L'Uomo fatto per vivere in tribù? (@heyoka)

Moderatori: heyoka, Ovidio

Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6003
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2132 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1137 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in tribù? (@heyoka)

Messaggio da leggere da heyoka »

non è che non mi sono degnato.... è che per aprire una discussione sul post di Ginger ci vorrebbero ore e paginate di forum.Non hai idea ,mi pare, degli argomenti che ha infilato Ginger nel suo post...Ogni frase richiederebbe una mezza paginata di risposta.
e non ho detto anch' io la stessa cosa?
Ginger ha preso il Forum sul serio e io invece per passatempo divertente...vedi che le due visioni sono diversissime?
Solo per passatempo? Non credo Carletto. Come tanti credo tu unisca utile e dilettevole.
Tu indianone ti diverti a pungolare e stimolare...io a ironizzare e dissacrare....
A me piace stimolare anche ironizzando mentre Tu ti rifugi nel dissacrare quando i tuoi dogmi ateisti vengono messi in crisi.
Un classico meccanismo di difesa usato da voi ateisti, che la ottima Ginger, mi ha svelato citando questo per me sconosciuto aggettivo, divertissement, coniato da Pascal.
E pure Ovidio che stava prendendolo sul serio (il Forum) si deve essere sdato...
Su questo mi aspetto anch' io, una spiegazione da Ovidio.


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 6147
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 213 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1803 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in tribù? (@heyoka)

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: ↑13 mag 2021, 6:37
non è che non mi sono degnato.... è che per aprire una discussione sul post di Ginger ci vorrebbero ore e paginate di forum.Non hai idea ,mi pare, degli argomenti che ha infilato Ginger nel suo post...Ogni frase richiederebbe una mezza paginata di risposta.
e non ho detto anch' io la stessa cosa?
Ginger ha preso il Forum sul serio e io invece per passatempo divertente...vedi che le due visioni sono diversissime?
Solo per passatempo? Non credo Carletto. Come tanti credo tu unisca utile e dilettevole.
Tu indianone ti diverti a pungolare e stimolare...io a ironizzare e dissacrare....
A me piace stimolare anche ironizzando mentre Tu ti rifugi nel dissacrare quando i tuoi dogmi ateisti vengono messi in crisi.
Un classico meccanismo di difesa usato da voi ateisti, che la ottima Ginger, mi ha svelato citando questo per me sconosciuto aggettivo, divertissement, coniato da Pascal.
E pure Ovidio che stava prendendolo sul serio (il Forum) si deve essere sdato...
Su questo mi aspetto anch' io, una spiegazione da Ovidio.
Che abbia incontrato Sayonne?


La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
Avatar utente
Holubice
Connesso: No
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
Ha Assegnato: 1 Mi Piace
Ha Ricevuto: 385 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in tribù? (@heyoka)

Messaggio da leggere da Holubice »

heyoka ha scritto: ↑16 mar 2021, 16:38 Condivido al 100%.
Credo che il villaggio o la tribù siano le forme di società basilari per il genere umano.
Ancora più della famiglia.
Sarà...

Immagine

... Vi ci voglio vedere a vivere, come nei bei tempi andati, in quei bei casolari di campagna a mezzadria, dove nello stesso stabile vivevano insieme 3/4 famiglie, con relative suocere. Nessuna privacy, figli costretti a vivere in 4 nello stesso letto (due da un verso, altri due dall'altro, e guai a chi non si lavava bene i piedi tutte le sere).

Immagine


"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6003
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2132 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1137 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in tribù? (@heyoka)

Messaggio da leggere da heyoka »

Holubice, se vuoi un esempio pratico di villaggio/tribù moderna, ne abbiamo una in italia.
Non fare paragoni stupidi che niente c' azzeccano con i tempi nostri.
Sarebbe come tu mi paragonassi le bici che usavano 70 anni fa i Girarerdengo e i Galletti e quelle che usano oggi i Ganna e i Nibali.
Nomadelfia è una frazione del comune di Grosseto e una comunità di cattolici praticanti, che cercano di vivere adottando uno stile di vita ispirato a quanto riportato negli Atti degli Apostoli, e per certi versi simile all'esperienza dei kibbutz o dei falansteri.


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Holubice
Connesso: No
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
Ha Assegnato: 1 Mi Piace
Ha Ricevuto: 385 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in tribù? (@heyoka)

Messaggio da leggere da Holubice »

heyoka ha scritto: ↑15 mag 2021, 21:13 ... Sarebbe come tu mi paragonassi le bici che usavano 70 anni fa i Girarerdengo e i Galletti e quelle che usano oggi i Ganna e i Nibali...
La bicicletta è rimasta tutto sommato la stessa...



... è l'alimentazione che è cambiata...

Immagine

______________________________

Qualcuno, non ricordo chi, sosteneva che il paradiso non esistesse. O, semmai fosse esistito, l'unico ad entrarci sarebbe stato un monaco eremita che aveva vissuto tutta la sua vita da solo, in cima ad un monte.

E' facile essere santi e buoni, ma appartati e lontani da un mondo pieno di $tron#i. Ben altra cosa è comportarsi bene (e costantemente perdonare) quando vedi tutti i giorni un sistema che in tutto combutta per farti perdere le staffe.

E' lì che si vede la tempra di un uomo. Aspetta, ti scodello le parole originali...

Dal mio Testo Sacro di Riferimento:
Spoiler:
Ma a voi che ascoltate, io dico: Amate i vostri nemici, fate del bene a coloro che vi odiano, [28]benedite coloro che vi maledicono, pregate per coloro che vi maltrattano. [29]A chi ti percuote sulla guancia, porgi anche l'altra; a chi ti leva il mantello, non rifiutare la tunica. [30]Dà a chiunque ti chiede; e a chi prende del tuo, non richiederlo. [31]Ciò che volete gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro. [32]Se amate quelli che vi amano, che merito ne avrete? Anche i peccatori fanno lo stesso. [33]E se fate del bene a coloro che vi fanno del bene, che merito ne avrete? Anche i peccatori fanno lo stesso. [34]E se prestate a coloro da cui sperate ricevere, che merito ne avrete? Anche i peccatori concedono prestiti ai peccatori per riceverne altrettanto. [35]Amate invece i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperarne nulla, e il vostro premio sarà grande e sarete figli dell'Altissimo; perché egli è benevolo verso gl'ingrati e i malvagi.


"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6003
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2132 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1137 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in tribù? (@heyoka)

Messaggio da leggere da heyoka »

Amate invece i vostri nemici, fate del bene e prestate senza sperarne nulla, e il vostro premio sarà grande e sarete figli dell'Altissimo; Angry1 perché egli è benevolo verso gl'ingrati e i malvagi.
Te l' ho detto ancora Holubice, che i Vangeli sono una accozzaglia di contraddizioni.
Detto questo vai a rileggerti quante volte, in questo forum, ho detto che
CHI TROVA UN NEMICO, TROVA UN TESORO.
Ed aggiungo che siamo sempre tentati a credere che siano gli ALTRI, ad essere ingrati e malvagi, con noi.
Difficile che qualche volta, ci venga il sospetto del contrario.
Ti faccio l' esempio di Travaglio e di Truffolo, visto che li citi spesso.
Per tornare alla TRIBÙ e al Villaggio, va da sé che anche in quel genere di organizzazione sociale, come anche nella stessa famiglia ( fratelli coltelli) ci sarà comunque qualcuno che ti renderà la vita difficile se non insopportabile, ma ci sarà cmq la possibilità di trovare una forma di socializzazione più vera e palpabile.
Se proprio non ce la fai più, puoi sempre decidere di andare a vivere da solo, di cambiare tribù o al limiti di suicidarsi ( cosa che in QUESTA società, rispetto a quella che hai citato, è aumentata in modo esponenziale.
Anche se ricordo ancora mia nonna che, a proposito di un caso particolare di cui si parlava in paese, mi disse che il massimo della disperazione è quella dove la persona interessata NON può nemmeno permettersi il lusso di suicidarsi.
Questa società è invece e purtroppo molto anonima e disturbante.
Nella società che hai citato se volevi fare del bene ed aiutare qualcuno, potevi scegliere nel concreto e questo ti faceva star (pericolosamente) bene.
Adesso per poter soddisfare la tua propensione a fare del bene al prossimo, dove lo vai ad individuare il TUO prossimo?
Offrendo 10 euro telefonando a Theleton o all' unicef o a quella miriade di associazioni (truffoline?), che ricercano quello che non dovrebbero ricercare?


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Leno Lazzari
Connesso: Sì
Messaggi: 3515
Iscritto il: 10 giu 2019, 21:36
Località: Fiano Romano (RM)
Ha Assegnato: 2549 Mi Piace
Ha Ricevuto: 815 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in tribù? (@heyoka)

Messaggio da leggere da Leno Lazzari »

heyoka ha scritto: ↑16 mar 2021, 16:38 Condivido al 100%.
Credo che il villaggio o la tribù siano le forme di società basilari per il genere umano.
Ancora più della famiglia.
....."Credo che il villaggio o la tribù siano le forme di società basilari per il genere umano"......

Per le mie esperienze sul campo (contatti umani sul lavoro) questo concetto si applica in toto agli ebrei di tutto il mondo e in qualsiasi angolo dello stesso molto più che in altre etnie-popolazioni-religioni .

.......credo che sia divenuta la loro linea Maginot a difesa dei troppi che da sempre ne vorrebbero l'obnubilamento .

Ma per gli ebrei la famiglia sono la cellula madre fondante e imprescindibile della loro società-comunità .


La politica è l’arte d’impedire agli avversari di fare la loro

.........ma andare oltre no ?
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6003
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2132 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1137 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in tribù? (@heyoka)

Messaggio da leggere da heyoka »

heyoka ha scritto: ↑16 mar 2021, 16:38
Condivido al 100%.
Credo che il villaggio o la tribù siano le forme di società basilari per il genere umano.
Ancora più della famiglia.
Non adoro la Scienza, ma la rispetto,come conquista utile e benefica della mente umana....checche' tu ne dica.
Se usata con parsimonia e intelligenza la Scienza è una compagna utile e benefica....che non si piega ai desiderata degli indianoni pedalatori.
Ho avuto piu' benefici io dalla Scienza che da tutti i tuoi Manitou..
Caro Leno, stando al nostro amico Carletto, pare che il suo DIO Scienza, con le mostruose città dei grattacieli e delle baraccopoli, con le mega strutture ospedaliere, dove vengono parcheggiati anche per decenni i nostri vecchi, con studenti ammassati nei bus, nelle scuole e isolati con i loro smart, con la gente rinchiuse negli uffici e nelle fabbriche e tutti costretti ad impasticcarsi per riuscire a prendere sonno. abbia dato agli uomini più benefici di quanti ne avevano, ad esempio, i popoli dei pellerosse, prima che venissero civilizzati dalla Scienza dei bianchi.
Che se ci pensi bene, adesso l' uomo bianco non vede l' ora di avere 15 giorni di ferie e SOLDI sudati per il resto dell' anno, per poter andare a caccia, a pesca, in campeggio, coltivare i suoi hobby che era quello che i popoli pellerossa facevano tutti i SANTI giorni dell' anno.
Bye


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 6147
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 213 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1803 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in tribù? (@heyoka)

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: ↑17 set 2021, 9:22
heyoka ha scritto: ↑16 mar 2021, 16:38
Condivido al 100%.
Credo che il villaggio o la tribù siano le forme di società basilari per il genere umano.
Ancora più della famiglia.
Non adoro la Scienza, ma la rispetto,come conquista utile e benefica della mente umana....checche' tu ne dica.
Se usata con parsimonia e intelligenza la Scienza è una compagna utile e benefica....che non si piega ai desiderata degli indianoni pedalatori.
Ho avuto piu' benefici io dalla Scienza che da tutti i tuoi Manitou..
Caro Leno, stando al nostro amico Carletto, pare che il suo DIO Scienza, con le mostruose città dei grattacieli e delle baraccopoli, con le mega strutture ospedaliere, dove vengono parcheggiati anche per decenni i nostri vecchi, con studenti ammassati nei bus, nelle scuole e isolati con i loro smart, con la gente rinchiuse negli uffici e nelle fabbriche e tutti costretti ad impasticcarsi per riuscire a prendere sonno. abbia dato agli uomini più benefici di quanti ne avevano, ad esempio, i popoli dei pellerosse, prima che venissero civilizzati dalla Scienza dei bianchi.
Che se ci pensi bene, adesso l' uomo bianco non vede l' ora di avere 15 giorni di ferie e SOLDI sudati per il resto dell' anno, per poter andare a caccia, a pesca, in campeggio, coltivare i suoi hobby che era quello che i popoli pellerossa facevano tutti i SANTI giorni dell' anno.
Bye
Dio Scienza?....ma come fai a dire ad un ateo che crede in una qualsiasi divinita'?Nemmeno se femmina pensa un po'...la Dea Scienza....
:lol:


La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6003
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2132 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1137 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in tribù? (@heyoka)

Messaggio da leggere da heyoka »

Leno Lazzari ha scritto: ↑29 ago 2021, 7:15
heyoka ha scritto: ↑16 mar 2021, 16:38 Condivido al 100%.
Credo che il villaggio o la tribù siano le forme di società basilari per il genere umano.
Ancora più della famiglia.
....."Credo che il villaggio o la tribù siano le forme di società basilari per il genere umano"......

Per le mie esperienze sul campo (contatti umani sul lavoro) questo concetto si applica in toto agli ebrei di tutto il mondo e in qualsiasi angolo dello stesso molto più che in altre etnie-popolazioni-religioni .

.......credo che sia divenuta la loro linea Maginot a difesa dei troppi che da sempre ne vorrebbero l'obnubilamento .

Ma per gli ebrei la famiglia sono la cellula madre fondante e imprescindibile della loro società-comunità .
Smiling


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Rispondi