soldi e vivere bene

Discussioni sul mondo del lavoro e sull'economia italiana

soldi e vivere bene

Messaggioda gasiot » 05/04/2018, 7:41

http://www.infodata.ilsole24ore.com/201 ... -lo-sanno/
senza scomodare troppo la piramide dei bisogni di Maslow (secondo cui per arrivare ad avere l’impulso della realizzazione personale, per esempio, bisogna aver prima soddisfatto bisogni più basilari come quello di nutrirsi o quello di sicurezza)

articolo interessante che si presta a tante interpetazioni
nel nostro caso (italia) partirei da questa banale affermazione
non possiamo essere felici se la maggior parte di noi si nutre necessariamente di cibo da discount e ha un senso di insicurezza dato da troppe risorse e delinquenza sul territorio
potremmo essere felici se non avessimo questi freni inibitori ..credere alla pubblicità e credere che le risorse siano davvero risorse
Un intellettuale è un individuo che dice una cosa semplice in modo difficile; un artista è un individuo che dice una cosa difficile in modo semplice.
Avatar utente
gasiot
politico
 
Messaggi: 2192
Iscritto il: 17/10/2009, 21:46

Re: soldi e vivere bene

Messaggioda Valerio » 05/04/2018, 8:29

Hygge.

Come si fa a parlarne in un'Italia in cui si viene espropriati ogni giorno del proprio diritto alla vita (salute), alla sicurezza (personale e sociale), al rispetto del diritto (Stato assente nella tutela), buon vivere sociale (equità), speranze (tutela della famiglia, lavoro, futuro dei figli) ??????????
Masaniello vive - Sovranità al Cittadino
Avatar utente
Valerio
Moderatore globale
 
Messaggi: 3814
Iscritto il: 03/02/2009, 21:53

Re: soldi e vivere bene

Messaggioda gasiot » 05/04/2018, 11:25

che sia per questo che siamo indietro nella classifica?
icov
Un intellettuale è un individuo che dice una cosa semplice in modo difficile; un artista è un individuo che dice una cosa difficile in modo semplice.
Avatar utente
gasiot
politico
 
Messaggi: 2192
Iscritto il: 17/10/2009, 21:46

Re: soldi e vivere bene

Messaggioda cuneoman » 05/04/2018, 12:27

A parte che c'è gente che mangia solo surgelati per accidia e compra solo cibo dai discount.... E poi cambia cellulare ogni 6 mesi spendendo 500 € a botta!!! Quindi la felicità dell'articolo ormai gira al contrario nell'italiota medio.

Ma l'articolo è interessante e anche il commento di Valerio.
Se una persona lavora, guadagna, ha una fidanzata a cui vuole bene e nella vita non ha imprevisti gravi....
Ma il lavoro ben retribuito è fortemente precario, quindi non spenderà più del dovuto, non si sposerà e sicuramente non metterà su figli. Se fosse sarà uno soltanto che nel caso dovesse succedere qualcosa o emigrare o diventare un "drogato" o un inaffidabile non potrà accudire il nostro tizio dell'esempio da vecchio.
Vivrà tutta la vita questa sensazione di un domani incerto, con una pensione incerta (data e quantità), una sanità incerta (nonostante sia sempre stato bene non esistono ospedali vicini a casa e i tempi sono biblici), una insicurezza contro furti in casa o aggressioni sulle strade, una inequità tra chi ha tanto più di lui e paga meno e chi delinque regolarmente (falsi invalidi, furbetti del cartellino, evasori fiscali sistematici) che continua a vivere come lui.
Avrà passato una vita perfetta vissuta malissimo per uno Stato che non è uno Stato
cuneoman
politico
 
Messaggi: 773
Iscritto il: 07/03/2018, 19:51


Torna a Economia e Lavoro

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti