Evoluzionismo? Una cagata!

Moderatori: heyoka, Ovidio

Avatar utente
Valerio
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 4015
Iscritto il: 8 giu 2019, 20:31
Località: Messina
Ha Assegnato: 1558 Mi Piace
Ha Ricevuto: 996 Mi Piace

Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da Valerio »

Negli States impazza un conflitto deficiente fra creazionisti ed evoluzionisti.

E la sciocca teoria di Darwin si basa "unicamente" sulla somiglianza fra scimmie ed umani, arrivando a definire "umanoidi" ipotetici esemplari, di cui non è mai stata trovata traccia, di scimmie in transizione.

Ci si dimentica che ancora oggi non è stato trovato il cosiddetto "anello mancante".

Io non sono certo un bigotto, ma sono abituato ad usare quel poco di cervello di cui il Creatore mi ha dotato.

Pertanto mi meraviglia osservare che i cosiddetti "scienziati" (falliti che antepongono le loro tesi alle dimostrazioni scientifiche) cercano di tracciare nei fossili la "trasformazione della scimmia in uomo".

Poi, naturalmente, si fermano al vuoto fra scimmie ed ominidi. Ma questo è niente.

Quello che io vorrei evidenziare, in questo stupido morphing parascientifico di un primate nel suo cugino umano, è che oggi esistono entrambi, in barba alla discendenza ipotizzata dagli evoluzionisti.

Se posso accettare che i dinosauri si siano evoluti in polli, visto che questi ultimi esistono ed i loro predecessori no, come posso spiegare che nella corsa all'evoluzione alcune scimmie si siano evolute ed altre no?

Qual'era la spinta all'evoluzione di alcune scimmie che non ha coinvolto le altre?

Insomma, da sir Darwin un castello di ipotesi non giustificate da un solo elemento scientifico probatorio. Alla faccia della sua attribuzione della qualifica di "scienziato"!

Vi dispiace che sia rimasta solo la narrazione della creazione dell'uomo ad opera di Colui che è stato in grado di "creare" tutto l'universo, uomini e scimmie insieme?


Sovranità al Cittadino.
Non abbiamo un pianeta B
In onore dei pennuti heyokani: Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Avatar utente
heyoka
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 5979
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2120 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1133 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da heyoka »

Ottimo post, Valerio.
Solo i Trotoni non hanno ancora capito che Noi Uomini abbiamo il vizietto di partire da una nostra verità preconcetta e poi facciamo finta di fare i ricercatori. Naturalmente andiamo a ricercare solo gli elementi che danno suffragio alle nostre PARANOIE.
Questo vale per TUTTI. Siano essi Filosofi, Virologi, Economisti, Politici, Finanzieri o Teologi.
Forse si salvano solo i Bastian Contrari come me, che per patologia vanno sempre controcorrente. :grin: :grin: :grin:


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Tiberio
Aspirante Politico
Connesso: No
Messaggi: 22
Iscritto il: 15 giu 2020, 7:26
Località: Kekistan, MCDLXXXVIII
Ha Assegnato: 4 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da Tiberio »

Ci possono essere della falle nell'evoluzione di Homo sapiens ma l'evoluzione è vera e il creazionismo no, se vogliamo trovare un anello mancante basta cercare ma non posso dirlo, non sarebbe molto politically correct


"Questa vita...dovrai viverla ancora innumerevoli volte..." Non ti rovesceresti a terra...? Oppure hai forse vissuto una volta un attimo immenso, e questa sarebbe stata la tua risposta: Tu sei un dio e mai intesi cosa più divina? (Nietzsche)
Avatar utente
heyoka
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 5979
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2120 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1133 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da heyoka »

Mugik ha scritto: ↑9 giu 2020, 12:45 mi chiedo :sono verosimili o no? i miliardi di prove che "provvisoriamente" suffragano le teorie evoluzioniste?
Potrebbe essere verosimile che tali evidenze (anello mancante o no )potessero arrivare a riguardare pure l'uomo?
E allora perchè chiamare cagate teorie fornite di numerose seppur incomplete evidenze,per affermarne altre fondare sulla pura fede religiosa?
Fede religiosa che pur essendo l'anelito piu potente alla verità ,con evidenti ricadute su essenziali plessi costitutivi indispensabile alla
vita umana,quali morale,etica,diritto naturale ecc ,hanno pur sempre fondamento dimostrabile solo per l'evidenza nn evidenza della fede
A mio parere voi 2 siete come una sorta di ottusi atei capovolti che sparano merda sull'eterno conflitto fede ragione
Anche quedto topik non era da buttare.


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 2424
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 216 Mi Piace
Ha Ricevuto: 505 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da Ovidio »

Evoluzionismo e creazionismo non sono a priori termini in contrapposizione!


Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
heyoka
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 5979
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2120 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1133 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da heyoka »

Ovidio ha scritto: ↑31 gen 2021, 23:02 Evoluzionismo e creazionismo non sono a priori termini in contrapposizione!
È quello che ho detto anche io ad un mio amico ciclista, quando siamo andati a Cesiomaggiore in visita al museo della bicicletta.
Lui era tentato di applicare la teoria fi Darwin anche alla evoluzione delle biciclette.
La prima bicicletta che possiamo chiamare Eva, aveva solo le due ruote, una lunga sella e il manubrio. Eva era senza pedali e bisognava spingerla con i piedi.
Poi con il tempo si è evoluta fino ad arrivare alla moderna bici Sapiens che si è evoluta per riuscire a salire sul Mortirolo e addirittura scendere nei viottoli di montagna senza farsi male e riesce addirittura a calcolare quanti km. ha fatto e a quale media.
Credo che un giorno potrebbe evoluzionarsi da riuscire a farsi crescere un bel paio di ali da sfruttare sia come paracadute o per planare in volo dalla cima dello Stelvio a Bormio.
Ali, che nella sua evoluzione l' Adam non è ancira riuscito ad ottenere nonnostante siano Millenni che sogna di avercele.


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Holubice
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 1585
Iscritto il: 9 apr 2020, 14:11
Ha Assegnato: 1 Mi Piace
Ha Ricevuto: 386 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da Holubice »

Ovidio ha scritto: ↑31 gen 2021, 23:02 Evoluzionismo e creazionismo non sono a priori termini in contrapposizione!
Guarda questa immagine...

Immagine

Che cosa ti fa pensare...? E' uno sberleffo di un vighettista ateo, ma scodella delle tesi inconciliabili... Ovvero la comparsa della Luna dopo delle zucche...

Vacci a mettere un pezza...

Immagine


"Ricordatevi sempre che nel nostro Parlamento siedono i nostri rappresentanti. E che ci rappresentano benissimo"
(Indro Montanelli)
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 2424
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Ha Assegnato: 216 Mi Piace
Ha Ricevuto: 505 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da Ovidio »

Holubice ha scritto: ↑5 feb 2021, 3:09
Ovidio ha scritto: ↑31 gen 2021, 23:02 Evoluzionismo e creazionismo non sono a priori termini in contrapposizione!
Guarda questa immagine...

Immagine

Che cosa ti fa pensare...? E' uno sberleffo di un vighettista ateo, ma scodella delle tesi inconciliabili... Ovvero la comparsa della Luna dopo delle zucche...

Vacci a mettere un pezza...

Immagine
Creazionismo non significa ... la bibbia ha ragione.

Il big bang, qualunque cosa sia, è pure un atto di creazionismo! La nascita di un bimbo è pure un atto di creazionismo.

Mettici una pezza!


Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Avatar utente
Crossfire
Consigliere
Connesso: No
Messaggi: 447
Iscritto il: 9 nov 2020, 16:45
Ha Assegnato: 146 Mi Piace
Ha Ricevuto: 163 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da Crossfire »

Qua si parla di anello mancante tra uomo e scimmia e via discorrendo.
Il tutto dimenticando che il signor Darwin disse che l'uomo non discende direttamente dalle scimmie. Ma in modo parallelo, quindi se esiste un legame è molto più antico di quanto certi "studi", che mettono in correlazione situazioni ben diverse, vogliano far credere.
L'evoluzionismo non è contrario al creazionismo inteso come punto di inizio. Invece ne è contrario se per creazionismo si crede ad una manina che ha creato il tutto come è ora senza nessun miglioramento nelle razze umane, animali, vegetali e persino nella conformazione del pianeta.
L'evoluzionismo non compreso è una cagata, studiato se ne può riparlare. Ma anche la meccanica non compresa è una cagata, mal che vada cadono i ponti. Ma come, non erano stati creati dalla manina?


Poshibel 'na cavra de het quintai. [Moreschi]
"Mi fregate di poco, ho settantotto anni" [E. De Bono]
Avatar utente
heyoka
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 5979
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2120 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1133 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da heyoka »

Io sono sempre in attesa di un aiuto per spiegare al mio amico ciclista l' EVOLUZIONE della bicicletta.


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Crossfire
Consigliere
Connesso: No
Messaggi: 447
Iscritto il: 9 nov 2020, 16:45
Ha Assegnato: 146 Mi Piace
Ha Ricevuto: 163 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da Crossfire »

heyoka ha scritto: ↑5 feb 2021, 9:58 Io sono sempre in attesa di un aiuto per spiegare al mio amico ciclista l' EVOLUZIONE della bicicletta.
Quindi tu vuoi applicare una teoria biologica ad un sistema inanimato?
O meglio, vuoi applicare un sistema tecnico (esempio: i microprocessori sono migliorati secondo la prima legge di Moore, che sta lentamente raggiungendo il suo limite) che ci mette anni a migliorare ad un sistema biologico che ci mette, quando va bene secoli, altrimenti millenni?
Buone queste pere, non capisco perché siano a spicchi però.


Poshibel 'na cavra de het quintai. [Moreschi]
"Mi fregate di poco, ho settantotto anni" [E. De Bono]
Avatar utente
heyoka
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 5979
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2120 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1133 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da heyoka »

Crossfire ha scritto: ↑5 feb 2021, 10:12
heyoka ha scritto: ↑5 feb 2021, 9:58 Io sono sempre in attesa di un aiuto per spiegare al mio amico ciclista l' EVOLUZIONE della bicicletta.
Quindi tu vuoi applicare una teoria biologica ad un sistema inanimato?
O meglio, vuoi applicare un sistema tecnico (esempio: i microprocessori sono migliorati secondo la prima legge di Moore, che sta lentamente raggiungendo il suo limite) che ci mette anni a migliorare ad un sistema biologico che ci mette, quando va bene secoli, altrimenti millenni?
Buone queste pere, non capisco perché siano a spicchi però.
Io non voglio applicare niente.
Osservo e mi faccio domande.
E non do mai per certo che le risposte che trovo o che mi vengono date dalla Scienza, siano DEFINITIVE.


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Crossfire
Consigliere
Connesso: No
Messaggi: 447
Iscritto il: 9 nov 2020, 16:45
Ha Assegnato: 146 Mi Piace
Ha Ricevuto: 163 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da Crossfire »

heyoka ha scritto: ↑5 feb 2021, 10:21
Crossfire ha scritto: ↑5 feb 2021, 10:12
heyoka ha scritto: ↑5 feb 2021, 9:58 Io sono sempre in attesa di un aiuto per spiegare al mio amico ciclista l' EVOLUZIONE della bicicletta.
Quindi tu vuoi applicare una teoria biologica ad un sistema inanimato?
O meglio, vuoi applicare un sistema tecnico (esempio: i microprocessori sono migliorati secondo la prima legge di Moore, che sta lentamente raggiungendo il suo limite) che ci mette anni a migliorare ad un sistema biologico che ci mette, quando va bene secoli, altrimenti millenni?
Buone queste pere, non capisco perché siano a spicchi però.
Io non voglio applicare niente.
Osservo e mi faccio domande.
E non do mai per certo che le risposte che trovo o che mi vengono date dalla Scienza, siano DEFINITIVE.
Le risposte della scienza, sono tutto fuorché definitive. Il funzionamento della comunità scientifica tra gli altri è anche questo. Non si cerca di confutare le ipotesi e le teorie per il gusto di farlo ma bensì per ottenere una realtà.
Galileo (da me molto stimato) sosteneva argomenti che ai suoi tempi erano corretti, e lo sono in determinate condizioni, ma che oggi sono confutati (il discorso della meccanica quantistica) in condizioni più ampie.
La scienza non ti darà mai una risposta definitiva, se ci facciamo caso, lo studioso non usa mai termini che rendono il discorso finito, perché non si smette mai di imparare.
Ma una cosa fondamentale in ogni discorso è contestualizzarlo. Non posso ad esempio, con buon senso, parlare di automobili applicando il discorso al miglior legno per un tavolo da salotto.


Poshibel 'na cavra de het quintai. [Moreschi]
"Mi fregate di poco, ho settantotto anni" [E. De Bono]
Avatar utente
Shamash
Deputato
Connesso: No
Messaggi: 1102
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 184 Mi Piace
Ha Ricevuto: 507 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da Shamash »

Circa la questione evoluzionistica, giacché condividiamo una fetta estremamente consistente di patrimonio genetico con le scimmie (e soprattutto talune specie fra queste), pare evidente che vi sia una correlazione di "parentela", intesa come evoluzione filogenetica. Ora, ovviamente non è semplice per la scienza dare risposte definitive, anche perché parliamo di un percorso evolutivo particolarmente articolato, dove i due rami (primati e uomo) dopo un'iniziale e graduale differenziazione, coesistono in due ramificazioni (o, meglio, più ramificazioni, qui esemplificate in due, per praticità).
I primi ominidi hanno effettivamente caratteristiche strutturali e sembianze "scimmiesche", tuttavia l'evoluzione umana ha portato a caratteri unici, che le scimmie non hanno. Un esempio è la dimensione del cranio, ma anche strutture uniche come la fonazione (che ha permesso la produzione del linguaggio) e abilità intellettive superiori (come quella di usare strumenti per creare utensili utili ad uno scopo pratico, mentre gli animali più intelligenti possono, generalmente, solo sfruttare direttamente utensili per uno scopo, mancando della capacità di questo ulteriore passaggio).
Insomma, l'uomo sa forgiare il metallo per creare un martello che userà per rompere una noce di cocco, l'animale più scaltro, invece, userà un sasso appositamente selezionato per rompere tale noce. Non vedrà, in un mero pezzo di metallo, la possibilità di creare il martello.

Circa l'esempio Darwin-bicicletta, ha già risposto correttamente Crossfire. Un conto è l'evoluzione biologica, che agisce in modo incontrollato premiando caratteristiche utili ed efficaci per la sopravvivenza (e la riproduzione), un altro è un progresso tecnico e tecnologico che ha spinto l'uomo in modo razionale e logico, verso il miglioramento costante di quanto da lui creato. Tutte le abilità e le caratteristiche che vediamo oggi negli animali sono frutto di milioni di anni di selezione naturale, per renderli il più possibile adatti alla sopravvivenza nel loro ambiente (inteso in termini geografici, pericoli, predazione, alimentazione, riproduzione, competizione intraspecifica e interspecifica ecc), di cui essi ne sono inconsapevoli. Ciò è chiamata, in gergo tecnico, fitness. La scienza (e il progresso scientifico e tecnologico ne è una conseguenza) è invece un'attività ben consapevole, frutto delle straordinarie capacità del cervello umano, superiore a qualsiasi altra specie.


«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
heyoka
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 5979
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2120 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1133 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da heyoka »

Shamash ha scritto: ↑5 feb 2021, 11:37 Circa la questione evoluzionistica, giacché condividiamo una fetta estremamente consistente di patrimonio genetico con le scimmie (e soprattutto talune specie fra queste), pare evidente che vi sia una correlazione di "parentela", intesa come evoluzione filogenetica. Ora, ovviamente non è semplice per la scienza dare risposte definitive, anche perché parliamo di un percorso evolutivo particolarmente articolato, dove i due rami (primati e uomo) dopo un'iniziale e graduale differenziazione, coesistono in due ramificazioni (o, meglio, più ramificazioni, qui esemplificate in due, per praticità).
I primi ominidi hanno effettivamente caratteristiche strutturali e sembianze "scimmiesche", tuttavia l'evoluzione umana ha portato a caratteri unici, che le scimmie non hanno. Un esempio è la dimensione del cranio, ma anche strutture uniche come la fonazione (che ha permesso la produzione del linguaggio) e abilità intellettive superiori (come quella di usare strumenti per creare utensili utili ad uno scopo pratico, mentre gli animali più intelligenti possono, generalmente, solo sfruttare direttamente utensili per uno scopo, mancando della capacità di questo ulteriore passaggio).
Insomma, l'uomo sa forgiare il metallo per creare un martello che userà per rompere una noce di cocco, l'animale più scaltro, invece, userà un sasso appositamente selezionato per rompere tale noce. Non vedrà, in un mero pezzo di metallo, la possibilità di creare il martello.

Circa l'esempio Darwin-bicicletta, ha già risposto correttamente Crossfire. Un conto è l'evoluzione biologica, che agisce in modo incontrollato premiando caratteristiche utili ed efficaci per la sopravvivenza (e la riproduzione), un altro è un progresso tecnico e tecnologico che ha spinto l'uomo in modo razionale e logico, verso il miglioramento costante di quanto da lui creato. Tutte le abilità e le caratteristiche che vediamo oggi negli animali sono frutto di milioni di anni di selezione naturale, per renderli il più possibile adatti alla sopravvivenza nel loro ambiente (inteso in termini geografici, pericoli, predazione, alimentazione, riproduzione, competizione intraspecifica e interspecifica ecc), di cui essi ne sono inconsapevoli. Ciò è chiamata, in gergo tecnico, fitness. La scienza (e il progresso scientifico e tecnologico ne è una conseguenza) è invece un'attività ben consapevole, frutto delle straordinarie capacità del cervello umano, superiore a qualsiasi altra specie.
Il paragone con la evoluzione della bicicletta era volutamente ironico. Non sono così stupido, anche se non ho studiato le Bibbie Scientifiche, per non capirne la differenza.
Mi chiedo però se c' è una dimostrazione Scientifica che ci dice che la Evoluzione biologica agisce in modo Incontrollato.
Può la Scienza dimostrarlo senza alcun RAGIONEVOLE dubbio?
Rifaccio una domanda cui nessuno finora mi ha dato risposta.
Pare che ci sia una dimostrazione sullo studio dei quanti che ci dice che i quanti hanno delle reazione diverse se si sentono STUDIATI dalla Scienza, rispetto a quando non si sentono "osservati".
Forse ho preso un granchio ma sono anni che io mi tengo questa "intuizione" sulla Grande Energia Pensante.
Lei si rompe i Kollioni ( e si diverte come un' heyoka a prenderli per il Kulo) come lo farebbe un Ingegnere della Ferrari se vedesse che un aspirante vice aiuto allievo supplente apprendista aggiustatore di bici della mutua, volesse mettere le mani su un miserrimo capolavoro quale è un prototipo di Formula UNO, credendo di averne compreso il funzionamento o quantomeno supponendo di essere in grado di poterlo fare.
Metti che la GRANDE Energia Pensante si sia inventata questa meraviglia, io che non sono stupido, ipotizzo che lo abbia fatta con una precisa motivazione. Ed ecco allora che sovviene la domanda più importante.
Quale è questa motivazione?????
Metti che ci sia un motivo per cui la Grande Energia ha deciso di creare i Virus e che ( come sembra) abbiano la possibilità di modificarsi dagli attacchi dei KollionVirologi.
Non sarebbe più utile alla Scienza, RICERCARE sul perchè esistono i Virus e quale è lo scopo della loro evoluzione nel disegno evolutivo globale, per non correre il rischio di ritrovarsi ad aver fatto il MALE dell' Umanità invece che il BENE, pur con tutta la "buona" intenzione di fare il Bene?
Sarebbe come l' apprendista aggiustatore di bici, togliesse il filo che collega ad una luce rossa che non si vuole spegnere.


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Shamash
Deputato
Connesso: No
Messaggi: 1102
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 184 Mi Piace
Ha Ricevuto: 507 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da Shamash »

heyoka ha scritto: ↑5 feb 2021, 12:51 Il paragone con la evoluzione della bicicletta era volutamente ironico. Non sono così stupido, anche se non ho studiato le Bibbie Scientifiche, per non capirne la differenza.
Mi chiedo però se c' è una dimostrazione Scientifica che ci dice che la Evoluzione biologica agisce in modo Incontrollato.
Può la Scienza dimostrarlo senza alcun RAGIONEVOLE dubbio?
Rifaccio una domanda cui nessuno finora mi ha dato risposta.
Pare che ci sia una dimostrazione sullo studio dei quanti che ci dice che i quanti hanno delle reazione diverse se si sentono STUDIATI dalla Scienza, rispetto a quando non si sentono "osservati".
Forse ho preso un granchio ma sono anni che io mi tengo questa "intuizione" sulla Grande Energia Pensante.
Lei si rompe i Kollioni ( e si diverte come un' heyoka a prenderli per il Kulo) come lo farebbe un Ingegnere della Ferrari se vedesse che un aspirante vice aiuto allievo supplente apprendista aggiustatore di bici della mutua, volesse mettere le mani su un miserrimo capolavoro quale è un prototipo di Formula UNO, credendo di averne compreso il funzionamento o quantomeno supponendo di essere in grado di poterlo fare.
Metti che la GRANDE Energia Pensante si sia inventata questa meraviglia, io che non sono stupido, ipotizzo che lo abbia fatta con una precisa motivazione. Ed ecco allora che sovviene la domanda più importante.
Quale è questa motivazione?????
Metti che ci sia un motivo per cui la Grande Energia ha deciso di creare i Virus e che ( come sembra) abbiano la possibilità di modificarsi dagli attacchi dei KollionVirologi.
Non sarebbe più utile alla Scienza, RICERCARE sul perchè esistono i Virus e quale è lo scopo della loro evoluzione nel disegno evolutivo globale, per non correre il rischio di ritrovarsi ad aver fatto il MALE dell' Umanità invece che il BENE, pur con tutta la "buona" intenzione di fare il Bene?
Sarebbe come l' apprendista aggiustatore di bici, togliesse il filo che collega ad una luce rossa che non si vuole spegnere.
Ma certo, il paragone ironico, circa l'esempio della bicicletta, ci stava ma era doveroso fare questa precisazione. :P

Più che una dimostrazione scientifica univoca e definitiva, ci sono numerose evidenze e studi di correlazione fra i risultati (ossia i prodotti dell'evoluzione) e lo studio degli scopi per cui essa stessa ha operato (il motivo, il motore che ha spinto l'evoluzione nel privilegiare determinate caratteristiche e non altre). Escludendo una eventuale "grande energia pensante" superiore e suprema, mi baso unicamente su quanto si studia attraverso la scienza e ciò che possa essere verificato e dimostrato, in base alle evidenze. Ciò detto, viene da sé che l'evoluzione sia qualcosa di straordinario, perché un coccodrillo, un colibrì, un elefante o una farfalla non sono apparsi dall'oggi al domani e le loro caratteristiche intrinseche che oggi vediamo sono davvero strepitose perché garantiscono la sopravvivenza ideale nella loro nicchia biologica. Lo stesso vale per l'uomo.

Insomma, nulla è casuale, proprio perché ogni cosa ha un senso, una finalità utile per far progredire la specie.
Questo è ciò che ci insegna l'evoluzione.

Venendo al quesito sui virus e, non credendo ad un'eventuale energia superiore pensante, viene da sé che rimane il processo evolutivo. Essi sono organismi semplici (pur nella loro complessità), ma come quelli unicellulari presenti in natura hanno una struttura semplice, non fatta di miliardi di cellule come noi o un leone o un orso, con terminazioni nervose, sensi e tanto altro. Ma anch'essi esistono, perché fanno parte di ambienti biologici molto vari. Alla stessa stregua ci sono i batteri, seppur profondamente differenti, ma pur sempre semplici.

Noi siamo fragili, oltre al fatto che viviamo in un contesto sempre in costante cambiamento, ma visto che l'evoluzione opera in migliaia (se non in milioni) di anni, la nostra struttura di base è tuttora "ancorata" all'epoca delle grotte. La vita nel 2020 è assai diversa da allora, la quale pone sfide che spesso l'organismo non è ancora ben abituato. La scienza studia il modo per sopravvivere, cercando di migliorare lo stile di vita e "sfuggire" a ciò che possa farci del male. Che poi, dall'altra parte, porti ad un sovrappopolamento del pianeta, con tutto ciò che comporta... è altra faccenda.


«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Avatar utente
Crossfire
Consigliere
Connesso: No
Messaggi: 447
Iscritto il: 9 nov 2020, 16:45
Ha Assegnato: 146 Mi Piace
Ha Ricevuto: 163 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da Crossfire »

heyoka ha scritto: ↑5 feb 2021, 12:51
Shamash ha scritto: ↑5 feb 2021, 11:37 Circa la questione evoluzionistica, giacché condividiamo una fetta estremamente consistente di patrimonio genetico con le scimmie (e soprattutto talune specie fra queste), pare evidente che vi sia una correlazione di "parentela", intesa come evoluzione filogenetica. Ora, ovviamente non è semplice per la scienza dare risposte definitive, anche perché parliamo di un percorso evolutivo particolarmente articolato, dove i due rami (primati e uomo) dopo un'iniziale e graduale differenziazione, coesistono in due ramificazioni (o, meglio, più ramificazioni, qui esemplificate in due, per praticità).
I primi ominidi hanno effettivamente caratteristiche strutturali e sembianze "scimmiesche", tuttavia l'evoluzione umana ha portato a caratteri unici, che le scimmie non hanno. Un esempio è la dimensione del cranio, ma anche strutture uniche come la fonazione (che ha permesso la produzione del linguaggio) e abilità intellettive superiori (come quella di usare strumenti per creare utensili utili ad uno scopo pratico, mentre gli animali più intelligenti possono, generalmente, solo sfruttare direttamente utensili per uno scopo, mancando della capacità di questo ulteriore passaggio).
Insomma, l'uomo sa forgiare il metallo per creare un martello che userà per rompere una noce di cocco, l'animale più scaltro, invece, userà un sasso appositamente selezionato per rompere tale noce. Non vedrà, in un mero pezzo di metallo, la possibilità di creare il martello.

Circa l'esempio Darwin-bicicletta, ha già risposto correttamente Crossfire. Un conto è l'evoluzione biologica, che agisce in modo incontrollato premiando caratteristiche utili ed efficaci per la sopravvivenza (e la riproduzione), un altro è un progresso tecnico e tecnologico che ha spinto l'uomo in modo razionale e logico, verso il miglioramento costante di quanto da lui creato. Tutte le abilità e le caratteristiche che vediamo oggi negli animali sono frutto di milioni di anni di selezione naturale, per renderli il più possibile adatti alla sopravvivenza nel loro ambiente (inteso in termini geografici, pericoli, predazione, alimentazione, riproduzione, competizione intraspecifica e interspecifica ecc), di cui essi ne sono inconsapevoli. Ciò è chiamata, in gergo tecnico, fitness. La scienza (e il progresso scientifico e tecnologico ne è una conseguenza) è invece un'attività ben consapevole, frutto delle straordinarie capacità del cervello umano, superiore a qualsiasi altra specie.
Il paragone con la evoluzione della bicicletta era volutamente ironico. Non sono così stupido, anche se non ho studiato le Bibbie Scientifiche, per non capirne la differenza.
Mi chiedo però se c' è una dimostrazione Scientifica che ci dice che la Evoluzione biologica agisce in modo Incontrollato.
Può la Scienza dimostrarlo senza alcun RAGIONEVOLE dubbio?
Rifaccio una domanda cui nessuno finora mi ha dato risposta.
Pare che ci sia una dimostrazione sullo studio dei quanti che ci dice che i quanti hanno delle reazione diverse se si sentono STUDIATI dalla Scienza, rispetto a quando non si sentono "osservati".
Forse ho preso un granchio ma sono anni che io mi tengo questa "intuizione" sulla Grande Energia Pensante.
Lei si rompe i Kollioni ( e si diverte come un' heyoka a prenderli per il Kulo) come lo farebbe un Ingegnere della Ferrari se vedesse che un aspirante vice aiuto allievo supplente apprendista aggiustatore di bici della mutua, volesse mettere le mani su un miserrimo capolavoro quale è un prototipo di Formula UNO, credendo di averne compreso il funzionamento o quantomeno supponendo di essere in grado di poterlo fare.
Metti che la GRANDE Energia Pensante si sia inventata questa meraviglia, io che non sono stupido, ipotizzo che lo abbia fatta con una precisa motivazione. Ed ecco allora che sovviene la domanda più importante.
Quale è questa motivazione?????
Metti che ci sia un motivo per cui la Grande Energia ha deciso di creare i Virus e che ( come sembra) abbiano la possibilità di modificarsi dagli attacchi dei KollionVirologi.
Non sarebbe più utile alla Scienza, RICERCARE sul perchè esistono i Virus e quale è lo scopo della loro evoluzione nel disegno evolutivo globale, per non correre il rischio di ritrovarsi ad aver fatto il MALE dell' Umanità invece che il BENE, pur con tutta la "buona" intenzione di fare il Bene?
Sarebbe come l' apprendista aggiustatore di bici, togliesse il filo che collega ad una luce rossa che non si vuole spegnere.
La teoria può essere interessante, se hai dei dati e delle dimostrazioni da apportare ad essa.
Il punto di tutto il ragionamento, da un punto di vista prettamente tecnico, è insito nella domanda che ti fai. Provo a spiegarmi meglio.

Un filosofo si chiede giustamente "perché" e vuole dare una risposta ad una domanda che inizia con perché.
Un tecnico si chiede giustamente "come" e vuole dare una risposta ad una domanda che inizia con come.

C'è una profonda differenza nelle risposte, alla prima si risponde in modo assolutistico, inderogabile, alla seconda in modo aperto, che può cambiare in base a nuove nozioni.

PS: vedo mentre scrivo la risposta di Shamash, e la condivido.


Poshibel 'na cavra de het quintai. [Moreschi]
"Mi fregate di poco, ho settantotto anni" [E. De Bono]
Avatar utente
heyoka
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 5979
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2120 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1133 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da heyoka »

Noi siamo fragili, oltre al fatto che viviamo in un contesto sempre in costante cambiamento, ma visto che l'evoluzione opera in migliaia (se non in milioni) di anni, la nostra struttura di base è tuttora "ancorata" all'epoca delle grotte

Mi chiedo perchè a NOI umani che, come dici tu, siamo FRAGILI, a noi non ci sono cresciute le ali. Cosa abbiamo fatto di male, nel nostro processo evolutivo ( corporale), per non essere riusciti a farCi crescere le ali come ci son riusciti gli uccelli? Pensa a quanti problemi in meno avremmo avuto, per non parlare dell' ebbrezza di poter volare. Secondo me, l' evoluzione non è un fenomeno "incontrollabile".
Comunque stanotte credo che il PENSIERO non mi toglierà il sonno e con esso la possibilità di avere dei sogni meravigliosi, anche se spesso di difficile comprensione. Quasi come le ricerche Scientifiche. Solo che io ho il vantaggio di non dover sprecare il mio tempo diurno.... :mrgreen:
Quello preferisco utilizzarlo cavalcando la mia bici in mezzo alla Natura e purtoppo anche al LUCIFERINO e maledetto traffico di quelle creature diaboliche che ha inventato la stramaledetta Scienza. BangHead


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
heyoka
Senatore
Connesso: No
Messaggi: 5979
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
Ha Assegnato: 2120 Mi Piace
Ha Ricevuto: 1133 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da heyoka »

La teoria può essere interessante, se hai dei dati e delle dimostrazioni da apportare ad essa.
La teoria è interessante perchè, a me, mi permette di dare una spiegazione realistica sul Perchè è stato creato tutta questa Commedia.
Tutti quei fili che pendono senza trovare il modo di annodarli, questa MIA teoria li mette al suo posto in maniera armonica.
Il fatto che il Creatore abbia voluto fare in modo che , IN NESSUN MODO, la scienza Kolliona possa trovare il modo di dimostrarlo, è uno dei PILASTRI per cui il gioco abbia un senso e possa raggiungere lo SCOPO per cui è stato pensato, progettato e creato ( in modo evolutivo).
Fossi Dio, non avrei saputo fare di meglio. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Compresa quel minimo di creatività IRONICA, che tanto piace anche a me, nel trovare il modo di prendere per il KULO, quelli che sprecano la loro vita nel trovare il Come invece che i Perchè. BangHead

DEtto questo devo stare un pò sulle MIE, che non vorrei rischiare il collo con una macina appesa ed essere gettato nel profondo del mare, per la mia generosità di voler aprire la mente a VOI trotoni, ateisti. Beer4


La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
Shamash
Deputato
Connesso: No
Messaggi: 1102
Iscritto il: 9 giu 2019, 16:37
Ha Assegnato: 184 Mi Piace
Ha Ricevuto: 507 Mi Piace

Re: Evoluzionismo? Una cagata!

Messaggio da leggere da Shamash »

Crossfire ha scritto: ↑5 feb 2021, 13:25 Un filosofo si chiede giustamente "perché" e vuole dare una risposta ad una domanda che inizia con perché.
Un tecnico si chiede giustamente "come" e vuole dare una risposta ad una domanda che inizia con come.
Avendo intrapreso percorsi che si addentrano in entrambi questi campi, credo sia ottimo per avere una visione complessiva del quadro. Del resto, la conoscenza è qualcosa che non è "settoriale" e quindi il sapere è un mondo meraviglioso da esplorare sotto tutte le sue sfaccettature.
Poi, l'idea di studiare in continuazione e capire qualcosa in più di quello che sapevo ieri (e molto meno di quello che saprò domani), mi eccita non poco. :grin:
Comprendo la chiave di lettura di heyoka, seppur non riesca a condividere l'impostazione, in quanto da agnostico escludo a priori una volontà superiore che tutto muove, ma mi baso sulle evidenze scientifiche. Tuttavia, l'idea di fondo apre numerose vie interpretative, che possono anch'esse apportare molto materiale alla discussione. Smiling
heyoka ha scritto: ↑5 feb 2021, 13:33
Noi siamo fragili, oltre al fatto che viviamo in un contesto sempre in costante cambiamento, ma visto che l'evoluzione opera in migliaia (se non in milioni) di anni, la nostra struttura di base è tuttora "ancorata" all'epoca delle grotte

Mi chiedo perchè a NOI umani che, come dici tu, siamo FRAGILI, a noi non ci sono cresciute le ali. Cosa abbiamo fatto di male, nel nostro processo evolutivo ( corporale), per non essere riusciti a farCi crescere le ali come ci son riusciti gli uccelli? Pensa a quanti problemi in meno avremmo avuto, per non parlare dell' ebbrezza di poter volare. Secondo me, l' evoluzione non è un fenomeno "incontrollabile".
Comunque stanotte credo che il PENSIERO non mi toglierà il sonno e con esso la possibilità di avere dei sogni meravigliosi, anche se spesso di difficile comprensione. Quasi come le ricerche Scientifiche. Solo che io ho il vantaggio di non dover sprecare il mio tempo diurno.... :mrgreen:
Quello preferisco utilizzarlo cavalcando la mia bici in mezzo alla Natura e purtoppo anche al LUCIFERINO e maledetto traffico di quelle creature diaboliche che ha inventato la stramaledetta Scienza. BangHead
Siamo "fragili" nel senso che non abbiamo artigli, fauci possenti, una forza incredibile, la possibilità di nuotare per ore senza respirare o volare, ma abbiamo "barattato" tutto questo con capacità cerebrali che nessun altro essere vivente ha. E questo non è poco.
Grazie ad un cervello strepitoso oggi andiamo su Marte, guidiamo un'auto, prendiamo un aereo, parliamo, impariamo lingue differenti e facciamo tante cose che non sarebbero possibili per un animale che, però, ad esempio nella savana avrebbe più possibilità di sopravvivere di noi, perché dotato di "armi" e difese adatte. In sintesi, quindi, se non abbiamo le ali, è perché nel nostro ambiente, nel nostro contesto evolutivo (leggasi esigenze di sopravvivenza e riproduzione) non era necessario. Un uccello ha le ali, certo, può volare, ma ha rinunciato a due arti prensili per avere tale capacità (discorso a sé per i pipistrelli, che però non sono uccelli bensì mammiferi, mentre i secondi hanno come lontani progenitori i dinosauri).
L'evoluzione è sì "incontrollabile" nella misura in cui tu, essere vivente, non puoi fare nulla per condizionarla, ma è essa stessa che agisce al di fuori della tua volontà e premia le caratteristiche più efficaci per farti sopravvivere e riprodurre, "spegnendo" nei millenni (o, meglio, nei milioni di anni) quelle invece inefficaci o addirittura deleterie. Il fine ultimo della biologia è far vivere una specie, trovando i modi migliori affinché ciò avvenga.

È il miracolo della vita e, se ci pensi bene, è qualcosa di meraviglioso. ;)


«Siate il meglio di qualunque cosa siate» [Martin Luther King]
«Dove regna la saggezza, non vi è alcun conflitto tra pensiero e sentimento» [Carl Gustav Jung]
Rispondi