Omicidio o femminicidio?

Attualità e Cronaca: discussioni sui fatti che accadono in Italia e nel mondo
Avatar utente
Crossfire
Consigliere
Messaggi: 327
Iscritto il: 9 nov 2020, 16:45
Has thanked: 107 times
Ti Piace: 105 times

Omicidio o femminicidio?

Messaggio da leggere da Crossfire »

Omicidio di Macerata, arrestati figlia e nipote della vittima

Non capisco, ma sono io limitato come sempre.

Se l'efferato delitto è fatto da un uomo contro una donna è femminicidio.
Se l'efferato delitto è fatto con il coinvolgimento delle donne contro una donna è omicidio.
Poshibel 'na cavra de het quintai.
Avatar utente
Ovidio
Senatore
Messaggi: 2443
Iscritto il: 25 set 2020, 17:08
Has thanked: 218 times
Ti Piace: 501 times

Re: Omicidio o femminicidio?

Messaggio da leggere da Ovidio »

Crossfire ha scritto: 12 feb 2021, 11:06 Omicidio di Macerata, arrestati figlia e nipote della vittima

Non capisco, ma sono io limitato come sempre.

Se l'efferato delitto è fatto da un uomo contro una donna è femminicidio.
Se l'efferato delitto è fatto con il coinvolgimento delle donne contro una donna è omicidio.
umanicidio, banale!
Tenere sempre a mente la „regola d‘oro“
Sara
Candidato Politico
Messaggi: 143
Iscritto il: 27 dic 2020, 18:14
Has thanked: 11 times
Ti Piace: 35 times

Re: Omicidio o femminicidio?

Messaggio da leggere da Sara »

Ovidio ha scritto: 12 feb 2021, 11:14
Crossfire ha scritto: 12 feb 2021, 11:06 Omicidio di Macerata, arrestati figlia e nipote della vittima
Non capisco, ma sono io limitato come sempre.
Se l'efferato delitto è fatto da un uomo contro una donna è femminicidio.
Se l'efferato delitto è fatto con il coinvolgimento delle donne contro una donna è omicidio.
Be', mi sembra una "limitatezza" assai di comodo... Il termine è stato ufficializzato dopo ampio dibattito. E meno male che miliardi di persone usano Wiki!
Il termine femminicidio (più raram. femmicidio o femicidio[1]) è un neologismo che identifica i casi di omicidio doloso o preterintenzionale in cui una donna viene uccisa per motivi basati sul genere[2]. Esso costituisce dunque un sottoinsieme della totalità dei casi di omicidio aventi un individuo di sesso femminile come vittima. Il significato di tale neologismo è per estensione definito come: "Qualsiasi forma di violenza esercitata in maniera sistematica sulle donne in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale, allo scopo di perpetuare la subordinazione di genere e di annientare l'identità attraverso l'assoggettamento fisico o psicologico della donna in quanto tale, fino alla schiavitù o alla morte"[3][4] in accordo quindi con la definizione di violenza di genere.[5] In questi termini è oggetto dell'attenzione mediatica.[6] e di interventi istituzionali[7][8]
Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5482
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1773 times
Ti Piace: 948 times

Re: Omicidio o femminicidio?

Messaggio da leggere da heyoka »

Sara ha scritto: 12 feb 2021, 16:24
Ovidio ha scritto: 12 feb 2021, 11:14
Crossfire ha scritto: 12 feb 2021, 11:06 Omicidio di Macerata, arrestati figlia e nipote della vittima
Non capisco, ma sono io limitato come sempre.
Se l'efferato delitto è fatto da un uomo contro una donna è femminicidio.
Se l'efferato delitto è fatto con il coinvolgimento delle donne contro una donna è omicidio.
Be', mi sembra una "limitatezza" assai di comodo... Il termine è stato ufficializzato dopo ampio dibattito. E meno male che miliardi di persone usano Wiki!
Il termine femminicidio (più raram. femmicidio o femicidio[1]) è un neologismo che identifica i casi di omicidio doloso o preterintenzionale in cui una donna viene uccisa per motivi basati sul genere[2]. Esso costituisce dunque un sottoinsieme della totalità dei casi di omicidio aventi un individuo di sesso femminile come vittima. Il significato di tale neologismo è per estensione definito come: "Qualsiasi forma di violenza esercitata in maniera sistematica sulle donne in nome di una sovrastruttura ideologica di matrice patriarcale, allo scopo di perpetuare la subordinazione di genere e di annientare l'identità attraverso l'assoggettamento fisico o psicologico della donna in quanto tale, fino alla schiavitù o alla morte"[3][4] in accordo quindi con la definizione di violenza di genere.[5] In questi termini è oggetto dell'attenzione mediatica.[6] e di interventi istituzionali[7][8]
Per come la vedo io è una aberrazione giuridica al pari di quella tutta italiana di Concorso esterno in associazione mafiosa.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Avatar utente
albatros
Consigliere
Messaggi: 617
Iscritto il: 25 ott 2020, 19:37
Località: Roma
Has thanked: 397 times
Ti Piace: 253 times

Re: Omicidio o femminicidio?

Messaggio da leggere da albatros »

Mah...è un vocabolo che si usa basato un po' su certe istanze culturali dure a morire, sul predominio dell'uomo sulla donna trattata come un possesso, dall'altra c'è anche un semplice dato statistico, sono assai più frequenti gli omicidi perpetrati dal marito o dal fidanzato sulla partner piuttosto che il contrario. Pure a me però il termine "femminicidio" stona, sarebbe interessante sentire l'opinione delle forumiste...
Ci saranno sempre degli Eschimesi pronti a dettar norme su come devono comportarsi gli abitanti del Congo durante la calura.
Avatar utente
heyoka
Senatore
Messaggi: 5482
Iscritto il: 10 giu 2019, 11:41
1
Has thanked: 1773 times
Ti Piace: 948 times

Re: Omicidio o femminicidio?

Messaggio da leggere da heyoka »

albatros ha scritto: 16 feb 2021, 18:39 Mah...è un vocabolo che si usa basato un po' su certe istanze culturali dure a morire, sul predominio dell'uomo sulla donna trattata come un possesso, dall'altra c'è anche un semplice dato statistico, sono assai più frequenti gli omicidi perpetrati dal marito o dal fidanzato sulla partner piuttosto che il contrario. Pure a me però il termine "femminicidio" stona, sarebbe interessante sentire l'opinione delle forumiste...
Io so che mia nonna odiava le femministe.
Il suo motto era:
Ne uccide più la lingua che la spada.
La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.
(Proverbio dei Sioux)
Rispondi