Elon Musk e il suo sogno: "l'uomo computer"

Spazio alla Scienza e alla Tecnologia! Teorie, concetti, analisi, scoperte e tanto altro!
Avatar utente
Michelangelo
Connesso: Sì
Messaggi: 1749
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Ha Assegnato: 1575 Mi Piace
Ha Ricevuto: 685 Mi Piace

Elon Musk e il suo sogno: "l'uomo computer"

Messaggio da leggere da Michelangelo »

Recentemente, alla trasmissione Report, si è parlato di "Transumanesimo" e del sogno di Elon Musk di sviluppare "artifici" ingegneristici per poter modificare le funzioni cerebrali umane; rendendole il più possibile simili a quelle di un computer. Insomma, non è molto rassicurante tutto ciò; soprattutto da quando sono stati introdotti questi vaccini di "nuova generazione".
Ne ha parlato Francesco Amodeo sul suo canale you tube.

"
Francesco Amodeo:

Oggi parliamo di transumanesimo: il vero sogno delle Ă©lite che gestiscono il mondo.
Riporto le parole di Elon Musk riprese da Report nella puntata del 5 ottobre 2021: “Per unirsi in modo davvero simbiotico all’intelligenza artificiale – afferma Musk – serve una interfaccia con il cervello, un collegamento diretto tra cervello e computer. Io penso che la soluzione migliore sia avere all’interno del cervello un livello di intelligenza artificiale che operi simbioticamente con te, proprio come fa il tuo cervello biologico“.
“Ma è qualcosa che richiede un intervento chirurgico?“, gli domanda l’intervistatore.
“Assolutamente no“, risponde Musk, “puoi iniettarlo nel sangue o direttamente nella giugulare: da lì arriva velocemente ai neuroni“.
A quel punto un esperto interpellato da Report spiega nel servizio il procedimento dietro le parole di Musk affermando che si introducono con delle tecniche genetiche dei piccoli interruttori di proteine che si possono attivare: accendono o spengono il neurone mandando piccoli fasci di luce per indurre il neurone stesso a dire quello che noi vogliamo fargli dire.
A quel punto il conduttore Sigfrido Ranucci fa presente che gli stessi che hanno investito nella genetica – che indirizzata può curare o prevenire le malattie – sono anche gli stessi che hanno investito in qualcosa che addirittura potrebbe creare una specie umana selezionata.
Nel servizio viene poi mandato in onda il contributo di un esponente dell’Associazione Italiana Transumanisti che dice una frase molto forte: “L’etica transumanista ci ordina di arrivare all’oltreuomo“.
Sigfrido Ranucci riprende la parola e chiarisce che gran parte dei seguaci del transumanesimo vive nella Silicon Valley, e molti di loro hanno ruoli ai vertici di quelle aziende che stanno investendo su tecnologia, web e genetica. “E se nessuno mette un freno“, dice Ranucci, “saranno in grado di dettare l’agenda dell’evoluzione umana totalmente indisturbati“.
A questo punto mi vengono in mente le parole di Klaus Schwab, direttore del World Economic Forum e promotore del Grande Reset: “La differenza di questa quarta rivoluzione industriale è che non cambia ciò che fai“, dice Schwab, “ma cambia te stesso, soprattutto se ti fai modificare geneticamente“.
L’intervistatore, quindi, lo interrompe: “Dovremo però stare attenti a tutto questo. Se iniziamo a fare questo tipo di modifiche genetiche si rischia di cambiare ciò che intendiamo come umano…“

Ma l’etica dei transumanisti, come ha affermato il rappresentante dell’Associazione Italiana Transumanisti, li obbliga ad arrivare all’oltreuomo, no?
Queste affermazioni non sono le parole di quattro pazzi fanatici raccolte sul web, ma di Elon Musk, di Klaus Schwab, di Bill Gates. Tutti transumanisti, tutti coloro che gestiscono l’OMS, i vaccini, i colossi del web, le grandi multinazionali, i grandi potentati.[ ...] "
https://www.radioradio.it/2021/10/manip ... sumanisti/


“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi
Rispondi