Invito agli atei

Moderatori: heyoka, Ovidio

Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Invito agli atei

Messaggio da leggere da Holubice »

Shamash ha scritto: 5 mar 2021, 14:24
Hai ragione, ma con una precisazione.
Sai, il problema non è nelle specialità in sé, utilissime per approfondire un campo in modo opportuno, bensì nella modalità che esse vengono insegnate. Nel secoli, si è passati da una conoscenza a 360°, per poi arrivare a singole specializzazioni, spesso addirittura specializzazioni nelle specializzazioni. Da un lato va bene, come dicevo, tuttavia dall'altro diviene un grande limite perché fa perdere la visione complessiva e fa dimenticare che la conoscenza non è mai chiusa in un vicolo cieco. Ecco dunque che, specie nel mondo anglosassone, negli ultimi anni si sta sviluppando una concezione migliore, dove le specializzazioni traggono nozioni anche da varie discipline (spesso affini, ma non solo), proprio per fornire una conoscenza più ampia e, soprattutto, allenare gli individui affinché dispongano di un'apertura mentale necessaria per comprendere tutti i fattori in gioco e non chiudersi "a riccio" dentro i propri confini disciplinari.
Tu parli bene...



... ma ti voglio vedere a progettare una cosa del genere, senza aver passato 6 anni (totalmente) concentrato a studiare il funzionamento dei transistor, dei diodi, dei condensatori, e i calcoli millimetrici necessari per non fare andare in malora nessun componente.

Non siamo più nell'epoca di Leonardo, in cui un uomo poteva (umanamente) spaziare, e in modo approfondito, in ogni aspetto dello scibile umano.



Qui è già tanto se uno riesce ad arrivare fino in fondo nella sua specializzazione... Per costruire l'aggeggio qui sopra, si sono dovuti mettere insieme dei (bravissimi) esperti di elettronica, di meccanica e di informatica. Solo con il loro lavoro congiunto sono riusciti a creare un congegno che renderà disoccupati chissà quanti operai di quella linea...

Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Invito agli atei

Messaggio da leggere da Holubice »

carletto3 ha scritto: 3 mar 2021, 23:40 Io da pessimo ateo ho tanti dubbi sempre e sempre mi dibatto nell'antica questione.
Da essere umano vorrei credere nella divinita'....ma da persona raziocinante proprio non posso....
Quando ancora non credevo, mi professavo un "ateo praticante".

Se poi qualcuno mi chiedeva delle delucidazioni al riguardo, rispondevo che non credevo in un Aldilà ma, essendo d'accordo in tutto con quanto detto da un predicatore orientale di nome Gesù, cercavo (il più possibile) di mettere in pratica quel 'programma'. E poi aggiungevo: "Quel poco o tanto che faccio, lo faccio tutto in modo disinteressato, senza aspettarmi nulla in cambio. Semmai ci fosse qualcosa oltre la morte, a ben vedere dovrei meritarmi un bonus per il mio agire in modo del tutto spassionato e disinteressato".

Il guaio, e lo ho capito solo dopo, è che da soli non sia arriva proprio da nessuna parte. O meglio, si può cominciare bene ma, dopo poco, tutti i nostri buoni propositi lasciano presto spazio ai nostri comodi e ai nostri tornaconti.



In questo, non poteva usare nessuna metafora più efficace della vite e del tralcio: solo se stiamo completamente avviluppati a Lui, e alle sue Parole, possiamo distinguere, nei piccoli e nei grandi bivi che la vita ci pone davanti, da che parte andare.

Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2442
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 218 times
Ti Piace: 501 times

Re: Invito agli atei

Messaggio da leggere da Ovidio »

Holubice ha scritto: 6 mar 2021, 21:54
carletto3 ha scritto: 3 mar 2021, 23:40 Io da pessimo ateo ho tanti dubbi sempre e sempre mi dibatto nell'antica questione.
Da essere umano vorrei credere nella divinita'....ma da persona raziocinante proprio non posso....
Quando ancora non credevo, mi professavo un "ateo praticante".

Se poi qualcuno mi chiedeva delle delucidazioni al riguardo, rispondevo che non credevo in un Aldilà ma, essendo d'accordo in tutto con quanto detto da un predicatore orientale di nome Gesù, cercavo (il più possibile) di mettere in pratica quel 'programma'. E poi aggiungevo: "Quel poco o tanto che faccio, lo faccio tutto in modo disinteressato, senza aspettarmi nulla in cambio. Semmai ci fosse qualcosa oltre la morte, a ben vedere dovrei meritarmi un bonus per il mio agire in modo del tutto spassionato e disinteressato".

Il guaio, e lo ho capito solo dopo, è che da soli non sia arriva proprio da nessuna parte. O meglio, si può cominciare bene ma, dopo poco, tutti i nostri buoni propositi lasciano presto spazio ai nostri comodi e ai nostri tornaconti.



In questo, non poteva usare nessuna metafora più efficace della vite e del tralcio: solo se stiamo completamente avviluppati a Lui, e alle sue Parole, possiamo distinguere, nei piccoli e nei grandi bivi che la vita ci pone davanti, da che parte andare.

Immagine
Sai Holubice, spesso nella mia vita sono arrivate soluzioni assolutamente inaspettate e non previste.

Leggere il tuo commento è stato per certi versi come vivere uno di quei momenti.

Non mi chiedere il perchè o il percome. prima lo debbo interiorizzare, poi razionalizzare, poi forse interpretarlo.

Per ora, per sommi capi, l'idea che nebuleggia nella mente è una vaga impressione, l'impressione che l'umanità non sia altro che un unico oganismo vivente, in cui ognuno di noi vi partecipa come singola cellula.
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
Shamash
Deputato
Messaggi: 968
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
1
Has thanked: 142 times
Ti Piace: 411 times

Re: Invito agli atei

Messaggio da leggere da Shamash »

Holubice ha scritto: 6 mar 2021, 21:28 Per costruire l'aggeggio qui sopra, si sono dovuti mettere insieme dei (bravissimi) esperti di elettronica, di meccanica e di informatica.
Il mio discorso verte sull'esigenza di non chiudere il proprio mondo unicamente nella disciplina che si desidera studiare. Sarebbe un errore gravissimo.
Nell'esempio che citi, pur essendo un'opera realizzata collegialmente, se i vari esperti di elettronica, meccanica e informatica ignorassero completamente l'operato, le esigenze, le necessità degli altri, non arriverebbero mai da nessuna parte.
Bene, quindi, approfondire il proprio settore e specializzarsi al meglio, senza peraltro mai dimenticare il resto perché appunto la conoscenza non è settoriale. Viene "spezzettata" in tanti micro-settori per praticità, per approfondirli, tuttavia è fondamentale ricordarsi sempre che essi non costituiscono il tutto, ma solo una parte dell'insieme.
«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Invito agli atei

Messaggio da leggere da Holubice »

Shamash ha scritto: 6 mar 2021, 23:57 Il mio discorso verte sull'esigenza di non chiudere il proprio mondo unicamente nella disciplina che si desidera studiare. Sarebbe un errore gravissimo.
Nell'esempio che citi, pur essendo un'opera realizzata collegialmente, se i vari esperti di elettronica, meccanica e informatica ignorassero completamente l'operato, le esigenze, le necessità degli altri, non arriverebbero mai da nessuna parte.
Bene, quindi, approfondire il proprio settore e specializzarsi al meglio, senza peraltro mai dimenticare il resto perché appunto la conoscenza non è settoriale. Viene "spezzettata" in tanti micro-settori per praticità, per approfondirli, tuttavia è fondamentale ricordarsi sempre che essi non costituiscono il tutto, ma solo una parte dell'insieme.
Ed infatti, recentemente, è nata una nuova figura tecnica, l'esperto in...

Meccatronica



"... La meccatronica è la disciplina che a sua volta studia il modo di far interagire tre sottodiscipline – la meccanica, l'elettronica e l'informatica – al fine di automatizzare i sistemi di produzione, semplificando e sostituendo il lavoro umano. È una scienza ingegneristica, con corsi di laurea in ingegneria meccatronica offerti in talune università italiane e nel mondo, connubio tra ingegneria meccanica, ingegneria elettronica e ingegneria informatica con specializzazioni nel ramo della robotica, elettronica, computer, telecomunicazioni, sistemi, controlli, e produzione.[1][2] Originariamente il nome stesso nasceva solo dall'unione dei termini meccanica e elettronica, solo successivamente venne aggiunta l'informatica nella definizione, e altre successive. Come la tecnologia avanza nel tempo, nascono nuove discipline tecniche che si adattano a ambiti specifici..." (CONTINUA NEL LINK)


... sono professionisti fortemente richiesti, perché per addivenire ad un 'androide'/'robot', devi per forza sporcarti le mani in tutte e tre le branche ingegneristiche. In nessuna delle tre potrai diventare un massimo esperto, ovvero non sarai mai un ingegnere elettronico capace di costruire da zero un impianto hi-fi con un output sublime, ma ti limiterai solo a saper usare bene i componenti già pronti all'uso in commercio (transistor, condensatori, resistenze, motorini passo passo, etc), nella meccanica non potrai costruire una centrale atomica, ma soltanto addentrarti bene nel funzionamento degli impianti ad aria compressa, o oleodinamici. Idem nell'informatica: potrai solo conoscere bene come programmare il piccolo microcontrollore che, ieri sera, ha fatto fare a modino il 'Ciclo Colorati' alla tua sgargiante lavatrice Hotpoint Ariston. Ma, credimi, sarà già un bel prendere...

___________________________

Detto questo, da perfetto Dottor Divago quale sono, io ti confesso che le persone con cui sono sempre andato più d'accordo, quelli con cui ho sempre avuto più affinità, sono sempre stati quei tecnici iperspecializzati, bravissimi nel loro settore, ma con una grandissima passione per la letteratura. Gente che, come me, se fosse nata un po' meglio, se avesse potuto sedere su una rassicurante rendita di, che so..., una quindicina tra case e appartamenti di famiglia e/o un centinaio di ettari di terreno, sia fabbricabile, sia no, beh, forse avrebbe dedicato il suo tempo a studi più stimolanti e più elevati.



Purtroppo, caro Shamarah, a me sarebbe piaciuto tanto prendere una Laura in Filosofie Orientali (nota come ti scodello sempre al momento giusto il buon Confucio...), ma sin da piccino era bene presente in me il monito del buon Ovidio:

Primum manducare, deinde philosophari


Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Invito agli atei

Messaggio da leggere da Holubice »

Ovidio ha scritto: 6 mar 2021, 22:32 Sai Holubice, spesso nella mia vita sono arrivate soluzioni assolutamente inaspettate e non previste.
Leggere il tuo commento è stato per certi versi come vivere uno di quei momenti.
Non mi chiedere il perchè o il percome. prima lo debbo interiorizzare, poi razionalizzare, poi forse interpretarlo.
Per ora, per sommi capi, l'idea che nebuleggia nella mente è una vaga impressione, l'impressione che l'umanità non sia altro che un unico organismo vivente, in cui ognuno di noi vi partecipa come singola cellula.
E questo mi fa enormemente piacere...

Tu mi/ci hai confessato di soffrire, di tanto in tanto, di depressione. E' una cosa che capita molto spesso a chi, come dire, è dotato di un grosso comprendonio. Molti dicono che sia il prezzo da pagare per raggiungere certe vette.



Io, invece, penso che la tua sia una vera e propria benedizione, perché c'è sempre un lavacro, c'è una catarsi, c'è sempre una prova da superare se si vuole essere ammessi dentro quel "novero" (1). Beati i poveri in spirito... ricordatele sempre quelle parole. Il tuo andare (spesso) allo sprofondo, a ben vedere, potrebbe essere la fortuna più grande che hai avuto nella vita... Quella che, come ti accennavo giorni fa, non ha fatto di te uno dei tantissimi scienziati che non credono in niente, ovvero il gruppo che, nel tuo settore, sono la stragrande maggioranza.
__________________

Quanto al fatto che l'umanità sia un uno che faccia parte del tutto, quello che dici mi far ricordare quello che, già gli Antichi Romani, avevano notato:

"Dentro ogni uomo c'è un intero universo"



... e questo, anche ad un occhio scettico e distaccato, è un fatto che ha davvero dello straordinario. E' un po' una 'Teoria delle Stringhe' che trova una sua immediata realizzazione pratica. A ben vedere, tutte le nostre testoline sono già ora miliardi di universi che si intersecano l'uno dentro l'altro...

Immagine




1) Dal mio Testo Sacro di Riferimento
Spoiler:
Vedendo le folle, Gesù salì sulla montagna e, messosi a sedere, gli si avvicinarono i suoi discepoli. [2]Prendendo allora la parola, li ammaestrava dicendo:

[3]«Beati i poveri in spirito,
perché di essi è il regno dei cieli.
[4]Beati gli afflitti,
perché saranno consolati.
[5]Beati i miti,
perché erediteranno la terra.
[6]Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia,
perché saranno saziati.
[7]Beati i misericordiosi,
perché troveranno misericordia.
[8]Beati i puri di cuore,
perché vedranno Dio.
[9]Beati gli operatori di pace,
perché saranno chiamati figli di Dio.
[10]Beati i perseguitati per causa della giustizia,
perché di essi è il regno dei cieli.

[11]Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. [12]Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi.
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Invito agli atei

Messaggio da leggere da Holubice »

carletto3 ha scritto: 5 mar 2021, 10:25 Ebbene Heyoka....sì! Basterebbe!
Hai mai sentito parlare di un certo ingegnere di nome Nikola Tesla che dimostro' come usando un flusso di elettroni come unico polo ,e la crosta terrestre come altro polo poteva far funzionare un motore o accendere una lampadina?La sua idea ,validissima,era di poter usare la crosta terrestre come enorme polo ,sfruttando l'elettromagnetismo della Terra,per illuminare intere citta'...Purtroppo scompave e con lui tutte le sue documentazioni scritte e conservate in 80 grossi bauli che sparirono....Uno dei grandi misteri della meta' del secolo...
IL guaio per noii è che la sua teoria si è dimostrata (veramente dimostrata praticamente) realizzabile e fatta funzionare praticamente...pensa ....energia gratis a volonta'.
---:)
MODALITA' DOTTOR DIVAGO 'ON':

Carletto,
Quando ne hai il destro, potresti aprire un thread nella sezione Scienza e Tecnologia e spigarci quanto c'è di vero in notizie come questa?

Tra grafene e sodio, il futuro delle super batterie



"... Avere energia elettrica da fonti non inquinanti e senza utilizzare combustibili fossili è oggi alla portata di tutti. Ma il problema resta l’immagazzinamento di questa energia per l’utilizzo quotidiano. Le ultime soluzioni per la sostenibilità
L'ultima, in ordine di tempo, è una batteria che si ricarica in cinque minuti, il tempo di un pieno di benzina. Potrebbe essere la svolta tanto attesa per le auto elettriche, ad esempio, la cui autonomia non ha ancora raggiunto i livelli ottimali per viaggi medio-lunghi. La tecnologia è israeliana, prodotta dalla StoreDot, ma la realizzazione finale è cinese. Non utilizza, se non in parte, il litio, ma strati sovrapposti di nanomateriali e composti organici e, come corollario, ha che i componenti usati non sono infiammabili. Il problema è che questa batteria, su cui si sta lavorando con un finanziamento di oltre 130 milioni di dollari, non ha ancora un "caricatore" in grado di fornire la potenza necessaria ad effettuare la carica entro, appunto, i 5 minuti. Il limite finora raggiunto è di fornire un'autonomia di cento miglia con una normale ricarica effettuata dalle colonnine attualmente esistenti. Altro problema è il calore prodotto durante la ricarica e l'indice di degrado che la batteria può subire facendo appunto cicli continui di carica e scarica..." (CONTINUA NEL LINK)



Te lo chiedo perché questo argomento mi interessa tantissimo. Ed ho capito che di queste cose ti intendi...


Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5291
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1703 times
Ti Piace: 878 times

Re: Invito agli atei

Messaggio da leggere da heyoka »

Cazzo ragazzi, ma durante la notte non dormite?
Guardate che il sonno e i sogni sono più impirtanti del sapere come funzionano i protoni e il litio.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Invito agli atei

Messaggio da leggere da Holubice »

E comunque, vale sempre il solito discorso...

"Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; bussate e vi sarà aperto; [8]perché chiunque chiede riceve, e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto"

Scettici o credenti, ora che è finalmente tornata la Primavera, meravigliosa come sempre e che (giustamente) se ne infischia delle nostre quisquilie e pinzillacchere, prendete una sedia di plastica ed andatevi a rileggere, soli, soletti, qualche passo di quel libretto che (fino a poco tempo fa) era il libro più stampato al mondo...





_____________________

P.S.
Ora non lo è più. Da tempo è stato soppiantato dal Depliant annuale Ikea. Ed infatti è li che vanno un po' tutte le famiglie la domenica mattina, piuttosto che 'sprecare' 30 minuti in chiesa. E' un segno dei tempi. Toro Seduto, invece, non va nemmeno lì perché, da quel perfetto eretico e |ara@u/o che è, si è fatta una religione tutta sua, amante dell'aria aperta, e delle camere d'aria antiforatura...


Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Invito agli atei

Messaggio da leggere da Holubice »

heyoka ha scritto: 7 mar 2021, 7:16 Cazzo ragazzi, ma durante la notte non dormite?
Guardate che il sonno e i sogni sono più impirtanti del sapere come funzionano i protoni e il litio.
Io sono un signore di mezza età e, ad una certa ora, mi alzo per pisciare. E poi non riesco più a dormire. E se non riesco più a dormire, ne approfitto per rompervi i cabazizi...


Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Rispondi