Quaresima; tempo di astinenza e digiuno.

Moderatori: heyoka, Ovidio

Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5291
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1703 times
Ti Piace: 877 times

Re: Quaresima; tempo di astinenza e digiuno.

Messaggio da leggere da heyoka »

Non ho "chiese" da seguire heyoka…

Il resto mica l'ho capito tanto…
Per esempio?
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Holubice
Deputato
Messaggi: 1120
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
1
Ti Piace: 209 times

Re: Quaresima; tempo di astinenza e digiuno.

Messaggio da leggere da Holubice »

Crossfire ha scritto: 18 feb 2021, 14:26 Non lo reputo un castigo, bensì un avere cura di sé.
Il digiuno oltre che fisico a volte deve essere anche mentale. Svuotare la mente aiuta a non venire sopraffatti dagli eventi.
A parte il fatto che alcune recenti scoperte hanno associato i digiuni ad una benefica 'pulizia' fatta dal nostro corpo (quando stiamo a stecchetto) che, alla ricerca di qualcosa da mettere sotto i denti, finisce per spazzare via le cellule 'malandate' e, potenzialmente, pericolose. Adesso non ho tempo di andarvi a riprendere l'articolo preciso che spiegava questo fenomeno, fidatevi della mia parola.

Inoltre quei girelli di grasso che (spesso) ci compaiono intorno ai fianchi stanno lì per essere usati quando non siamo riusciti a procurarci del cibo. Quando vestivamo di pelli, e la spesa la facevamo con l'arco e la freccia, questo accadeva spesso. Ora, almeno alle nostre latitudini e longitudini, questo avviene molto meno frequentemente, ma quell'apparato che è il nostro tessuto adiposo è bene che, di tanto in tanto, noi lo si faccia funzionare.
____________________________________

Questo a livello fisiologico. Sul piano spirituale, beh, mortificare il corpo non può che migliorare la nostra ascesi. Se non altro, ci permette di capire come avrebbe potuto stare qualcuno di noi, se 20, 30, 40, 50 anni fa, avesse finito per sbagliare la 'panza' in cui nascere...



... e il digiuno, più che un vezzo, avrebbe finito per essere un assillo quotidiano...


Immagine
"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Rispondi