafricano di Bruxell-Paris. Dopo un secolo di vuoto geopolitico il centroeuropa sarà così riempito, grazie alle migrazioni clandestine di popoli islamo-africani, che elimineranno ogni traccia del passato.


Amen and Awoman :lol:
Avatar utente
Ovidio
Connesso: Sì
Messaggi: 2876
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 260 Mi Piace
Ha Ricevuto: 671 Mi Piace

Re: Mappa dell'Europa di fine secolo: una modesta profezia.

Messaggio da leggere da Ovidio »

Vento ha scritto: ↑2 gen 2022, 15:00 Lo scontro tra le due attuali visioni del mondo, la globalista e la sovranista, rivoluzionerà il mondo, in particolare il nostro angolo europeo. Lo si può vedere anche come passaggio dall'attuale mondo delle ideologie, al mondo delle civiltà, secondo la previsione di Huntington.
A seconda del prevalere dell’una o dell’altra, lo sviluppo potrà essere la conversione dell'Europa in colonia o area periferica dell'impero americano, (speculare a come un tempo era rispetto alla GB), oppure una spartizione della stessa tra potenze circostanti.
La spartizione potrebbe consistere nell’eliminazione di vecchie culture o civiltà ormai prese da pulsioni suicide: mi riferisco ai popoli germani e latini, inebetiti dai sensi di colpa, quindi inabili alle nuove energiche relazioni internazionali basate sulla realpolitik che si stanno affermando.
Mappa possibile della ex-Europa a fine secolo, in caso di spartizione.
La Turchia riprende i Balcani e tutta la Grecia, la Russia l’Ucraina e annette la Bielorussia, la Polonia annette la Germania, la Cechia e la Slovenia, mentre l’Ungheria sarà assorbita nel rinato impero ottomano. La Svizzera assorbirà l’Austria, Spagna e Italia saranno terre dell’Islam che così completerà il suo impero mediterraneo, una volta romano, e Roma sarà città santa dell’Islam. La GB, ormai al sicuro nella AUKUS, lentamente controllerà il nord-ovest della Francia, un tempo suo, mentre la Francia orientale sarà annessa al Belgio, ormai paese afroislamico. L’Olanda sarà contesa da GB, che un tempo ne fu civilizzata, ed il nuovo piccolo ma popoloso Stato islamoafricano di Bruxell-Paris. Dopo un secolo di vuoto geopolitico il centroeuropa sarà così riempito, grazie alle migrazioni clandestine di popoli islamo-africani, che elimineranno ogni traccia del passato.
Fantapolitica?


Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
nerorosso
Connesso: Sì
Messaggi: 4435
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 1327 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1484 Mi Piace

Re: Mappa dell'Europa di fine secolo: una modesta profezia.

Messaggio da leggere da nerorosso »

Ovidio ha scritto: ↑2 gen 2022, 16:27
Vento ha scritto: ↑2 gen 2022, 15:00 Lo scontro tra le due attuali visioni del mondo, la globalista e la sovranista, rivoluzionerà il mondo, in particolare il nostro angolo europeo. Lo si può vedere anche come passaggio dall'attuale mondo delle ideologie, al mondo delle civiltà, secondo la previsione di Huntington.
A seconda del prevalere dell’una o dell’altra, lo sviluppo potrà essere la conversione dell'Europa in colonia o area periferica dell'impero americano, (speculare a come un tempo era rispetto alla GB), oppure una spartizione della stessa tra potenze circostanti.
La spartizione potrebbe consistere nell’eliminazione di vecchie culture o civiltà ormai prese da pulsioni suicide: mi riferisco ai popoli germani e latini, inebetiti dai sensi di colpa, quindi inabili alle nuove energiche relazioni internazionali basate sulla realpolitik che si stanno affermando.
Mappa possibile della ex-Europa a fine secolo, in caso di spartizione.
La Turchia riprende i Balcani e tutta la Grecia, la Russia l’Ucraina e annette la Bielorussia, la Polonia annette la Germania, la Cechia e la Slovenia, mentre l’Ungheria sarà assorbita nel rinato impero ottomano. La Svizzera assorbirà l’Austria, Spagna e Italia saranno terre dell’Islam che così completerà il suo impero mediterraneo, una volta romano, e Roma sarà città santa dell’Islam. La GB, ormai al sicuro nella AUKUS, lentamente controllerà il nord-ovest della Francia, un tempo suo, mentre la Francia orientale sarà annessa al Belgio, ormai paese afroislamico. L’Olanda sarà contesa da GB, che un tempo ne fu civilizzata, ed il nuovo piccolo ma popoloso Stato islamoafricano di Bruxell-Paris. Dopo un secolo di vuoto geopolitico il centroeuropa sarà così riempito, grazie alle migrazioni clandestine di popoli islamo-africani, che elimineranno ogni traccia del passato.
Fantapolitica?
E chi può sapere cosa succederà tra 80 anni?

Gli equilibri post 2° GM sono saltati, e in 80 anni possono succedere molte cose.
Quindi sarebbe plausibile anche lo scenario ipotizzato da Vento..


Più so, e più so di non sapere...
Avatar utente
Vento
Connesso: Sì
Messaggi: 1120
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:48
Ha Assegnato: 337 Mi Piace
Ha Ricevuto: 446 Mi Piace

Re: Mappa dell'Europa di fine secolo: una modesta profezia.

Messaggio da leggere da Vento »

Un divertimento, uno scherzo di capodanno, pensavo, ma riflettendo mi sembra uno scenario verosimile. L’assunto è il collasso della Germania e a seguire dell’Italia. Due nazioni nate da poco e poco cresciute, per i nemici esterni e interni che le hanno logorate. Il nuovo governo tedesco e in particolare il ministro degli esteri, mi fanno presagire poco di buono. L’invasione afroislamica e soprattutto l eterno odio anti tedesco anglosassone faranno crollare queste due fragili società a breve. Gli USA vogliono fare terra bruciata, per evitare il naturale avvicinamento tra Europa e Russia, che li relegherebbe a potenza di serie b. Due guerre mondiali fatte per nulla!
Così ora sguinzagliano i loro due mastini, Turchia e Polonia, per creare il caos.


Amen and Awoman :lol:
Avatar utente
Vento
Connesso: Sì
Messaggi: 1120
Iscritto il: 8 giu 2019, 23:48
Ha Assegnato: 337 Mi Piace
Ha Ricevuto: 446 Mi Piace

Re: Mappa dell'Europa di fine secolo: una modesta profezia.

Messaggio da leggere da Vento »

Vento ha scritto: ↑2 gen 2022, 18:18 Un divertimento, uno scherzo di capodanno, pensavo, ma riflettendo mi sembra uno scenario verosimile. L’assunto è il collasso della Germania e a seguire dell’Italia. Due nazioni nate da poco e poco cresciute, per i nemici esterni e interni che le hanno logorate. Il nuovo governo tedesco e in particolare il ministro degli esteri, mi fanno presagire poco di buono. L’invasione afroislamica e soprattutto l eterno odio anti tedesco anglosassone faranno crollare queste due fragili società a breve. Gli USA vogliono fare terra bruciata, per evitare il naturale avvicinamento tra Europa e Russia, che li relegherebbe a potenza di serie b. Due guerre mondiali fatte per nulla!
Così ora sguinzagliano i loro due mastini, Turchia e Polonia, per creare il caos.
errata corrige:

Così ora sguinzagliano i loro tre mastini, Polonia, Turchia e Israele per creare il caos.


Amen and Awoman :lol:
Rispondi