Che significato date al Natale?

Spazio dedicato al libero e civile confronto fra i diversi credi religiosi e la loro influenza sulla società.
Avatar utente
heyoka
Messaggi: 1656
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41

Che significato date al Natale?

Messaggio da leggere da heyoka »

????

Avatar utente
heyoka
Messaggi: 1656
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41

Re: Che significato date al Natale?

Messaggio da leggere da heyoka »

Nelle notti più lunghe e più fredde spesso si intravede con più nitidezza la meravigliosa profondità del creato e del suo Creatore.
Buon Natale

Avatar utente
Michelangelo
Messaggi: 476
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00

Re: Che significato date al Natale?

Messaggio da leggere da Michelangelo »

heyoka ha scritto:
25 dic 2019, 13:43
????


Rispondendo al topic:
Essendo un credente -SOFT, con molti dubbi e perplessità ( non praticante), associo il Natale ad una festa "sacra", in quanto NASCITA di Gesù, ma personalmente non la sento tale. Quando arriva il Natale non mi viene da pensare all'importanza di questo giorno( che dovrebbe significare, a sua volta, grazie a Lui, la nascita di una religione rivoluzionaria, moderna: la religione "moderata", all'insegna della pace, del perdono, della libertà. Almeno, questo sarebbe dovuto essere l'intento di Gesù, per quello che ne sappiamo. Poi, l'uomo ha preso alla lettera il libero arbitrio e ha ignorato completamente tale messaggio )

Divagazione religiosa:
Il grosso enigma: Perchè Gesù non ha continuato ad apparire?( esempio: materializzandosi davanti a un delinquente o un terrorista, fermando il crimine che stava per compiere; o materializzandosi davanti a Prodi poco prima di firmare la nostra condanna a morte! )
Cosa si poteva pretendere dall'uomo? I buoni non hai bisogno di convincerli, ma i malvagi... come puoi pensare di convincerli SE non palesi la Tua esistenza?

Però capisco il vero senso della tua domanda Heyoka e (se non erro lo hai accennato in un altro topic), credo che tu voglia intendere che il 25 dicembre sia un falso storico. Ovvero, che Gesù non sarebbe nato il 25 dicembre?
Quando sarebbe nato realmente? perché inventarono questa bufala? ( io lo ignoro)
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi

Avatar utente
heyoka
Messaggi: 1656
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41

Re: Che significato date al Natale?

Messaggio da leggere da heyoka »

Per Michelangelo.
Di Gesù non siamo certi nemmeno se sia veramente esistito.
Figurati se possiamo sapere DOVE e QUANDO è nato.
Probabilmente è esistito un Profeta rivoluzionario fi nome Gesù che parlava di un Dio Padre, come ci viene narrato nel Vangelo di Marco.
Con il tempo, del Profeta Gesù ne è stato fatto un mito tanto da far credere agli Ebrei che LUI era il Messia descritto nelle profezie.
Il 25 Dicembre era comunque una festa pagana dedicata allla rinascita della luce sulle tenebre dell' inverno.
Una festa che ha un riferimento ad una realtà simbolica.

Avatar utente
Michelangelo
Messaggi: 476
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00

Re: Che significato date al Natale?

Messaggio da leggere da Michelangelo »

heyoka ha scritto:
2 gen 2020, 1:51
Per Michelangelo.
Di Gesù non siamo certi nemmeno se sia veramente esistito.
Figurati se possiamo sapere DOVE e QUANDO è nato.
Probabilmente è esistito un Profeta rivoluzionario fi nome Gesù che parlava di un Dio Padre, come ci viene narrato nel Vangelo di Marco.
Con il tempo, del Profeta Gesù ne è stato fatto un mito tanto da far credere agli Ebrei che LUI era il Messia descritto nelle profezie.
Il 25 Dicembre era comunque una festa pagana dedicata allla rinascita della luce sulle tenebre dell' inverno.
Una festa che ha un riferimento ad una realtà simbolica.
Smiling Smiling Smiling
Risalita dagli inferi, sostanzialmente. In effetti,la chiave di lettura del Natale dovrebbe essere proprio quella: la conversione della malvagità( che era routine) in bontà. Estremamente UTOPICO e surreale, col libero arbitrio.
Io penso che ci "convenga" credere comunque che sia esistito e che sia stato un Profeta buono, che abbia diffuso messaggi di pace....seguendo la regola dell'effetto placebo: anche se beviamo acqua fresca, crediamo che sia un farmaco buono e dunque curativo.


Peraltro, se non fosse vera la teoria del Gesù buono, dovremmo smontare tutto il castello della nostra preziosa ARTE sacra, che abbiamo ereditato. I nostri Grandi Artisti del passato, hanno sempre raffigurato Gesù, mite e pacifico. Sono grande amante e rispettoso dell'arte Rinascimentale: L'Italia(sebbene non ufficialmente Italia) che dovremmo avere come riferimento( tranne che per l'aspetto assai belligerante, ovviamente), composta da eccellenze straordinarie : scultori, pittori, poeti, ingegneri, architetti sopraffini . La genìa italica, è ancora quella, in fin dei conti. Oggi siamo "solo" dieci volte più stolti, ma l'Italia è ancora una fucina di talenti.
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi

cuneoman
Messaggi: 1190
Iscritto il: 16 ago 2019, 23:39

Re: Che significato date al Natale?

Messaggio da leggere da cuneoman »

X Michelangelo:
Io ho questo come link del segnalibro search.php?search_id=newposts

X Heyoka:
Se non credi a Gesù non sei cristiano, il che è lecito ovviamente.

Io vedo il Natale in un modo personale, lo unisco all'anno nuovo e faccio un rendiconto dell'anno appena trascorso.
Vedo cosa ho fatto di buono e cosa vorrei correggere. Mi faccio una promessa su ciò che voglio cambiare, migliorare, sia di fisico come la famiglia, i rapporti con essa, il lavoro, le mie abitudini riferite a sport e salute ad esempio. E poi a quella mentale,LA MIA SERENITA' che da anni metto al primo posto, il rapporto con amici e parenti... Poi cerco 1 obiettivo da migliorare e un qualcosa che mi ero ripromesso che non sono riuscito a fare. Valuto se ho raggiunto l'obiettivo dell'anno passato.

In pratica cerco di condizionare la mia vita cercando di portarla ad una crescita spirituale, fisica, di routine. Per essere più felice, sereno e in pace con me stesso. Questo avviene per tutto il mese di dicembre circa, non deve essere un pensiero "en passant". Lo ammetto, non sempre riesco in questo e quindi per l'anno venturo cerco obiettivi meno ambiziosi e di concludere quelli passati.

Inoltre lo vivo anche come "il giorno del ringraziamento" americano, cioè cerco i motivi per cui ringraziare, la salute, una economia stabile, la casa, gli affetti. Diamo tutto per scontato finchè non lo perdiamo, e questo giorno aiuta a prevenire, a non avere rimpianti, a essere felici.

Cosa c'entra questo con il Natale? Per me il Natale e il cristianesimo sono la via, la pace con tutti, la bontà d'animo senza per questo essere santoni o benefattori o preti o stupidi. Vivere nel nostro piccolo dando un qualcosa in più per ricevere qualcosa in più, senza far approfittare chi ci sta intorno o essere dei finti buonisti.

Avatar utente
heyoka
Messaggi: 1656
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41

Re: Che significato date al Natale?

Messaggio da leggere da heyoka »

cuneoman ha scritto:
2 gen 2020, 10:43


X Heyoka:
Se non credi a Gesù non sei cristiano, il che è lecito ovviamente.
Io credo nel Gesù Profeta di Dio che parla nel Vangelo della Perfezione.
Il Vangelo di Tommaso il GEMELLO.


Io vedo il Natale in un modo personale, lo unisco all'anno nuovo e faccio un rendiconto dell'anno appena trascorso.
Vedo cosa ho fatto di buono e cosa vorrei correggere. Mi faccio una promessa su ciò che voglio cambiare, migliorare, sia di fisico come la famiglia, i rapporti con essa, il lavoro, le mie abitudini riferite a sport e salute ad esempio. E poi a quella mentale,LA MIA SERENITA' che da anni metto al primo posto, il rapporto con amici e parenti... Poi cerco 1 obiettivo da migliorare e un qualcosa che mi ero ripromesso che non sono riuscito a fare. Valuto se ho raggiunto l'obiettivo dell'anno passato.

In pratica cerco di condizionare la mia vita cercando di portarla ad una crescita spirituale, fisica, di routine. Per essere più felice, sereno e in pace con me stesso. Questo avviene per tutto il mese di dicembre circa, non deve essere un pensiero "en passant". Lo ammetto, non sempre riesco in questo e quindi per l'anno venturo cerco obiettivi meno ambiziosi e di concludere quelli passati.

Inoltre lo vivo anche come "il giorno del ringraziamento" americano, cioè cerco i motivi per cui ringraziare, la salute, una economia stabile, la casa, gli affetti. Diamo tutto per scontato finchè non lo perdiamo, e questo giorno aiuta a prevenire, a non avere rimpianti, a essere felici.
Ottimi proponimenti, Cuneoman che ti invito a mantenere.

Cosa c'entra questo con il Natale? Per me il Natale e il cristianesimo sono la via, la pace con tutti, la bontà d'animo senza per questo essere santoni o benefattori o preti o stupidi. Vivere nel nostro piccolo dando un qualcosa in più per ricevere qualcosa in più, senza far approfittare chi ci sta intorno o essere dei finti buonisti.
la pace con tutti, la bontà d'animo
Io ricordo un Gesù che diceva ai SUOI di non essere venuto a portare la pace ( come faccio io in questo forum) :mrgreen:
e ricordo pure un Gesù che rimproverava un suo discepolo che lo aveva chiamato Maestro BUONO, dicendogli che LUI non era BUONO, perchè solo il Padre che è nei cieli può essere chiamato Buono.
E disse pure che NESSUNO dei suoi discepoli avrebbe dovuto farsi chiamare PADRE, perchè solo DIO, in campo spirituale, può essere chiamato con quel nome.
Sto pensando ai Papi che si sono succeduti in questi 2000 anni che si son fatti chiamare SANTO PADRE.
Da Cristiano dovrei pensare male dei Papi, compreso Francesco, invece di fare come Francesco che condanna la pagliuzza che è nell' okkio di qualche politico italiano che Gli sta sulle balle.
E non credo siano molto Cristiani nemmeno coloro che osannano come un IDOLO vivente, un semplice parroco, solo perchè è vestito di bianco e condivide le loro identiche PARANOIE politiche "buoniste".

Avatar utente
nerorosso
Messaggi: 878
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34

Re: Che significato date al Natale?

Messaggio da leggere da nerorosso »

Come richiesto da Michelangelo ho ripulito il topic, piuttosto interessante, dagli OT tecnici suoi, miei e di cuneoman.
PATRIA O MUERTE!!!

(Fidel Castro)

Avatar utente
heyoka
Messaggi: 1656
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41

Re: Che significato date al Natale?

Messaggio da leggere da heyoka »

Michelangelo ha scritto:

Divagazione religiosa:
Il grosso enigma: Perchè Gesù non ha continuato ad apparire?( esempio: materializzandosi davanti a un delinquente o un terrorista, fermando il crimine che stava per compiere; o materializzandosi davanti a Prodi poco prima di firmare la nostra condanna a morte! )
Cosa si poteva pretendere dall'uomo? I buoni non hai bisogno di convincerli, ma i malvagi... come puoi pensare di convincerli SE non palesi la Tua esistenza?
Mi hai fatto venire in mente una pubblicità fi qualche anno fa che diceva :
Ti piace vincere FACILE?

Avatar utente
Michelangelo
Messaggi: 476
Iscritto il: 23 giu 2019, 15:00

Re: Che significato date al Natale?

Messaggio da leggere da Michelangelo »

heyoka ha scritto:
2 gen 2020, 20:00
Michelangelo ha scritto:

Divagazione religiosa:
Il grosso enigma: Perchè Gesù non ha continuato ad apparire?( esempio: materializzandosi davanti a un delinquente o un terrorista, fermando il crimine che stava per compiere; o materializzandosi davanti a Prodi poco prima di firmare la nostra condanna a morte! )
Cosa si poteva pretendere dall'uomo? I buoni non hai bisogno di convincerli, ma i malvagi... come puoi pensare di convincerli SE non palesi la Tua esistenza?
Mi hai fatto venire in mente una pubblicità fi qualche anno fa che diceva :
Ti piace vincere FACILE?
Hai ragione, ma una sola apparizione eclatante per ogni secolo, penso che sarebbe stato sufficiente per avere un Mondo privo di malvagità ( FORSE). Noi ci siamo dovuti fidare di chi ha scritto un Vangelo migliaia di anni fa', che a sua volta avranno, all'epoca stessa, romanzato la storia.
“Un popolo che dimentica i fasti del patriottismo è un popolo in decadenza. Il passato segna i doveri dell’avvenire.”
Francesco Crispi

Rispondi