Il mondo dei sogni.

Moderatori: heyoka, Ovidio

Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5291
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1704 times
Ti Piace: 878 times

Re: Il mondo dei sogni.

Messaggio da leggere da heyoka »

E se queste persone non fossero altro che l'intercettazione di pensieri non nostri che vagolano nello spazio come fotoni?
Puoi spiegarti meglio?
Io credo che le persone che entrano nei nostri sogni, hanno un significato simbolico che possiamo afferrare in maniera corretta, se riusciamo a mettere insieme tutto il puzzle di immagini che entrano nel sogno.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
carletto3
Senatore
Messaggi: 4658
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
1
Has thanked: 179 times
Ti Piace: 1070 times

Re: Il mondo dei sogni.

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: 11 mar 2021, 20:47
carletto3 ha scritto: 11 mar 2021, 19:47
heyoka ha scritto: 10 mar 2021, 19:39 Sentiamo cosa ci risponde Carletto.
Il sogno delle suore ha un bel numero di personaggi e di simboli da interpretare.
Solo con questo sogno si potrebbe arrivare ad almeno 50 pagine.
Desiderio frustrato del proibito?E quando stai per ottenere il proibito,ti viene tolto con grazia e decisione da un altro proibito ma meno desiderabile?
Analizza tutti i tuoi desideri sessuali proibiti frustrati e forse trovi la soluzione...
Non ci sono solo le suore in quel film onirico, Carletto.
Il racconto onirico parte dal desiderio di una gita in bici ad un SANTUARIO.
La strada x arrivarci è inconsueta, tortuosa, oscura e in solitaria.
Al Santuario, nascosto nelle viscere del monte, ci arrivo al lume delle candele.
Il vecchio confessore SORDO che mi obbliga a gridare e quindi farmi ascoltare dalla giovane suora, che poi ritrovo nella SUA stanza, dove avevo trovato alloggio.
Dai Carletto, non essere banale.
Noi uomini dovremmo essere un tantino più elevati dal limitarci alle sole pulsioni sessuali.
La ricerca del proibito può riguardare molti ambiti....
Io mi ritengo esperto solo nel cibo e nel sesso....e qua non c'è nulla di proibito (per me)...sulle altre materie Divine non so quasi nulla...prova a sognare cene pantagrueliche con annessa orgia e vedrai se so disquisire......mi parli di Santuari,confessori,frati strade tortuose e solitarie...tutte cose a me ignote....e a me viene da piangere ...forse Ovidio sa qualcosa...
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5291
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1704 times
Ti Piace: 878 times

Re: Il mondo dei sogni.

Messaggio da leggere da heyoka »

.mi parli di Santuari,confessori,frati strade tortuose e solitarie...tutte cose a me ignote....e a me viene da piangere ...forse Ovidio sa qualcosa...
Chi è causa del SUO mal, pianga se stesso.....
Vedi Carletto, io ti ho parlato di un sogno molto variegato nella descrizione dei suoi luoghi e personaggi simbolici, ma tu ti sei fermato SOLO sul desiderio di trasgressione mio e della GIOVANE suora.
Spesso, i sogni più simbolici e significativi non vengono da soli, ma ne abbiamo più di uno conseguenti. A volte sono molto simili, come i famosissimi DUE sogni del Faraone, spiegati da Giuseppe, sulle vacche grasse e magre e sulle spighe di grano rigogliose e rinsecchite.
A volte, sembrano totalmente diversi per costruzione e simbologie ma , se meditati bene, ti rendi conto che hanno lo stesso identico significato.

Mi trovo in campagna, con alcuni miei amici d' infanzia a scorribandare sui prati. Correndo qua e la , senza una meta precisa, arriviamo all' inizio di una piccola collina recintata dove nel suo punto più alto, si trova una bella villetta padronale, alla quale si arriva valicando un grande portone in ferro battuto con un lungo viale in ghiaino, tutto diritto fino all' ingresso principale. Sappiamo che la villa padronale è abitata da una anziana signora, che nessuno ha mai visto di persona. Il podere è recintato da una rete metallica, oltre che da un fossato. Vedo che il portone è aperto ed allora entro anche se i miei amici non mi seguono, in quanto mi dicono di avere un pò paura. Io entro allora da solo, anche perchè l' ingresso è aperto e non vedo alcun cartello di divieto. Al lato del lungo viale, vedo un' imponente pianta di mele mature. Mi arrampico e comincio a mangiarne qualcuna quando all' improvviso sento una voce femminile che grida. Mi spavento e dalla fretta di scappare cado dalla pianta e mi rompo una mano. Guadagno di corsa l' uscita e corro a casa dove racconto l' episodio a mia madre, alla quale dico che sarebbe giusto andare da un avvocato per fare causa a CHI mi ha fatto cadere dall' albero con le sue grida.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
carletto3
Senatore
Messaggi: 4658
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
1
Has thanked: 179 times
Ti Piace: 1070 times

Re: Il mondo dei sogni.

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: 12 mar 2021, 10:46
.mi parli di Santuari,confessori,frati strade tortuose e solitarie...tutte cose a me ignote....e a me viene da piangere ...forse Ovidio sa qualcosa...
Chi è causa del SUO mal, pianga se stesso.....
Vedi Carletto, io ti ho parlato di un sogno molto variegato nella descrizione dei suoi luoghi e personaggi simbolici, ma tu ti sei fermato SOLO sul desiderio di trasgressione mio e della GIOVANE suora.
Spesso, i sogni più simbolici e significativi non vengono da soli, ma ne abbiamo più di uno conseguenti. A volte sono molto simili, come i famosissimi DUE sogni del Faraone, spiegati da Giuseppe, sulle vacche grasse e magre e sulle spighe di grano rigogliose e rinsecchite.
A volte, sembrano totalmente diversi per costruzione e simbologie ma , se meditati bene, ti rendi conto che hanno lo stesso identico significato.

Mi trovo in campagna, con alcuni miei amici d' infanzia a scorribandare sui prati. Correndo qua e la , senza una meta precisa, arriviamo all' inizio di una piccola collina recintata dove nel suo punto più alto, si trova una bella villetta padronale, alla quale si arriva valicando un grande portone in ferro battuto con un lungo viale in ghiaino, tutto diritto fino all' ingresso principale. Sappiamo che la villa padronale è abitata da una anziana signora, che nessuno ha mai visto di persona. Il podere è recintato da una rete metallica, oltre che da un fossato. Vedo che il portone è aperto ed allora entro anche se i miei amici non mi seguono, in quanto mi dicono di avere un pò paura. Io entro allora da solo, anche perchè l' ingresso è aperto e non vedo alcun cartello di divieto. Al lato del lungo viale, vedo un' imponente pianta di mele mature. Mi arrampico e comincio a mangiarne qualcuna quando all' improvviso sento una voce femminile che grida. Mi spavento e dalla fretta di scappare cado dalla pianta e mi rompo una mano. Guadagno di corsa l' uscita e corro a casa dove racconto l' episodio a mia madre, alla quale dico che sarebbe giusto andare da un avvocato per fare causa a CHI mi ha fatto cadere dall' albero con le sue grida.
Vedi Heyoka...il Carletto ora ti svelera' uno dei pochi pilastri su cui si basa tutto il pensiero Carlettiano...questi sono pochissimi ma indistruttibili solidi e sicuri...uno di questi è applicare nella mia vita e nel mio pensiero ,come nello scrivere,qualcosa che fu stabilito da un frate nel 1300 ,tale Guglielmo di Occam...subito ne fui affascinato quando la mia vecchia Prof di filosofia al liceo ce lo illustro'.....lo feci mio e ne feci immediatamente tesoro.
Questo è il famoso "rasoio di Occam" e alla sua base sostiene che quando un problema si fa complicato e offre decine o centinaia di soluzioni diverse tra loro ...se sceglierai la piu' semplice difficilmente potrai sbagliare.IL guaio per te di questo assunto è che mi si è sempre dimostrato valido e sicuro.Ti consiglio di leggere su Wikipedia di cosa si tratta in esteso ... e corto e ce la fai a leggere almeno le parti piu' importanti
https://it.wikipedia.org/wiki/Rasoio_di_Occam
Ma il sunto bignamato è valido in ogni campo..da quello scientifico a quello religioso a quello Divino: e si compendia perfettamente in cio' che è scritto su Wiki: «A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire»
Perche' allora non usarlo anche per il tuo sogno?Ha mille possibilita' di spiegazioni e interpretazioni il tuo sogno ma se applichi il principio del rasoio di Occam otterrai due o tre soluzioni logiche e semplici per il tuo sogno..e basta sceglierne una e vedrai che difficilmente sbaglierai.Ma a te non piace questo metodo...preferisci trovarci interpretazioni Divine,oscure ,devianti e moltiplicanti...in un'orgia di masturbazioni mentali Freudiane...
Ora se lo fai per allungare il brodo a me va anche bene...ma non puoi pretendere che il Carletto lo allunghi all'infinito...diventerebbe solo acqua e non un brodo allungato...
Dici che ho scelto quella sbagliata?Ci sta....mica sono il depositario dell'eredita' di Freud.
---:)
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2442
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 218 times
Ti Piace: 501 times

Re: Il mondo dei sogni.

Messaggio da leggere da Ovidio »

carletto3 ha scritto: 12 mar 2021, 11:34
heyoka ha scritto: 12 mar 2021, 10:46
.mi parli di Santuari,confessori,frati strade tortuose e solitarie...tutte cose a me ignote....e a me viene da piangere ...forse Ovidio sa qualcosa...
Chi è causa del SUO mal, pianga se stesso.....
Vedi Carletto, io ti ho parlato di un sogno molto variegato nella descrizione dei suoi luoghi e personaggi simbolici, ma tu ti sei fermato SOLO sul desiderio di trasgressione mio e della GIOVANE suora.
Spesso, i sogni più simbolici e significativi non vengono da soli, ma ne abbiamo più di uno conseguenti. A volte sono molto simili, come i famosissimi DUE sogni del Faraone, spiegati da Giuseppe, sulle vacche grasse e magre e sulle spighe di grano rigogliose e rinsecchite.
A volte, sembrano totalmente diversi per costruzione e simbologie ma , se meditati bene, ti rendi conto che hanno lo stesso identico significato.

Mi trovo in campagna, con alcuni miei amici d' infanzia a scorribandare sui prati. Correndo qua e la , senza una meta precisa, arriviamo all' inizio di una piccola collina recintata dove nel suo punto più alto, si trova una bella villetta padronale, alla quale si arriva valicando un grande portone in ferro battuto con un lungo viale in ghiaino, tutto diritto fino all' ingresso principale. Sappiamo che la villa padronale è abitata da una anziana signora, che nessuno ha mai visto di persona. Il podere è recintato da una rete metallica, oltre che da un fossato. Vedo che il portone è aperto ed allora entro anche se i miei amici non mi seguono, in quanto mi dicono di avere un pò paura. Io entro allora da solo, anche perchè l' ingresso è aperto e non vedo alcun cartello di divieto. Al lato del lungo viale, vedo un' imponente pianta di mele mature. Mi arrampico e comincio a mangiarne qualcuna quando all' improvviso sento una voce femminile che grida. Mi spavento e dalla fretta di scappare cado dalla pianta e mi rompo una mano. Guadagno di corsa l' uscita e corro a casa dove racconto l' episodio a mia madre, alla quale dico che sarebbe giusto andare da un avvocato per fare causa a CHI mi ha fatto cadere dall' albero con le sue grida.
Vedi Heyoka...il Carletto ora ti svelera' uno dei pochi pilastri su cui si basa tutto il pensiero Carlettiano...questi sono pochissimi ma indistruttibili solidi e sicuri...uno di questi è applicare nella mia vita e nel mio pensiero ,come nello scrivere,qualcosa che fu stabilito da un frate nel 1300 ,tale Guglielmo di Occam...subito ne fui affascinato quando la mia vecchia Prof di filosofia al liceo ce lo illustro'.....lo feci mio e ne feci immediatamente tesoro.
Questo è il famoso "rasoio di Occam" e alla sua base sostiene che quando un problema si fa complicato e offre decine o centinaia di soluzioni diverse tra loro ...se sceglierai la piu' semplice difficilmente potrai sbagliare.IL guaio per te di questo assunto è che mi si è sempre dimostrato valido e sicuro.Ti consiglio di leggere su Wikipedia di cosa si tratta in esteso ... e corto e ce la fai a leggere almeno le parti piu' importanti
https://it.wikipedia.org/wiki/Rasoio_di_Occam
Ma il sunto bignamato è valido in ogni campo..da quello scientifico a quello religioso a quello Divino: e si compendia perfettamente in cio' che è scritto su Wiki: «A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire»
Perche' allora non usarlo anche per il tuo sogno?Ha mille possibilita' di spiegazioni e interpretazioni il tuo sogno ma se applichi il principio del rasoio di Occam otterrai due o tre soluzioni logiche e semplici per il tuo sogno..e basta sceglierne una e vedrai che difficilmente sbaglierai.Ma a te non piace questo metodo...preferisci trovarci interpretazioni Divine,oscure ,devianti e moltiplicanti...in un'orgia di masturbazioni mentali Freudiane...
Ora se lo fai per allungare il brodo a me va anche bene...ma non puoi pretendere che il Carletto lo allunghi all'infinito...diventerebbe solo acqua e non un brodo allungato...
Dici che ho scelto quella sbagliata?Ci sta....mica sono il depositario dell'eredita' di Freud.
---:)
A Carlè, rendici la vita più facile. Quali sono queste "due o tre soluzioni logiche e semplici"?
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5291
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1704 times
Ti Piace: 878 times

Re: Il mondo dei sogni.

Messaggio da leggere da heyoka »

«A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire»
Sono d' accordo con te.
Ma come fai a spiegarmi perché hai sofferto e continui a soffrire il FATTO che sei stato costretto a farti un vaccino che NON TI CONVINCE, quando la spiegazione più semplice e perciò da PREFERIRE è quella che vaccinarsi FA BENE, tanto che ci sono avvocati, professori, industriali che saltano la fila per farlo prima degli altri?
Non credi che la tua spiegazione sul NO a questo vaccino, vada contro il principio di Occam che tanto ti ha convinto alla Università?
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
carletto3
Senatore
Messaggi: 4658
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
1
Has thanked: 179 times
Ti Piace: 1070 times

Re: Il mondo dei sogni.

Messaggio da leggere da carletto3 »

Ovidio ha scritto: 12 mar 2021, 12:05
carletto3 ha scritto: 12 mar 2021, 11:34
heyoka ha scritto: 12 mar 2021, 10:46
Chi è causa del SUO mal, pianga se stesso.....
Vedi Carletto, io ti ho parlato di un sogno molto variegato nella descrizione dei suoi luoghi e personaggi simbolici, ma tu ti sei fermato SOLO sul desiderio di trasgressione mio e della GIOVANE suora.
Spesso, i sogni più simbolici e significativi non vengono da soli, ma ne abbiamo più di uno conseguenti. A volte sono molto simili, come i famosissimi DUE sogni del Faraone, spiegati da Giuseppe, sulle vacche grasse e magre e sulle spighe di grano rigogliose e rinsecchite.
A volte, sembrano totalmente diversi per costruzione e simbologie ma , se meditati bene, ti rendi conto che hanno lo stesso identico significato.

Mi trovo in campagna, con alcuni miei amici d' infanzia a scorribandare sui prati. Correndo qua e la , senza una meta precisa, arriviamo all' inizio di una piccola collina recintata dove nel suo punto più alto, si trova una bella villetta padronale, alla quale si arriva valicando un grande portone in ferro battuto con un lungo viale in ghiaino, tutto diritto fino all' ingresso principale. Sappiamo che la villa padronale è abitata da una anziana signora, che nessuno ha mai visto di persona. Il podere è recintato da una rete metallica, oltre che da un fossato. Vedo che il portone è aperto ed allora entro anche se i miei amici non mi seguono, in quanto mi dicono di avere un pò paura. Io entro allora da solo, anche perchè l' ingresso è aperto e non vedo alcun cartello di divieto. Al lato del lungo viale, vedo un' imponente pianta di mele mature. Mi arrampico e comincio a mangiarne qualcuna quando all' improvviso sento una voce femminile che grida. Mi spavento e dalla fretta di scappare cado dalla pianta e mi rompo una mano. Guadagno di corsa l' uscita e corro a casa dove racconto l' episodio a mia madre, alla quale dico che sarebbe giusto andare da un avvocato per fare causa a CHI mi ha fatto cadere dall' albero con le sue grida.
Vedi Heyoka...il Carletto ora ti svelera' uno dei pochi pilastri su cui si basa tutto il pensiero Carlettiano...questi sono pochissimi ma indistruttibili solidi e sicuri...uno di questi è applicare nella mia vita e nel mio pensiero ,come nello scrivere,qualcosa che fu stabilito da un frate nel 1300 ,tale Guglielmo di Occam...subito ne fui affascinato quando la mia vecchia Prof di filosofia al liceo ce lo illustro'.....lo feci mio e ne feci immediatamente tesoro.
Questo è il famoso "rasoio di Occam" e alla sua base sostiene che quando un problema si fa complicato e offre decine o centinaia di soluzioni diverse tra loro ...se sceglierai la piu' semplice difficilmente potrai sbagliare.IL guaio per te di questo assunto è che mi si è sempre dimostrato valido e sicuro.Ti consiglio di leggere su Wikipedia di cosa si tratta in esteso ... e corto e ce la fai a leggere almeno le parti piu' importanti
https://it.wikipedia.org/wiki/Rasoio_di_Occam
Ma il sunto bignamato è valido in ogni campo..da quello scientifico a quello religioso a quello Divino: e si compendia perfettamente in cio' che è scritto su Wiki: «A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire»
Perche' allora non usarlo anche per il tuo sogno?Ha mille possibilita' di spiegazioni e interpretazioni il tuo sogno ma se applichi il principio del rasoio di Occam otterrai due o tre soluzioni logiche e semplici per il tuo sogno..e basta sceglierne una e vedrai che difficilmente sbaglierai.Ma a te non piace questo metodo...preferisci trovarci interpretazioni Divine,oscure ,devianti e moltiplicanti...in un'orgia di masturbazioni mentali Freudiane...
Ora se lo fai per allungare il brodo a me va anche bene...ma non puoi pretendere che il Carletto lo allunghi all'infinito...diventerebbe solo acqua e non un brodo allungato...
Dici che ho scelto quella sbagliata?Ci sta....mica sono il depositario dell'eredita' di Freud.
---:)
A Carlè, rendici la vita più facile. Quali sono queste "due o tre soluzioni logiche e semplici"?
Tutte quelle che puoi immaginare e poi taglia via le piu' complicate.MIca è difficile.
Vuoi un esempio?
Versione Heyokkiana:il sogno di rompersi la mano è un segnale divino che è conseguenza di un principio di uno dei dieci comandamenti...Non rubare oppure non desiderare la roba (donna) d'altri e l'amore di sua madre preoccupata che da' ragione piu' al figlio ,invece di prenderlo a calci in culo...(amore materno),per l'azione riprovevole che ha compiuto
Versione Carlettiana:Ti sta bene!!Cosi' impari a scendere da un albero senza badare a dove metti i piedi!!! Ogni cosa che fai ,falla con cognizione e facendo la dovuta attenzione.(ma io sono magnanimo con Heyoka e lo perdono per la disattenzione....)
Scegli te quella che ti piace di piu'....
---:)
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
Avatar utente
carletto3
Senatore
Messaggi: 4658
Iscritto il: 25 giu 2019, 2:20
1
Has thanked: 179 times
Ti Piace: 1070 times

Re: Il mondo dei sogni.

Messaggio da leggere da carletto3 »

heyoka ha scritto: 12 mar 2021, 12:37
«A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire»
Sono d' accordo con te.
Ma come fai a spiegarmi perché hai sofferto e continui a soffrire il FATTO che sei stato costretto a farti un vaccino che NON TI CONVINCE, quando la spiegazione più semplice e perciò da PREFERIRE è quella che vaccinarsi FA BENE, tanto che ci sono avvocati, professori, industriali che saltano la fila per farlo prima degli altri?
Non credi che la tua spiegazione sul NO a questo vaccino, vada contro il principio di Occam che tanto ti ha convinto alla Università?
No...la mia versione è utilitaristica e materiale..oltre che semplice..ho dovuto farlo per poter riuscire a vivere su lavoro e per riuscire a scop...e (con una femmina riottosa ai non vaccinati)
In piu' convinto che le due cose sopra descritte valgano l'inutilita' del farlo....una punturina di acqua quasi fresca è tutto è risolto.
PS:Stavolta il gioco è valso la candela.
FuckYou ---:)
La realta' è solo un'allucinazione dovuta a carenza di alcol (...un saggio)
Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5291
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1704 times
Ti Piace: 878 times

Re: Il mondo dei sogni.

Messaggio da leggere da heyoka »

Versione Heyokkiana:il sogno di rompersi la mano è un segnale divino che è conseguenza di un principio di uno dei dieci comandamenti...Non rubare oppure non desiderare la roba (donna) d'altri e l'amore di sua madre preoccupata che da' ragione piu' al figlio ,invece di prenderlo a calci in culo...(amore materno),per l'azione riprovevole che ha compiuto
Questa non è la versione Heyokkiana ma quella Carlettiana che interpreta Heyoka.
La spiegazione del sogno, secondo heyoka, è molto più semplice e simile a quello delle due suore.
Forse è una questione di ali, Carletto!!!
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2442
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 218 times
Ti Piace: 501 times

Re: Il mondo dei sogni.

Messaggio da leggere da Ovidio »

carletto3 ha scritto: 12 mar 2021, 12:50
Ovidio ha scritto: 12 mar 2021, 12:05
carletto3 ha scritto: 12 mar 2021, 11:34

Vedi Heyoka...il Carletto ora ti svelera' uno dei pochi pilastri su cui si basa tutto il pensiero Carlettiano...questi sono pochissimi ma indistruttibili solidi e sicuri...uno di questi è applicare nella mia vita e nel mio pensiero ,come nello scrivere,qualcosa che fu stabilito da un frate nel 1300 ,tale Guglielmo di Occam...subito ne fui affascinato quando la mia vecchia Prof di filosofia al liceo ce lo illustro'.....lo feci mio e ne feci immediatamente tesoro.
Questo è il famoso "rasoio di Occam" e alla sua base sostiene che quando un problema si fa complicato e offre decine o centinaia di soluzioni diverse tra loro ...se sceglierai la piu' semplice difficilmente potrai sbagliare.IL guaio per te di questo assunto è che mi si è sempre dimostrato valido e sicuro.Ti consiglio di leggere su Wikipedia di cosa si tratta in esteso ... e corto e ce la fai a leggere almeno le parti piu' importanti
https://it.wikipedia.org/wiki/Rasoio_di_Occam
Ma il sunto bignamato è valido in ogni campo..da quello scientifico a quello religioso a quello Divino: e si compendia perfettamente in cio' che è scritto su Wiki: «A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire»
Perche' allora non usarlo anche per il tuo sogno?Ha mille possibilita' di spiegazioni e interpretazioni il tuo sogno ma se applichi il principio del rasoio di Occam otterrai due o tre soluzioni logiche e semplici per il tuo sogno..e basta sceglierne una e vedrai che difficilmente sbaglierai.Ma a te non piace questo metodo...preferisci trovarci interpretazioni Divine,oscure ,devianti e moltiplicanti...in un'orgia di masturbazioni mentali Freudiane...
Ora se lo fai per allungare il brodo a me va anche bene...ma non puoi pretendere che il Carletto lo allunghi all'infinito...diventerebbe solo acqua e non un brodo allungato...
Dici che ho scelto quella sbagliata?Ci sta....mica sono il depositario dell'eredita' di Freud.
---:)
A Carlè, rendici la vita più facile. Quali sono queste "due o tre soluzioni logiche e semplici"?
Tutte quelle che puoi immaginare e poi taglia via le piu' complicate.MIca è difficile.
Vuoi un esempio?
Versione Heyokkiana:il sogno di rompersi la mano è un segnale divino che è conseguenza di un principio di uno dei dieci comandamenti...Non rubare oppure non desiderare la roba (donna) d'altri e l'amore di sua madre preoccupata che da' ragione piu' al figlio ,invece di prenderlo a calci in culo...(amore materno),per l'azione riprovevole che ha compiuto
Versione Carlettiana:Ti sta bene!!Cosi' impari a scendere da un albero senza badare a dove metti i piedi!!! Ogni cosa che fai ,falla con cognizione e facendo la dovuta attenzione.(ma io sono magnanimo con Heyoka e lo perdono per la disattenzione....)
Scegli te quella che ti piace di piu'....
---:)
Per me mentre dormiva aveva messo la mano in modo tale da storcergli tutto il polso provocandogli un male del diavolo. Non si voleva svegliare essendo in un sonno profondo, e ha convogliato il dolore nel sogno!
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Rispondi