Batterie elettriche : l'inferno di cobalto

Forum rivolto alla Società e alle Politiche Sociali
Avatar utente
Homosaccens
Connesso: No
Messaggi: 166
Iscritto il: 17 gen 2020, 20:38
Località: vicenza
Ha Assegnato: 17 Mi Piace
Ha Ricevuto: 16 Mi Piace
Contatta:

Batterie elettriche : l'inferno di cobalto

Messaggio da leggere da Homosaccens »

L’ecobonus del 3 di Giugno è andato polverizzato i poche ore, oltre 200 milioni di euro per le vetture con emissioni tra 0-20 grammi di CO2/km. Ma dietro a questa nuova frontiera delle auto elettriche c’è un drammatico sfruttamento del lavoro per procurarsi un metallo, il cobalto, indispensabile per la produzione di batterie elettriche...e.. https://www.homosaccens.it/batterie-ele ... i-cobalto/
johman
Connesso: No
Messaggi: 3
Iscritto il: 2 lug 2024, 14:46

Re: Batterie elettriche : l'inferno di cobalto

Messaggio da leggere da johman »

Non sono riuscito ad accedere al link fornito, ma posso comunque offrirti una panoramica sul tema. La produzione di batterie per auto elettriche richiede metalli come il cobalto, che viene prevalentemente estratto in paesi come la Repubblica Democratica del Congo. Qui, le condizioni di lavoro spesso sono molto difficili e pericolose, con accuse di sfruttamento e lavoro minorile. Questo solleva importanti questioni etiche riguardo alla sostenibilità e alla responsabilità sociale nella filiera delle auto elettriche, nonostante i loro benefici ambientali.




_________________________
[EDIT]
Ultima modifica di Shamash il 3 lug 2024, 18:11, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Violazione Art. 24 del Regolamento
Connesso
Avatar utente
contericci
Connesso: Sì
Messaggi: 21
Iscritto il: 25 ott 2023, 14:00
Ha Assegnato: 5 Mi Piace
Ha Ricevuto: 15 Mi Piace

Re: Batterie elettriche : l'inferno di cobalto

Messaggio da leggere da contericci »

Per ricavare i materiali occorrenti per la produzione di una (dico UNA) auto elettrica bisogna scavare in media una quantita di terra e roccia pari a 230 tonnellate che deve essere lavorata per ricavarne circa lo 0,2% di materiale utile, cioè circa 450kg. L'altro deve essere smaltito e ricollocato nell'ambiente. Proviamo a moltiplicare questo dato per il miliardo e duecento milioni di auto circolanti al mondo e avrete solo una pallida idea di quello che si può provocare con la follia dell'auto elettrica. Problemi anologhi per quantitativi di massa lavorabile si hanno per le celle fotovoltaiche, le pale eoliche e simili. Ragion per cui l'umanità si dovrà presto ingegnare ad usare le pile solo per le torce elettriche e i lumini dei cimiteri. Bye
Rispondi