W gli emigranti! Non abbiamo altra scelta.

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
Alfa
Messaggi: 1976
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Has thanked: 34 times
Ti Piace: 124 times

Re: W gli emigranti! Non abbiamo altra scelta.

Messaggio da leggere da Alfa »

Valerio ha scritto:
14 feb 2020, 17:40
Comunque voglio vedere gli operatori commerciali del traffico ONG, se saranno in grado di non farsi infettare.
Per loro il Dio euro va avnti a tutto e gli elettori pidioti abboccano. BangHead

Avatar utente
Sayon
Messaggi: 2502
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Has thanked: 6 times
Ti Piace: 24 times

Re: W gli emigranti! Non abbiamo altra scelta.

Messaggio da leggere da Sayon »

Vedo che non avete capito bene il senso del mio post. Io non sono affatto favorevole all' immigrazione scellerata in atto da parte dei governi piddini, ma ho detto che SAREMO COSTRETTI AD ACCETTARLA proprio per le ragioni che avette addotto voi. I nostri governi continuano a non capire che l'aumento delle nascite e' una questione di VITA O DI MORTE e non fanno nulla o solo inezie per far cambiare la situazione,i nostri giovani 35-45 non hanno capito anch'essi che avere un figlio non e' affatto la fine del mondo. Per millenni i bambini sono nati nei momenti piu difficili della vita di un uomo e di una donna. I figli sono un dono, MAI un problema. Basta chiederlo a chi li ha avuti. Non esiste il momento BUONO per una nascita. E' sempre buono, nella mia esperienza. Comunque ragionando cosi abbiamo bisogno di immigrati che facciano figli, di scuole che li istruiscano e che li rendano come o meglio di noi.Negli USA i figli degli immigrati piu' poveri ed ignoranti d'Italia (e degli altri Paesei) sono diventati managers, capi d'azienda, consiglieri e milionari che poi ritornano n Italia a comprarsi la Roma e la Fiorentina. Vogliamo evitare l' immigrazione scellerata? Ci metto la firma per primo. Ma dobbiamo fare qualcosa con un governo INTELLIGENTE che almeno capisca il problema. Il PD non l' ha capito, per loro vanno tuuti bene, la Lega non l' ha capito,pensa solo ai voti. Io sinceramente spero nel centro (destro o sinistro) dove forse il problema fu capito prima ma non fu lasciato sufficientemente al governo per farlo. Occorrono nuovi accordi sull' immigrazione, immigrazione piu selettiva e un aumento DRASTICO delle nascite favorito da un governo disposto a spendere per loro. Altrimenti si, diverremo stranieri nel nostro stesso Paese e la colpa sara' solo NOSTRA, incluso di Shamash che apprezzo ma che deve preoccuparsi di meno. Se lo fa mi scrivera' per ringraziarmi.

Avatar utente
Alfa
Messaggi: 1976
Iscritto il: 8 giu 2019, 16:35
Has thanked: 34 times
Ti Piace: 124 times

Re: W gli emigranti! Non abbiamo altra scelta.

Messaggio da leggere da Alfa »

Alfa ha scritto:
14 feb 2020, 14:25
Valerio ha scritto:
14 feb 2020, 14:09
State allegri tutti, bravi ragazzi!

Il Coronavirus è arrivato in Africa.
Puoi dire tranquillamente:
Grazie pidioti, grazie di cuore, anche i vostri figli e nipoti vi ringrazieranno per questo splendido regalo che gli avete preparato con tanto amore.
Come preannunciai pochi giorni fa, stanno arrivando le "lacrime di sangue", quelle che tutti sapevano meno che i pidioti. Spero solo che tocchi a loro versarne assai di più di tutti gli altri.

Con l'igene e la prevenzione che hanno gli africani, in un mese saranno tutti quanti contagiati e da noi sbarcheranno i poveri migranti con il virus in incubazione.
Tutti i nodi vengono al pettine, pidioti.
Scommettiamo che se in Cina hanno nascosto l'evolversi del virus per giorni, quello africano verrà nascosto per mesi?

Non venitemi a dire che non vi avevo avvertito, lo scritto resta:
viewtopic.php?p=20909#p20909

Prepariamoci a farli sbarcare così, sai che goduria! BangHead
Immagine
.

Tiè...beccatevi questo: https://www.ilgiornale.it/news/mondo/co ... 26928.html

Avatar utente
Michelangelo
Messaggi: 558
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00
Has thanked: 86 times
Ti Piace: 27 times

Re: W gli emigranti! Non abbiamo altra scelta.

Messaggio da leggere da Michelangelo »

L'immagine postata da RedWine, è assai emblematica e penso che rappresenterebbe la nostra ipotetica Italia futura.... con il PD al governo per un altro po' di mesi e con il dilagare del pensiero SARDINO;
I nostri italiani scappano all'estero per trovare lavoro e lo fanno con una qualifica sottobraccio e/o una laurea.
Noi, viceversa, accogliamo tutti gli immigrati privi di qualifica o formazione, appartenenti a cultura profondamente diversa dalla nostra e, religione diversa. Questi migranti non sarebbero una salvezza per l'Italia, ma una sconfitta solenne: significherebbe consegnare il nostro paese ad un altro popolo, con cultura opposta alla nostra, che annienterebbe la nostra identità.
Se dovessimo ricorrere ai migranti per rinfoltire il nostro paese, in ogni caso, dovremmo farlo con persone rigorosamente vicine al nostro modo di vivere e pensare. Che non sono gli attuali immigrati che accogliamo; questo, onde evitare di fare l'errore che hanno fatto ( a mio avviso) in paesi come Francia o Belgio( ad esempio), che i cittadini "originali" sono diventati ospiti in casa loro.
La sinistra li accoglie in massa, solo perché rappresenteranno VOTI SICURI; e il globalismo, ci impone di accoglierli in Italia/ Europa, per disporre di operai - sani e robusti - a basso costo ( mandando a casa i "nostri" operai, che chiedono salari maggiori)
Bisogna investire sugli italiani, non sui migranti. Dunque, bisognerebbe investire sulle neo mamme italiane. Le nostre donne italiane, vista l'emergenza, dovrebbero essere retribuite( stipendiate dignitosamente) dallo Stato Italiano in caso di maternità; professione: mamma(italiana).
Ci vorrebbero incentivi consistenti e convincenti. Ma NON incentivi per chiunque faccia figli in Italia( finirebbero per usufruirne principalmente cinesi, rom, medio orientali e africani )
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi

Avatar utente
Sayon
Messaggi: 2502
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Has thanked: 6 times
Ti Piace: 24 times

Re: W gli emigranti! Non abbiamo altra scelta.

Messaggio da leggere da Sayon »

Michelangelo ha scritto:
14 feb 2020, 21:49
L'immagine postata da RedWine, è assai emblematica e penso che rappresenterebbe la nostra ipotetica Italia futura.... con il PD al governo per un altro po' di mesi e con il dilagare del pensiero SARDINO;
I nostri italiani scappano all'estero per trovare lavoro e lo fanno con una qualifica sottobraccio e/o una laurea.
Noi, viceversa, accogliamo tutti gli immigrati privi di qualifica o formazione, appartenenti a cultura profondamente diversa dalla nostra e, religione diversa. Questi migranti non sarebbero una salvezza per l'Italia, ma una sconfitta solenne: significherebbe consegnare il nostro paese ad un altro popolo, con cultura opposta alla nostra, che annienterebbe la nostra identità.
Se dovessimo ricorrere ai migranti per rinfoltire il nostro paese, in ogni caso, dovremmo farlo con persone rigorosamente vicine al nostro modo di vivere e pensare. Che non sono gli attuali immigrati che accogliamo; questo, onde evitare di fare l'errore che hanno fatto ( a mio avviso) in paesi come Francia o Belgio( ad esempio), che i cittadini "originali" sono diventati ospiti in casa loro.
La sinistra li accoglie in massa, solo perché rappresenteranno VOTI SICURI; e il globalismo, ci impone di accoglierli in Italia/ Europa, per disporre di operai - sani e robusti - a basso costo ( mandando a casa i "nostri" operai, che chiedono salari maggiori)
Bisogna investire sugli italiani, non sui migranti. Dunque, bisognerebbe investire sulle neo mamme italiane. Le nostre donne italiane, vista l'emergenza, dovrebbero essere retribuite( stipendiate dignitosamente) dallo Stato Italiano in caso di maternità; professione: mamma(italiana).
Ci vorrebbero incentivi consistenti e convincenti. Ma NON incentivi per chiunque faccia figli in Italia( finirebbero per usufruirne principalmente cinesi, rom, medio orientali e africani )
Michelangelo hai mai pensato chi e perche' si fanno "tanti figli"? Non e' che i figli si fanno perche si ha un lavoro, si vive bene e senza pensieri come comunemente si crede. I figli nascono a chi ne ha assoluto bisogno per sopravvivere. Sono i "poveri" e non i ricchi che hanno molti figli e non perche' sono stupidi, ma perche' sono intelligenti. Un povero ha bisogno dei figli per il SUO futuro. Saranno loro a stargli vicino, a guadagnare per sostenerli, ad aiutarsi a vicenda. Bene gli Italiani non hanno figli perche' si sono letteralmente rincoglioniti vivendo fin troppo bene. Ma hanno sbagliato i conti. Fra pochi anni ci saranno moltissimi vecchi e pochi giovani che dovranno non solo mantenerli (con le tasse) ma garantire una rata di riproduzione suffiente per il loro steso futuro. Purtroppo abbiamo gia' superato quel punto. E' TROPPO TARDI ed abbiamo bisogni di immigrati e di una politica d'immigrazione ben congegnata (simile a quella che tu proponi). Nulla di quello che succede nel mondo e' "casuale". Il mondo e' come la Storia: la capisci meglio dopo che e' avvenuta. Se l' Italia e' troppa vuota, verra' riempita o invasa o (magari) diventera' saggia e prendera' provvedimenti. Ma illudersi di non fare nulla come fanno i Piddini o di mettere una diga come vorrebbe la Lega e' pura follia.

Avatar utente
carletto3
Messaggi: 1737
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Has thanked: 16 times
Ti Piace: 38 times

Re: W gli emigranti! Non abbiamo altra scelta.

Messaggio da leggere da carletto3 »

Sayon ha scritto:
15 feb 2020, 0:17
Michelangelo ha scritto:
14 feb 2020, 21:49
L'immagine postata da RedWine, è assai emblematica e penso che rappresenterebbe la nostra ipotetica Italia futura.... con il PD al governo per un altro po' di mesi e con il dilagare del pensiero SARDINO;
I nostri italiani scappano all'estero per trovare lavoro e lo fanno con una qualifica sottobraccio e/o una laurea.
Noi, viceversa, accogliamo tutti gli immigrati privi di qualifica o formazione, appartenenti a cultura profondamente diversa dalla nostra e, religione diversa. Questi migranti non sarebbero una salvezza per l'Italia, ma una sconfitta solenne: significherebbe consegnare il nostro paese ad un altro popolo, con cultura opposta alla nostra, che annienterebbe la nostra identità.
Se dovessimo ricorrere ai migranti per rinfoltire il nostro paese, in ogni caso, dovremmo farlo con persone rigorosamente vicine al nostro modo di vivere e pensare. Che non sono gli attuali immigrati che accogliamo; questo, onde evitare di fare l'errore che hanno fatto ( a mio avviso) in paesi come Francia o Belgio( ad esempio), che i cittadini "originali" sono diventati ospiti in casa loro.
La sinistra li accoglie in massa, solo perché rappresenteranno VOTI SICURI; e il globalismo, ci impone di accoglierli in Italia/ Europa, per disporre di operai - sani e robusti - a basso costo ( mandando a casa i "nostri" operai, che chiedono salari maggiori)
Bisogna investire sugli italiani, non sui migranti. Dunque, bisognerebbe investire sulle neo mamme italiane. Le nostre donne italiane, vista l'emergenza, dovrebbero essere retribuite( stipendiate dignitosamente) dallo Stato Italiano in caso di maternità; professione: mamma(italiana).
Ci vorrebbero incentivi consistenti e convincenti. Ma NON incentivi per chiunque faccia figli in Italia( finirebbero per usufruirne principalmente cinesi, rom, medio orientali e africani )
Michelangelo hai mai pensato chi e perche' si fanno "tanti figli"? Non e' che i figli si fanno perche si ha un lavoro, si vive bene e senza pensieri come comunemente si crede. I figli nascono a chi ne ha assoluto bisogno per sopravvivere. Sono i "poveri" e non i ricchi che hanno molti figli e non perche' sono stupidi, ma perche' sono intelligenti. Un povero ha bisogno dei figli per il SUO futuro. Saranno loro a stargli vicino, a guadagnare per sostenerli, ad aiutarsi a vicenda. Bene gli Italiani non hanno figli perche' si sono letteralmente rincoglioniti vivendo fin troppo bene. Ma hanno sbagliato i conti. Fra pochi anni ci saranno moltissimi vecchi e pochi giovani che dovranno non solo mantenerli (con le tasse) ma garantire una rata di riproduzione suffiente per il loro steso futuro. Purtroppo abbiamo gia' superato quel punto. E' TROPPO TARDI ed abbiamo bisogni di immigrati e di una politica d'immigrazione ben congegnata (simile a quella che tu proponi). Nulla di quello che succede nel mondo e' "casuale". Il mondo e' come la Storia: la capisci meglio dopo che e' avvenuta. Se l' Italia e' troppa vuota, verra' riempita o invasa o (magari) diventera' saggia e prendera' provvedimenti. Ma illudersi di non fare nulla come fanno i Piddini o di mettere una diga come vorrebbe la Lega e' pura follia.
Tu vivi in un'epoca remota dove i figli erano una ricchezza e una sicurezza,dove si tramandava il lavoro da padre a figlio,dove le braccia per la terra propria e coltivata per vivere erano sempre poche....dove si creava la bottega per lavorarci e viverci, dove il figlio poteva imparare il mestiere del padre o del nonno, mentre le donne stavano a casa a preparare il pranzo e a pulirla,accudendo i propri parenti piu' deboli e vecchi in una famiglia sempre numerosa.
Sayonneeeeeeeeeee...sveglia ......è roba degli anni trenta....
Oggi non è piu' cosi'.....e da almeno cinquanta anni fa....ma dove hai vissuto finora...sulla Luna?

PS: "....Un povero ha bisogno dei figli per il SUO futuro. Saranno loro a stargli vicino, a guadagnare per sostenerli, ad aiutarsi a vicenda...." Se non lo avessi visto scritto,non avrei mai creduto che una persona dotata di un minimo di razionalita' oggi potesse scrivere una roba del genere.....rimango di sasso...
BangHead
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)

Avatar utente
Gasiot
Messaggi: 923
Iscritto il: 8 giu 2019, 22:01
Has thanked: 10 times
Ti Piace: 18 times

Re: W gli emigranti! Non abbiamo altra scelta.

Messaggio da leggere da Gasiot »

Devi capire Carletto che ste persone che fanno tanti figli al loro paese d'origine , lo fanno perché possono permettersi di lasciarli selvatici , possono vivere con poco, talmente poco che per noi è impossibile fare paragone con i nostri figli
Forse noi esageriamo nel farlo vivere iper protetti come loro esagerano al contrario ma purtroppo la battaglia per la sopravvivenza è a loro favore nonostante la mortalità infantile
Però sbaglia sayon a dire che il tutto è inevitabile .
Se uno stato vuole , può mettere delle regole severe e salvare il salvabile , mi pare che l'Australia lo stia facendo, ma loro sono più liberi di noi e soprattutto non devono contrattare le loro leggi con altri paesi
“Se un uomo è uno stupido, non lo emancipi dalla sua stupidità col mandarlo all'università. Semplicemente lo trasformi in uno stupido addestrato, dieci volte più pericoloso.”
DESMOND BAGLEY

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 1824
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Has thanked: 31 times
Ti Piace: 26 times

Re: W gli emigranti! Non abbiamo altra scelta.

Messaggio da leggere da Valerio »

Gasiot ha scritto:
15 feb 2020, 4:29
Devi capire Carletto che ste persone che fanno tanti figli al loro paese d'origine , lo fanno perché possono permettersi di lasciarli selvatici , possono vivere con poco, talmente poco che per noi è impossibile fare paragone con i nostri figli
Forse noi esageriamo nel farlo vivere iper protetti come loro esagerano al contrario ma purtroppo la battaglia per la sopravvivenza è a loro favore nonostante la mortalità infantile
Però sbaglia sayon a dire che il tutto è inevitabile .
Se uno stato vuole , può mettere delle regole severe e salvare il salvabile , mi pare che l'Australia lo stia facendo, ma loro sono più liberi di noi e soprattutto non devono contrattare le loro leggi con altri paesi
Sono d'accordo. È stata la perdita di Sovranità a cambiare la nostra vita. E questo è molto più apprezzabile al Sud che al Nord. Qui al Sud siamo quasi alla povertà assoluta, e lo vedi dalla fine del settore commerciale, dopo che il settore industriale ha cessato di esistere. Le nostre città si spopolano ed i consumi sono a carico di impiegati pubblici e pensionati.

E non scappano solo i nostri figli, ma anche i migranti, che qui capiscono di non avere futuro. Restano i cinesi, ultimo baluardo del commercio, ma di un commercio malsano, fatto di sfruttamento e riciclaggio. Loro non pagano affitti che restano alti nei locali di ricchi proprietari avidi. Loro comprano i locali di piccoli proprietari che non sanno più cosa farsene dei loro "muri" vuoti.

Questo nostro sud è l'anticipazione "tattile" di quello che fra 10 anni sarà tutta l'Italia.

E pensare che bastava poter spendere soldi in infrastrutture, se i giudici avessero saputo sconfiggere le mafie invece di darsi alla politica.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

Avatar utente
serge
Messaggi: 838
Iscritto il: 9 giu 2019, 8:58
Has thanked: 57 times
Ti Piace: 25 times

Re: W gli emigranti! Non abbiamo altra scelta.

Messaggio da leggere da serge »

Michelangelo ha scritto:
14 feb 2020, 21:49
L'immagine postata da RedWine, è assai emblematica e penso che rappresenterebbe la nostra ipotetica Italia futura.... con il PD al governo per un altro po' di mesi e con il dilagare del pensiero SARDINO;
I nostri italiani scappano all'estero per trovare lavoro e lo fanno con una qualifica sottobraccio e/o una laurea.
Noi, viceversa, accogliamo tutti gli immigrati privi di qualifica o formazione, appartenenti a cultura profondamente diversa dalla nostra e, religione diversa. Questi migranti non sarebbero una salvezza per l'Italia, ma una sconfitta solenne: significherebbe consegnare il nostro paese ad un altro popolo, con cultura opposta alla nostra, che annienterebbe la nostra identità.
Se dovessimo ricorrere ai migranti per rinfoltire il nostro paese, in ogni caso, dovremmo farlo con persone rigorosamente vicine al nostro modo di vivere e pensare. Che non sono gli attuali immigrati che accogliamo; questo, onde evitare di fare l'errore che hanno fatto ( a mio avviso) in paesi come Francia o Belgio( ad esempio), che i cittadini "originali" sono diventati ospiti in casa loro.
La sinistra li accoglie in massa, solo perché rappresenteranno VOTI SICURI; e il globalismo, ci impone di accoglierli in Italia/ Europa, per disporre di operai - sani e robusti - a basso costo ( mandando a casa i "nostri" operai, che chiedono salari maggiori)
Bisogna investire sugli italiani, non sui migranti. Dunque, bisognerebbe investire sulle neo mamme italiane. Le nostre donne italiane, vista l'emergenza, dovrebbero essere retribuite( stipendiate dignitosamente) dallo Stato Italiano in caso di maternità; professione: mamma(italiana).
Ci vorrebbero incentivi consistenti e convincenti. Ma NON incentivi per chiunque faccia figli in Italia( finirebbero per usufruirne principalmente cinesi, rom, medio orientali e africani )
Ragionamento del tutto condivisibile.
Smiling
Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana, ma riguardo l'universo ho ancora dei dubbi (Albert Einstein )

Avatar utente
Valerio
Messaggi: 1824
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Has thanked: 31 times
Ti Piace: 26 times

Re: W gli emigranti! Non abbiamo altra scelta.

Messaggio da leggere da Valerio »

serge ha scritto:
15 feb 2020, 9:29
Michelangelo ha scritto:
14 feb 2020, 21:49
L'immagine postata da RedWine, è assai emblematica e penso che rappresenterebbe la nostra ipotetica Italia futura.... con il PD al governo per un altro po' di mesi e con il dilagare del pensiero SARDINO;
I nostri italiani scappano all'estero per trovare lavoro e lo fanno con una qualifica sottobraccio e/o una laurea.
Noi, viceversa, accogliamo tutti gli immigrati privi di qualifica o formazione, appartenenti a cultura profondamente diversa dalla nostra e, religione diversa. Questi migranti non sarebbero una salvezza per l'Italia, ma una sconfitta solenne: significherebbe consegnare il nostro paese ad un altro popolo, con cultura opposta alla nostra, che annienterebbe la nostra identità.
Se dovessimo ricorrere ai migranti per rinfoltire il nostro paese, in ogni caso, dovremmo farlo con persone rigorosamente vicine al nostro modo di vivere e pensare. Che non sono gli attuali immigrati che accogliamo; questo, onde evitare di fare l'errore che hanno fatto ( a mio avviso) in paesi come Francia o Belgio( ad esempio), che i cittadini "originali" sono diventati ospiti in casa loro.
La sinistra li accoglie in massa, solo perché rappresenteranno VOTI SICURI; e il globalismo, ci impone di accoglierli in Italia/ Europa, per disporre di operai - sani e robusti - a basso costo ( mandando a casa i "nostri" operai, che chiedono salari maggiori)
Bisogna investire sugli italiani, non sui migranti. Dunque, bisognerebbe investire sulle neo mamme italiane. Le nostre donne italiane, vista l'emergenza, dovrebbero essere retribuite( stipendiate dignitosamente) dallo Stato Italiano in caso di maternità; professione: mamma(italiana).
Ci vorrebbero incentivi consistenti e convincenti. Ma NON incentivi per chiunque faccia figli in Italia( finirebbero per usufruirne principalmente cinesi, rom, medio orientali e africani )
Ragionamento del tutto condivisibile.
Smiling
Condivisibile ma illegale.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B

Rispondi