L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 10400
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3150 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4257 Mi Piace

L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da Sayon »

Vatti a fidare degli Anglo, e farei una brutta fine. L' Italia ha oltre 1000 tonnellate di oro a Fort Knox negli e circa 200 neli UK e Svizzera USA. Oro risparmiato dal lavoro italiano degli anni 50-60. Lo stesso fecero i Tedeschi depositando negli USA buona parte delle loro riserve auree. Dicevano: degli USA possiamo fidarci, lo abbiamo in parte comprato li, e poi stara' al sicuro. Adesso avevano richiesto 300 tonnellate indietro, e sapete quale e' stata la risposta? Che il loro oro non e' piu FISICAMENTE disponibile, ovvero gli USA lo hanno usato per vari scambi commerciali. Sara' successo lo stesso all' oro italiano? Fossi la Meloni o la banca d' Italia chisderei subito indietro una parte dello stoccaggio. Ho il fortissimo sospetto che riceveremo la stessa risposta. In pratica i nostri "Padroni" ci tengono per i coglioni. Vediamo se l' alleata Meloni riesce a farseli dare indietro. Troveranno sicuramente una scusa per non farlo, oppure ci offriranno "armi" in cambio.
https://www.ilprimatonazionale.it/primo ... duto-7509/
Connesso
Avatar utente
etabeta255
Connesso: Sì
Messaggi: 1589
Iscritto il: 8 giu 2019, 21:03
Ha Assegnato: 1323 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1066 Mi Piace

Re: L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da etabeta255 »

L'europa e gli stati uniti ci stanno riducendo con le toppe al culo .
Connesso
Avatar utente
RedWine
Connesso: Sì
Messaggi: 4270
Iscritto il: 9 giu 2019, 14:54
Ha Assegnato: 1051 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2493 Mi Piace

Re: L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da RedWine »

Sayon ha scritto: 27 set 2023, 19:58 Vatti a fidare degli Anglo, e farei una brutta fine. L' Italia ha oltre 1000 tonnellate di oro a Fort Knox negli e circa 200 neli UK e Svizzera USA. Oro risparmiato dal lavoro italiano degli anni 50-60. Lo stesso fecero i Tedeschi depositando negli USA buona parte delle loro riserve auree. Dicevano: degli USA possiamo fidarci, lo abbiamo in parte comprato li, e poi stara' al sicuro. Adesso avevano richiesto 300 tonnellate indietro, e sapete quale e' stata la risposta? Che il loro oro non e' piu FISICAMENTE disponibile, ovvero gli USA lo hanno usato per vari scambi commerciali. Sara' successo lo stesso all' oro italiano? Fossi la Meloni o la banca d' Italia chisderei subito indietro una parte dello stoccaggio. Ho il fortissimo sospetto che riceveremo la stessa risposta. In pratica i nostri "Padroni" ci tengono per i coglioni. Vediamo se l' alleata Meloni riesce a farseli dare indietro. Troveranno sicuramente una scusa per non farlo, oppure ci offriranno "armi" in cambio.
https://www.ilprimatonazionale.it/primo ... duto-7509/
puo succedere come al Venezuela, hanno eletto un governo non allineato al potere globalista e gli hanno detto "il tuo oro, non te lo diamo."
https://www.metallirari.com/oro-venezue ... n-finita/
"Non avrete nulla e sarete felici". e se non fossi felice? "non ti preoccupare, ti cureremo"
Davos agenda 2030.
Connesso
Avatar utente
Skazza
Connesso: Sì
Messaggi: 549
Iscritto il: 9 feb 2023, 13:25
Località: Reggio Emilia/L'Avana
Ha Assegnato: 17 Mi Piace
Ha Ricevuto: 303 Mi Piace

Re: L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da Skazza »

Bè in teoria è, in misura più piccola, se tu volessi andare in banca e chiedessi tutti i tuoi risparmi in contanti, la risposta sarà la stessa, non li hanno più. Comunque quello che citi è proprio uno dei motivi per cui è partita la dedollarizzazione nel mondo e il ritiro degli investimenti dall' occidente, è un attimo che per un capriccio degli anglo ti sparisce tutto. Proprio come con il Venezuela e la Russia.
Avatar utente
giaguaro
Connesso: No
Messaggi: 782
Iscritto il: 9 giu 2019, 10:49
Ha Assegnato: 928 Mi Piace
Ha Ricevuto: 427 Mi Piace

Re: L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da giaguaro »

Sayon ha scritto: 27 set 2023, 19:58 Vatti a fidare degli Anglo, e farei una brutta fine. L' Italia ha oltre 1000 tonnellate di oro a Fort Knox negli e circa 200 neli UK e Svizzera USA. Oro risparmiato dal lavoro italiano degli anni 50-60. Lo stesso fecero i Tedeschi depositando negli USA buona parte delle loro riserve auree. Dicevano: degli USA possiamo fidarci, lo abbiamo in parte comprato li, e poi stara' al sicuro. Adesso avevano richiesto 300 tonnellate indietro, e sapete quale e' stata la risposta? Che il loro oro non e' piu FISICAMENTE disponibile, ovvero gli USA lo hanno usato per vari scambi commerciali. Sara' successo lo stesso all' oro italiano? Fossi la Meloni o la banca d' Italia chisderei subito indietro una parte dello stoccaggio. Ho il fortissimo sospetto che riceveremo la stessa risposta. In pratica i nostri "Padroni" ci tengono per i coglioni. Vediamo se l' alleata Meloni riesce a farseli dare indietro. Troveranno sicuramente una scusa per non farlo, oppure ci offriranno "armi" in cambio.
https://www.ilprimatonazionale.it/primo ... duto-7509/
Se fosse vero che l'Italia ha depositato negli USA 1000 tonnellate d'oro, mi meraviglia che i politici che hanno (s)governato il nostro paese negli ultimi 70 anni, non ci abbiano mai messo mano, considerato il bisogno che abbiamo sempre avuto di moneta contante. :mrgreen: :mrgreen:

Però, se lo dici tu, si vede che sei bene informato!

Bye Bye
Non posso insegnare niente a nessuno, posso solo cercare di farli riflettere - SOCRATE
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 10400
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3150 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4257 Mi Piace

Re: L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da Sayon »

giaguaro ha scritto: 28 set 2023, 19:05
Sayon ha scritto: 27 set 2023, 19:58 Vatti a fidare degli Anglo, e farei una brutta fine. L' Italia ha oltre 1000 tonnellate di oro a Fort Knox negli e circa 200 neli UK e Svizzera USA. Oro risparmiato dal lavoro italiano degli anni 50-60. Lo stesso fecero i Tedeschi depositando negli USA buona parte delle loro riserve auree. Dicevano: degli USA possiamo fidarci, lo abbiamo in parte comprato li, e poi stara' al sicuro. Adesso avevano richiesto 300 tonnellate indietro, e sapete quale e' stata la risposta? Che il loro oro non e' piu FISICAMENTE disponibile, ovvero gli USA lo hanno usato per vari scambi commerciali. Sara' successo lo stesso all' oro italiano? Fossi la Meloni o la banca d' Italia chisderei subito indietro una parte dello stoccaggio. Ho il fortissimo sospetto che riceveremo la stessa risposta. In pratica i nostri "Padroni" ci tengono per i coglioni. Vediamo se l' alleata Meloni riesce a farseli dare indietro. Troveranno sicuramente una scusa per non farlo, oppure ci offriranno "armi" in cambio.
https://www.ilprimatonazionale.it/primo ... duto-7509/
Se fosse vero che l'Italia ha depositato negli USA 1000 tonnellate d'oro, mi meraviglia che i politici che hanno (s)governato il nostro paese negli ultimi 70 anni, non ci abbiano mai messo mano, considerato il bisogno che abbiamo sempre avuto di moneta contante. :mrgreen: :mrgreen:

Però, se lo dici tu, si vede che sei bene informato!

Bye Bye
Scusa Giaguaro, scusate tutti, ma e' un periodo di viaggi e ho difficolta' a seguire il Forum in questo periodo. Avevo esposto condue links, a questo post, ma ho dimenticato di inviarlo. Comunque ne metto uno piu che sufficiente. Quello della Banca d' Italia stessa che ci dice come oltre 1000 tonnellate d'oro ovvero il 43.29% dell' intera proprieta' d'oro italiano sia a Fort Knox, USA. La Germania non e' riuscita ad avere indietro fisicamente 300 tonnellate d'oro, quando le ha richieste, ma solo garanzie di possesso visto che la politica USA e' discoraggiare qualsiasi nazione a compiere la stessa operazione. In pratica si deve essere AMICI e ALLEATI per forza o altrimenti quell'oro non lo vedremo piu. Questo significa seguirli in ogni avventura militare e continuare a pagare per mantenere la NATO ( 40 milioni al GIORNO) e comprare (magari con l' oro) il loro prodotto migliore: armi e aerei militari. In pratica spendiamo il 2% del PIL in spese militari per fare guerre contro nemici che -senza la stessa NATO - non avremmo. Qualcunomi spieghi la logica.
https://www.bancaditalia.it/compiti/ris ... index.html
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 5595
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3319 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2535 Mi Piace

Re: L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da Valerio »

Le riserve auree italiane non esistono più, da tempo. E poi non servono a niente, neanche il 10% del Debito Pubblico.

Credevate che la protezione USA fosse gratis? Se credete che l'oro serva a qualcosa chiedete al PCI l'oro di Dongo! Beer4

Oggi la sopravvivenza è data da NATO, energia e acqua.

Ci sarebbe anche la supremazia tecnologica, ma ai vari governi italiani la Ricerca non è mai interessata.
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 10400
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3150 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4257 Mi Piace

Re: L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da Sayon »

Valerio ha scritto: 30 set 2023, 6:47 Le riserve auree italiane non esistono più, da tempo. E poi non servono a niente, neanche il 10% del Debito Pubblico.

Credevate che la protezione USA fosse gratis? Se credete che l'oro serva a qualcosa chiedete al PCI l'oro di Dongo! Beer4

Oggi la sopravvivenza è data da NATO, energia e acqua.

Ci sarebbe anche la supremazia tecnologica, ma ai vari governi italiani la Ricerca non è mai interessata.
Cioe' Valerio tu pensi che senza la NATO, l' Italia sarebbe aggredita immediatamente? Da chi, puoi spiegarlo?
Se per te perdere 1060 tonnellate d'oro ovvero 60 miliardi e spendere 60 milioni euro al giorno per stare nella NATO (oltre che partecipare a ogni loro guerra e aumentare il bilancio, come richiesto) al 2% del PIL e' una sciocchezza, vorrei farti ricordare che cuella cifra potrebbe essere usata per aumentare le pensioni piu basse o garantire un sostegno ai presenti disoccupati. Stiamo ripetendo lo stesso errore fatto nel marzo 1940. Schierarsi con il piu forte militarmente, illudendoci che facendo cosi saremo certi di "sopravvivere". Per poi trovarci in brache di tela, occupati e costretti a cedere terre e pagari miliardi in danni di guerra.Conosci il mio pensiero: le guerre sono un ritorno allo stato bestiale dell'uomo. Si deve parlare solo di pace e operare per la pace, riducendo le alleanze, i budget militari e abolendo ogni arma di distruzione di massa, o torneremo alla preistoria. Come si fa a seguire una nazione che tutt'oggi crede nel mito selvaggista di chi "spara per primo, ha sempre ragione"? Criso cosa e' venuto a fare sulla terra, se ragioniamo ancora come selvaggi?
Connesso
Avatar utente
Valerio
Connesso: Sì
Messaggi: 5595
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 3319 Mi Piace
Ha Ricevuto: 2535 Mi Piace

Re: L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da Valerio »

Sayon ha scritto: 30 set 2023, 8:37
Valerio ha scritto: 30 set 2023, 6:47 Le riserve auree italiane non esistono più, da tempo. E poi non servono a niente, neanche il 10% del Debito Pubblico.

Credevate che la protezione USA fosse gratis? Se credete che l'oro serva a qualcosa chiedete al PCI l'oro di Dongo! Beer4

Oggi la sopravvivenza è data da NATO, energia e acqua.

Ci sarebbe anche la supremazia tecnologica, ma ai vari governi italiani la Ricerca non è mai interessata.
Cioe' Valerio tu pensi che senza la NATO, l' Italia sarebbe aggredita immediatamente? Da chi, puoi spiegarlo?
Se per te perdere 1060 tonnellate d'oro ovvero 60 miliardi e spendere 60 milioni euro al giorno per stare nella NATO (oltre che partecipare a ogni loro guerra e aumentare il bilancio, come richiesto) al 2% del PIL e' una sciocchezza, vorrei farti ricordare che cuella cifra potrebbe essere usata per aumentare le pensioni piu basse o garantire un sostegno ai presenti disoccupati. Stiamo ripetendo lo stesso errore fatto nel marzo 1940. Schierarsi con il piu forte militarmente, illudendoci che facendo cosi saremo certi di "sopravvivere". Per poi trovarci in brache di tela, occupati e costretti a cedere terre e pagari miliardi in danni di guerra.Conosci il mio pensiero: le guerre sono un ritorno allo stato bestiale dell'uomo. Si deve parlare solo di pace e operare per la pace, riducendo le alleanze, i budget militari e abolendo ogni arma di distruzione di massa, o torneremo alla preistoria. Come si fa a seguire una nazione che tutt'oggi crede nel mito selvaggista di chi "spara per primo, ha sempre ragione"? Criso cosa e' venuto a fare sulla terra, se ragioniamo ancora come selvaggi?
Sul Cristo sono ovviamente d'accordo. Ancora non sono pronto al martirio.

Guarda gli Armeni. Siamo circondati dai selvaggi!
Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 10400
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3150 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4257 Mi Piace

Re: L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da Sayon »

Valerio ha scritto: 30 set 2023, 9:27
Sayon ha scritto: 30 set 2023, 8:37

Cioe' Valerio tu pensi che senza la NATO, l' Italia sarebbe aggredita immediatamente? Da chi, puoi spiegarlo?
Se per te perdere 1060 tonnellate d'oro ovvero 60 miliardi e spendere 60 milioni euro al giorno per stare nella NATO (oltre che partecipare a ogni loro guerra e aumentare il bilancio, come richiesto) al 2% del PIL e' una sciocchezza, vorrei farti ricordare che cuella cifra potrebbe essere usata per aumentare le pensioni piu basse o garantire un sostegno ai presenti disoccupati. Stiamo ripetendo lo stesso errore fatto nel marzo 1940. Schierarsi con il piu forte militarmente, illudendoci che facendo cosi saremo certi di "sopravvivere". Per poi trovarci in brache di tela, occupati e costretti a cedere terre e pagari miliardi in danni di guerra.Conosci il mio pensiero: le guerre sono un ritorno allo stato bestiale dell'uomo. Si deve parlare solo di pace e operare per la pace, riducendo le alleanze, i budget militari e abolendo ogni arma di distruzione di massa, o torneremo alla preistoria. Come si fa a seguire una nazione che tutt'oggi crede nel mito selvaggista di chi "spara per primo, ha sempre ragione"? Criso cosa e' venuto a fare sulla terra, se ragioniamo ancora come selvaggi?
Tranquillizzati, si puo' vivere SENZA le guerre, lo sapevi? Non si vive tanto male se il Paese e' neutrale, commercia con tutti, e usa i soldi del budget militare per altri scopi. Comunque una civilizzazione basata sulla forza militare puo' solo essere definita come primitiva ed animalesca e non certo moralmente avanzata o cristiana. Essere dipendenti dalla forza militare di un'altra nazione non e' certo una dimostrazione di indipendenza. E' solo una ammissione di debolezza e di masochismo cronico. Non siamo capaci neanche di reclamare il nostro oro, guadagnato con il sudore della fronte degli Italiani negli anni 50-60, e fra poco dovremo dire "presente" alla richiesta della NATO di difendere una nazione artificiale, il Kosovo, composta da immigrati albanesi e mussulmani, e mai esistita in precedenza. Beati gli svizzeri ed austriaci che potranno stare fuori dall' ennesima orgia di bombe e di sangue.

Sul Cristo sono ovviamente d'accordo. Ancora non sono pronto al martirio.

Guarda gli Armeni. Siamo circondati dai selvaggi!
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 10400
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3150 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4257 Mi Piace

Re: L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da Sayon »

Tranquillizzati Valerio, si puo' vivere SENZA le guerre, lo sapevi? Non si vive tanto male se il Paese e' neutrale, commercia con tutti, e usa i soldi del budget militare per altri scopi. Comunque una civilizzazione basata sulla forza militare puo' solo essere definita come primitiva ed animalesca e non certo moralmente avanzata o cristiana. Essere dipendenti dalla forza militare di un'altra nazione non e' certo una dimostrazione di indipendenza. E' solo una ammissione di debolezza e di masochismo cronico. Non siamo capaci neanche di reclamare il nostro oro, guadagnato con il sudore della fronte degli Italiani negli anni 50-60, e fra poco dovremo dire "presente" alla richiesta della NATO di difendere una nazione artificiale, il Kosovo, composta da immigrati albanesi e mussulmani, e mai esistita in precedenza. Beati gli svizzeri ed austriaci che potranno stare fuori dall' ennesima orgia di bombe e di sangue.
Avatar utente
giaguaro
Connesso: No
Messaggi: 782
Iscritto il: 9 giu 2019, 10:49
Ha Assegnato: 928 Mi Piace
Ha Ricevuto: 427 Mi Piace

Re: L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da giaguaro »

Sayon ha scritto: 30 set 2023, 6:17

Scusa Giaguaro, scusate tutti, ma e' un periodo di viaggi e ho difficolta' a seguire il Forum in questo periodo. Avevo esposto condue links, a questo post, ma ho dimenticato di inviarlo. Comunque ne metto uno piu che sufficiente. Quello della Banca d' Italia stessa che ci dice come oltre 1000 tonnellate d'oro ovvero il 43.29% dell' intera proprieta' d'oro italiano sia a Fort Knox, USA. La Germania non e' riuscita ad avere indietro fisicamente 300 tonnellate d'oro, quando le ha richieste, ma solo garanzie di possesso visto che la politica USA e' discoraggiare qualsiasi nazione a compiere la stessa operazione. In pratica si deve essere AMICI e ALLEATI per forza o altrimenti quell'oro non lo vedremo piu. Questo significa seguirli in ogni avventura militare e continuare a pagare per mantenere la NATO ( 40 milioni al GIORNO) e comprare (magari con l' oro) il loro prodotto migliore: armi e aerei militari. In pratica spendiamo il 2% del PIL in spese militari per fare guerre contro nemici che -senza la stessa NATO - non avremmo. Qualcunomi spieghi la logica.
https://www.bancaditalia.it/compiti/ris ... index.html
Anch'io, purtroppo, ho poco tempo da dedicare alle discussioni generalmente molto interessanti di questo Forum. Me ne dispiace, e, quando potrò, tornerò con piacere.
Sono d'accordo con te che le notizie diffuse da "Bancaditalia" sono molto convincenti. Io, però, sono molto diffidente e quindi non prendo nella dovuta considerazione queste notizie.
Considerando il prestigio che hanno avuto nella politica italiana alcuni Presidenti della Banca d'Italia, mi viene il dubbio che talvolta qualcuno si sia lasciato coinvolgere più dalla politica che dalle loro mansione.
Spero di non offendere nessuno, perchè questi dubbi appartengono a una persona incompetente e poco colta, e, perciò, di poco valore.
Ma, se avessi esagerato, chiedo scusa e ritiro subito questo mio pensiero.
Non posso insegnare niente a nessuno, posso solo cercare di farli riflettere - SOCRATE
Avatar utente
giaguaro
Connesso: No
Messaggi: 782
Iscritto il: 9 giu 2019, 10:49
Ha Assegnato: 928 Mi Piace
Ha Ricevuto: 427 Mi Piace

Re: L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da giaguaro »

Sayon ha scritto: 30 set 2023, 6:17

Scusa Giaguaro, scusate tutti, ma e' un periodo di viaggi e ho difficolta' a seguire il Forum in questo periodo. Avevo esposto condue links, a questo post, ma ho dimenticato di inviarlo. Comunque ne metto uno piu che sufficiente. Quello della Banca d' Italia stessa che ci dice come oltre 1000 tonnellate d'oro ovvero il 43.29% dell' intera proprieta' d'oro italiano sia a Fort Knox, USA. La Germania non e' riuscita ad avere indietro fisicamente 300 tonnellate d'oro, quando le ha richieste, ma solo garanzie di possesso visto che la politica USA e' discoraggiare qualsiasi nazione a compiere la stessa operazione. In pratica si deve essere AMICI e ALLEATI per forza o altrimenti quell'oro non lo vedremo piu. Questo significa seguirli in ogni avventura militare e continuare a pagare per mantenere la NATO ( 40 milioni al GIORNO) e comprare (magari con l' oro) il loro prodotto migliore: armi e aerei militari. In pratica spendiamo il 2% del PIL in spese militari per fare guerre contro nemici che -senza la stessa NATO - non avremmo. Qualcunomi spieghi la logica.
https://www.bancaditalia.it/compiti/ris ... index.html
Anch'io, purtroppo, ho poco tempo da dedicare alle discussioni generalmente molto interessanti di questo Forum. Me ne dispiace, e, quando potrò, tornerò con piacere.
Sono d'accordo con te che le notizie diffuse da "Bancaditalia" sono molto convincenti. Io, però, sono molto diffidente e quindi non prendo nella dovuta considerazione queste notizie.
Considerando il prestigio che hanno avuto nella politica italiana alcuni Presidenti della Banca d'Italia, mi viene il dubbio che talvolta qualcuno si sia lasciato coinvolgere più dalla politica che dalle loro mansione.
Spero di non offendere nessuno, perchè questi dubbi appartengono a una persona incompetente e poco colta, e, perciò, di poco valore.
Ma, se avessi esagerato, chiedo scusa e ritiro subito questo mio pensiero.

Bye Bye Bye
Non posso insegnare niente a nessuno, posso solo cercare di farli riflettere - SOCRATE
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 10400
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3150 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4257 Mi Piace

Re: L' ORO (>1000 tonnellate) che forse non abbiamo piu'

Messaggio da leggere da Sayon »

giaguaro ha scritto: 1 ott 2023, 12:16
Sayon ha scritto: 30 set 2023, 6:17

Scusa Giaguaro, scusate tutti, ma e' un periodo di viaggi e ho difficolta' a seguire il Forum in questo periodo. Avevo esposto condue links, a questo post, ma ho dimenticato di inviarlo. Comunque ne metto uno piu che sufficiente. Quello della Banca d' Italia stessa che ci dice come oltre 1000 tonnellate d'oro ovvero il 43.29% dell' intera proprieta' d'oro italiano sia a Fort Knox, USA. La Germania non e' riuscita ad avere indietro fisicamente 300 tonnellate d'oro, quando le ha richieste, ma solo garanzie di possesso visto che la politica USA e' discoraggiare qualsiasi nazione a compiere la stessa operazione. In pratica si deve essere AMICI e ALLEATI per forza o altrimenti quell'oro non lo vedremo piu. Questo significa seguirli in ogni avventura militare e continuare a pagare per mantenere la NATO ( 40 milioni al GIORNO) e comprare (magari con l' oro) il loro prodotto migliore: armi e aerei militari. In pratica spendiamo il 2% del PIL in spese militari per fare guerre contro nemici che -senza la stessa NATO - non avremmo. Qualcunomi spieghi la logica.
https://www.bancaditalia.it/compiti/ris ... index.html
Anch'io, purtroppo, ho poco tempo da dedicare alle discussioni generalmente molto interessanti di questo Forum. Me ne dispiace, e, quando potrò, tornerò con piacere.
Sono d'accordo con te che le notizie diffuse da "Bancaditalia" sono molto convincenti. Io, però, sono molto diffidente e quindi non prendo nella dovuta considerazione queste notizie.
Considerando il prestigio che hanno avuto nella politica italiana alcuni Presidenti della Banca d'Italia, mi viene il dubbio che talvolta qualcuno si sia lasciato coinvolgere più dalla politica che dalle loro mansione.
Spero di non offendere nessuno, perchè questi dubbi appartengono a una persona incompetente e poco colta, e, perciò, di poco valore.
Ma, se avessi esagerato, chiedo scusa e ritiro subito questo mio pensiero.

Bye Bye Bye
L' esagerazione c''e e, per quanto mi riguarda, e' l'eccessiva fiducia che ancora hanno le nazioni europee, e SOPRATTUTTO l' Italia, nei confronti degli USA. Ci fidiamo per motivi tecnici (il trasporto dell' oro costa, a Fort Knox sta al sicuro etc) ma anche perche 'abbiamo una classe dirigente che ragiona ancora come negli anni 50. Vedono la sicurezza, l' onesta', la ragione solo nell' Occidente. Non riescono a capire che il mondo e' gradualmente cambiato, che gli USA stesso e' divenuto uno Stato "canaglia" che fa e provoca guerre ma che sta attraversando una crisi politica paurosa e la cui economia e' ancorato sul potere del dollaro e sulle esportazioni di prodotti militari. Se il dollaro rischia di essere sostituito, e le nazioni non compreranno le loro armi, gli USA ricorreranno alla guerra totale. Le nostre tonnellate di oro e i nostri contratti con loro sono su un terreno molto fragile . Vogliamo rinforzare il loro presente dominio del mondo e crollare assieme a loro, o, discretamente, crearci un nicchia come Paese amico, ma militarmente neutrale? Sono molto pessimista, e credo che, in mancanza di leader italiani intelligenti e capaci come Berlusconi (che riusci' a riunire Bush con Putin), e presidenti lungimiranti negli USA, qualcosa di orrendo scoppiera' presto, e ci trascinera' nell'inferno di una guerra. Occorre parlare di pace, prendere iniziative di pace, esaltare i leader della pace e diffidare anche dei nostri alleati creando ponti con le nazioni di un possibile futuro, se vogliamo sopravvivere. Lo capisca la Meloni, perche da leader "nuova" potrebbe permettersi di prendersi iniziative "nuove" , diverse da quelle di un Draghi o del PD, totalmente immersi in una cultura "occidentale" fatta di arroganza, decadenza sociale e idolatria del proprio potere economico e militare.
Rispondi