Federalismo. E' una soluzione percorribile ?

Argomentazioni sul federalismo in Italia. E' possibile, come e perche?

Re: Federalismo. E' una soluzione percorribile ?

Messaggioda ItaliaPopolare » 25/01/2017, 23:54

Caro Valerio,

mi sono di recente iscritto al forum ed il federalismo è uno dei temi che mi sta maggiormente a cuore. Per cui nonostante il tuo post sia datato Aprile 2016, colgo l'occasione per dire la mia.

A mio avviso la risposta alla tua domanda è che il federalismo sia l'unica soluzione percorribile! Come sottolineato in alcune delle risposte, un modello che permette di preservare ed esaltare le diversità territoriali in un quadro di unità di intenti.

In quanto all'attuazione del federalismo, i principi fondanti dovrebbero essere quelli da te citati: sussidiarietà e solidarietà. A mio parere il fatto di decentrando il potere e portare l'amministrazione della giustizia e della cosa pubblica su scala locale, renderebbe più semplice l'attuazione di un altro principio... quello di responsabilità. Agevolando la trasparenza ed il controllo del potere politico ed arginando la corruzione endemica del Sistema Italia per come lo conosciamo.
ItaliaPopolare
NUOVO ARRIVATO
NUOVO ARRIVATO
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 25/01/2017, 0:47

Re: Federalismo. E' una soluzione percorribile ?

Messaggioda Valerio » 27/01/2017, 10:19

ItaliaPopolare ha scritto:Caro Valerio,

mi sono di recente iscritto al forum ed il federalismo è uno dei temi che mi sta maggiormente a cuore. Per cui nonostante il tuo post sia datato Aprile 2016, colgo l'occasione per dire la mia.

A mio avviso la risposta alla tua domanda è che il federalismo sia l'unica soluzione percorribile! Come sottolineato in alcune delle risposte, un modello che permette di preservare ed esaltare le diversità territoriali in un quadro di unità di intenti.

In quanto all'attuazione del federalismo, i principi fondanti dovrebbero essere quelli da te citati: sussidiarietà e solidarietà. A mio parere il fatto di decentrando il potere e portare l'amministrazione della giustizia e della cosa pubblica su scala locale, renderebbe più semplice l'attuazione di un altro principio... quello di responsabilità. Agevolando la trasparenza ed il controllo del potere politico ed arginando la corruzione endemica del Sistema Italia per come lo conosciamo.

Il Federalismo non è una strada facile da percorrere. Per vari motivi:

1) Non è un'idea Politica.
E' solo un sistema di organizzazione della struttura di uno Stato che ricerca l'unione di realtà diverse tra loro, autonome, autogestite, che ritengono utile unire le loro risorse, secondo il principio della Sussidiarietà, per gestire come unità di Stato Federale problematiche troppo costose per essere gestite dalla singola Unità Territoriali.

2) Non ha una base preesistente da cui partire.
Anche se alcuni indipendentisti nostalgici, come i veneti, i toscani ed i meridionali vorrebbero un ritorno ad antiche realtà ormai desuete, un progetto di Federalismo deve venire concepito con idee moderne, più attuali, più realizzabili di antiche strutture feudali.
Una Federazione, oggi, si deve confrontare con realtà che non sono più l'invasione territoriale di Stati confinanti in cerca di maggiori ricchezze. Realtà su scala planetaria, come il Mercato Globale, la Finanza Internazionale, l'Integralismo Islamico, il Terrorismo Internazionale, lo Sfacelo Climatico causato da una Economia non sostenibile in termini Ambientali.
Non abbiamo la possibilità di interessarci della Secchia Rapita o delle coglionate delle ampolle del Po.

3)E' un sistema totalmente in contrasto con l'attuale Politica degli Stati.
Oggi impera la ricerca del Potere Economico/Finanziario, la Politica piccola, all'interno del singolo Stato Nazionale, è una rincorsa ai privilegi di Casta per politici di piccolo cabotaggio, funzionali all'esecuzione di direttive dei veri Potenti del Globo: la Finanza Internazionale che vuole il livellamento dei Cittadini del Mondo per esercitare indisturbata la sua politica insensata di aumento infinito del Profitto. Il Cancro del Capitalismo.
Masaniello vive - Sovranità al Cittadino
Avatar utente
Valerio
Moderatore globale
 
Messaggi: 4242
Iscritto il: 03/02/2009, 22:53

Re: Federalismo. E' una soluzione percorribile ?

Messaggioda ItaliaPopolare » 27/01/2017, 10:50

Di seguito altre mie riflessioni in merito ai punti da te evidenziati.

Valerio ha scritto: Il Federalismo non è una strada facile da percorrere.


Verissimo! Essendo un cambiamento radicale e sostanziale dell'attuale sistema amministrativo come tale si scontra con i difensori della status quo ed interessi corporativi consolidati. Inoltre richiederebbe una fase storica costituente basata su unione di intenti trasversale ed una visione chiara e moderna dello Stato.

Valerio ha scritto:Non è un'idea Politica.


Nessun sistema amministrativo lo è. Neanche l'attuale struttura basata su un governo centrale ed amministrazioni locali come regioni, province e comuni. Per cui si tratterebbe di concordare sul fatto che il nuovo sistema quello federale, sarebbe di beneficio a tutti i livelli e porterebbe benefici sia alle U.T che al Paese come federazione.

Valerio ha scritto:Non ha una base preesistente da cui partire.


Condivido, ma il fatto che non vi sia un precedente non deve essere una giustificazione per fermare il cambiamento. La storia è fatta da prime volte e cambiamenti radicali. Di nuovo ricollegandomi al punto di prima, serve un piano coerente ed esaustivo. Da deprecare, come da te sottolineato, qualsiasi idea nostalgica di ritorno a realtà anacronistiche che non riflettono la società contemporanea.

Valerio ha scritto:E' un sistema totalmente in contrasto con l'attuale Politica degli Stati.


Non credo sia in contrasto con la politica degli Stati, piuttosto lo è rispetto a quegli interessi sovranazionali che guardano ai singoli stati semplicemente come esecutori di un sistema finanziaro ed economico globale. Tuttavia questa è una deriva distorta del sistema capitalistico e finanziario, che sta alterando gli equilibri sociali e tra Stati, per cui un cambiamento in controtendenza deve essere auspicabile ed accolto a furor di popolo. Di nuovo non si deve considerare lo status quo come una giustificazione all'immobilità.
ItaliaPopolare
NUOVO ARRIVATO
NUOVO ARRIVATO
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 25/01/2017, 0:47

Re: Federalismo. E' una soluzione percorribile ?

Messaggioda Argante » 29/01/2017, 9:41

ItaliaPopolare ha scritto:Non credo sia in contrasto con la politica degli Stati, piuttosto lo è rispetto a quegli interessi sovranazionali che guardano ai singoli stati semplicemente come esecutori di un sistema finanziaro ed economico globale.


Questo mi fa pensare alla Germania e alla sua posizione in Europa.
E' vero che sta nell'Unione con una posizione di forza, alcuni dicono privilegiata.
Forse, a differenza di altri, ha solo valutato attentamente se gli conveniva entrarci oppure no.
Ma soprattutto credo che ci stia da forte Stato Federale quale è.
Cioè gelosa della propria sovranità.
Per intenderci: non con le braghe calate come Burlettalia disposta a rinunciare alla sua sovranità con la speranza di rosicare qualcosa agli altri.
Toscana Libera e Sovrana!
Chi non apprezza la libertà si rassegni a vivere servo - Carlo Cattaneo
Avatar utente
Argante
politico
 
Messaggi: 4834
Iscritto il: 23/09/2012, 21:00

Re: Federalismo. E' una soluzione percorribile ?

Messaggioda ItaliaPopolare » 29/01/2017, 23:08

Caro Argante,

quando parlo di federalismo, il modello tedesco è proprio quello che ho in mente. Ho vissuto in Germania per 3 anni ed ho avuto modo di vivere in prima persona gli effetti di un Sistema Federale.

Ovviamente ci sono tanti aspetti che influenzano la qualità della vita e sarebbe ingenuo implicare un rapporto causale tra federalismo e la forza economico-politico e sociale della Germania.

Tuttavia come tu dici, aver preservato le identità locali e aver rinunciato a parte della sovranità per il bene dell federazione. In un progetto comune gli ha permesso di presentarsi forti e compatti anche in ambito europeo.
ItaliaPopolare
NUOVO ARRIVATO
NUOVO ARRIVATO
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 25/01/2017, 0:47

Re: Federalismo. E' una soluzione percorribile ?

Messaggioda Valerio » 30/01/2017, 9:04

Sbagliate entrambi !

La Germania è uno Stato Federale, ed una delle caratteristiche del Federalismo è l'inclusione di altre UT nella Federazione. Non l'inserimento della Federazione in un'altra Federazione.

Altra caratteristica è la Sovranità Monetaria. Uno Stato Federale NON cede la Sovranità Monetaria.

L'unica spiegazione dell'entrata della Germania in una Europa che "vorrebbe" essere Federale è che la Germania è uno Stato Nazionale, con una organizzazione interna SIMILE a quella di una Federazione.

Ma NON è uno Stato Federale.
Masaniello vive - Sovranità al Cittadino
Avatar utente
Valerio
Moderatore globale
 
Messaggi: 4242
Iscritto il: 03/02/2009, 22:53

Re: Federalismo. E' una soluzione percorribile ?

Messaggioda ItaliaPopolare » 31/01/2017, 0:13

Scusa Valerio ma non capisco il tuo intervento. Esordisci dicendo
Valerio ha scritto: La Germania è uno Stato Federale [...]

ma concludi affermando
Valerio ha scritto:[...]NON è uno Stato Federale
.
Inoltre non capisco il collegamento tra la Sovranità Monetaria e l'essere o meno Stato Federale.
Valerio ha scritto: Altra caratteristica è la Sovranità Monetaria. Uno Stato Federale NON cede la Sovranità Monetaria.

L'essenza del sistema è proprio quello di distinguere due livelli di gestione, uno federale ed uno locale, sulla base di sfere di competenza stabilite dalla Costituzione e tenendo presente il principio di sussidiarietà. Tra le competenza federali vi è proprio la politica monetaria, per cui il fatto che la Germania abbia ceduto la propria Sovranità monetaria rientra nelle decisioni della Federazione. (Tra l'altro decisione reversibile).

Tengo inoltre a precisare che io non ho mai detto, come da te suggerito, che l'obbiettivo della Federazione fosse quello dell'inclusione in un'altra Federazione. Anche perché il federalismo in Germania ha radici ben più antiche del progetto europeo. Semplicemente constatavo che è stato più agevole vista la propria struttura e Costituzione, inserire un'ulteriore sorgente di potere legislativo appunto quello della Unione Europea nell'ambito del loro sistema Federale.

Difatti la Germania recepisce le direttive dell'Unione Europea con modalità simili a come fanno le U.T (Lander) con le leggi promulgate a livello federale. Tra l'altro in entrambi i casi vi è una partecipazione al processo legislativo da parte dei livelli che poi attuano la legge.

In conclusione vorrei citare la Costituzione tedesca che all'Art 20 par. 1 recita "La Repubblica Federale Tedesca è uno Stato
federale democratico e sociale". Per cui non vedo perché tu affermi che non la Germania NON sia uno stato federale.
ItaliaPopolare
NUOVO ARRIVATO
NUOVO ARRIVATO
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 25/01/2017, 0:47

Re: Federalismo. E' una soluzione percorribile ?

Messaggioda Sayonlytruth » 31/01/2017, 3:02

Credo che piu che la Germania, di cui Valerio ha descritto tutte le sue contraddizioni, l' esempio da seguire per l' Italia sia quello Svizzero o quello USA obbero Stati federali che fanno sul serio, soprattuttoin America. Facciamo un esempio pertinente concernente l' immigrazione: ogni Stato americano ha la possibilita' di trattare il soggetto in maniera differente. L' Arizona ha preso una posizione dura: se un illegale e' fermato dalla polizia, viene accompagnato alla frontiera anche se ci vive da 10 anni, ha un lavoro e una famiglia. New York, California, New Jersey hanno posizioni piu' blande: accettando immigrati anche illegali se questi dimostrano di avere un lavoro. In California e NJ gli "illegali' si mettono agli incroci di certe strade e vengono raccolti per lavori giornalieri da chiunque abbia bisogno di loro (braccianti, giardinieri, muratori..) In Italia, si lascerebbe libera gli Stati=Regione di decidere il loro destino, le tasse tipo IVA da imporre, il costo della benzina, se accettare o no gli immigrati ) e di spendere buona parte dei loro fondi. Lo STATO interverrebbe solo per grandi lavori interstatali, per una aliquota delle tasse, guerre e "policies" generali ma anche per assistere gli Stati-Regione piu' poveri di risorse.
Avatar utente
Sayonlytruth
politico
 
Messaggi: 14024
Iscritto il: 27/02/2013, 22:32

Re: Federalismo. E' una soluzione percorribile ?

Messaggioda heyoka » 31/01/2017, 10:26

Sayonlytruth ha scritto:Credo che piu che la Germania, di cui Valerio ha descritto tutte le sue contraddizioni, l' esempio da seguire per l' Italia sia quello Svizzero o quello USA obbero Stati federali che fanno sul serio, soprattuttoin America. Facciamo un esempio pertinente concernente l' immigrazione: ogni Stato americano ha la possibilita' di trattare il soggetto in maniera differente. L' Arizona ha preso una posizione dura: se un illegale e' fermato dalla polizia, viene accompagnato alla frontiera anche se ci vive da 10 anni, ha un lavoro e una famiglia. New York, California, New Jersey hanno posizioni piu' blande: accettando immigrati anche illegali se questi dimostrano di avere un lavoro. In California e NJ gli "illegali' si mettono agli incroci di certe strade e vengono raccolti per lavori giornalieri da chiunque abbia bisogno di loro (braccianti, giardinieri, muratori..) In Italia, si lascerebbe libera gli Stati=Regione di decidere il loro destino, le tasse tipo IVA da imporre, il costo della benzina, se accettare o no gli immigrati ) e di spendere buona parte dei loro fondi. Lo STATO interverrebbe solo per grandi lavori interstatali, per una aliquota delle tasse, guerre e "policies" generali ma anche per assistere gli Stati-Regione piu' poveri di risorse.


Stavolta ti STRAQUOTO, amico sayon!
Sai che io auspico ad un sistema federale Svizzero, anche se dubito che alcuni "Cantoni" della penisola italica siano pronti ed idonei a farne parte.
Però mi piace molto il tuo intervento sugli USA in quanto poni giustamente in risalto la forte INDIPENDENZA di cui godono i singoli Stati Usa, tipo immigrazione, Iva, che poi sono quelle cose che chiediamo NOI VENETI con il REFERENDUM proposto da Zaia, senza dimenticare che negli Usa ci sono Stati come Carolina del Nord e Carolina del Sud, Nord Dakota e sud Dakota e Virginia Est e Virginia.
Sarebbe come se in una futura Federazione Europea ci fosse lo Stato dell' Italia del Nord est, quello dell' Italia del Nord Ovest, quello dell' Italia centrale e quello dell' Italia del Sud.
Tieni presente che tutti questi NUOVI ed Indipendenti Stati Italiani Confederati negli Stati Uniti d' Europa sarebbero tutti sia come territorio che come abitanti alla pari se non molto più grandi di molti Stati degli Usa.
TOSCANA e TRIVENETO LIBERI e SOVRANI!
Avatar utente
heyoka
politico
 
Messaggi: 7002
Iscritto il: 22/11/2011, 15:51

Re: Federalismo. E' una soluzione percorribile ?

Messaggioda Argante » 31/01/2017, 15:44

Punto fermo del Federalismo è che ogni entità inferiore ha piena sovranità sulle materie di sua competenza e delega all'entità superiore quelle alle quali non può assolvere da sola.
Allo stato centrale restano quindi poche seppur significative competenze.
Quando si vuole attribuire allo stato centrale la discrezione di ordinare l'assetto federale senza deleghe delle entità inferiori, si parla di decentramento amministrativo e non di Federalismo.
La maggior parte dei teorici del Federalismo, confortati dall'esperienza, dicono che 3 è il numero ideale di livelli amministrativi di uno stato federale.
Se attribuiamo all'Europa il ruolo di Stato Centrale e, ovviamente, ai Comuni quello di entità più bassa, a chi attribuiamo il ruolo intermedio?
Alle Provincie che hanno una dimensione simile ai Cantoni svizzeri? Alle Regioni? Aboliamo, Dio volesse, Burlettalia?
O prevediamo un quarto livello?
Toscana Libera e Sovrana!
Chi non apprezza la libertà si rassegni a vivere servo - Carlo Cattaneo
Avatar utente
Argante
politico
 
Messaggi: 4834
Iscritto il: 23/09/2012, 21:00

PrecedenteProssimo

Torna a Federalismo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 95 ospiti