L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Moderatori: heyoka, Ovidio

Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 6168
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 214 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1810 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: ‚ÜĎ15 apr 2021, 6:36
carletto3 ha scritto: ‚ÜĎ4 apr 2021, 21:16
Pensa Indianone....
io ho sempre sperato di vincere un concorso per una farmacia in un paesino di 1500-2000 abitanti che mi rendesse 2000-2500 euro netti al mese....mi sarei trasferito subito lì,armi e bagagli...e cantinetta annessa....
E' sempre stato il mio sogno proibito....una vita tranquilla e serena con un sacco di amici locali.
StreamingTears
Non dirmi che è la tua EVA a trascinarti nella NON realizzazione del tuo sogno. :geek: :geek: :geek:

Detto questo, il mio sogno, NON proibito, sarebbe quello di una umanit√† organizzata in Milioni di Villaggi, autonomi ed indipendenti, dove la SOVRANITA' viene gestita da un gruppo di saggi eletti direttamente dagli abitanti di quella trib√Ļ.
Ciò comporterebbe che la popolazione mondiale non fosse superiore al MILIARDO di abitanti e pertanto venissero rase al suolo tutte le ORRENDE e DISUMANE megalopoli del mondo.
E solo così si potrà parlare di DEMOCRAZIA.
E di libert√† anche per il nostro povero Carletto!!! ūü§£ūü§£ūü§£ūü§£
Ma io sono gia' libero e giocondo indianone...mi mancano solo i soldini per essere veramente felice!!!!
FuckYou StreamingTears


La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
Avatar utente
Ovidio
Connesso: No
Messaggi: 2424
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 215 Mi Piace
Ha Ricevuto: 503 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da Ovidio »

carletto3 ha scritto: ‚ÜĎ16 apr 2021, 20:57
heyoka ha scritto: ‚ÜĎ15 apr 2021, 6:36
carletto3 ha scritto: ‚ÜĎ4 apr 2021, 21:16

Pensa Indianone....
io ho sempre sperato di vincere un concorso per una farmacia in un paesino di 1500-2000 abitanti che mi rendesse 2000-2500 euro netti al mese....mi sarei trasferito subito lì,armi e bagagli...e cantinetta annessa....
E' sempre stato il mio sogno proibito....una vita tranquilla e serena con un sacco di amici locali.
StreamingTears


E solo così si potrà parlare di DEMOCRAZIA.
E di libert√† anche per il nostro povero Carletto!!! ūü§£ūü§£ūü§£ūü§£
Ma io sono gia' libero e giocondo indianone...mi mancano solo i soldini per essere veramente felice!!!!
FuckYou StreamingTears
I soldi sono sterco de diavolo! Sent' a me!


Tenere sempre a mente la ‚Äěregola d‚Äėoro‚Äú
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 6168
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 214 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1810 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da carletto3 »

Ovidio ha scritto: ‚ÜĎ17 apr 2021, 12:50
carletto3 ha scritto: ‚ÜĎ16 apr 2021, 20:57
heyoka ha scritto: ‚ÜĎ15 apr 2021, 6:36
Ma io sono gia' libero e giocondo indianone...mi mancano solo i soldini per essere veramente felice!!!!
FuckYou StreamingTears
I soldi sono sterco de diavolo! Sent' a me!
Questa l'ha inventata o chi non potra' mai averne o chi ne ha troppi e vuole tenerseli tutti per se'...invece secondo me i "Soldi ti rendono libero"...e piu' ne hai e piu' libero sei.
Bye


La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6015
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2139 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1140 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da heyoka »

invece secondo me i "Soldi ti rendono libero"...e piu' ne hai e piu' libero sei.
Bye
La libertà è una scelta che non dipende da qualcosa di esterno.
Carletto puoi dire CHI ti impedisce di avere una tua farmacia in uno sperduto VILLAGGIO??
I soldi??? Il mio intuito mi dice che dipende da altri condizionamenti.
Sono certo che se lo chiedi al tu nonno ti può illuminare...


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 6168
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 214 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1810 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: ‚ÜĎ18 apr 2021, 21:04
invece secondo me i "Soldi ti rendono libero"...e piu' ne hai e piu' libero sei.
Bye
La libertà è una scelta che non dipende da qualcosa di esterno.
Carletto puoi dire CHI ti impedisce di avere una tua farmacia in uno sperduto VILLAGGIO??
I soldi??? Il mio intuito mi dice che dipende da altri condizionamenti.
Sono certo che se lo chiedi al tu nonno ti può illuminare...
Indianone...comprare l'avviamnto di una farmacia di un paesucolo di 500 abitanti con lupi annessi costa almeno se ti vuol bene il titolare come minimo 500.000 eurozzoli...piu' i farmci e i presidi e si arriva ameno a 700...poi c'è l'affitto del locale e l'appartamento per noi... ecc...ecc.... vuoi che ti spedisca l'estratto dl mio CC?Se non la vinco per concorso sono fregato a vita....
Per la serie :i soldi ti rendono libero.
E adesso devo stare alla macina sotto la frusta padronale.
Angry1 StreamingTears Angry1


La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6015
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2139 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1140 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da heyoka »

Scusa Carletto, ma quanto denaro "spillate" alla povera gente, voi venditori di fumo e di veleni, per far si che una licenza di farmacista in un villaggio di 4 galline, possa avere un prezzo così alto?
Non ti viene qualche scrupolo di coscienza, qualche volta?


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
carletto3
Connesso: No
Messaggi: 6168
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
Ha Assegnato: 214 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1810 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: ‚ÜĎ18 apr 2021, 21:37 Scusa Carletto, ma quanto denaro "spillate" alla povera gente, voi venditori di fumo e di veleni, per far si che una licenza di farmacista in un villaggio di 4 galline, possa avere un prezzo cos√¨ alto?
Non ti viene qualche scrupolo di coscienza, qualche volta?
Fai conto che quello che spetta al farmacista si aggira piu' o meno al 23,60 % del prezzo della scatolina (ma deve essere aumentao mi sa).Fatti due conti e poi vedi....
Ma non è che il prezzo si calcola solo sul fatturato annuale...ma su tante altre variabili.


La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6015
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2139 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1140 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da heyoka »

heyoka ha scritto: ‚ÜĎ16 mar 2021, 16:38 Condivido al 100%.
Credo che il villaggio o la trib√Ļ siano le forme di societ√† basilari per il genere umano.
Ancora pi√Ļ della famiglia.
Caro Nerorosso, questa frase ..."Hanno perso il senso della realt√†"... mi ha fatto pensare a una discussione fatta in passato su un altro sito in cui si discuteva praticamente dello stesso argomento . E se √© questo il vero problema di tanti giovani e issimi si prospetta un bruttissimo futuroa per il genere umano dato che sempre pi√Ļ genitori affidano i figlioletti rompicoglioni al cellulare babysitter .


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6015
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2139 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1140 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da heyoka »



La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
nerorosso
Connesso: Sì
Messaggi: 3528
Iscritto il: 8 giu 2019, 17:34
Ha Assegnato: 948 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1058 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da nerorosso »

carletto3 ha scritto: ‚ÜĎ18 apr 2021, 21:27
heyoka ha scritto: ‚ÜĎ18 apr 2021, 21:04
invece secondo me i "Soldi ti rendono libero"...e piu' ne hai e piu' libero sei.
Bye
La libertà è una scelta che non dipende da qualcosa di esterno.
Carletto puoi dire CHI ti impedisce di avere una tua farmacia in uno sperduto VILLAGGIO??
I soldi??? Il mio intuito mi dice che dipende da altri condizionamenti.
Sono certo che se lo chiedi al tu nonno ti può illuminare...
Indianone...comprare l'avviamnto di una farmacia di un paesucolo di 500 abitanti con lupi annessi costa almeno se ti vuol bene il titolare come minimo 500.000 eurozzoli...piu' i farmci e i presidi e si arriva ameno a 700...poi c'è l'affitto del locale e l'appartamento per noi... ecc...ecc.... vuoi che ti spedisca l'estratto dl mio CC?Se non la vinco per concorso sono fregato a vita....
Per la serie :i soldi ti rendono libero.
E adesso devo stare alla macina sotto la frusta padronale.
Angry1 StreamingTears Angry1
Il proverbio consolazione di poveri "il denaro non fa la felicità" ha il suo naturale corollario:

"però l'aiuta di molto"...

;)


PATRIA O MUERTE!!!

(Fidel Castro)
Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6015
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2139 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1140 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da heyoka »

Il proverbio consolazione di poveri "il denaro non fa la felicità" ha il suo naturale corollario:

"però l'aiuta di molto"...
Mancava forse il denaro, al ragazzo chevha ucciso i suoi genitori a Bolzano?
E ai ragazzi pellerossa che vivevano nelle trib√Ļ avevano forse molto denaro e ricchezze?
E noi che eravamo bambini felici negli anni 50/60 avevamo tutte le ricchezze materiali che hanno i giovani di oggi?


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Ginger
Connesso: Sì
Messaggi: 346
Iscritto il: 10 mar 2021, 9:40
Ha Assegnato: 179 Mi Piace
Ha Ricevuto: 208 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da Ginger »

La realt√† √® in costante divenire e, anche se mi piacerebbe poter tornare indietro, non √® pi√Ļ possibile...purtroppo il tempo √® irreversibile...i cambiamenti sono irreversibili...si pu√≤ correggere la direzione, quello si pu√≤...ma riportare le cose allo stato precedente no...la tecnologia e il web hanno stravolto la realt√†...sarebbe il caso innanzitutto di scomporre per bene i termini della situazione per cercare di interpretarla a dare un senso al presente...solo cos√¨ si possono porre le basi per una svolta concreta.


Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6015
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2139 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1140 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da heyoka »

Ginger ha scritto: ‚ÜĎ1 mag 2021, 18:01 La realt√† √® in costante divenire e, anche se mi piacerebbe poter tornare indietro, non √® pi√Ļ possibile...purtroppo il tempo √® irreversibile...i cambiamenti sono irreversibili...si pu√≤ correggere la direzione, quello si pu√≤...ma riportare le cose allo stato precedente no...la tecnologia e il web hanno stravolto la realt√†...sarebbe il caso innanzitutto di scomporre per bene i termini della situazione per cercare di interpretarla a dare un senso al presente...solo cos√¨ si possono porre le basi per una svolta concreta.
Il gioco della vita è in costante divenire, Ginger. Ogni uomo ed ogni generazione, pare non riesca a sottrarsi alla regola che nella sua vita, si sforza di cambiare quello ritiene sia MALE ( quando è nato il fascismo era stato visto come un BENE necessario per combattere i risultati della Prima guerra mondiale che a sua volta era stata vista come un Bene necessario, quando è stata dichiarata), e senza volerlo CREA un nuovo MALE. Il testo biblico che parla dell' albero della conoscenza del bene e del male, meriterebbe una esegesi approfondita.

Ed io trovo significativo e FORSE giustamente inspiegabile come questo affannarsi dell' uomo nel cercare di trovare la formula per trovare e stabilizzare il Paradiso in questa terra sembra essere irraggiungibile. Sembra quasi esista una regola SOVRUMANA che la soluzione dei problemi che ci troviamo in eredità dalla generazione che ci ha preceduto, crei un problema che sarà sul groppone della generazione futura, che a sua volta si adopererà per risolvere quel problema.
Il testo biblico Qoelet, celebre per il suo intercalare sulla VANITA' ( intesa come il darsi da fare senza MAI raggiungere l' obiettivo prefissato), io lo trovo illuminante.
Un saluto!


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Ginger
Connesso: Sì
Messaggi: 346
Iscritto il: 10 mar 2021, 9:40
Ha Assegnato: 179 Mi Piace
Ha Ricevuto: 208 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da Ginger »

heyoka ha scritto: ‚ÜĎ2 mag 2021, 10:26
Ginger ha scritto: ‚ÜĎ1 mag 2021, 18:01 La realt√† √® in costante divenire e, anche se mi piacerebbe poter tornare indietro, non √® pi√Ļ possibile...purtroppo il tempo √® irreversibile...i cambiamenti sono irreversibili...si pu√≤ correggere la direzione, quello si pu√≤...ma riportare le cose allo stato precedente no...la tecnologia e il web hanno stravolto la realt√†...sarebbe il caso innanzitutto di scomporre per bene i termini della situazione per cercare di interpretarla a dare un senso al presente...solo cos√¨ si possono porre le basi per una svolta concreta.
Il gioco della vita è in costante divenire, Ginger. Ogni uomo ed ogni generazione, pare non riesca a sottrarsi alla regola che nella sua vita, si sforza di cambiare quello ritiene sia MALE ( quando è nato il fascismo era stato visto come un BENE necessario per combattere i risultati della Prima guerra mondiale che a sua volta era stata vista come un Bene necessario, quando è stata dichiarata), e senza volerlo CREA un nuovo MALE. Il testo biblico che parla dell' albero della conoscenza del bene e del male, meriterebbe una esegesi approfondita.

Ed io trovo significativo e FORSE giustamente inspiegabile come questo affannarsi dell' uomo nel cercare di trovare la formula per trovare e stabilizzare il Paradiso in questa terra sembra essere irraggiungibile. Sembra quasi esista una regola SOVRUMANA che la soluzione dei problemi che ci troviamo in eredità dalla generazione che ci ha preceduto, crei un problema che sarà sul groppone della generazione futura, che a sua volta si adopererà per risolvere quel problema.
Il testo biblico Qoelet, celebre per il suo intercalare sulla VANITA' ( intesa come il darsi da fare senza MAI raggiungere l' obiettivo prefissato), io lo trovo illuminante.
Un saluto!
Purtroppo io la vedo diversamente...Bene e Male sono finti concetti...diciamo che sono idee-limite, alle quali è impossibile dare una determinazione assoluta.
Il problema è che nella storia...soprattutto 8n quella recente, i partiti politici, non avendo una base dal basso e definendo i loro programmi in base agli studi delle tendenze sui social (al fine di produrre specchietti per gli allocchi che credono che i politici una volta eletti si scapicolleranno per rispettarli...ma ovviamente non è mai avvenuto nella storia) non sapendo come spiegare in modo razionale le loro proposte...si appellano al male e al bene...
A mio avviso queste idee sono fondamentali solo per la autovalutazione delle proprie azioni, non per quelle degli altri.
E pure con questa assurdità del fardello della storia...questa è un'altra panzana moderna fatta per generare inutili sensi di colpa.
Purtroppo la colpa rende impossibile l'idea di responsabilità...e visto che formare gente responsabile non è utile ai centri del potere...ancora rompono le palle per farci sentire tanto cattivi...in ogni caso le colpe dei padri non dovrebbero ricadere sui figli, ma dovrebbero servire a riflettere e cercare di fare esperienza ed evitare di cadere negli stessi errori.
Se si diventasse davvero persone responsabili si abbandonerebbero le vecchie ideologie...che hanno ormani fatto il loro tempo...e si metterebbe da parte il rancore di generazioni a noi estranee e si cercherebbe di creare una nuova visione...la realt√† √® andata molto oltre le nostre vecchie e arrugginite idee...ma a quanto pare nessuno ha voglia di cercare di capire il presente nella sua unicit√†...√® pi√Ļ facile riempirsi la bocca di idee vuote e indeterminate...ereditate dal passato e ormai inutilizzabili piuttosto che mettersi in discussione..
Per cercare di capire qualcosa bisogna innanzitutto essere consapevoli di non conoscerla...il che richiede una dura autoanalisi e una autodemistificazione che causano sofferenza interiore...non so se ci avete mai.provato...se si saprete quanto è duro guardare alla propria vita mettendosi nei panni degli altri...
Noi umani siamo una razza strana...riusciamo a manipolare le nostre stesse percezioni pur di non soffrire...e ammettere la propria presunzione fa soffrire.
Ma per creare un mondo migliore io credo che bisognerebbe smettere una volta per tutte di usare i valori bene e male.
Per le comunità umane l'unica meta possibile è la giustizia...che non può avere un contenuto determinato una volta per tutte, ma che è un modo di porsi che può essere definito con una certa oggettività: riconoscere all'altro il nostro stesso diritto di essere al mondo e riconoscere i bisogni altrui e cercare un accordo una mediazione...anche questa non è una meta facile...ma è la sola che, a mio avviso, potrebbe cambiare le cose.


Avatar utente
heyoka
Connesso: No
Messaggi: 6015
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2139 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1140 Mi Piace

Re: L'Uomo fatto per vivere in trib√Ļ? (@heyoka)

Messaggio da leggere da heyoka »

PER FORTUNA, cara Ginger.
Altrimenti in questo paradiso terrestre, non potremmo giocare alla ricerca e scoperta del Bene e del Male.
Finché c' è GUERRA c' è VITA.
L'alternativa sarebbe un mortuorio.


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Rispondi