legare il coefficiente di conversione pensionistico alla speranza di vita per categorie?

Forum di discussione sulla politica italiana, i partiti e le istituzioni.
Avatar utente
ereticamente
Connesso: No
Messaggi: 6187
Iscritto il: 20 ott 2021, 18:03
Ha Assegnato: 763 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1625 Mi Piace
Contatta:

legare il coefficiente di conversione pensionistico alla speranza di vita per categorie?

Messaggio da leggere da ereticamente »

https://maschileindividuale.wordpress.c ... n-campano/

legare il coefficiente di conversione pensionistico alla speranza di vita per categorie? una trentina vive 4 anni e mezzo di più di un campano
SETTEMBRE 22, 2023 DI MASCHILEINDIVIDUALE

L’INPS ci fa sapere che i ricchi vivono più dei poveri(e chi lo avrebbe detto?!), le donne più degli uomini(e lo sapevamo) e al nord si vive più del sud (sarà per la sanità migliore?).

Qualcuno ha azzardato che si potrebbero legare i futuri coefficienti di conversione per la pensione al territorio e alla categoria socio-economica a cui si appartiene.

Non mi esprimo sulla proposta perché se da un lato sarebbe di equilibrio sociale e geografico dall’altro puzza tanto di fottitura generale per tutti.

Però nel caso venisse applicata, non dimentichiamo di legarlo anche al genere sessuale.

Tra un uomo della Campania e una donna del Trentino Alto Adige vi sono 4 anni e mezzo di differenza. Mica poco.
Da ragazzo ero anarchico, adesso mi accorgo che si può essere sovversivi soltanto chiedendo che le leggi dello Stato vengano rispettate da chi ci governa. (Ennio Flaiano)
Avatar utente
ereticamente
Connesso: No
Messaggi: 6187
Iscritto il: 20 ott 2021, 18:03
Ha Assegnato: 763 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1625 Mi Piace
Contatta:

Re: legare il coefficiente di conversione pensionistico alla speranza di vita per categorie?

Messaggio da leggere da ereticamente »

https://theindependentmanitaly.wordpres ... iu-ricchi/

Le donne più povere vivono più a lungo degli uomini più ricchi.
Da ragazzo ero anarchico, adesso mi accorgo che si può essere sovversivi soltanto chiedendo che le leggi dello Stato vengano rispettate da chi ci governa. (Ennio Flaiano)
Connesso
Avatar utente
Leno Lazzari
Connesso: Sì
Messaggi: 18602
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
Località: Fiano Romano (RM)
Ha Assegnato: 10674 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4394 Mi Piace

Re: legare il coefficiente di conversione pensionistico alla speranza di vita per categorie?

Messaggio da leggere da Leno Lazzari »

Non vorrei dire una castroneria ma mi pare di ricordare d'aver letto
che non sia affatto nei programmi del governo .
La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Connesso
Avatar utente
Sayon
Connesso: Sì
Messaggi: 11871
Iscritto il: 9 giu 2019, 7:58
Ha Assegnato: 3787 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4839 Mi Piace

Re: legare il coefficiente di conversione pensionistico alla speranza di vita per categorie?

Messaggio da leggere da Sayon »

Leno Lazzari ha scritto: 23 set 2023, 18:48 Non vorrei dire una castroneria ma mi pare di ricordare d'aver letto
che non sia affatto nei programmi del governo .
Io invece lo dico apertamente: e' una CASTRONERIA!
Ogni persona e' un individuo. C'e' chi vive in Trentino e muore presto, e chi vive in Campania e vive fino ai 98 anni ed oltre. Il calcolo della pensione deve tenere in conto il caso peggiore. Inoltre la pensione ai vecchi in realta' e' un aiuto ai giovani perche se un anziano non ha bisogno di soldi, li dara' a un figlio o a un nipote, che magari sono senza un lavoro. La pensione e' l' unica risorsa per un anziano, che, data l' eta', non e' piu in grado di lavorare. Diventa logico pertanto l' antico desiderio del Berlusca: aumentare le pensioni, e spingere (anche a calci in cu..) ogni persona a lavorare.
Quanto alla pseudo-proposta, e' meglio che la dimentichino e si dedichino alla VERA tragedia dell'Italia" gli SPRECHI che forse sono maggiori in Campania che non in Trentino.
Avatar utente
ereticamente
Connesso: No
Messaggi: 6187
Iscritto il: 20 ott 2021, 18:03
Ha Assegnato: 763 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1625 Mi Piace
Contatta:

Re: legare il coefficiente di conversione pensionistico alla speranza di vita per categorie?

Messaggio da leggere da ereticamente »

Leno Lazzari ha scritto: 23 set 2023, 18:48 Non vorrei dire una castroneria ma mi pare di ricordare d'aver letto
che non sia affatto nei programmi del governo .
NON è nei programmi.
E' un approfondimento dell'INPS che poi ha negato (ehm) che nascondesse una proposta.

Cmq anche io sono contrario.
Per lo stesso motivo per cui sono contrario alle gabbie salariali.
A parità di lavoro, parità di stipendio (o di pensione) senza considerazione della categoria a cui si appartiene.
Da ragazzo ero anarchico, adesso mi accorgo che si può essere sovversivi soltanto chiedendo che le leggi dello Stato vengano rispettate da chi ci governa. (Ennio Flaiano)
Connesso
Avatar utente
Leno Lazzari
Connesso: Sì
Messaggi: 18602
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
Località: Fiano Romano (RM)
Ha Assegnato: 10674 Mi Piace
Ha Ricevuto: 4394 Mi Piace

Re: legare il coefficiente di conversione pensionistico alla speranza di vita per categorie?

Messaggio da leggere da Leno Lazzari »

Sayon ha scritto: 23 set 2023, 19:14
Leno Lazzari ha scritto: 23 set 2023, 18:48 Non vorrei dire una castroneria ma mi pare di ricordare d'aver letto
che non sia affatto nei programmi del governo .
Io invece lo dico apertamente: e' una CASTRONERIA!
Ogni persona e' un individuo. C'e' chi vive in Trentino e muore presto, e chi vive in Campania e vive fino ai 98 anni ed oltre. Il calcolo della pensione deve tenere in conto il caso peggiore. Inoltre la pensione ai vecchi in realta' e' un aiuto ai giovani perche se un anziano non ha bisogno di soldi, li dara' a un figlio o a un nipote, che magari sono senza un lavoro. La pensione e' l' unica risorsa per un anziano, che, data l' eta', non e' piu in grado di lavorare. Diventa logico pertanto l' antico desiderio del Berlusca: aumentare le pensioni, e spingere (anche a calci in cu..) ogni persona a lavorare.
Quanto alla pseudo-proposta, e' meglio che la dimentichino e si dedichino alla VERA tragedia dell'Italia" gli SPRECHI che forse sono maggiori in Campania che non in Trentino.
In Toscano come in Emilia etc gli sprechi sono di natura diversa rispetto a
Campania o Sicilia, sono, diciamo così, più istituzionali, NELLE istituzioni
occupate a tappeto dalla politica .

Ma concordo, e l'ho anche detto in passato che gli sprechi nella macchina
dello stato sono una montagna .
La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Rispondi